Alchimie Astro News Astrologia e Scienza Astrologia Psicologia e Sessualità Blog News Cosmologiche Tecnica Astrologica Uncategorized

LA PAURA

LA PAURA

PAURA IN ASTROLOGIA un editoriale da Cthulhu, all’urlo di Munch.

Una introduzione sul momentum, la paura come emozione atavica, in un approccio di astrologia dialettica e umansitica dove analizzare la PAURA in chiave artistica: da Munch a Bacon… fino all’opera che ci parla del riscatto dalla paura, nell’abbraccio consolatorio di Amore e Psiche.
LO STELLIUM CAPRICORNIANO 2020 (Plutone, Saturno, Giove, Marte): il perno energetico, aldilà dell’intera potenzialità dello Stellium, si materializza nella complessa congiunzione Saturno-Plutone (le precedenti nel 1982; 1947. momento in cui Sat. cerca di dare una forma razionale all’informe, all’abnorme o all’amorfo. all’irrazionale). Nel 2020 certe paure, certe idee, certe ombre emergono dagli abissi dell’inconsio collettivo: è l’emersione dei nostri mostri (vedi il richiamo di Cthlu) La più antica e potente emozione umana è la Paura e la paura più antica e potente è la paura dell’Ignoto. In realtà la congiunzione tra i due pianeti del limite è indescrivibile con semplici parole..ma solamente on simboli (unione tra forza elettromegnetica e forza debole). Con questa congiunzione Saturno-Plutonica (il ritorno di Saturno nel Tartaro..), si segnala con l’emersione di questo mostro degli abissi, che rappresenta l’ombra collettiva, Plutone, che incontrando, appunto, Saturno farà emergere i suoi contenuti manifestandolo in fatti concreti tramite eventi decisivi, strategici per le sorti dell’umanità: le grandi paure del collettivo si trasformeranno da timori reverenziali in  fatti su cui doversi confrontare razionalmente: un evento globale collegherà tutti i popoli sulla stessa frequenza (vedi Babault). la treccani definisce paura come uno Stato emotivo consistente in un senso di insicurezza di smarrimento e di ansia di fronte ad un pericolo reale o immaginario
La paura è l’emozione più complessa da gestire, è una emozione ben precisa, il dolore si piange la rabbia si urla,  ma la paura si aggrappa al cuore..: l’urlo di Munch evoca appunto la paura..un volto di un individuo deforme e deformato in uno scenario angoscioso!! L’universo intono è vuoto, attonito: l’urlo della paura emerge su tutto e così diventa indifferente ai problemi dell’umanità..!! La paura rievoca una dimensione in cui essa si esprime..è la vera dimensione infernale, luogo del Tartaro, luogo plutonico per eccellenza in cui attraversò e soggionò Saturno..per riemegere più forte di prima in una nuova età dell’oro. E’ bene sapere che l’Inferno, il luogo più basso da sperimentare perchè solo in esso conosceremo l’ombra più pesante ed oscura..solo conoscendola nel profondo potremo riscattarci dall’ombra: un luogo velenoso che va sperimentato prima di ogni nuova età dell’oro..: la dimensione della paura che blocca ed altera la nostra capacità di comprendere, ne ostacola i processi di chiarimento e di razionalità, ed è così che essa sprofonda nell’inferno, la notte dell’anima, ed è il momento delle azioni irriflesse: paure immotivate che diventano psicosi, deliri, fobie..che ci spingono in gesti violenti ed orribili, motivi per cui non ci riesce di tradure il momento che si sta vivendo. .l’obnubilazione delle nostre monti attanagliate dall’inferno della paura..(quadro di Bacon: il papa studio del ritratto di Innocenzo X)!!! Tutto è deformato nella paura: la visuale di colui, seppur papa, dalla forza stravolbgente della paura, di chi guarda le cose dal filtro della paura: ovvero tutto è defomato, tutto è orrribile e pericoloso chi ha paura è dominato dalla visione alterata della realtà.., essa ci spinge a fare i conti con le nostre parti più nascoste, ci porta all’isolamento..a rifutare la comunità valorizzando i ccontenuti più privati dove tendiamo ad isolarci, a nasconderci, a privarci degli altri: entriamo in una forma di prigionia..di isolamento autoinflitto ed autoimposto..
DIAMO UN NOME ALLA PAURA PER RISOLVERNE LE CONDIZIONI: AVERE COSCIENZA DELLA PAURA SIGNIFICA SAPERLA DOMINARE..Non basta Saturno per stanarne la forma nascosta in cui Plutone regna: sembra avvalersi dello schema bilancino (luogo di venere e di saturrno).
<<<<<<<<<<<<<<<
SI TRATTA DI CAPIRE COME STANNO VERAMENTE LE COSE IN QUESTO MONDO…
LA VERITA’ DEGLI AVVENIMENTI E’ STATA VIOLATA DA MILLENNI E SAREBBE ORA CHE LA GENTE SE NE RENDESSE CONTO..
LA PEGGIORE DELLE OPPRESSIONI DERIVA DAL MASSACRO MENTALE AGITO DA TUTTO IL PROCESSO RELIGIOSO CHE E’ SERVITO, E SERVE ANCORA, A MANOMETTERE LE NOSTRE LIBERTA’, A MANTENERCI SUCCUBI DI QUESTI LESTOFANTI CHE USANO LE FALSE LEGGI DI DIO PER SOTTOMETTERCI AI LORO VOLERI, PER DILANIARE LA NOSTRA FORMA DIVINA A LORO USO E CONSUMO IN PERFETTO ACCORDO CON LE POTENTI FAMIGLIE ASKENAZITE CHE SI SONO APPOPRIATE DELL’INTERA LOGICA DEL MONDO.
IMPARIAMO A DISTINGUERE IL SACRO DAL PROFANO…PER POTE FINALMENTE COMPENDERE COME CI HANNO LOBOTOMIZZATO LA MENTE E, IN QUESTO SENSO, NON BISOGNA MAI LASCIAR DIMENTICARE AI POPOLI DI TUTTO IL MONDO QUEL GRAN CAPOLAVORO CINEMATOGRAFICO DEL GRANDE MILOS FORMAN CHE FIRMO’ “QUALCUNO VOLO’ SUL NIDO DEL CUCULO (One flew over the cockoos nest)” UN FILM DEL 1975 RECITATO DAL GRANDE JACK NICHOLSON (Oscar miglior attore). LA STORIA E’ TRATTA DAL ROMANZO OMONIMO DI KEN KESEY, PUBBLICATO NEL 1962 (l’anno precedente l’uccisione di J.F.Kennedy).
Un film che ha segnato la storia del cinema, che trattando per la prima volta un argomento molto delicato, cioè il disagio presente negli ospedali psichiatrici statali, denunciandone il trattamento inumano riservato ai pazienti ospitati in tali strutture, verso i quali vigeva un atteggiamento discriminatorio, alimentato dalla paura dell’aggressività che a volte, ma non sempre, caratterizza la malattia mentale, Forman seppe ben indirizzare la sua rabbiosa critica verso la falsità, l’ipocrisia della società..del ..”benessere”!!
NON A CASO SI CORRELO’ ALLA FIGURA DEL CUCULO (Il “nido del cuculo”, cuckoo’s nest, al quale si fa riferimento nel titolo è un’espressione impiegate nel gergo statunitense per indicare un manicomio.) IN QUANTO QUESTO UCCELLO NON COSTRUISCE NIDI, UTILIZZANDO ESLUSIVAMENTE I NIDI DI ALTRI UCCELLI PER DEPORRE LE PROPRIE UOVA….!! TRADUCENDO I SIMBOLI SI POSSONO COMPRENDERE I RUOLI E I SIGNIFICATI PROPRIO COME AVVIENE NELL’AMBITO ASTOLOGICO: il “nido” è rappresentato dal manicomio stesso e i pazienti al suo interno sono le ‘uova’ che la società (il “cuculo”) ha deposto per isolarli dal mondo…
A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE BASTANO SE VUOLE FINALMENTE VOLARE SUL NIDO DEL CUCULO ALDILA’ CIOE’ DELLE FALSI LEGGI CHE CERTE FORME SOCIALI IMPONGONO PER MANTENERCI IN QUELLA FRAUDOLENTA PRIGIONIA INSANGUINATA DALLA MORTE DI MILIONI DI INNOCENTI..
<<<<<<<<<<<<<<<<<
CROLLO DELLE MONETE FIAT. Questo collasso sarà globale e trascinerà con sé non solo il dollaro, ma anche tutte le altre monete fiat, visto che non hanno alcuna differenza. Il collasso delle divise porterà al collasso di tutti i beni cartacei.
La ripercussioni avranno effetti inimmaginabili in tutto il pianeta
<<<<<<<<<
ERI 4 LUGLIO, ALDILA’ DELLA FESTA DELL’INDIPENDENZA AMERICANA, CADUTA IN DISGRAZIA SOTTO L’OPPRESSIONE DEM DEL GOVERNO BIDEN, LA TERRA RAGGIUNGEVA L’AFELIO, IL PUNTO DELLA SUA ORBITA PIU’ LONTANO DAL SOLE, ED OGGI, 5 LUGLIO 2022, NEL GIORNO DELL’ALLINEAMENTO STRAORDINARIO TRA IL SOLE E LA STELLA FISSA “SIRIO”, LA STELLA DELLA NOTTE. SIRIO, LA CUI TRADUZIONE NEL GRECO ANTICO, SIGNIFICA “SPLENDENTE”, “ARDENTE”, IN ASTRONOMIA “Alpha Canis Majoris”. E’, APPUNTO, UNA STELLLA MOLTO LUMINOSA CHE INEVITABILMENTE LASCIA IL SEGNO NEI MOMENTI DECISIVI AI VALORI CANCERINI, ESSENDO PRESENTE NEL SEGNO ACQUATICO DEL GRANCHIO PER MOLTISSIMI ANNI ANCORA.
SIN DAI TEMPI PIÙ ANTICHI, SIRIO, LA STELLA DEL CANE, HA CATTURATO L’ATTENZIONE DI MOLTE CULTURE, ATTRIBUENDO UN’IMPORTANZA SPECIALE AL SUO SIMBOLISMO OCCULTO CHE EVIDENTEMENTE NON DERIVA SOLO DALLA STELLA PIÙ LUMINOSA DEL CIELO NOTTURNO, MA DIREI CHE NEL DINAMISMO ENERGETICO DI SIRIO C’È DI FATTO QUALCOSA DI PIÙ: UN SEGRETO ANTICO CHE COLLEGA LA STELLA DEL CANE ALL’ORIGINE DELL’UMANITÀ CORREANDOLA DIRETTAMENTE AI PRINCIPI MASSONICI..
Diversi artefatti di civiltà antiche rivelano che Sirio era considerata di grande importanza per l’astronomia, la mitologia e l’occultismo. Nel libro più antico dei Veda, Sirio era conosciuta come “Stella del Capo”; in altri scritti indù, viene indicata come la dimora del Dio della Pioggia, o Stella della Pioggia. Persino gli antichi egizi prestarono particolare attenzione a Sirio, identificandola con l’anima della dea Iside, sorella di Nefti, Seth ed Osiride, di cui fu anche sposa e dal quale ebbe Horus. Non a caso per gli egiziani Sirio non solo era importante, ma era il fondamento astronomico di tutto il sistema religioso. La sua apparizione nel cielo era accompagnata con feste e celebrazioni. Sappiamo bene come la Grande Piramide sia stata costruita in perfetto allineamento con le stelle, in particolare proprio con Sirio...E’ noto lo studio prodotto dal ricercatore italiano Giulio Magli che ha sostenuto come anche i pilastri megalitici del santuario di Gobekli Tepe sembrano essere allineati con il punto in cui sorge la stella Sirio. Alla latitudine di Gobekli Tepe, Sirio sarebbe rimasta nascosta sotto l’orizzonte fino al 9300 a.C., per poi ‘spuntare’ improvvisamente nel cielo: la teoria del ricercatore si riferiva alla certezza che il tempio di Gobekli Tepe fosse stato costruito per celebrare la ‘nascita’ della nuova stella.
 
IN QUESTA ATMOSFERA ACCADE CHE SI RIAPRE Il Large Hadron Collider (LHC), il più potente acceleratore di particelle al mondo che dieci anni fa ha scoperto il bosone di Higgs, è pronto a entrare nella sua terza fase di attività, con la ripresa di nuove collisioni a un’energia  da record, che moltiplicherà le opportunità di nuove scoperte. Dopo più di tre anni di aggiornamento e manutenzione, il 5 luglio Cern darà il via all’atteso ‘Run 3’, durante il quale l’acceleratore funzionerà ininterrottamente per quasi quattro anni a un’energia di collisione pari a 13,6 trilioni di elettronvolt (TeV), fornendo agli esperimenti una precisione senza precedenti e un incomparabile potenziale di scoperte.
 
SOTTO IL MOTO DELL’ALLINEAMENTO DI SIRIO SI AGITANO LE COSCIENZE DELL’UMANITA’ FERITA:
-SI BLOCCA L’INTERA NAZIONE DEI PAESI BASSI PER LA IRRUENTA PROTESTA, ANCHE VIOLENTA, DEGLI AGRICOLTORI CONTRO IL GOVERNO EUROPEO
-IN ITALIA SCENDONO IN PIAZZA CONTRO IL GOVERNO DRAGHI TUTTI I TASSISTI PER LE NUOVE MISURE INACCETTABILI…
BEH E’ TRISTE RIYROVARSI ADULTI SENZA ESSERE CRESCIUTI…!!!
<<<<<<<<<<<<<<

Riguardo L'autore

Redazione Il Nadir

Il dr. Claudio Crespina, astrologo, filosofo, counselor psicologico-comportamentale e ricercatore nasce sotto il segno del Capricorno a Roma, una città così significativa e simbolicamente attraente, per i suoi continui richiami storici ed esoterici che credo superfluo e inutilmente ripetitivo spiegarne la grandezza e l’importanza.

Esplorazione Zodiacale

Dirette Live

Magazine Alchimie

Monitoraggio Astrologico

Astroanarchicamente Parlando

Scopri la sezione Video