Esplorazione Zodiacale

LA PAROLA AL 2022….NEL RISPETTO DELLA REGOLA DEI CICLI PLANETARI

 “Il SAGGIO GOVERNA LE SUE STELLE MENTRE LO STOLTO OBBEDISCE LORO”, CONCETTO FONDAMENTALE ESPRESSO DAL GRANDE ALAN LEO (il cui vero nome era William Frederick Allan: scelse questo pseudonimo in onore del suo Segno zodiacale, il Leone, che contiene uno Stellium poderoso: oltre al Sole, Mercurio, Giove, Saturno e l’Ascendente) CHE, PARAFRASANDO SAN BERNARDINO DA SIENA, DIFFUSE UNO DEI PIU’ GRANDI PRINCIPI DELLA ASTROLOGIA INIZIATICA PERSONALE TRAMITE QUATTRO CONFERENZE, TENUTE NEL 1900 NELLA SEDE DELLA SOCIETA’ TEOSOFICA CUI ADERIVA  CON GRANDE PROFITTO. “Il saggio governa le sue stelle, mentre lo stupido obbedisce loro” Per questo motivo, gran parte della vita di Alan Leo fu dedicata a uno studio attivo del proprio oroscopo con la precisa intenzione di trasmutare i propri difetti e dunque cambiarne le caratteristiche attivando la conoscenza del significato archetipo planetario per assimilarne le corrette caratteristiche a favore di coloro che ne fossero sprovvisti..

Alan Leo al dunque sottolinea lo stesso principio cui il mio intero dettato astrologico si riferisce: sta a noi gestire le nostre stelle di cui sappiamo l’organigramma iniziale, altrimenti saranno loro a gestire appieno la nostra vita..Sta a noi comprendere le nostre mancanze ed attivarci per dare nuovi stimoli orientativi alla nostra coscienza che colmino il gap iniziale: cioè a dire che se sono deficitario della planetarietà leonina, dovrò studiarne al meglio il significato archetipico, per interpretarne al meglio le funzioni paradigmatiche del segno. Un pò come quando si decide di voler imparare una nuova lingua oltre quella che possediamo alla nascita, che so, l’inglese ad esempio..o qualsiasi altro linguaggio possa interessarci per crescere e approfondire la nostra capacità conoscitiva… Sta a noi dare la stura al cambiamento: i pianeti della nostra nascita ci confermano, forse meglio sarebbe, con-FIRMANO, una nostra natura iniziale che ci definisce nel luogo e nel tempo in cui nasciamo ma nulla toglie a che noi si possa, anzi si debba, imparare un nuovo linguaggio di cui sentiamo la mancanza. Una persona estremamente timida, ad esempio, può attivarsi per divenire più sciolta, più disinvolta imparando ad immettere nel suo bagaglio psico-emotivo le necessarie funzioni disinibenti certi blocchi emotivi che ne condizionano la libera espressione, allo stesso modo studiando l’archetipo di un pianeta, di un segno mancante possiamo introitarne la funzionalità imparando ad assimilare quel significato mancante..

Insomma, se veramente vogliamo crescere ed evolverci, sta a noi smuovere i significati planetari che in realtà, dato il loro continuo peregrinare lungo il cerchio zodiacale, non stanno mai “fermi” sullo stesso punto, così motivando una nostra complicità al moto: nulla è mai come sembra e nulla resta com’è…nemmeno noi che siamo formati da cellule in continuo cambiamento. Si tratta di capire che Alan Leo ha dato il via alla libera comprensione del dettato astrologico decodificandone l’essenza creativa come qualcosa in continua evoluzione così che serve a poco credere che non si possa cambiare, che il carattere resta sempre lo stesso: questo è quello che ci vogliono far credere per non essere persone evolute, per mantenerci nella più oscura ignoranza.., peraltro già abbastanza pregnante date le continue falsità storiche, culturali, addirittura scientifiche cui siamo sottoposti quotidianamente.., financo attraverso gli studi obbligati che ci vengono imposti per la durata di almeno 18 anni della nostra vita..: un lavaggio del cervello senza uguali che solo una fortissima valenza aquariana può mettere in discussione con un certo successo di riuscita..data la forte tensione di bastian contrario che gli si addice.

Sottolineata questa decisiva realtà interpretativa sullo schema dei valori planetari, erroneamente considerati fissi e inamovibili nella loro natura cosmologica, al punto che possiamo adattare alle nostre necessità una volta capito il l’autentico e reale battito psicofisico che ci definisce. Restano invece fissi e inamovibili i loro significati archetipi (non a caso considerati appunto “significatori” astrologicamente, il che ne consegna una precisa determinazione concettuale: gli archetipi, i principi primi, che essi rappresentano.., di certo non cambiano) che servono ad applicare la loro precisa significanza alle eventuali nostre mancanze..caratteriali, psicologiche, emerse dalla corretta ed esauriente lettura del proprio cielo di nascita: pertanto sta a noi imparare le diverse lezioni che i molteplici archetipi planetari ci mettono a disposizione: come detto, nulla rimane com’è nell’Universo. Una volta che avessimo assimilato il nostro cielo di nascita, e solo dopo averlo introdotto nei nostri schemi mentali, potremmo cercare di inserire nuovi linguaggi, utili a cambiare, vorrei dire strategicamente, le nostre malie (problemi emotivi, fragilità psicologiche e fisiche.., limiti conoscitivi, sclerotizzazioni comportamentali ecc.ecc..) rimaste bloccate per anni nella convinzione che non si possa cambiare ne intervenire sul potere planetario: l’Uomo possiede il divino in lui; è bene capire che possiede questo potere (ben distinto nell’energia della Pineale, spesso se non sempre inapplicata..!) che dovrà applicare una volta che, lasciato l’imprimatur del proprio Ego, scevro da personalismi autentici, data la collettivizzazione cui è soggetto sin dal momento della nascita, condizionato da eventi e situazioni esterne, venendo al mondo in uno schema sociale, civile e soprattutto religioso, già preparato da altri.., si accinga ad alimentare finalmente il proprio Io individuale, iniziando, più o meno evolutivamente, il lento e complesso processo della decollettivizzazione dal progetto socializzante che ne vincola sin dagli inizi le scelte vitali da qualsiasi punto di vista lo si voglia vedere..L’Io individualizzato è il miglior artefice per adire al Se cioè a dire al pieno sviluppo spirituale che sintetizza, unico nell’amplificazione universale, il corpo, l’anima e lo spirito dell’Uomo come ben definì Leonardo da Vinci nel suo progetto-capolavoro dell’Uomo-Vitruviano..che visualizza in una sola immagine la triplicità dell’essenza cristica di certo non adeguatamente rappresentata nel Crocifisso cristiano..in cui, in realtà, viene dismessa, resa sterile, dati i pesanti blocchi che il Cristo subisce sulla sua persona chiaramente definiti nella figura del Crocifisso che ne martorizza la visione spirituale, esaltando quella corporea violentata in ogni parte.

Pertanto mi sembra chiaro sottolineare per l’ennesima volta l’importanza determinante di poter analizzare a fondo il proprio Cielo di nascita che è un’opera decisiva per la conoscenza della propria vita sia essa fisica che animica.., così da poter discernere al meglio il percorso da seguire e, come detto, qualora ci fossero grosse defaillances caratteriali, vi ho spiegato che nulla rimane com’è e, quindi, possiamo ben intervenire sugli archetipi planetari introitando in noi i significati mancanti per poter gestire al meglio la nostra consapevolezza che chiede sistematicamente aggiustamenti riorientanti tramite le forti spinte evolutive.., tramite i blocchi, le paure, le ansie che nella vita ci si presentano.., noi convinti, erroneamente, accadenti solo per il caso.., che come ben sappiamo non esiste…!! La conoscenza del proprio Tema Natale, quindi, è il primo passo fondamentale che ogni essere umano dovrebbe dedicare a se stesso..se veramente vuole riuscire a camminare indenne nelle sabbie mobili dei pericolosi e intrigati percorsi che l’esperienze della vita ci propongono…a getto continuo. Con questa delucidazione posso ragionare con voi sul prossimo 2022.., aldilà del mio disinteresse, come dico ormai da decenni, verso quella falsante oroscopia commerciale, detta segno-solare, agita da astromanti, giammai astrologi, personaggi o giullari di basso livello culturale, che è un prodotto fuorviante e infangante la vera logica astrologica che è scienza, lo si capisca o meno. Non parlo quindi dei segni zodiacali e della loro sorte agente in questo anno nuovo, perchè sono solo buffonate gratuite e senza alcun valore previsionale che lascio volentieri invadere ai tanti giocolieri radiotelevisivi dei salotti bene di Roma e d’Italia, capaci d’incantare ancora il prossimo con le loro false e fallaci previsioni che non hanno alcun valore, semmai ne tolgono, in termini di discredito che segnala un preciso evento planetario su cui mi piace soffermarmi: la dialettica del Ciclo planetario tra Giove e Urano. Come dire che, come visto, durante il 2021, finito da poco, la dinamica dominante era quella del Ciclo tra Saturno e Urano in quadratura calante, segnalata dalle tre quadrature esatte tra i due pianeti in oggetto, scatenatesi durante l’intero arco dell’anno appena terminato e ormai in fase di scioglimento per quanto ci saranno ancora scaramucce durante il 2022 finendo dopo settembre. Nel 2022, invece, sarà evidenziato il segno di un altro Ciclo decisivo visto il momento cruciale che l’umanità sta vivendo: mi riferisco appunto al reciproco moto planetario tra Giove e Urano.. Quindi Urano, l’archetipo della rivoluzione popolare, fa da trait d’union sia per Saturno (potere consolidato) che per Giove (la visione alta e giusta della realtà, ma anche l’espansione del movente).

L’ultimo Ciclo tra Giove e Urano nasce, incredibile a dirsi, in Capricorno proprio il 4 gennaio 2011 (cioè tra qualche ora..nel 2022..!): un giorno fatidico che segna nella storia la nascita della Fabian Society, l’organizzazione massonica inneggiante al primato della sinistra politicizzata quella delle violenze dittatoriali..e, per chi ancora non lo sapesse, in questo giorno si segnala anche la data di nascita di quel delinquente del ministro della salute pseudo-italiano, Speranza, che senza avere alcuna specializzazione in merito sanitario, si ritrova a svolgere compiti e mansioni di cui non ha la benche minima competenza se non quella di essere un provetto baciaculo del Fabianesimo, in buona compagnia di personaggi sinistroidi ben noti agli italiani come D’Alema, Prodi, Renzi e tantissimi altri…: ecco spiegato il motivo per cui Draghi, l’uomo del governo dei migliori, il “nonno” d’Italia, ha tenuto al suo posto il ministro Speranza che non avrebbe titolo neanche come impiegato semplice delle Poste.., senza offendere, s’intende, un simile lavoratore. Quindi Giove e Urano iniziano il loro girovagare zodiacale il 4 Gennaio del 2011 alle h.12:52 secondo la domificazione su Greenwich. La consueta valenza che mi piace definire nei miei lavori personali, come specifica significanza dell’intero ciclo è il valore della mia scoperta astrale: l’ Incipit Cosmologico Planetario o I.C.P. (come scrivo da anni, da non confondere con il valore dei cicli barbaultiani..). Un valore che segnala indelebilmente a 24°41′ del Toro l’Incipit Cosmologico planetario del Ciclo Giove-Urano per giunta congiuntissimo ad Algol o β Persei: la stella del demonio. Se per voi si può trattare di un caso, certamente per me che conosco a mena dito l’eloquenza del simbolo astrale si tratta di una chiara ed evidente firma.., per cui tutto il ciclo sarà inzuppato nel ventre destabilizzante della frode demoniaca..: nulla è quello che sembra, men che meno tutte le false dichiarazioni rilasciate in questo decennio dagli ancor più falsi governanti, non a caso tutti appartenenti al globalismo mondialista, che inevitabilmente, come abbiamo potuto constatare tutti con estremo dolore e sofferenza, saranno al centro di un vero e proprio tradimento (Algol) dei propri popoli (Toro)..! Un Ciclo che domifica a fine dei Pesci a 27°02’28”, l’esatta congiunzione tra Giove e Urano in XII^Casa ne scandisce la logica del nemico nascosto, seppur presente come personaggio compassionevole: il falso buonismo della Regola Fabianista, tesa ad ingannare le genti sulla verità dei propri obiettivi, tenuti nascosti per aggirare gli ostacoli: non a caso il Fabianesimo si rifà, come ho scritto in numerosi precedenti miei articoli, alle gesta di Quinto Fabio Massimo, detto il Temporeggiatore, il cui principio originario era quello di evitare lo scontro frontale per attendere il momento migliore per affrontare il proprio nemico, reso innocuo dalle false lusinghe..!! Quindi il Ciclo Giove-Urano è vestito dall’archetipo taurino (correlato strettamente ad Algol) e si esprime attraverso una libido pescina da Dodicesima Casa a 27°02’28” in Pesci, iniziato il 4 gennaio 2011 (Capricorno) alle h.12:52′. Questo è il momento decisivo della nascita del Ciclo che si veste del sangue passionale taurino…ma si anima, anche, nella libido pescina in Dodicesima casa: come dire Saturno-Potere che si crogiola nel dominio di Nettuno, governatore dei Pesci, che nel cielo dell’Incipit Planetario (vedere grafico pubblicato) è domificato in Undicesima in congiunzione stretta con Kirone, ovvero il guaritore ferito a fine Aquario: ad oggi viene perfettamente chiaro come nel seme d’Inizio Ciclo fosse già inscritta una più che probabile, di certo possibile, deriva virale, sviluppatisi, come da manovale, in piena seconda quadratura calante, dato l’attuale aspetto preciso del Ciclo nel momento in cui è scaturita la virulenta pandemia mondiale, per giunta creata artatamente data la presenza pesante della congiunzione in Ottava Casa di Plutone al Nodo Nord (vedere grafico pubblicato), formante nei gradi iniziali del Capricorno uno dei primi Stellium (in aggiunta al Sole, Luna e Marte) che hanno descritto nella simbologia astrologica il significato del seme potenziale dell’intero stravolgimento sociale, politico, culturale e religioso in atto, non casualmente, proprio in questo decennio (2011-2021) dove le tutte le costituzioni nazionali sono state stuprate e rese inoffensive dalla continua cessione di sovranità, attivata dal tradimento di queste governance globaliste, utilizzate per la fondazione di un Nuovo Ordine Mondiale (N.W.O.) violando senza ritegno il loro stesso suolo patrio (in questo senso l’Italia sta agendo da capofila..sin dal 1992 proprio “grazie” a Draghi che Cossiga, non io, ebbe a definire come un essere spregievole..!!). In questo senso, non a caso ho scritto tre anni fa l’articolo intitolato la QUARTA ITALIA: DITTATURA NON PIU’ REPUBBLICA che ha ridefinito i nuovi parametri astrologici della nostra antica Patria, correlata al golpe Napolitano-Monti del novembre 2011 (Sole in Scorpione; Ascendente in Ariete; Luna in Leone; Nadir in Granchio. Quindi non più Gemelli ascendente Scorpione). Come ben sa chi studia i Cicli e il loro progredire nel tempo e nello spazio, conosce l’antica legge dell’ETERNO RITORNO: l’Uroboro, il serpente che si morde la coda, simbolo esoterico della ciclicità del Tempo. I tempi, come il saggio sa bene e l’astrologo sa verificarlo, si ripetono con costanza numerica quasi perfetta: pertanto data la precedente dittatura fascista di Mussolini del secolo scorso, agita con le stesse nomenclature planetarie presenti anche in questo periodo storico, legato ai doppi Cicli di Urano, uno in relazione con Saturno iniziato nel 1988 (vedi articolo..) e l’altro in relazione con Giove, iniziato, come visto, nel 2011. Nomenclature dittatoriali, quindi, che si sono palesate in Italia tramite le medesime condizioni dittatoriali, appunto accadute non casualmente, come si potrebbe ingenuamente credere, ma per una chiara ripetizione delle condizioni celesti che sono le principali leve dei nostri accadimenti: in questo senso, come in quel caso scoppiò la seconda guerra mondiale, oggi sono convinto che c’è una buona probabilità che scoppi la terza guerra VERA.., entro questi mesi invernali tra fine Febbraio e i primi di Marzo 2022. La spiegazione astrologica ne conferma l’alta probabilità dell’evento, di certo drammatico per tutte le popolazioni coinvolte, stando il campo dell’azione bellica nel cuore dell’Europa. MESI INVERNALI CHE DESCRIVERANNO UN POSSIBILE PERIODO, DIREI ALTAMENTE PROBABILE, DI ATTIVAZIONE BELLICA..DATA LA PROSSIMA PRESENZA PLANETARIA, NON PROPRIO RASSERENANTE, DOMIFICATA IN CAPRICORNO, REGNO DEL POTERE COSTITUITO, DI DUE DOPPIE CONGIUNZIONI, MARTE-VENERE E PLUTONE-MERCURIO, CHE IN QUEL PERIODO, APPUNTO, SI CONGIUNGERANNO SUL 27°CAPRICORNO. NON A CASO IL GRADO CHE NEL TEMA RADIX DEGLI U.S.A. RAPPRESENTA LA SEDE DI PLUTONE NEL GIORNO DELLA NASCITA AMERICANA: COSI’ PER DIRE COME A BREVE PLUTONE SARA’ DI NUOVO CONGIUNTO SUL PLUTONE RADIX DEGLI AMERICANI. PERIODO SPECIFICO CHE PER LA MIA INNOVATIVA DIDATTICA ASTROLOGICA ABILITA IL VALORE DEL S.T.C. SIGNIFICANTE IL VALORE DEL SATUS TEMPUS COSMOGONICO RELATIVO AL MOMENTO ORIGINARIO DELLA DERIVA BELLICA IN AMERICA (mi sto riferendo al principio primo della Rivoluzione Americana con conseguente Guerra di Indipendenza che vide le 13 colonie americane scontrarsi con la Gran Bretagna per l’instaurazione della propria libertà). PLUTONE PRESENTE OGGI A 27°CAPRICORNO, PORTANDO A TERMINE IL SUO INTERO CICLO INIZIATO CIRCA 248 ANNI PRIMA NEL GIORNO DEL 4 luglio 1776, IN CUI IL SECONDO CONGRESSO CONTINENTALE, TENUTOSI A FILADELFIA, DICHIARO’ L’INDIPENDENZA DEGLI STATI UNITI D’AMERICA, DA’ ADITO AGLI STESSI INPUT BELLICI DI DUE SECOLI E MEZZO FA..QUINDI, LA MIA PREVISIONE NON LASCIA SPAZIO AI DUBBI: SI TRATTA DI GUERRA, SENZA SE E SENZA MA, LO SI CREDA O MENO. UN PASSAGGIO QUELLO DI PLUTONE NON SOLO DISTRUTTIVO MA, COME IL SUO SIGNIFICATO PRESCRIVE, UTILE PER PREPARARE UNA NUOVA RINASCITA DI QUELLA NAZIONE E DEGLI EQUILIBRI DI UN NUOVO MONDO: ALMENO QUESTA E’ LA MIA SPERANZA, OLTRE CHE LA MIA PREVISIONE. PERALTRO LE MIE PREVISIONI SONO FATTE DI CERTO NON CON L’INTENTO DELL’INPUT CATASTROFICO PER UNA MALCELATA ESIGENZA DI VENDETTA PARALLELA DA ATTUARE VERSO UN POTERE PREPOTENTE E DISPOTICO MA PER UN PERSONALE, PRECISO E CORRETTO, CALCOLO ASTROLOGICO, SEPPUR INNOVATIVO, PIACCIA O MENO ALLE LOBBY ASTROLOGICHE: UNA DIDATTICA LA MIA, NON A CASO DEFINITA “ASTROLOGIA QUALISTICA, “DECISAMENTE TRASFORMATIVA, CHE NEL TEMPO MI HA DATO, E ANCORA MI STA DANDO, PROVA DI CHIARE SODDISFAZIONI VALUTATIVE E PREVISIONALI, COME PENSO DI AVER DIMOSTRATO GRAZIE ALL’IMPORTANTE ESPERIENZA DI LAVORO ESPRESSA DURANTE I LUNGHI ANNI DI STUDIO E DI RICERCA NELLA MIA PROFESSIONE CONTINUAMENTE APERTA AI PRINCIPI INNOVATIVI DELLA SCIENZA E AI CONTINUI DUBBI CHE ESSA STESSA PROPONE ALLE VECCHIE REGOLE ORMAI SUPERATE DAI FATTI, CUI SOLO UNA ATTENTA VISIONE ASTROLOGICA POTRA’ RIMANERE ATTACCATA AI FORTI CAMBIAMENTI STRUTTURALI E SCIENTIFICI CHE I TEMPI STANNO PROPONENDO A GETTO CONTINUO NONOSTANTE L’INCAPACITA’ UMANA DI SERVIRSENE PER FINI ALTI QUALI LA LIBERTA’, L’INDIPENDENZA, LA DIGNITA’ DEI POPOLI TUTTI AD ESPRIMERE LE LORO REALI POTENZIALITA’ MAI SCHIAVIZZATE DA CHICCHESSIA..,ALDILA’ DELLE BELLE E FALSE FRASI DI CIRCOSTANZA CHE CERTO POTERE GLOBALISTA, ORMAI AL DECLINO (come detto è la mia sincera speranza..!), CONTINUA A PROPINARE PER ALIMENTARE L’INGANNO DELLE GENTI RITENUTE SOLO COME SUDDITI DA UTILIZZARE PER LE ESIGENZE DISUMANE DEI REGNANTI ELITARI CHE, DOPO IL LORO LUNGO E CONTAMINATO DOMINIO MILLENARIO, DOVRANNO ESSERE ELIMINATI DEFINITIVAMENTE DALLA SCENA PROPRIO COME L’ENERGIA PLUTONICA VUOLE, QUALORA NON SI SIA APPLICATA COERENTEMENTE L’INTERA SUA POTENZIALITA’ CHE VUOLE IL PROGRESSO DELLA CIVILTA’ E NON LA FINE DELLA STESSA: PLUTONE, COME SEMPRE DETTO, NON E’ LA MORTE, NON CORRISPONDE ALLA MORTE COME SPESSO SI DEFINISCE ERRONEAMENTE, MA IN ESSO VIVE IL PRINCIPIO DELLA VITA: PLUTONE E’ LA “MORTE DELLA MORTE” CIOE’ LA VITA…QUINDI SI ABILITA PER FAR PROGREDIRE LA VITA E DISTRUGGE TUTTO QUELLO CHE NON VIENE ESORCIZZATO ADEGUATAMENTE PER ESPRIMERLA COME PLUTONE ORDINA. Pertanto, questo inverno 2022 sarà il periodo più probabile..per lo choc bellico, agitato soprattutto sia per stornare le probabili accuse riversate sull’Elite mondialista sull’emergente falsità della procedura pandemica..ampiamente dimostrata e per stornare, al contempo, le pesantissime accuse di alto tradimento di tutte le alte personalità politiche, finanziarie, giuridiche, militari coinvolte in tutto il mondo: accuse pesanti che in America stanno avanzando senza soluzione di continuità dati i potenti ricorsi agiti dalla amministrazione Trump..!!. Pertanto è facile prevedere la tattica, peraltro consolidata nei secoli, di certa genia malata pronta a scatenare ogni situazione pur di salvarsi il deretano..!! Una guerra aizzata, perciò, dalle logiche malate del deep state americano, la SETTA DEM, con a capo quel falso giullare di Biden (Scorpione doc..) che sta perdendo consensi, come previsto sin dall’anno scorso nella mia analisi sull’election day, dato il periodo negativo dello Scorpione, ben formato nel suo cielo, con la presenza di uno stellium solare estremamente significativo in Dodicesima Casa, contro l’ultimo dei sovranisti rimasti, Vladimir Putin (Bilancia..), nello scontro, preparato ad hoc da tempo ormai, tra l’Ucraina di Zelensky, un ex-comico alla Grillo, messo al comando del suo popolo, con le consuete metodiche fraudolente agite da sempre dai vari sobillatori globalisti alla Soros, e la Russia di Putin che è stata sfidata più volte nel suo amor proprio, considerando la profonda fedeltà ai valori di patria presenti in quella Terra. Putin, anch’esso coi valori scorpionici all’ascendente, potrebbe perdere la pazienza di rimanere inerme, come vuole la necessità armonica della Bilancia, esasperato nel continuo avvertimento agli americani, di rispettare i trattati (già ampiamente violati..!) e starsene ben aldilà dei confini russi..che la presenza in Ucraina sta ulteriormente oltrepassando..!! Putin, attivato anch’esso sulla potenzialità scorpionica, al dunque, può decidere di attaccare una volta per tutte..: stanco di dover abbozzare sistematicamente agli attacchi falsi di questa perversa Elite americana, la “Setta Dem”.., magari in attesa di un possibile rientro di Trump con cui di certo era in accordo armonico dato il trigono d’Aria (Bilancia-Gemelli) esistente tra i due. Un attacco quindi possibile, direi altamente probabile, stando ai prossimi transiti planetari, che significherà la più che probabile chiusura di ogni rifornimento di gas per tutto l’occidente, che Putin controlla senza dover chiedere nulla a nessuno.. Problematiche energetiche che per l’Italia significherebbero una ulteriore catastrofe economica che ne dilaterebbe la voragine finanziaria in cui già è stata immessa da queste corrotte governance.sinistroidi..durante questi due anni di falsa pandemia veicolata..!! Una guerra che per questa Italia, ridotta ai minimi termini dalla “sapiente” gestione delinquenziale di Draghi, che in un anno di governo non ha combinato proprio nulla di buono, nulla di meglio del suo predecessore, quell’imbelle professore e avvocato del Leone, il Signor Conte, oggi falso leader del residuale movimento grillino, risulterebbe come minimo drammatica per gli altissimi costi da sostenere, impreparata a reggere l’urto di una emergenza energetica fuori del comune che chiaramente lorsignori, i falsi governanti piddini in primis, si sono guardati bene dal preparare in anticipo come avrebbe dovuto fare ogni buon Capo di Stato veramente attento alle necessità del suo popolo. La mia convinzione, suffragata appunto dal moto planetario in azione sulle coordinate della Dittatura (vedi tema “Quarta Italia”) italiana, non lascia spazio a soluzioni inizialmente positive, in quanto con ogni probabilità la governance sinistroide con a capo quel mefistofelico Draghi, deciderà l’intervento armato (quadratura Mercurio-Saturno in Aquario al Sole Scorpione della Dittatura.., peraltro già sotto tortura dell’opposizione uraniana.. dal Toro) coinvolgendo l’Italia in una guerra fratricida con la Russia, proprio per stravolgere definitivamente l’intera popolazione ormai messa alle strette già dalla pressante dittatura sanitaria (Luna-Leone in opposizione alla congiunzione Mercurio-Saturno in Aquario): al dunque l’ascendente della Dittatura della “Quarta Italia” non è casualmente a 25°Ariete e il prossimo ingresso di Marte in Capricorno ne proporrà a breve la quadratura all’ascendente italiano..!! Evento planetario questo che darà l’energia necessaria allo scoppio della guerra.., in cui Draghi, dimentico “stranamente” delle sue velenose politiche pandemiche, a dir poco disgraziate, agite contro gli italiani suoi compatrioti, reciterà a meraviglia la sua parte, pagato per quello dall’elite finanziaria d’oltreoceano, limitandosi ad accusare solo l’eventuale azione scorretta di Putin: ne segnalerà l’impudenza e l’arroganza, creato ad arte dalle spinte inqualificabili della Setta Dem confacente alle leve del Deep State. Draghi farà la figura del cavaliere senza macchia e senza paura, agli occhi degli ingenui italioti ipnotizzati dal suo falso aplomb internazionale, tipico del vecchio slogan “armiamoci e partite”..!!! Un dramma nel dramma ma, devo dire che non tutto però sarà terrifico: l’ingresso di Giove consentirà valide ripercussioni acchè il popolo italiano possa finalmente iniziare a comprendere la verità di certi fatti, abilmente mascherati dalle lobby del Potere globalista: il popolo italiano comprenderà di che lacrime grondi e di che sangue siano formate certe eventuali decisioni fratricide..!! In questo senso, non saranno rose e fiori per il governo Draghi, come ho già detto in altra sede astrologica. Draghi e il suo governo, infatti, potrebbe cadere con largo anticipo: il Sole in Vergine del premier si oscurerà pressato dall’assalto della congiunzione Sole-Giove in Pesci di fine febbraio-inizio marzo 2022 (argomento che sarà ripreso in altro articolo..).

Quindi sarà bene capire come il tempo si ripete nella sua ciclicità universale, aldilà di come la si pensi sulla materia astrologica, che invece si verifica proprio tramite queste istanze inconfutabili che il moto dei pianeti sono lì a testimoniare e che la presenza dell’I.C.P. in Toro favorisce, trattandosi di un segno tradizionalmente attaccato alla Terra, al possesso e al mantenimento dei valori che la ciclicità del tempo favorisce ed in questo senso, dato il momento che sta vivendo l’Italia per la prossima elezione del nuovo Presidente della Repubblica, aldilà delle prevedibili  innumerevoli chiacchiere politiche e giochi di partiti, più o meno segreti, sull’esito finale del nuovo Presidente, data l’indisponibilità accertata di Matterella, presidente uscente, proprio quell’incipit in Toro mi fa pensare invece ad un Mattarella bis: il mantenimento taurino nella logica della ripetizione del ciclo temporale che ha visto il riproporsi del bis di Napolitano che fu eletto sia al primo mandato che al secondo (durato due anni circa…) proprio durante il tempo del Toro, assegnandogli il Seme del momento da riferire a quello specifico evento (quello che la mia scuola ha definito il Satus Tempus Cosmogonico o S.T.C.). Evento primo riferito specificamente all’elezione presidenziale italiana che certamente ne consegnerà alla regola astrologica il momento Seme, il Satus Tempus Cosmogonico di riferimento, da applicare ogni qual volta si dovrà eleggere un nuovo presidente italiano. Per cui sarà bene non farsi troppe illusioni sul nuovo presidente della nostra ex-repubblica, ormai piena dittatura: se non Mattarella, potrà essere solo uno della vecchia guardia, tipo Amato, forse Casini.., ma la legge ciclica legata alle logiche del Toro segnala una nuova ripetizione presidenziale: quindi Sergio Mattarella sarà ancora presidente..!! Non si tratterà di caso, ma Draghi è da escludere come ho detto da sempre, in quanto cadrebbe l’attuale governo se il mefistofele vergineo andasse alla presidenza, il che prevederebbe nuove elezioni, per cui, sarà bene scordarsi l’elezione tanto sollecitata di Draghi alla Presidenza della Repubblica che, nelle mie previsioni, ho escluso da subito. Non ci vuole, di certo, un astrologo, per capire come sia del tutto evidente che l’elezione di Mattarella bis consentirà al Pd, e soprattutto ai grillini, di non andare alle elezioni anticipate.. che per loro designerebbero la fine dei lauti stipendi e dei facili vantaggi finora derubati allo Stato italiano.., e caricati sulle spalle di tutti i cittadini italiani, sempre più poveri.., in quanto qualora fosse Draghi, come tutti vorrebbero far comprendere, il nuovo presidente, rimarrebbe vacante il ruolo di Primo Ministro che farebbe cadere l’attuale governo: soluzione politica questa che di certo non aggrada ai grillini e tantomeno al PD. Peraltro devo dire che c’è anche un altro indizio decisamente significante riferito al moto lunare che può essere preso in considerazione della risposta planetaria alla domanda legittima su chi sarà il nuovo Presidente. Nel tema del prossimo Primo Scrutinio elettorale (che di certo andrà a vuoto come sempre accade), quello riferito al 24 gennaio 2022 con inizio alle h. 15:00 a Roma, la Luna sarà negli ultimi gradi Bilancia e al momento di lasciare il segno non avrà alcun aspetto in applicazione con il cielo planetario: in questo caso si parla di “vuoto di Luna” anche detto “vuoto di corsa”. E’ bene sapere che con l’espressione “vuoto di Luna” (in inglese void of course cioè letteralmente “vuoto nel percorso”) si indica un lasso di tempo in cui il nostro satellite è in qualche modo privo di luce, senza effetto creativo ed energia riflettente. Pertanto questa particolare situazione lunare può essere correlata allo schema della prossima elezione presidenziale data la coordinata spaziotemporale di riferimento suddetta, significando, appunto, una precisa mancanza realizzativa, una mancanza di energia producente nuovo eventi: il vuoto di Luna sottolinea un periodo in cui  non si consentono nuovi inizi, meglio ancora, sottolinea una mancanza energetica che non ha le proprietà di creare nuove istanze, non disponendo, infatti, della necessaria energia propulsiva utile a creare un nuovo programma, un nuovo schema paradigmatico che riferito all’elezione presidenziale si può tradurre facilmente come l’assenza di un nuovo presidente, la mancanza della spinta energetica a crearne uno nuovo: pertanto probabilmente sarà riproposto il vecchio: cioè Mattarella, il recalcitrante Mattarella…con tutto quello che ne conseguirà per le sorti dell’Italia e degli italiani tutti, anche di coloro che ne saranno contenti..!! Lo sapremo presto e risolveremo l’arcano.

Ragion per cui, data la ciclicità del tempo e il suo ripetersi costante nei secoli, anche lo stesso concetto di libero arbitrio deve essere messo in discussione.., in considerazione che i nostri comportamenti sono frutto certamente non di scelte libere ma decisamente condizionate. Tutt’al più si può parlare di libero arbitrio consapevole solo quando ci si è resi conto che per scegliere veramente qualcosa dobbiamo divenirne altamente consapevoli, cioè adire le forze della coscienza consapevole acquisibili solo con l’esperienza della maturità concepibile nel tempo. Condizioni dittatoriali, quindi, che si ripetono lungo l’asse del tempo, che è circolare, legate stavolta al versante comunista, come vuole la presenza-stimmata di Nettuno, significatore del processo socialista, assiso imperialmente sin dal 2012 nel suo governo pescino, che il battito incessante del tempo ripropone senza soluzione di continuità..quasi ne fosse consapevole..!! Bisogna saper leggere il passato per capire, meglio direi, per prevedere il presente e il futuro: siamo immersi in una trappola per topi che ricorda tanto i condizionamenti suscitati sui cani di Pavlov.

QUINDI IL 2021 E’ STATO SEGNATO DAL CICLO URANO-SATURNO INIZIATO NEL 1988 ED OGGI ANCORA IN CORSO NEL PIENO DELLA SUA QUADRATURA CALANTE CHE SI E’ VERIFICATA BEN TRE VOLTE NELL’ARCO DELL’ANNO APPENA TRASCORSO, CAUSANDO LE TREMENDE VICENDE CHE STANNO ATTANAGLIANDO IL MONDO INTERO (CON L’ITALIA CAPOFILA…) COSTRETTO DENTRO UNA FALSA PANDEMIA VIRALE CREATA AD ARTE, SCIENTIFICAMENTE “INGEGNERIZZATA” IN LABORATORIO.., USATA PER DESTABILIZZARE LE SOVRANITA’ POPOLARI, COME HO POTUTO DESCRIVERE NELLA MIA ANALISI ASTROLOGICA SIN DALL’INIZIO DI QUESTA DRAMMATICA VICENDA PANDEMICA. ORA PERO’ L’UMANITA’ E’ ENTRATA DA QUALCHE GIORNO ALDILA’ DELLA SOGLIA DEL 2022, ANNO IN CUI SI PALESA INNANZITUTTO L’INGRESSO DI GIOVE IN PESCI, AVVENUTO PROPRIO A FINE ANNO (IL 29 DICEMBRE 2021). UN GIOVE, DIO DELLA FORTUNA MAJOR, CHE LA FARA’ DA PADRONE IN QUESTI MESI DATI GLI ASPETTI, TUTTI ARMONICAMENTE ENERGETICI CHE ALLACCERA’ SOPRATTUTTO CON I TRE PIANETI LENTI: I COSIDDETTI “DEI DEL CAMBIAMENTO”, URANO, NETTUNO E PLUTONE. RAGION PER CUI IN QUEST’ANNO 2022 SARA’ DETERMINANTE ANALIZZARE AL MEGLIO IL SECONDO CICLO CHE COINVOLGE URANO, DOPO QUELLO CON SATURNO: IL CICLO GIOVE-URANO (vedi grafico). PER CUI POSSO DIRE SENZA TEMA DI SMENTITA CHE SE IL 2021 E’ STATO SEGNATO DALLA BATTAGLIA DURISSIMA DEL CICLO PLANETARIO IN ESSERE TRA SATURNO-POTERE e URANO-POPOLO RIVOLUZIONARIO CON LE CONSEGUENZE TERRIBILI CHE SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.., IL 2022 SARA’ DEFINITO DAL CICLO IN CORSO D’OPERA, NON MENO IMPORTANTE, SEPPUR PIU’ MODERATO...(SATURNO HA UN PESO MAGGIORE SENZA ALCUN DUBBIO NELL’ESECUZIONE DEGLI EVENTI), TRA GIOVE-GIUSTIZIA, FEDE, INTENTI MORALI E URANO-RIVOLUZIONE, AZIONE IMPROVVISA, ANIMAZIONE TECNOLOGICA.

IL CICLO GIOVE-URANO: L’ALBA DI UN NUOVO MONDO….

E’ bene ricordare che quando si parla in termini astrologici lo si fa in considerazione che, come sempre, le ciclicità planetarie sono analizzate dal nostro punto di vista terrestre (anche detto geocentrico). Il Ciclo Giove-Urano, iniziato quindi all’alba del 2011 con la congiunzione dei due pianeti (vedi grafico su pubblicato), è giunto oggi, nell’ingresso del 2022, alla fase del propositivo sestile calante che inevitabilmente prepara la nuova prossima congiunzione tra due anni circa. L’attuale Sestile, ancora non presente nei gradi, tra i due pianeti deriva dalla decisa quadratura, calante anch’essa (Giove in Aquario), che insieme a quella con Saturno nel 2021, ha imperversato sulla realtà mondiale nell’anno appena trascorso lasciando segni e ferite non indifferenti, seppur non tutte controproducenti, che dovranno essere ben assimilate per essere definitivamente espulse grazie all’energia di questo sestile che ha battezzato il nuovo anno con l’entrata armoniosa di Giove in Pesci. Giove e Urano sono entrambi per certi versi pianeti idealistici, se si vuole propulsivi, Giove è il pianeta degli ideali spirituali volti specificamente alla vita comunitaria e sociale, che divide con le evoluzioni di Saturno: questo stringendo il campo e l’altro ampliandone, espandendone i confini. Urano invece porta ideali progressisti volti a cambiare il mondo attraverso il progresso tecnologico e scientifico. All’interno del Ciclo, questo sarà il secondo sestile, ovvero l’ultimo aspetto del ciclo stesso. Come tale, il secondo sestile corrisponde sempre ad un momento di sintesi e di ricapitolazione utile a preparare il seme del nuovo ciclo che verrà. Pertanto questo aspetto di sestile abilita il seme del risveglio riferito al nostro idealismo per consolidare le nuove forze che irromperanno sulla scena nei prossimi anni. In questo nuovo seme succede che sostanzialmente mal sopportiamo di accettare le cose ingiuste, le ingiustizie e conseguentemente le condizioni spiacevoli siano esse personali che riferite agli avvenimenti mondiali. Per questo motivo potremmo trovarci ad un certo momento coinvolti in movimenti riformatori o in gruppi e associazioni di riforma sociale, e perchè no anche in gruppi rivoluzionari (un pò come l’esplosione mondiale dei fans di Q-non, arrabbiati contro il sistema del globalismo dei Dem…!). Urano ha uno strano influsso, difficilmente gestibile nella normalità della risposta, Urano vuole l’iniziativa fuori della norma, la genialità incondizionata.. Uno dei suoi più importanti effetti si riferisce a quell’energia specifica capace di farci aprire gli occhi a nuovi sbocchi: vediamo possibili e, soprattutto, improvvise soluzioni a problemi che solo poco prima non si vedevano. Azione questa di Urano che fa il paio con l’effetto espansivo di Giove sulla coscienza che ci consente di vedere le cose da un punto di vista completamente differente: perciò ci è possibile trovare soluzioni del tutto nuove per i problemi che ci si presentano e che prima non avevamo alcun modo di risolvere… E il più delle volte si tratta di soluzioni radicali che normalmente ci spaventerebbero, ma che sotto l’influsso energetico del duo Giove-Urano ci sembrano semplici e fattibili: quanto meno dobbiamo aspettarci di venire a conoscere aspetti insospettati della vita. Ma quale che sia l’effetto dell’aspetto presente del Ciclo, ci sarà un allargamento dei nostri obiettivi di vita e la possibilità di conoscere la vita sotto punti di vista completamente differenti, apportatori di nuove e più ampie vedute non necessariamente positive (la valutazione esatta dipende dalla potenzialità dell’aspetto del Ciclo: ad esempio disarmonico in quadratura e in Opposizione; armonico in Sestile e in trigono). In campo “mundano”, quello della valutazione astrologica mondiale, questo Ciclo planetario sta a significare che la realtà politica, sociale, civile, religiosa che conosciamo, ad un certo punto, più o meno improvvisamente, si presenta completamente diversa da come credevamo di conoscerla..!!  Per capire gli effetti del Ciclo è sufficiente guardare indietro nel tempo e vedere cosa è successo sulla Terra durante la presenza del Ciclo. In passato gli aspetti del Ciclo Giove-Urano hanno segnato eventi decisamente fuori dal comune in ogni ramo del sapere, della conoscenza, nel momento in cui accadevano, apportatori cioè di nuove ed eclatanti esperienze per l’umanità che non avevano una precedente informazione su cui riferirsi: ed ecco che durante quel Ciclo si possono annoverare nel passato eventi come lo scoppio della rivoluzione francese, la scoperta del volo aereo, la straordinaria invenzione del cinema, l’atterraggio della navicella spaziale Apollo 11 sulla luna nel luglio 1969′ con il primo essere umano che vi mise piede (almeno questo è quello che ci hanno sempre raccontato come evento realmente accaduto del quale, però, ci sono molte rimostranze ..!!). Per non parlare poi di alcuni momenti di tensione (durante l’Opposizione Giove-Urano) storico-politica che gli essere umani vissero a loro insaputa, riguardanti il periodo estremamente delicato della guerra fredda russo-americana. Tutti eventi straordinari, quindi, questi sopradescritti che hanno di certo coinvolto l’umanità intera nel resoconto della sua lunga storia che gli astri, lo si creda o meno, hanno sempre determinato per quanto l’uomo, scientificamente o meno, ancora non se ne sia reso conto…ovvero faccia finta di non rendersene conto..!! Credere ancora oggi che l’Uomo sia scevro dalle interferenze planetarie è decisamente ridicolo nonostante che la logica scientifica ferrea continui a raccontarci che la lontananza uomo-pianeta sia assolutamente determinante per confermare l’assoluta indipendenza dall’energia planetaria ritenuta inattiva sulle dinamiche umane..quando ogni riferimento uomo-universo unisce in perfetta fusione le due realtà mai distinte tra loro ma certo ognuna compenetrata nell’altra: non a caso l’essere umano, così come la Terra che lo accoglie,  è formato da un 70/75% di Acqua e liquidi. La rete cosmica delle galassie se correlata alla rete dei neuroni della corteccia cerebrale umana, mostra la similitudine incredibile tra Uomo e Universo: seppur esistono processi fisici completamente diversi tra la modalità universale e quella umana, si possono formare, però, strutture con livelli di complessità e di auto-organizzazione incredibilmente simili. Ben sappiamo come il cervello umano funziona grazie a una rete di circa 69 miliardi di neuroni, mentre l’Universo osservabile conta su una rete cosmica di circa 100 miliardi di galassie. Al netto di questa differenza numerica, la distribuzione della materia segue princìpi fisici simili: in entrambi i sistemi, solo il 30% delle masse è composto da galassie e neuroni. E in ambo i sistemi, galassie e neuroni si dispongono in lunghi filamenti o nodi tra i filamenti. Infine, all’interno di entrambi i sistemi, il 70% della distribuzione di massa o energia è fatta da componenti che giocano un ruolo apparentemente passivo: l’acqua nel cervello e l’energia oscura nell’universo osservabile. Ragion per cui continuare a sostenere l’impossibilità di contatto tra l’Uomo e i pianeti è solo una deformazione concettuale impensabile nel terzo millennio. Ma torniamo a noi e al Ciclo Giove-Urano in corso. Nel 2007, ricorderete, uscì sui mercati teconologici il primo iPhone (segnato da file interminabili per l’oneroso acquisto..in ogni dove nel mondo occidentale..!!): alla fine del ciclo precedente, dal sestile 2008 alla congiunzione del ciclo attuale nel 2010/2011, si è registrata quella che è stata senza dubbio l’ultima e la più importante rivoluzione digitale del nostro tempo per cui l’uso degli smartphone con una connessione Internet ci hanno trasformati in persone costantemente connesse e conseguentemente privati della nostra privacy che è stata messa in seria discussione seppur molti di noi sono ancora convinti di non essere controllati dall’occhio del “grande fratello”: per rendere questa anomalia invadente la nostra intera realtà di vita, come fosse tutto normale, ci hanno abituato a considerare nella norma questa anormalità prepotente, tramite l’abitudine costante ad un semplice spettacolo televisivo intitolato, non a caso, “Grande Fratello” così da rendere semplice la loro intromissione nella nostra vita…senza dover neanche bussare alla porta di casa..Chi di voi si ricorda com’era la sua vita prima? Le implicazioni di questa transizione tecnologica sono così grandi che non possiamo ancora comprenderne appieno la portata. Nell’ultimo decennio, durante il Ciclo Giove-Urano, sono esplose numerose questioni riguardanti la privacy e l’impatto dei social media sulla vita reale che sono state riscontrate da chiunque inequivocabilmente, come tutti abbiamo potuto constatare proprio in questa fase pandemica nella quale i social l’hanno fatta da padroni censurando i pensieri di chi non seguisse la loro filosofia dittatoriale al punto di aver censurato financo il Presidente degli Sati Uniti d’America Trump “bannandolo” dai social per impedirgli di “parlare” ai suoi cittadini, considerando i suoi input come lesivi dei principi del Social: in realtà ingannando la gente sulla  verità politico-sociale per impedirne la vittoria dell’elezioni che sono state contrassegnate dalla peggior frode istituzionale della storia americana. Con l’esplosione della transizione tecnologica di questi anni, seppur moltissime  persone, ingenuamente, dicono di non avere niente da nascondere, non si tratta solo di proteggere la nostra vita privata e le informazioni sensibili, bensì principalmente, si tratta di capire che causa questa svolta digitalizzata è sempre più difficile percepire se abbiamo ancora effettivamente una vita privata…!! Il che apre una problematica non indifferente sul prossimo futuro dell’Uomo e della sua specie investito prepotentemente dall’attacco della tecnologia robotica (esplosione del transumanesimo.. che sta stravolgendo il battito del tempo per come lo conoscevamo).

GLI EFFETTI DEL TRANSUMANESIMO. Nell’interezza del moto planetario in oggetto nato, appunto, nel 2011 ed oggi, nel 2022, finalmente giunto quasi al passo finale del Sestile calante, di fatto propositivo, dopo la lunga esposizione all’attacco delle rocca forti della realtà psicofisica umana, lesa nella sua forza più spontanea riferita all’amor proprio e all’amore di Patria, sotto la passata quadratura consumata a fine dicembre 2021, impossibilitata ad esprimersi come d’abitudine, attaccata nelle più importanti libertà fondamentali dell’Uomo, costretto a subire illegittime limitazioni della propria libertà individuale, anche a causa del concomitante Ciclo di Urano-Saturno che è dilagato pesantemente sulla psiche dell’Uomo, e non solo sulla sua fisicità, incatenandolo al dramma della digitalizzazione mondiale che ne sta stravolgendo demoniacamente l’essenza divina sterilizzata dalla sua fonte energetica primaria, intaccata nel suo progredire dalla pressione del globalismo mondialista pieno di falsità politico-istituzionali che la presenza di Plutone in Capricorno nel suo persistente transito, ne ha garantito fraudolentamente l’iter stravolgente della vecchia logica di Potere.. Il modo in cui la tecnologia ha cambiato la vita sociale è ora sotto gli occhi di tutti. Le persone, più o meno volontariamente, costantemente connesse alla rete digitalizzata, tendono a cambiare la loro visione del mondo, e la loro prospettiva sulle cose, seppur convinti di essere rimasti liberi di esternare le proprie idee come se fossero prodotte dalla volontà dei propri cervelli, che invece, causa l’energia propulsiva del Ciclo Giove-Urano, sono stati lentamente lobotomizzati.., resi inoperosi dalla sospensione della capacità di pensare liberamente…Si può effettivamente parlare di un preciso effetto di pseudo-verità o di FORME DI VERITA’ ILLUSORIE  (noto anche come effetto di validità, effetto di reiterazione..: i cosiddetti BIAS COGNITIVI). La verità illusoria è la tendenza a credere che delle informazioni false siano vere dopo a una loro ripetuta esposizione…!! Penso decisamente inutile rendervi conto come in questi due anni la mente delle persone sia stata sottoposta ad un bombardamento mediatico senza precedenti che ne ha condizionato nel profondo le libere scelte e soprattutto le reali capacità di comprensione dei fatti. E’ del tutto chiaro, o davvero dovrebbe esserlo, che la modalità in cui vengono presentate certe informazioni possa influire sulla probabilità che coloro che seguono tali input ne eseguano le azioni derivanti, come far credere ad una pandemia virale mortale inesistente che è stata trattata dall’Elite mondialista, lei si mentalmente malata, un pò come far acquistare un qualsiasi prodotto..!! L’ Effetto dell’illusione di verità è la tendenza a ritenere che le informazioni siano corrette a causa della ripetuta esposizione ad esse. Maggiore è il grado di familiarità di un’informazione ovvero il fatto di possedere in memoria una certa informazione precedentemente acquisita, (anche se in modo inconsapevole) e maggiore sarà la credibilità che questa assume, a prescindere dal reale stato di verità dell’informazione..: la ripetuta esposizione a una dichiarazione ha aumentato il suo livello di credibilità…!! Spero che non debba dilungarmi oltre questa spiegazione che è il centro psicogeno dell’intera azione pandemica, concertata per abbindolare le genti del mondo e farle credere ad un falso “prodotto” (vedi vaccino..!!) come la soluzione di tutti i propri problemi… Per mantenervi fresca la memoria e l’attenzione vi segnalo ancora una volta, come detto poco sopra in riferimento al significato originario di questo Ciclo, che uno dei suoi più importanti effetti si riferisce a “quell’energia specifica capace di farci aprire gli occhi a nuovi sbocchi: vediamo possibili e, soprattutto, improvvise soluzioni a problemi che solo poco prima non eravamo capaci di vedere”. Questo però non significa che ne “vediamo” la giusta verità…, ma che ci siamo convinti in qualche modo di vederla..una volta per tutte..!! Ora magari capirete meglio cosa è accaduto in questi due anni passati a soffrire le pene dell’inferno a causa di questi delinquenti criminali, messi, non a caso, al governo dei popoli che inevitabilmente si stanno servendo di certe forme illusorie per mantenere in piedi il loro castello delittuoso: sta a noi svegliarci una volta per tutte considerando che da pochi giorni quel Giove, entrato in Pesci, suo secondo governo, tenderà al risveglio dall’illusione..dei nostri stati comatosi, creati ad arte, dal bombardamento mediatico organizzato da questi lestofanti…con l’accordo di falsi medici, di giornalai da strapazzo, di politici traditori, di magistrati vergognosi…! Peraltro l’intero moto gioviano (vedi Tabella aspettuale sotto riportata) ci parla di contatti planetari estremamente significativi per intraprendere una previsione meno pessimistica del presente, direi anzi, decisamente propositiva: il transito di Giove in Pesci fino a metà maggio circa, come potete vedere nella sottostante elencazione, effettuerà solo aspetti di congiunzione e di sestile con gli altri pianeti. E poiché Giove è un pianeta di natura sostanzialmente benefica, di fatto provvederà ad aiutare e ad alimentare energeticamente i pianeti con cui entrerà in contatto che sono decisamente rilevanti, considerando, tra gli altri gli aspetti propositivi, che Giove si relazionerà con i tre pianeti maggiori, i cosiddetti “Dei del cambiamento” Urano, Nettuno e Plutone (contrassegnati in neretto), come li definì intuitivamente il grande H. Sasportas: risulta chiaro quindi come quei tre pianeti lenti o generazionali saranno coinvolti nel nuovo paradigma planetario di armonizzazione riequilibratrice che la Terra e i suoi abitanti dovranno mettere in campo se vorranno salvarsi dal ciclone mefistofelico in atto che l’Elite mondialista sta provocando in ogni dove nel mondo. 

I contatti di Giove nei prossimi 5 mesi:

  • 4 febbraio 2022: Marte (8°Cap 02′) Sestile (8°Pes 02′) Giove
  • 18 febbraio 2022: Giove (11°Pes 13′) Sestile (11°Tor 13′) Urano
  • 5 marzo 2022: Sole (14°Pes 58′) Congiunzione (14°Pes 58′) Giove
  • 21 marzo 2022: Mercurio (18°Pes 45′) Congiunzione (18°Pes 45′) Giove
  • 12 aprile 2022: Giove (23°Pes 58′) Congiunzione (23°Pes 58′) Nettuno
  • 27 aprile 2022: Mercurio (27°Tor 11ì) Sestile (27°Pes 11′) Giove
  • 30 aprile 2022: Venere (27°Pes 57′) Congiunzione (27°Pes 57′) Giove
  • 3 maggio 2022: Giove (28°Pes 35′) Sestile [28°Cap 35′] Plutone
  • 11 maggio 2022: Giove (29°Pes 59′) entra in Ariete

N.B. Ringrazio il lavoro certosino per lo sviluppo di questa Tabella planetaria del moto di Giove in Pesci nel 2022, svolta dal sito Astronomicon.

Quindi 5 mesi all’insegna di Giove, Re degli Dei, che toccherà tutti i pianeti, veloci e lenti quasi a volerne controllare l’efficienza prima dell’impatto cosmico. Sarà bene ribadire come i primi due mesi del 2022, Gennaio e Febbraio, non saranno facilmente digeribili…: inutile illudersi bisognerà saper reggere l’urto ancora. Questo perché sia ​​Venere che Mercurio retrogrado formeranno il secondo stellium in Capricorno, insieme a Plutone e Marte: niente male come quartetto non c’è che dire..Pertanto mi viene da definire questo secondo stellium in Capricorno come una corposa sottolineatura per controllare l’avvenuta o meno esecuzione dei compiti da svolgere, quindi come un possibile tempo di prove da consolidare qualora certi sacrifici non siano stati fatti, ovvero risultati incompiuti, durante questi due anni maledetti. Come ricorderete il Primo Stellium in Capricorno, passato alla storia come la fusione dei quattro malefici (seppur comprendente la presenza di Giove che in quel contesto ha agito da propellente espansivo..!), già verificatasi nella storia dei moti planetari solo circa duemila anni prima, ineguagliabile come potenza esplosiva, fu quello formatosi due anni orsono, alla fine di gennaio 2020, con la pesante aggiunta della presenza di Saturno, che ha prodotto lo sfacelo virale in ogni angolo del mondo, peraltro contaminato dalla frode criminosa del comportamento illegittimo della politica che ha organizzato nascostamente tutto l’ambaradam per una falsa emergenza sanitaria, come ho scritto nei miei numerosissimi articoli e post pubblicati sul mio sito e su facebook che ha provveduto più volte a censurarmi, attaccato dovunque come il solito complottista.., il negazionista o fascista a seconda dello stato inebetito del cretino che mi giudicava. Emergenza sanitaria creata ad arte per attivare il programma segretato per la creazione di un Nuovo Ordine Mondiale tramite un Grande Reset, ancora in atto oggi che vi sto scrivendo…!! Tempo di prove questi primi due mesi invernali del 2022, quindi, che sia Venere che Mercurio retrogrado suggeriscono transiti che ci richiedono di elaborare questioni interiori: il che riportato a livello mundano o mondiale apre il discorso, per ora solo in pectore, delle pene da scontare, dei processi da attivare per i crimini commessi che dovranno essere emendati dalle governance corrotte e criminali. E’ del tutto evidente che se non inizia questo processo di revisione comportamentale, di riequilibrio delle sorti umane, di ripristino soprattutto della legalità, la severità del Potere Capricorniano colpirà duramente tutti coloro che non avranno cominciato un nuovo percorso virtuoso di perdono e pentimento..!! In quel caso il popolo dovrà impugnare la spada di Marte (parte dello stellium) per combattere lo scontro finale che non sarà stato reso evitabile: uno scontro che può di certo prevedere squilli di guerra (non a caso la Russia di Putin è in piena fibrillazione bellica, attivata dal consueto comportamento falso e prepotente del Deep State gestito da quel lestofante di Biden e appoggiato dalla leadership Dem. correlata al Fabianesimo, di questa falsa europa, che non è una vera nazione..!!). Una guerra che servirà di certo a coprire le malefatte della gestione pandemica, legata criminalmente agli obblighi vaccinali, date le numerose morti sospette già accadute da un anno a questa parte, che stanno venendo alla luce. Dalla seconda metà di febbraio, lo stellium inizierà a sciogliersi: il 15 febbraio Mercurio entrerà in Acquario, lasciandosi alle spalle la lunga congiunzione Venere-Marte. I due amanti cosmici lasceranno il Capricorno, qualche settimana dopo, il 6 marzo, ma qui che entra in gioco Giove che ridisegnerà gli equilibri in campo..Infatti Il 18 febbraio Giove a 11° 13′ Pesci formerà il sestile con Urano a 11° 13′ Toro: questo corrisponderà al primo passo in questo processo di armonizzazione, di riorientamento della realtà circostante che tutto il moto di Giove proteggerà dall’interno, come visto, contattando tutti i pianeti del sistema solare ridisegnandone l’energia per dare vita alla rinascita di una Giustizia giusta.. Sta a noi però dare l’input decisivo al cambiamento di rotta, inutile illudersi, altrimenti, che le cose possano acambiare da sole…: se non decidiamo di intervenire seriamente la realtà gioviana sarà resa vana..!!  Una realtà importante proprio perchè contattando tutti i pianeti ne contamina quelli più importanti: ben sappiamo, infatti, come le evoluzioni dei pianeti generazionali, anche detti trans-saturniani, non a caso definiti come “Dei del Cambiamento” sono decisivi per dare la svolta al cambiamento epocale, in quanto la loro grande energia tende ad influire molto sull’inconscio collettivo, l’Anima Mundi o Mondo Animico, che permea e circonda l’aura umana. In particolare:

Urano rappresenta la potenzialità del Pensiero Cosmico del Mondo Animico, governando la Scienza e la Tecnologia ma anche i principi rivoluzionari.

Nettuno rappresenta il sentimento permeante del Suono Cosmico del Mondo Animico, la sua capacità di saper “sentire”e con questa azione veicola ogni forma di immaginario collettivo coinvolgendola alla sensibilità percettiva.

Plutone rappresenta la forza libidica del Volere Cosmico del Mondo Animico, per mantenere tutti gli istinti collettivi negli Inferi della coscienza da cui dovranno emergere.

Pertanto in questo processo di cambiamento epocale promosso dal moto Giove-Urano, ci sarà, come di fatto sta già avvenendo, la probabile fine dei Social Network per come li conosciamo; riferendomi al fatto che gli eventi stanno a dimostrare come ci sia un forte cambiamento in atto (non a caso tutti i Ceo dei grandi asset bio-tech, come Google, Facebook, Twitter, Amazon ecc..ecc.. se ne stanno andando dai loro troni dorati: per quale motivo..?) che sta spostando l’asse del confronto su piani diversi a causa delle ripercussioni sociali di questi strumenti. I fatti sono già in fermento vista la rivoluzione dichiarata da Facebook con l’introduzione del così detto “metaverso”. Un prodotto che, in teoria, ci viene venduto, di certo falsamente, come una evoluzione del Facebook precedente che, secondo Zuckerberg, cambierà in meglio l’interazione sui social, ma personalmente ne dubito fortemente: non a caso vi ho avvisato proprio due giorni fa sull’accadimento di questa nuova trappolona che ci stanno organizzando sotto gli occhi di tutti, mentre scoppiano i casi della variabile Omicron incontenibile..Il New York Times ci avrebbe informato sul fatto che Mr. Zuckerberg stesse scommettendo sul futuro di Facebook, sul fatto cioè che questo social diventerà una realtà, affermando che il metaverso diventerà “il successore dell’Internet mobile”..!! Per riflettere ciò che siamo e quello che speriamo di costruire, sono fiero di annunciare che da oggi la nostra azienda si chiamerà Meta.” Con queste parole Mark Zuckerberg, del Toro e CEO del colosso tecnologico precedentemente noto come Facebook, ha annunciato il rebranding dell’azienda durante la “Conferenza Connett” tenutasi in diretta streaming il 28 ottobre scorso in piena validazione scorpionica..che ne spiega di certo il significato, ancora poco leggibile ai più..(come visto dalle vostre risposte cieche al mio input “Non autorizzo Facebook / Meta o nessuna delle organizzazioni legate a Facebook/Meta a usare…” pubblicato non casualmente per farvi aprire gli occhi..che ne hanno visto solo il significato “fake” di questa nuova intromissione..cerebrale..!!). Quindi capirete, forse a vostre spese, come la multinazionale del tech ha deciso di investire sulla creazione e sulla colonizzazione del Metaverso, cioè letteralmente un universo oltre i confini della realtà attualmente conosciuta. Capirete come, perciò, la multinazionale sia determinata a portare a compimento una visione ambiziosa che prevede un’interazione sociale tra persone che non sono copresenti nello spazio fisico sempre più immersiva, coinvolgente e autentica, a prescindere dal tipo di tecnologia che servirà allo scopo. Forse ora cominciate a capire cosa stia accadendo sotto l’egida del sestile di Urano-Giove e sta a noi capirne le evoluzioni in tempo per renderci conto di quale sia il nostro destino..nel metaverso…!! Nei prossimi 15 anni, statene pur certi, le app di social networking sui nostri smartphone potrebbero diventare un nostalgico ricordo, come la fine che hanno fatto le cassette VHS o i floppy disc…: il cambiamento tecnologico è in atto e si compirà col nuovo Ciclo di Giove-Urano che si evolverà dal seme di questo Sestile calante in essere in questo 2022..: La fantascienza diventa realtà…e sarà bene iniziare a domandarsi cosa sarà davvero il Metaverso..? O vogliamo sin da ora prenderne le misure e capire come ne saremo travolti se non ci prepariamo a capirne le sottili ..”fregature”..? O portiamo la realtà tecnologica ad essere asservita alla nostra legge cioè il controllo spetta all’uomo (non quello delle multinazionali..!) o finiremo del tutto nel tritacarne transumanista per essere carne da macello come sta progettando ampiamente questo Reset mondialista che se ne frega altamente della nostra vita personale..se non è ancora chiaro: il treno sta passando e sarebbe ora di capire non tanto se salirci a bordo (con o senza quel pezzo di merda di GreenPass) ma come riuscirci a farlo: questo è il mio consiglio per attivare al meglio la fine di questo Ciclo e l’inizio del prossimo tra circa due anni… Dovrei e potrei scrivere molto di più ma penso di aver messo molto di quello che in questo primo periodo, un semestre, si sta attivando nel cielo…e l’astrologia previsionale che con i miei mezzi innovativi mi aiuta a risolvere certe incombenze è il vero paradigma su cui poter capire la nostra evoluzione..

IL SESTILE CALANTE DEL CICLO GIOVE-URANO

Ora, come spiegato in precedenza, l’azione di Giove, entrato in Pesci all’ingresso del 2022, sta attivando il sestile calante del Ciclo in oggetto che inevitabilmente richiamerà la sua significanza principale: l’USO DELLA GIUSTIZIA GIUSTA...Ragion per cui ci sarà la spinta alla realizzazione della giustizia sociale che i moti libertari di Urano, in quanto pianeta rivoluzionario, non solo in campo tecnologico, saprà instillare nel probabile risveglio della popolazione mondiale ed italiana dando adito all’energia gioviana che promuoverà una nuova stagione di processi che stritoleranno le precedenti macchinazioni di una magistratura avvelenata dalla corruzione, incapace di difendere il proprio Stato: ed ecco che cominceranno nel corso dell’anno, a partire da marzo 2022, i processi penali e civili contro chi avrà derubato il proprio stato, la propria nazione tradendone i principi primari della propria Costituzione democratica: come grimaldello legale d’inizio si vedranno cadere le prime teste, magari quelle di personalità di secondo piano, che serviranno a far capire come nel mondo l’atmosfera stia cambiando… Ma, come sempre dico, ogni mia previsione, deve essere compresa per quello che sto cercando di spiegare tramite l’uso attento del Ciclo: il che vuol significare che non si tratterà di soluzioni raggiunte senza alcuno sforzo e senza alcun problema..!! Si tratterà di dover combattere fieramente per il proprio paese, per il proprio onore e per la propria libertà, ben sapendo che il nemico è decisamente più forte e preparato a realizzare i propri scopi illegittimi perseguiti da secoli ed oggi sempre più vicini all’ottenimento dell’obiettivo finale: il nuovo ordine mondiale che schiavizzerebbe ogni persona sulla terra di quelle che saranno rimaste vive dall’assalto dissennato di questi criminali al Potere. Quindi, nulla ci sarà regalato, anche se questo Ciclo di Giove-Urano, giunto all’epilogo finale degli ultimi due/tre anni, comincerà ad aprire le porte dei nostri cieli, quelle cioè di coloro che patriotticamente sono rimasti fedeli alla propria Costituzione subendone i pesantissimi vincoli e limitazioni per poter sopravvivere. Forza e coraggio quindi alziamo i cuori e crediamo nel nostro coraggio contro questo nemico informe e maledetto che non possiede ne vera Patria ne vero onore, massonicamente coinvolto nella dialettica Fabianista che sta spianando la strada alla dittatura comunista nel mondo, appoggiata delittuosamente dalla assistenza religioso-gesuita di un falso Papa, quel Bergoglio, che, gesuita qual’è, ha stravenduto l’anima cristiana al demone, senza però aver fatto i conti con la vera verità, rimasta nascosta, della “obbligata” dimissione di Ratzinger (vedi il mio articolo sulle dimissioni di Papa Ratzinger: l’ultimo papa cristiano) che griderà vendetta in questo anno di rilancio della Giustizia seppur si dovrà combattere ancora con la presenza di certi demoni che non molleranno con facilità l’osso così pervicacemente preparato nel corso di tanti anni a patire dal 1990, tanto per stringere il campo sugli avvenimenti maggiori di questo trentennio a cavallo di fine secolo, che hanno cambiato le sorti dell’umanità senza che i grandi soloni dell’informazione, della cultura, della politica si accorgessero della trappola in cui siamo stati spinti …!!! In questo inizio 2022 si comincia, come detto poco sopra, a formare il Sestile calante, aspetto propositivo dell’intero ciclo tra Giove e Urano: un aspetto che segna la fine quindi del precedente aspetto riferito alla pesante quadratura calante che ha imperversato nel 2021 coadiuvata all’altro Ciclo tra Saturno e Urano, ben più incisivo anche perchè ancora presente in questo 2022 anche se non riformerà l’aspetto esatto di quadratura ma segnalerà un’altra congiunzione, seppur non esatta al minuto, tra i due pianeti, a ricordare all’Uomo delle paurose fatiche e delle paurose rinunce di cui è stato oggetto subendo le più brutte umiliazioni per la perdita della propria dignità, della propria libertà a favore di una forma dittatoriale governativa che ne ha disposto l’infamante declino..Come ho spiegato in precedenza uno degli effetti dell’aspetto di sestile tra Giove e Urano è quello di riuscire a modificare i propri punti di vista, convinti in passato che non sarebbero mai cambiati..: un cambiamento mentale utile per poter così meglio afferrare gli aspetti più profondi della vita. Ma devo dire, anche per dare un pò di rilassamento alle tristi condizioni in cui siamo immersi, che questo aspetto consente di avere improvvisi colpi di fortuna: osare può portare buoni frutti, in questo specifico periodo. E’ del tutto evidente che ci guadagnerà chi nel proprio cielo usufruirà di contatti, positivi o meno, dei propri punti Seme (Sole, Luna, Ascendente e Nadir) ai due Pianeti, magari anche coinvolti tra loro da un aspetto qualsiasi (congiunzione, sestile, trigono, quadratura e opposizione) ed è anche altrettanto chiaro che saranno segnalati energeticamente dal moto celeste quei Segni che ospitano il governo di Urano (come Aquario, Vergine, Capricorno) e quello di Giove (Sagittario, Pesci, Toro). Ma il mio consiglio è quello di stare sempre coi piedi per terra in quanto è bene non fare conto sulla durata di questa ipotetica fortuna: non durerà per molto tempo dato l’aspetto, seppur armonico, di sestile che consente exploit brevi: appena il transito sarà finito, finiranno anche i colpi di fortuna. D’altra parte, l’errore consueto che siamo portati a fare in certe condizioni, è quello di starcene ad aspettare che il transito ci porti la manna dal cielo, senza sforzo alcuno da parte nostra, il che significa uno sciupio, uno svilimento di tutte le capacità creative che esso comporta. Ogni piccola fortuna che capita in questo periodo deve poterci insegnare come il mondo funzioni e, soprattutto, come avvantaggiarcene: espansione personale e libertà d’azione sono le due conseguenze più importanti del transito e sarà bene non lasciarsele sfuggire. Queste sono alcune persone famose che hanno questo aspetto nelle loro carte natali e se fate attenzione i loro nomi non risulteranno casuali: Coco Chanel, Mick Jagger, Jacqueline Kennedy, Kurt Cobain, Ferruccio Lamborghini, Nick Cave, Vladimir Putin, Helmut Kohl, George Washington, Robert De Niro e Robert Kennedy. Gruppo molto interessante e destini molto interessanti.

LA GIUSTIZIA GIUSTA

La stanza di Ames, quella che vedete riprodotta poco sopra, è una camera dalla forma distorta in modo tale da creare una precisa illusione ottica di alterazione della prospettiva.. La stanza è costruita in modo che vista frontalmente appaia come una normale stanza a forma di parallelepipedo con due pareti laterali verticali parallele, una parete di fondo, un soffitto ed un pavimento paralleli all’orizzonte. In realtà la pianta della stanza ha forma di un trapezio le cui pareti sono divergenti ed il pavimento ed il soffitto sono inclinati. Le inclinazioni e le proporzioni nella dimensione degli elementi posti alle diverse profondità sono calcolate tenendo conto delle regole della prospettiva…! Per effetto dell’illusione una persona in piedi in un angolo della stanza appare essere un gigante, mentre un’altra persona situata nell’angolo opposto sembra minuscola. L’effetto è così realistico che una persona che cammini da un angolo all’altro sembra ingrandirsi o rimpicciolirsi. Voi credete che questo sia l’effetto reale dell’illusione…

Beh il bello viene ora: così magari capirete che quando siete convinti di qualcosa sarà bene confrontarsi con qualche decisa forma di auto concentrazione..

Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che l’illusione si può avere anche senza l’utilizzo di pareti e soffitto, ma è sufficiente creare un ORIZZONTE APPARENTE (UNA ILLUSORIA VERITA’: in realtà non orizzontale..) su un appropriato sfondo.

Non ci crederete ma sappiate che l’occhio valuta la dimensione degli oggetti in funzione del finto orizzonte...A buon intenditor poche parole bastano …o davvero dovrebbero …bastare !

E’ anche certo che tutto questo marchingegno, capace di ingannare tutta la gestione cognitiva dell’Uomo, al moto planetario e ai pianeti che lo formano fa letteralmente un baffo…, un pò come quando diciamo che per il loro moto sembrano, ai nostri occhi da terrestri, retrogradi…, correre cioè all’indietro, ma in realtà non lo sono…

APRITE BENE GLI OCCHI, MEGLIO ANCORA QUELLI DELLA VOSTRA MENTE, CHE LA VERITA’ E LI’ DAVANTI A VOI…E VI PARLA…SE SOLO L’ASCOLTASTE..

Roma, 06.01.2022                                                             Claudio Crespina

 

Riguardo L'autore

Redazione Il Nadir

Il dr. Claudio Crespina, astrologo, filosofo, counselor psicologico-comportamentale e ricercatore nasce sotto il segno del Capricorno a Roma, una città così significativa e simbolicamente attraente, per i suoi continui richiami storici ed esoterici che credo superfluo e inutilmente ripetitivo spiegarne la grandezza e l’importanza.

Aggiungi un commento

Clicca qui per lasciare un commento