LA LOGICA DEI TRANSITI PLANETARI dal 2008 al 2012

 LA LOGICA DEI TRANSITI PLANETARI dal 2008 al 2012

Ormai è sempre più evidente alla scienza ufficiale l’esistenza del multiverso. Il nostro universo? E’ uno dei tanti esistenti. Il nostro universo è solo una realtà che appare ai nostri occhi, ma esistono tanti altri universi dove avvengono altre cose, dove risiedono altri pianeti, altri mondi, forse altre tipologie di vita. Non siamo estranei alle stelle. L'astrologia lo ha capito ormai da millenni. L'uomo ingordo, invece, continua a sostenere la sua individualità e la sua supremazia, estraniandosi dal cosmo, nel suo inutile atto di supremazia narcisistica….

Come la Luna “alza” il mare, ogni cosa del cosmo agisce sul nostro divenire....e i moti planetari sono i segni precisi che c'indicano i prossimi accadimenti sia sul piano individuale che su quello mondiale.....

 2012, anno di un nuovo mondo?

Ecco quello che scrivevo alla fine del 2007 sul Giornale regionale del Lazio “la Voce”, in un articolo che approfondiva le effemeridi degli anni successivi, segnati da GRANDI CROCI CARDINALI  e da passaggi determinanti per l'intera umanità con riferimento inequivocabile all'anno "profetico" del 2012,  FINE E INIZIO di una nuova era....secondo le "novelle" giornalistiche sui Maya, sempre divertiti a creare zizzania per evidenziare le inconcludenti profezie di chicchessia, Maya compresi...

Il 2012 è probabilmente l’anno più carico di aspettative che le attuali generazioni ricordino; l’anno che produce maggiori ansie e maggiori speranze tutte legate ai principi degli scoop giornalistici che, ci si può scommettere sin d'ora,  aumenteranno a macchia d'olio con l'avvicinarsi della data fatidica.... Tante le teorie in essere, tutte fondamentalmente basate su antiche iscrizioni e su antichi calcoli che la civiltà maya ha lasciato in eredità ai nostri tempi: calcoli però che, solo per parlare dell'esistenza o meno dell'anno zero, a cavallo della fine dell'avanti Cristo e l'inizio del dopo, fa "scaricare" il conteggio in modo diverso... Se poi aggiungiamo l'incertezza sulla reale data di nascita di Gesù Cristo, la data tanto pubblicizzata potrebbe essere falsata all'origine...il 21.12..2012 potrebbe essere perciò spostato di alcuni anni, ad essere benpensanti...  C’è anche da dire che gran parte delle ipotesi sull’anno 2012 hanno una pura e spietata logica commerciale, specialmente per quanto riguarda la cinematografia e l’editoria in genere.

L’unico strumento che può darci informazioni circa il 2012 è l’astrologia che attraverso l’analisi dei transiti planetari ci fornisce la possibilità di conoscere il futuro, non tanto di prevederlo: conoscere infatti non significa prevedere....mi sembra chiaro... L’astrologia moderna, infatti, ritiene che il futuro è solo una percezione del tempo, appartenente a qualcosa di convenzionalmente creato e che quindi il futuro si presta non tanto ad essere predetto o previsto ma si presta a conoscenza. Ciò significa, anche in un piano non strettamente astrologico, che conoscendo il mio presente, e ciò che mi circonda in questo istante, io posso conoscere in parte il divenire. L’esempio che uso solitamente per spiegare questa situazione è il fatto di piantare un seme in terra: io già so che da quel seme nascerà una pianta; 

alt

questa è una forma di “conoscenza” del futuro, suscettibile ovviamente di cambiamento (il seme potrebbe morire e quindi non produrre pianta e frutto). L’astrologia ci permette di conoscere il futuro calcolando anche una serie di variabili, che "controllano" notevolmente le possibili variazioni di un possibile futuro. In un certo senso con l’astrologia io posso conoscere già a priori se il seme che pianto sopravviverà fino a dare i suoi frutti, o se morirà ancor prima di nascere e mettere radici. Sono un pignolo sulle premesse. Ogni volta che mi presto a scrivere qualcosa riguardante un oroscopo collettivo o individuale, è quasi un dovere ricordare e premettere una serie di nozioni indispensabili per far comprendere che l’astrologia non è un gioco né un’alternativa ai biscottini all’ora del thè (come certi portali di astorlogia ci stanno abituando, riempendoci di temi di nascita e carte astrali di eventi di gossip che, scusate, avviliscono l’astrologia e il suo enorme potenziale riflessivo, introspettivo ed evolutivo)!

Detto questo, il 2012 è l’anno di un nuovo mondo? Secondo la cultura e la religione maya, SI.... (ma può non riferirsi proprio al 2012....come calcolo dell'anno..). I maya si riferiscono certamente alla fine di un mondo e agli inevitabili cambiamenti epocali che questo fatto causerebbe: che si tratti poi del 2012 come l'anno di confine, questo non c'è scritto da nessuna parte, in quanto l'eventuale conteggio è stato fatto a posteriori (seguendone i calcoli..) e non dai sacerdoti preposti dai Maya ...E il marketing pubblicitario-giornalistico prima è a favore di nuove apocalissi (probabilmente decisamente convenienti alle vendite dei prodotti...), poi al dunque, sono prontissimi a ridimensionare tutto cercando, nella migliore condizione, una via conciliante le varie culture…non appena si rendono conto che non accadrà nulla di catastrofico...!!!! Ritirano tutto quello che per anni avevano fatto credere come unica soluzione possibile...!!! Scaricano le loro responsabilità nominando qualche maguccio o qualche sito web, come il responsabile di certe valutazioni che regolarmente poi non si verificano: insomma prima le pubblicizzano a tappeto battente e poi le condannano come sciocchezze. la politica del piede in due staffe...Non si sa mai.....!!! 

Dopo ben 26 mila anni si ripeterà un fenomeno straordinario: il sorgere del Sole corrisponderà all’intersezione della via lattea e del piano dell’eclittica. Secondo la tradizione Maya questo evento corrisponderà ad un momento epocale e coinciderà con la fine di un anno galattico. In Parole Semplice è la fine di un anno galattico, è il capodanno della nostra galassia! Esistono molte teorie su cosa potrebbe avvenire in questa data. La fine di un anno galattico corrisponde alla fine di un “periodo” e come per tutti i “fine anno” coincide con un passaggio da un tempo  ad un altro tempo . Le quattro Ere Elementari (Fuoco Terra Aria Acqua) terminerebbero il 21 12 2012 e si entrerebbe nell’Era del Quinto Elemento. Molti sono coloro che ne hanno parlato: ricordo l’Eone di Horus e le testimonianze lasciate da Aleister Crowley al riguardo, secondo il quale una creatura di un’altra dimensione, di nome Aiwass, gli avrebbe rivelato le conseguenze dell’entrata di questa nuova era, chiamata anche Era dell’Acquario, un’Era che non inizierà esattamente nel 2012, anche se ci sono molti che già dicono che sia iniziata con l'avvento della televisione nelle società occidentali degli anni 50' del secolo scorso, ma in quest’anno sarà significativamente percettibile dalle nostre coscienze.

Alcune teorie affermerebbero che all’avvicinarsi di questa data maya aumenteranno le vibrazioni terrestri (cosa che si verifica scientificamente) e quindi le capacità percettive e cognitive degli esseri viventi subiranno un salto qualitativamente notevole. Inoltre numerosi parametri fisici che riguardano il nostro pianeta e il sistema solare stanno subendo variazioni che la scienza ancora non riesce a spiegare del tutto. Alcuni esempi: le oscillazione di Chandler (un’oscillazione naturale della terra dovuta alla sua conformazione) subiscono in questi ultimi anni (dal 2000 ad oggi) variazioni interessanti e molto rapide e cambiano molto le meccaniche rotazionali geoterrestri; la risonanza di Schuman (che calcola le emissioni elettromagnetiche del nostro pianeta) è un altro paramento relativo alle condizioni meccanico-fisiche della terra, è un parametro anch’esso interessante dal punto di vista scientifico perché i suoi valori risultano fortemente falsati, nel senso che si sono fatte registrazioni che non ci si aspettava; secondo la fonte India Daily Technology Team in un articolo del 2006 la comunità scientifica è preoccupata circa la possibilità della collisione di molti buchi neri che causerebbe l’emissione di quantità inimmaginabile di radiazioni e che inevitabilmente avrebbero effetto anche sul nostro pianeta, e secondo questa fonte è il 2012 l’anno in cui potrebbero manifestarsi questi fenomeni; la comunità russa di geofisica ritiene che masse energetiche (riconducibili al discorso del rischio di collisione di buchi neri) potrebbero causare alterazioni fisiche, meccaniche e naturali al nostro sistema solare e quindi alla terra e che proprio il 2012 rappresenterebbe un anno in cui nell’universo dovrebbero avvenire molti fenomeni imprevedibili.

Secondo alcuni osservatori e studiosi delle tradizioni maya, la fine di un anno galattico corrisponderebbe all’arrivo di onde-cosmiche nuove, di nuove forme di energia e di vibrazioni provenienti dal cosmo che cambierebbero quindi le capacità percettive e la coscienza stessa dell’umanità, attraverso non solo fenomeni spirituali ma anche attraverso fenomeni concreti e materiali. Si ipotizza anche una variazione imponente dell’asse terrestre e del campo magnetico che durerebbe pochi istanti ma capace di causare effetti straordinari. ASTROLOGICAMENTE, settore precipuo del mio interesse, a voler rimanere aderenti ad una logica ferrea di cambiamento, saranno significativi alcuni transiti planetari a partire proprio dal 2008. Prima di tutto, ritengo che il 2008 sia un anno molto importante, un anno di forte connessione col 2012 (ammesso che sia l'anno correttamente calcolato: della cui cosa dubito seriamente....) che ci preparerà, probabilmente, ad affrontare l’evento rinnovante  con coscienza e consapevolezza.. Un evento straordinario potrebbe presentarsi in questo prossimo 2008, un evento che potrà colpire direttamente la coscienza dell’umanità: un evento che sarà epocale e che darà adito al cambiamento del genere umano da come è attualmente conosciuto a come dovrà "trasformarsi"...  Questa mia previsione  è deducibile da alcuni transiti significativi che vi elenco: UNO SU TUTTI il passaggio di Plutone in Capricorno…!a fine Gennaio. Ecco l'elenco dei tanti passaggi significativi nel 2008. Il transito di Plutone retrogrado dal 3 04 2008 al 9 09 2008; il transito di Eris retrogrado dall’ 08 07 2008 al 26 01 2009; il transito di Giove retrogrado dal 10 05 2008 all’8 09 2008; il transito di Urano retrogrado dal 27 06 2008 al 27 11 2008; il transito di Nettuno retrogrado dal 27 05 2008 al 01 11 2008; rilevante stellium in vergine Mercurio Venere Marte Saturno ad agosto 2008; rilevante stellium in bilancia Mercurio Venere Marte a settembre 2008....Il principio comune a questi passaggi è la loro retrogradazione: si potrebbe dire che il 2008 sarà un anno di retrogradazione con tutto quelo che ne consegue... 

Astrologicamente abbiamo un “cielo” che suscita sicuramente perplessità all’occhio attento dell’astrologo. Tutto questo ammasso di pianeti retrogradi segnano importanti eventi che riguarderanno l’intera umanità. Sicuramente peculiari risulteranno i mesi che vanno da maggio/giugno 2008 a settembre/ottobre 2008 in cui l’umanità sarà investita da eventi epocali non per forza di natura distruttiva ma comunque innescanti una matrice depressiva, ben che vada. Dinamica minima questa che è dietro l’angolo con transiti così dinamici... Potrebbe trattarsi di un evento legato alla coscienza e alla consapevolezza, insomma la rivelazione di una verità che potrebbe risultare scomoda o sconcertante e confusa. Certamente salta agi occhi (anche dai segnali piuttosto evidenti anche in quest'anno ad onor del vero...) e da mettere inalt seria considerazione, una più che possibile, e certamente probabile, CRISI ECONOMICO-FINANZIARIA di portata elevata, (vedi a tal proposito, le voci insistenti in questo fine 2007 di un possibile crollo della banca Lehamn Brothers…già ampiamente compromessa se è presente nelle cronache giornalistiche nostrane..) che si scatenerà, evidentemente con maggior peso, nei paesi più toccati dai passaggi delle Croci Cardinali (Ariete, Granchio, Bilancia e Capricorno dei prossimi anni a venire (2010, 2011, 2012, 2013...ecc..). Una crisi economica imminente (2008…!!!), che sembrerebbe inimmaginabile, ma se uno legge bene i transiti passati vedrà che nel 1929, la famosa depressione di Wall Street, si è creata drammaticamente, esattamente con gli stessi pianeti in action in questi prossimi anni, (con la sola differenza di un Plutone in Granchio, appena scoperto nel 1930, ed oggi in Capricorno: che semmai è peggiore nelle dinamiche distruttive…, riferendosi direttamente ai Poteri costituiti del mondo intero..!!!) . Quindi credere ad un nuovo crollo maggiormente disastroso sembra gioco da ragazzi e non vedo come non si possa realizzare, data la forza planetaria in atto che agendo la potenzialità del 29’, ne aumenta certamente la portata, (non fosse altro per le enormi motivazioni economiche ormai in atto in questi anni rispetto a quel periodo storico,) per tutti i nuovi congegni di tecnica finanziaria innovativi, inseriti nelle logiche economiche, dall'establishment mondiale, non proprio esente da ruoli di corruzione avanzata...se non avanzatissima: saremo sommersi dagli scandali economico-finanziari che potrebbero, come spesso accade, dar adito a guerre sanguinose e mistificanti, cosiddette, compensative: stabilite cioè a tavolino, più per interessi privati (Plutone in Capricorno) che per necessità strettamente espansionistiche  (plutone in Granchio...). Esiti chiaramente non proprio limpidi, truffaldini direi, quando c'è in ballo Plutone e le sue dinamiche comunque violente, che aderiscono perfettamente con la morale, (parolone forse esagerato...!!) della nuova finanza mondiale che è certamente più legata a caratteristiche macroeconomiche per i paesi più occidentalizzati come gli U.S.A.  e tutta l’europa ad essa inevitabilmente agganciata. Un EFFETTO DOMINO di proporzioni inaudite potrebbe sconvolgere l’establishment finanziario mondiale ormai raggiungibile, con gli espedienti telematici in atto, in ogni angolo del pianeta. Penso alla perdita di milioni di miliardi di dollari, se si avverassero i possibilissimi crolli dell'economia americana (non bisogna dimenticare che, si viene dalla Grande Croce fissa, relativa al segno del Toro, segno associato alle borse mondiali…) che, aldilà del Toro-borsa, è legata al Granchio, proprio perchè Gli USA sono legati a questo segno acquatico, essendo "nati" il 4 luglio, giorno della loro dichiarazione d'indipendenza. Pertanto è facile presupporre i croli tipici dei prodotti finanziari che determineranno  presumibilmente fallimenti di banche, di finanziarie, di assicurazioni anche importanti ..nel mondo occidentale.  

Quindi  nell’ottica del 2012 gli eventi che si susseguiranno in questi prossimi anni, legati al DOMINIO PLUTONICO, dovrebbero avere il senso di portare la coscienza umana ad una consapevolezza superiore: superando psicologicamente almeno la concezione dei quattro elementi, relativi  al mondo fenomenico,  per cominciare a osservare nell'immensità dell'universo il principio eterico della cosiddetta "quintessenza"....capace da sola ad aprire le coscienze su piani completamente differenti.... A livello interpretativo, come ho già detto, è possibile stabilire a grandi linee quali saranno questi eventi specifici del 2008. e quali quelli degli anni successivi fino al 2012.  Anche il 2009, il 2010 e il 2011 sono anni di preparazione alla famosa data maya del 21 12 2012, annualità in cui l’umanità dovrebbe entrare in contatto ( e se non prprio in contatto, in interesse profondo..., in un nuovo concetto di comprensione e di accettazione di altre razze abitanti l'universo: capiremo che certamente NON SIAMO PIU' SOLI, meglio capiremo che non siamo mai stati soli....!!! ). con “conoscenze cosmiche”, in quanto, transiti così provocatori, i prossimi a venire, che suggeriscono la connessione della coscienza umana-terrestre con la coscienza extra-solare, quindi probabilmente con scoperte o rivelazioni che verranno oltre lo spazio del sistema solare....e se non si potrà parlare di conoscenza diretta del mondo alieno, per i già noti motivi, certamente però sarano moltiplicate le scoperte per un nuovo concetto di universo, sia dal punto di vista astronomico, con l'acquisizione di nuovi mondi e sistemi solari oltre il nostro, che in chiave strettamente scientifica con l'aumentare delle equazioni sovradimensionali proproste dalle nuove leggi della meccanica quantistica: in realtà, ed è certamente un problema anch'esso non di poco conto, leggi quantistiche in essere già da un secolo, anno più anno meno...!!!!.  

Grandi rivoluzioni economiche sono già in atto in quanto la nascita in Granchio dell’indipendenza americana (il dollaro non darà più le solite garanzie per come gli Stati del patto NATO erano abituati...da sempre!!!!), e la neo-bilancia (ex Ariete...) Germania del dopo Muro, quella in Bilancia (o Capricorno) della Cina e dell’Iran-Ariete, sua alleata, tutte appartenenti ai segni relativi alla Grande Croce Cardinale che svetterà alta nel cielo di questi prossimi anni, decisamente infuocati, mantenendo fissa e duratura tra l'altro la quadratura dei due pianeti maggiormenti aderenti ai principi della rivoluzione in senso lato:Plutone e Urano, rispettivamente in Capricorno il primo, e a fine Pesci,e successivamente, a partire dal 2010, nel più bellicoso Ariete, il secondo: il principio cioè disgregante dell'archetipo dionisiaco-plutoniano unito all'archetipo rivoluzionario-prometeico uraniano che viaggieranno verso la loro prina quadratura crescente, provenienti dalla semiquadratura che ha prodotto la fine della Guerra fredda USA-URSS e il crollo del Muro di Berlino (conseguenza uno dell'altro...) che a sua volta è stata generata dalla loro ultima e unica congiunzione del ventesimo secolo quella cioè del 64/66 in Vergine che, con un'orbita adeguata di 12° prima e dopo, può essere allargata agli anni 62/70. Anni certamente, anche perchè li ho vissuti da attore principale, legati ad un profondo cambiamento del sociale in tutte le sue forme conosciute e non. Esplosero i principi rivoluzionari in tutti i settori dello scibile umano sopratutto nelle realtà lavorative e sindacali (Vergine) per liberare le cosiddette Masse Operaie dalla tirannia dei loro padroni-imprenditori. Cambiamento assolutamente disgregante la vecchia realtà precedente, completamente dissolta in quei pochi anni, sia nei costumi che negli usi in tutti i settori: politica, religione, moda, musica, letteratura, scienze ecc...        

Nazioni, dicevo, che sia politicamente, sia economicamente, sia astrologicamente sono da considerarsi rivali, aldilà delle ipocrite dichiarazioni di facciata delle rispettive diplomazie... : i segni che le rappresentano sono in quadrature importanti tra loro…, che agiranno problematiche non proprio serene anzi...., collegate come sono alla configurazione archetipica dei due pianeti rivoluzionari appena studiati..!!! Non posso certammente escludere l'ipotesi, tutt'altro che remota, di un possibile evento bellico di notevole proporzioni, - rischio di 3^ guerra mondiale -, relativo, come spesso accade, ad una reazione-rivoluzione contro il sistema monetario imperante in chiaro collasso realizzativo, che darà dei risultati altalenanti, non proprio inizialmete completamente distruttivi, consentendo periodi di "respiro" comunque controllato, se mi si consente il termine non tecnico, per alcuni transiti positivi, ma fortemente discontinui data la presenza di pianeti non proprio consolidanti sicurezze a lunga gittata, così configurati: trigono fortissimo di Plutone al Giove taurino e al Marte in Vergine in sosta prolungata nel 2011 ad esempio.... L’Euro,  moneta estremamente esposta ai moti planetari (come un buon esame di astrologia finanziaria ci direbbe certamente...), sia internamente dai disaccordi monetari delle troppe divergenze innescate dalle nazioni europee che lo formano, che esternamente in quanto moneta estremamente fragile per la sua giovane vita nell'ambito finanziario, non sarà da meno, proprio per la sua natura instabile e corrotta all’interno di un sistema nato  fraudolentemente, tra potenze economiche assolutamente sbilanciate (vedi supremazia indiscussa della Germania), nonostante l’ascendente bilancino, consentitemi la battuta, che inevitabilmente investe l’intera Grande Croce Cardinale nei suoi punti cardine appunto, dove non va mai dimenticato, regna incontrastato, nel ruolo di agente trasformatore, rivoluzionario e scardinatore, quel Plutone in Capricorno, quadrato all’Urano arietino, che ha nella sua natura principe la distruzione delle cose per consentire una nuova rigenerazione (detto molto semplicisticamente…). Assisteremo a cambiamenti e a scoperte scientifiche di rilievo che si inseguiranno una dietro l’altra: fine di credenze e valori ritenuti assoluti anche in fisica, dove ormai la quantistica applicata sta agendo trasformazioni decisive alla mente solo razionale del matematico illuminista di altri tempi: l'umanità si troverà ad un nuovo bivio legato ai principi di maggior consapevolezza, quindi ad una necessità di aumento di coscenza che richiede una preparazione più sensibile della realtà circostante, si dovrà capire il mio "Controintuitivo" utile alla comprensione "slegata" dalle condizioni della Matrix in cui siamo tutti immersi....     

Posso garantire, con la quasi certezza matematica, la FINE DEL GOVERNO BERLUSCONI dopo l’estate del 2011, in autunno meglio: non finirà di certo il suo mandato elettorale. (fatta salva l'informazione dei suoi dati corretti di nascita: Un Bilancia, asc. Bilancia, nei primi 5/6 gradi del segno congiunti a Mercurio). Nonostante la sua proverbiale resistenza, Nadir in Capricorno, dovrà cedere il passo probabilmente a situazioni poco limpide (quadratura di Plutone e Opposizione di Urano ai suoi gradi sensibili che lo rappresentano maggiormente nel tema natale), tra cui una possibile seria malattia (quadratura all'ascendente), ma vedo maggiormente un movimento politico “nascosto”, che si sta organizzando alle sue spalle o comunque a sue spese (forse altdistacco/tradimento della lega,o di A.N. i suoi alleati, o vero e proprio golpe governativo…., come quello che già subì dal Presidente Scalfaro....). Quel Plutone così violentemente controverso, anche nei confronti del tema del IV° Governo berlusconi anch'esso con ascendente bilancino, può agire ogni azione sotterranea, nascosta certamente non corretta e sostanzialmente poco pulita…: c'è l'inganno, il tradimento...e se consideriamo che Napolitano è Granchio, Bersani è Bilancia ascendente Ariete, Casini, Sagittario si può capire da dove potranno venire le problematiche comlicate per Berlusconi e il suo partito..!!!.

In realtà l'eventuale caduta el Cavaliere, per me certamente ineludibile secondo la legge dei transiti astrologici dei prossimi anni relativi alle sue dinamiche di vita e di governo, sarà considerata come una specie di liberazione, per molti suoi avversari politici, liberati finalmente, diranno,  dagli atteggiamenti troppo spavaldi del premier, legato a questi anni veramente terribili di crisi e di confusione istituzionale in cui anche BERSANI, nato lo stesso giorno di Berlusconi, se la dovrà vedere con la sua leadership all'interno del PD, messa certamente in discussione, dalle nuove leve emergenti, frutto di questo potente cambiamento. L’Italia, il bel paese, sembra essere fuori dal contesto della Grande Croce, aiutati come saremmo da alcuni passaggi astrologici essendo Gemelli ascendente Scorpione. Ma se ci orientiamo, come dati di nascita, invece alla prima costituzione dell’Italia risorgimentale, allora ricadiamo in Granchio e avremmo anche noi, per ora pseudo tranquilli, dei problemi certamente seri, se non serissimi, col debito pubblico che ci ritroviamo (su cui, come però dico da anni, andrebbe fatta chiarezza una volta per tutte: CHI HA CONTRATTO QUESTO VOLUMINOSO DEBITO…E PER QUALE MOTIVO...--vedi il Signoraggio bancario che anche Grillo, nei suoi spettacoli itineranti, più volte a provato a spiegare agli italiani, capaci solo a ridere e a non rendersi conto della reale portata del problema--....???).

Inutile parlare d terremoti, con quel passaggio di Urano in Ariete, mi sembra inevitabile che non si possano verificare eventi drammatici di portata, anche nucleare, essendo investito Plutone in quadratura. Non bisogna dimenticare neanche l'entrata storica di Nettuno, dio degli oceani, nei pesci, (suo segno di domicilio primario) come primo assaggio nel 2011 per 4/5 mesi, e poi definitivamente per molti anni dal 2012, che, in questo quadro generale movimentato, può rappresentare moti tsunamici di proporzioni sconosciute e non mi meraviglierei che si presentasse proprio insieme all'entrata di Urano in Ariete... Insomma io penso che, aldilà degli eventi comunque soliti quelli, cioè che solitamente si svolgono durante il corso normale di un anno,, avremmo anni decisamente disastrati, anni che inevitabilmente dovranno preparare il cambiamento epocale in cui siamo già immersi tutti a tutte le longitudini e latitudni dell’orbe terracqueo.

Dulcis in fondo, e non ultimo, come importanza, non mi meraviglierei di vedere finalmente ridimensionata la supremazia violenta della Chiesa e del Vaticano, che tutto fanno tranne che agire il sentimento di Cristo: crollo del papato (Ratzingher...è un Ariete di 3^ decade e si dovrà confrontare con l'opposizione di Saturno e di Marte per tutto il 2012...) e fine di un pensiero religioso corrotto, anche per la prepotente ascesa delle problematiche extraterrestri, sottolineate proprio da una dichiarazione di pochi mesi fa di Funes, il responsabile vaticanense della Specula, l’osservatorio vaticano di proprorzioni inaudite per gli scopi, solo religiosi, che dovrebbe prefiggersi la Chiesa. Dichiarazione illuminatamente e insolitamente aperta ad un possibile avvento di altre civiltà aliene con una precisa considerazione che già la Bibbia, se letta attentamente,prevedeva poter essere: la grandezza di Dio, disse Funes, certamente prevedeva la possibile presenza di abitanti alieni…Peccato che nel 1998 lo stesso Funes smentì categoricamente una simile possibilità: si vede che deve aver finalmente letto….anche lui, che è prete e vescovo, magari in ritardo…la Bibbia!!!!! Quindi la previsione secondo questi transiti non è proprio delle più tranquille ma siamo ormai evidentemente in un area del tempo che possiamo definire di passaggio epocale ed ogni passaggio che si rispetti lascia cadere il vecchio per innalzare il nuovo secondo principi diversi….                   

. ...Insomma il 2008 sarà un anno in cui  inizieranno quei processi che stanno già portando a cambiare il mondo e a porre sotto fredda critica certi valori delle “società moderne” come il consumismo e il capitalismo, che hanno a causa del progresso, segnato le abitudini e la routine di ogni singolo individuo, abbandonando altri valori come il piacere di comunicare, di sentirsi appartenenti ad una comunità, come anche il sacrificio a dover rinunciare a tradizioni “umane” che un tempo erano la base dell’unità sociale: la famiglia, o comunque il senso di appartenenza ad un gruppo sociale. Il tutto nel nome del denaro e del consumo. 2009, 2010 e 2011 saranno anni di evoluzione di questa crisi, che fondamentalmente è l’elemento principale che, a rigor di logica, produrrà un cambiamento mondiale notevole, forse provocando la nascita di una nuova società, quindi di una nuova civiltà mondiale.

 

Il 2012 sarà l’anno finale di preparazione al nuovo mondo? Direi a mio avviso di si o perlomeno incontreremo i nostri fantasmi definitivi che, se proprio non si risolveranno nel 2012 in se, troveranno i principi per indagare fino in fondo le possibili contromisure per adeguarsi ad un cambiamento di pensiero prima e di fisico poi...

I transiti che ci prepareremo a vivere sono intensi e forti e produrranno effetti riguardanti il nostro pianeta e le nostre società. Infatti va detto che un cambiamento del pianeta prodotto, ad esempio, da un evento straordinario, inevitabilmente ha ripercussioni anche sulla società. Come anche il cambiamento di certe politiche può avere effetti positivi, o anche negativi, sulla vita del nostro pianeta. Questa crisi mondiale iniziata sin dal 2001, con l'evento traumatico delle TORRI GEMELLE, su cui poi penso che si dovrà fare finalmente chiarezza, sulle tante illazioni esistenti, relative ai mancati chiarimenti procedurali, di quell'orribile evento (compreso l'esistenza o meno del fantomatico BIN LADEN che prima o poi dovrà essere smascherato..nel bene o nel male!!!) ci sta riportando a tenere in considerazione la “terra”, a ritornare quindi a rivalutare le cose semplici e banali della vita e dell’esistenza, forse facendoci aprire nuovamente a Madre Natura che da tanto tempo abbiamo abbandonato a Sé stessa, ritenendola un qualcosa che “non esiste”, sicuri della nostra invincibilità e superiorità. Arriveremo forse ad ammettere di essere figli di una Natura che abbiamo abbandonato per la gloria di elementi effimeri e non eterni, come il denaro e il bisogno di consumare freneticamente.

dr.   Claudio Crespina...dic 2011 

art. di riferimento scritto per "la Voce" periodico regionale del Lazio (dicembre 2007)  

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir