MERCURIO UP and DOWN tra GEMELLI e GRANCHIO

 

Mercurio il 29 Maggio alle 11.12 è entrato nel segno del Granchio, inizialmente in  moto diretto passeggiando sui gradi da 0° a 3°09’fino al 7 Giugno, poi in moto retrogrado da 3°9’ a 0°, fino al 17 Giugno che rientra in Gemelli e vi resta fino al 14 luglio.

Il giorno 29 Mercurio in Granchio si trova in aspetto di sestile con Venere dal Toro, il giorno 7, dal moto diretto al moto retrogrado vedrà un aspetto di trigono con Nettuno dai Pesci, e un aspetto di quadratura al segno della Bilancia con Marte.

Mercurio in Granchio… è intelletto che genera la sua attività dal subcosciente, esalta la sensibilità e una logica ispirata e istintiva che attinge dall’emotività e si oppone alla razionalità. In Granchio, Mercurio è immerso nel regno dell’inconscio e la mente con sofisticata percettività  sa entrare nelle profondità, captare i misteri da intuire e le emozioni dell’anima, capace di approfondire con ricettività psichica il mondo emotivo e ogni celata sensibilità. Mercurio in Granchio esalta le caratteristiche ricettive, e invita all’introspezione luminosa, con la prerogativa di proteggere, difendere e nutrire la formazione e la crescita di ogni cosa vitale, come un mistero da intuire quale simbolo dell’emotività L’essenza in Granchio è lunare, pone in rilievo la sensibilità lunare e in cui, con l’inclinazione all’immaginazione, decresce la direttiva rigorosa della logica razionale dove una misteriosa intellettualità intuitiva accresce nelle visioni e nelle impressioni e si rivela proficua per la crescita del benessere di ciò che sente istintivamente di difendere e proteggere.

In Granchio, Mercurio è di natura che appartiene al Piano Emotivo, in Granchio domina l’emotività, che racchiusa nella sua corazza si rivela in introversione, interiormente iper-sensibile, esteriormente si rivela con tendenza alla riservatezza e la prerogativa ad assecondare il lato psichico e immaginario, per penetrare nelle memorie del passato e percepirne la proiezione del futuro. L’intellettualità in Granchio è d’intelligenza percettiva, la ricettività intuitiva ricca di immaginazione, porta l’attività mentale a un’elaborazione che genera lo sviluppo alla chiaroveggenza degli eventi circostanziali. L’evoluzione in Granchio rivela fascino carismatico, e doti sensoriali medianiche che tendono allo sviluppo di capacità mistiche. I suoi passaggi influenzano ovviamente tutte le simbologie mercuriali, e avremo così giornate o settimane segnate da eventi relativi agli spostamenti (un viaggio fortunato o un viaggio impedito da circostanze esterne), a una maggiore o minore capacità di concentrazione, ossia all’essere svegli oppure no. E ancora: a questioni relative a figli, fratelli e coetanei, a una propria scaltrezza agita o alla scaltrezza altrui subita (nel primo caso si riesce a turlupinare qualcuno, nel secondo si viene ingannati o derubati), a pettegolezzi, curiosità, questioni che coinvolgono cugini, zii e parenti di secondo grado. Questioni anche legate alla telefonia o al mezzo di spostamento. E ancora: problemi di udito, bronchi e polsi, oppure un perfetto funzionamento (sia pure per un giorno o due) di quegli stessi organi, che ti risultano utili per una qualche particolare attività. Se i transiti di Mercurio si sommano a quelli di pianeti più lenti, o agli altri rapidi, creano quelle giornate più vivaci del solito o quelle in cui si hanno i nervi a fior di pelle. Visto poi che ogni pianeta ha comunque un senso, radix e di transito, un passaggio di Mercurio potrà portare alla luce un evento atteso in precedenza, o sancire una novità, non importa se buona o cattiva. Di certo, se positivo scongiurerà la noia, se negativo potrà far girare nettamente le scatole, anche se è impossibile che basti da solo a causare catastrofi emotive o tsunami esistenziali. 

LA RETROGRADAZIONE MERCURIALE: UN CONSIGLIO DEL IlNADIR

Pur non avendo da solo effetti devastanti o fortemente consolidanti, il suo passaggio è avvertibile in maniera sensibile, come pure i suoi transiti negativi possono creare forti stalli nell’arrivo di notizie, causando quasi un’irreale bolla temporale in cui si attende qualcosa che non si profila all’orizzonte pur essendo davvero dietro l’angolo. Quindi in un certo senso Mercurio accelera ma pure rallenta, spesso senza che il soggetto interessato agisca davvero in prima persona per realizzare quanto dovrebbe. Nella vita di tutti i giorni assistiamo però spessissimo ai rallentamenti e accelerazioni propri di Mercurio, il cui passo può variare da quasi due gradi al giorno fino al periodo appunto in cui rallenta quasi fermandosi su un singolo grado per 7-8 giorni. Quindi massima velocità e una apparente lentezza sfiancante, o vissuta come tale. Mercurio simboleggia infatti il tempo rapido: perciò, se le cose non giungono al volo vengono ritenute pesanti e difficili da gestire, perché non si riesce a utilizzarle come si vorrebbe o si auspica. Mercurio governa le comunicazioni, l'elettronica, i viaggi ed i contratti. Durante Mercurio retrogrado non è tempo di iniziare un nuovo rapporto, traslocare, firmare contratti, far riparare cose, comperare nuovi apparecchi elettronici o farli riparare. Non è il momento migliore per iniziare alcunché di nuovo. Ora, con tutte le cose che non sono da fare, essere consapevoli di certe cose renderà Mercurio retrogrado un bellissimo momento di flusso nella vostra vita. E sì, questa "è" una cosa possibile.
La maggior parte delle persone che vivono sul pianeta Terra, vivono seguendo le apparenze. Ed è questo approccio "esteriore" che rende il periodo di Mercurio retrogrado frenetico, insopportabile per molti... Per prendere il massimo dono da Mercurio retrogrado bisogna spostarsi nelle profondità del Cuore: lì c'è la giusta Energia a disposizione per entrare in profondità dentro di voi. Seguite quel flusso energetico, andando sempre con il Flusso, questo è un grande dono, attraverso cui ottenere meno "fastidi", non avendo così poi bisogno di porre grossi rimedi che sarebbero probabilmente inutili...Un consiglio per gestire questa retrogradazione mercuriale in modo intelligentemente partecipativo è cercare di interiorizare la sensazione comunicativa di questo Mercurio: viverla vivo completamente dentro e approcciare  a qualsiasi cosa ci sembra interessarci da dentro. Solo così i fastidi della retrogradazione vengono risolti.., solo così Mercurio retrogrado diviene una entusiasmante energia di pace, che fa agire il nostro senso d'amore per noi e per gli altri..Solo così tutte le nostre comunicazioni proverranno dal cuore, dalle nostre profondità, e lì, non bisogna mai dimenticarlo, tutto fluisce con amore.
Ora, se affrontate invece tutto in modo affrettato e vivete seguendo le vostre apparenze, agendole come dominanti della vostra psiche (Mercurio..) non riuscirete a ridurre l'impatto che Mercurio retrogrado può farvi sperimentare: prendetevi tutto il tempo, (sopratutto anche quello che siete convinti di non avere..) per stare in silenzio e rallentare. Il che significa poi RALLENTARE le comunicazioni, altrimenti, con la retrogradazione esse ne risentiranno e diventeranno fraintendimenti. Se devi firmare contratti e cose, MUOVITI lentamente, muoviti dal Cuore....aspetta e controlla la mente tramite il cuore... Queste informazioni vi aiuteranno a muovervi in modo più fluido, in un momento in cui la lentezza e la fluidità sembreranno  corrispondere all'impronta energetica..! Così non sarete coinvolti in una battaglia in campo aperto con l'energia ed il suo flusso!! Battaglia che perdereste.. Quindi seguite i suggerimenti che meglio si adattano alla vostra esistenza collegandoli al cuore e non alla pura necessità pratica, che spesso in questi periodi specialmente, risulta ingannevole.

IL "MANTELLO" DI QUESTO MERCURIO IN GRANCHIO

L’Incipit Cosmogonico Planetario (o I.C.P.) di Mercurio in Granchio su Greenwich è a 14°18’ in LEONE in XI^Casa . Anche su Roma (per l’Italia) è in Leone a 18° in XI^Casa.

Il modo di pensare tipico di Mercurio in Granchio è fantasioso, come la sua modalità di esprimersi è piena di sentimento, cerca le metafore e si riempie di immagini sensibili. Solitamente fa crescere un buon poeta e un narratore. Un Mercurio questo capace di immedesimarsi, ricco di talento, in grado di intuire collegamenti, ma anche i pensieri altrui: è dotato di buona memoria così che speso si trova ad aiutare gli altri a pensare. Le problematiche più evidenti si riferiscono al suo specifico modo di pensare che equivale il sognare. Desideri, nostalgie trasformano percezioni e ricordi in comoda "verità". Influenzabile, sensibile, lunatico ed incostante nei pensieri. Arbitraio nelle relazioni verbali. Parla e scive con stile narrativo tocca a volta il fiabesco, l'immaginifico. Quando deve decidere lo fa in modo emotivamente cauto..come cautamente prende tutte le esperienze della vita. I soggetti con Mercurio in Granchio sono sicuramente pervasi (e se ne saranno' accorti gia' da tempo chi lo possiede ) da parecchi condizionamenti mentali: e' un po' schiavo delle emozioni e delle sensazioni; affiorano tra le pieghe della sua psiche, stati ansiosi e nervosismi anche talora la/lo infastidiscono non poco. Se questo e' il lato “sgradevole” di questo Mercurio (ricordo che il Granchio e'segno di acqua, e votato per natura a lievi condizioni di instabilita' psicologica ed irritabilita' sensoriale con somatizzazioni soprattutto a livello gastro intestinale), dobbiamo pur dire che lo stesso Mercurio darà , nella condizione citata, notevoli o notevolissime chances per arrivare nel migliore dei modi ad eccellenti traguardi di vita. Prima di tutto questo Mercurio risentira' di consistenti benefici proprio per l'influenza del segno del Granchio, segno che favorisce non poco gli studi in generale attraverso la memoria eccellente, come detto, della quale e' dotato: una memoria favolosa, quasi al limite del parapsicologico. Ci sono all'arco del segno, infine, superbe doti di serieta' e profondita' caratteriale, attitudini allo studio, all'analisi profonda delle cose, riflesso delle qualita' saturnine che il Granchio riceve dal segno del Capricorno che "vede", nello zodiaco, di fronte a se' quasi sublimandolo. Nei suoi aspetti più evidenti emergono senza dubbio le note qualità mentali idonee al romanziere, allo storico, al documentarista, al bibliotecario. Questo incipit leonino fa del Mercurio cancerino un protagonista più evidente, più esteriorizzato. La Quinta fatica di Ercole, legata al Segno Leone, consiste nell’uccidere il Leone di Nemea, invulnerabile a tutte le armi allora conosciute. Dopo un terrificante corpo e corpo nel fondo di una caverna in cui la bestia si è nascosta, Eracle o Ercole uccide il Leone, lo scuoia, ne indossa la pelle come trofeo e si mette in testa il suo cranio a mò di elmo. Il Leone non è visto, nel Mito di Ercole, come animale regale ma come pura forza bestiale: il Leone si nasconde in una caverna, che è qui simbolo del Segno precedente (Granchio), rifugio ma anche pericolo mortale per chi vi sosta troppo a lungo. Eracle, ci rimane il tempo indispensabile per uccidere la belva ed uscirne Vincitore. Eco la simbiosi perfetta di questo Mercurio cancerino vestito da leone... IO completo ed indipendente. L’ideogramma astrologico del Segno Leone è la coda ripiegata del felino e si sa che il Quarto ed il Quinto Segno dello Zodiaco sono sede dei Luminari (ragionamento questo su cui però sto apportando grossi cambiamenti interpretativi ..che spero di poter pubblicare entro la fine di questo anno). Granchio-Luna l’Inconscio, il mondo delle ombre, i pensieri, le sensazioni, le emozioni, gli intuiti. Leone-Sole-Io Cosciente ed il suo espandersi all’esterno. Il prendere contatto con la Realtà visibile e cercare di dominarla. Il Sole è al centro del Sistema Solare. E’ il Re circondato dalla sua Corte. Sovrano che irradia Potere, splendore, ricchezza, magnanimità. Mentre l'Ariete è l’Uomo delle Caverne che è riuscito a mettersi in piedi e fa le prime elaborazioni del pensiero per dominare la Natura e gli animali pericolosi, il Leone è l’Uomo del Rinascimento, Signore e Padrone del mondo. Tutto è al suo servizio e di tutto egli vuole disporre. Per godere appieno delle sue eccellenti doti, il Mercurio vestito da Leone ha bisogno del riconoscimento pubblico, delle lodi, della maggiore pubblicità possibile. Insaziabile il suo bisogno di essere al centro dell’attenzione, di ricevere applausi. E’ per questo motivo che molti Leoni, scelgono la ribalta a cui un mercurio cancerino non sarebbe adatto se non fosse vestito invece proprio di questa potenzialità cosmogonica. Mondo dello Spettacolo tout court o altre professioni che danno visibilità, riconoscimento pubblico, forte attenzione verso la propria persona ed il proprio operato è al centro di questo Mercurio-pensiero che di solito è un conservatore che apprezza l’ordine costituito: le Rivoluzioni vengono accettate solo a patto che il Generale o l’Eroe sia lui.
Il Granchio che diventa vanitoso oltre ogni limite (se non mitigato dall’insieme del Tema), questo Mercurio leonino può però essere facilmente raggirato dagli astuti e dai “cortigiani” che con lodi e blandizie, riescono a circuirlo a proprio vantaggio anche per l’altissima considerazione di sé che esprime tendenza forte alla suscettibilità; assai poco gradite, di conseguenza, critiche ed appunti al suo modo di pensare, al suo operato. che invece un Mercurio cancerino manderebbe giù con maggior disponibilità.. Con tali caratteristiche mentali, è ovvio che questo specifico Mercurio stiano a pennello tutti i posti di prestigio, di responsabilità. Le sue aspirazioni, se non di Imperatore o Dittatore, sono il Manager, il Capitano di Industria, l’animale da Palcoscenico, il Politico, il Commerciante specie di articoli di lusso. Se non dotato intellettualmente o se non ha le unghie abbastanza affilate (come solo il tema natale persoanle può chiarire..) può anche piegarsi a un lavoro dipendente, a patto che abbia comunque un suo piccolo Trono. Capo Ufficio, Capo Squadra, Capo Officina, e via di seguito. Il Granchio è un protagonista emotivo, il Leone un protagonista e basta quindi la somma dei due valori può creare un mercurio-pensiero-ragionamento sopra le righe, che non esita a mettersi al centro del palcoscenico della vita, certo di dover ricevere poi applausi e riconoscimenti a gogò, qualsiasi azione esso sia pronto ad escogitare: sperando di ottenerli, perché il narcisismo e l’orgoglio sono alle stelle e, se non arrivano, apriti cielo...!! Più equilibrio si può avere se la sua azione si espleta nell'undicesima casa, dove le vanterie e le smargiassate possono assumere il tono del gioco, del piacere relazionale più equilibrato. La Casa Undicesima infatti corrisponde alle amicizie, alle relazioni sociali, alla capacità di essere compresi dagli altri: quindi equilibrio e moderazione, sono fondamentali per riuscire ad avere e dare la giusta amicizia. E' la casa degli ideali e delle affinità elettive; ci informa anche della protezione di persone influenti e dell'aiuto che il soggetto riceve dagli altri. Quindi questo Mercurio agirà potenzialmente in questo ambiente relazionale dove può rendere al massimo nei contatti comunicativi che trasformerà in relazioni anche commerciali di buon livello.

GLI ASPETTI

L’aspetto di sestile con Venere dal Toro unisce la percettività psichica di Mercurio in Granchio, all’armonia di una dolce Venere carnale desiderosa di dare e ricevere amore e devozione nel legame affettivo e sentimentale. Una sorta di facoltà percettive che elevano la sensibilità intuitiva, oltre la coscienza mentale in una visione di perfezione idilliaca d’intesa, nella fusione tra senso di affettività protettiva e, materialmente, con desiderio di manifestazione fisica di una sensualità carnale.

L’aspetto di trigono con Nettuno dai Pesci amalgama alla natura intuitiva del segno esaltando ancor di più le caratteristiche sensibili all‘emotività dell‘anima, che contribuisce ad alimentare la mente di un’intellettualità capace di sentire percezioni intuitive, da cui apprende l’abilità di fondere l’attività mentale a una logica che opposta alla razionalità si tramuta in abilità psichica di comprensione, che arricchisce la sua natura nell’intelletto e che, nella comunicativa, prenderà in considerazione il pensiero sensibile di entrare nelle profondità dell’ intuitivo oltre il raziocinio, attraverso una nuova visione di forma intellettualmente evoluta..

L’aspetto di quadratura al segno della Bilancia con Marte, potrebbe rivelarsi un’energia d’azione dinamica con l’eventualità di causare episodi di irrequietezza o irascibilità, e pone l’attenzione a non farsi influenzare da dinamiche che porterebbero a rivelarsi in decisioni inadeguate alla sensibilità psichica di questo Mercurio nel segno del  Granchio 

Nei Segni Zodiacali la connessione con la posizione planetaria di Mercurio in Granchio influisce sui gradi dei giorni di appartenenza planetaria ai nativi della terza decade di ogni segno, le energie saranno chiaramente più sentite nei settori occupati dai campi individuali del Tema Natale. Maggiormente favoriti i segni appartenenti alla triade dei segni d’Acqua connessi a questa configurazione dall’aspetto congiunzione, il Granchio, e dall'aspetto di trigono, lo Scorpione e i Pesci, seguiti dai segni che si pongono in aspetto di sestile, la Vergine e il Toro, e di semisestile il Leone e Gemelli.  Dinamici invece i segni che si pongono in aspetto d'opposizione, il Capricorno, e di quadratura, la Bilancia e l’ Ariete. Influssi minori saranno sentiti dai segni che si pongono in aspetto di quinconce, il Sagittario e l’ Aquario. (Redazione del ilNadir: A. Furmiglieri). Questa qui riportata è la versione ufficiale e tradizionale delle scuole astrologiche che non adottano la mia scoperta dell'Incipit Cosmogonico Planetario come preciso ausilio specifico per comprendere esattamente invece quale segno in particolare potrà meglio esternare questo Mercurio che vestito leone, tra l'altro in XI^Casa cosignificante dell'Aquario, agisce le dinamiche mentali appunto dei leone in primis, degli Ariete e dei Sagittari prima decade contrastando i loro dirimpettai (Bilancia e Gemelli) tranne gli Aquari per cosignificanza. Quindi si può parlare di un bel mix acqua-fuoco che solitamente sono nemici acerrimi.   

MERCURIO e LA SOSTA IN GEMELLI

IL 17 GIUGNO 2014 ALLE H 11.04 SU GREENWICH MERCURIO RIENTRA IN GEMELLI 

IL SUO I.C.P. è a 6°33' VERGINE in X^Casa congiunto al Sole e trigono alla Luna.

Per compiere un giro completo intorno al Sole, ci dice esaurientemente M. Michelini, toccando quindi ogni singolo grado dell’intero Zodiaco, Mercurio impiega 88 giorni circa, essendo il pianeta più vicino alla stella al centro del nostro sistema planetario e orbitando tra la Terra e il Sole stesso. Poiché però il moto apparente del Sole nella fascia zodiacale è di 365 giorni, ossia un anno, Mercurio non può mai allontanarsi troppo dalla sua stella di riferimento, almeno secondo il punto di vista terrestre, ed è quindi costretto a fermarsi nel corso di un anno per tre anelli di sosta che in alcuni casi avverrà tra segni contigui, ma con una precisa logica tempo-spaziale: nel 2014 l’anello di sosta si formerà infatti prima nei segni d’acqua, poi tornando in quello precedente d’aria (Pesci-Aquario, Granchio-Gemelli, il caso in questione, e Scorpione-Bilancia). Va aggiunto, chiosa mirabilmente Michelini, che prima di iniziare il moto retrogrado Mercurio rallenta sensibilmente. Quando è invece in moto diretto ha una velocità fortissima, seconda solo a quella della Luna, riuscendo a percorrere un segno in soli 15 giorni circa. Tanto da meritargli il titolo di “messaggero degli Dei”, e i messaggi si sa, devono venire recapitati in tempi rapidissimi altrimenti diventano obsoleti. Certo, ci sono (o c’erano) gli scioperi dei postini, o qualche difficoltà tecnica nella gestione della posta elettronica, ma la velocità è la caratteristica prioritaria di Mercurio, e delle sue simbologie. Questo Incipit Cosmogonico in Vergine tende a fare tutto abilmente con un buon senso di perizia e precisione, perfezionismo, cura e attenzione ai dettagli. Va notato subito che questa combinazione Gemelli-Vergine ha in comune proprio il domicilio di Mercurio..se rimaniamo alla tradizione scolastica astrologica: come dire che meglio di così non si può esprimere questo pianeta significatore principale dell'intelligenza, del sistema nervoso, delle comunicazioni e degli spostamenti fisici e mentali. Mercurio qui diviene un acuto osservatore e dà una acuta sensibilità per tutte le cose circostanti; perciò, i segni maggiormente interessati noterano le piccole cose che gli altri non notano prontamente, le sottigliezze, gli elementi fini. Questo Mercurio gemellino compie la funzione della sua anima attraverso il servizio, l'assistenza e l'aiuto agli altri, forse in maniera piuttosto umile, sottovalutato, non fascinoso (come il precedente leonino..) e lavorando più per il piacere di lavorare che per il riconoscimento personale o la gloria: ecco evidenziata l'importanza dell'I.C.P. in poche battute in quanto i due Mercuri sono diametralmente opposti ed hanno obiettivi diversissimi da raggiungere. Mercurio nel segno veloce, vivo, in allerta dei Gemelli, indica una persona estremamente intellettuale e mentalmente attiva: aperta ad ogni interesse; capace di afferrare velocemente le idee nuove; di rispondere rapidamente ai bisogni e alle circostanze mutevoli.. Organizzare idee e informazioni e/o facilitare le comunicazioni efficienti è il suo perno centrale che trasforma in un importante aspetto della sua capacità di lavoro/servizio. Pertanto prepara scrittori, editori, bibliotecari, fa lavorare con i computers, riuscire nelle cariche che richiedono un passo svelto. Troppa attività mentale, comunque, crea stress  nervoso. Sarebbe bene che s'imparassero modi per calmare e rilassare il proprio sistema nervoso, poiché il nesso al metabolismo è la velocità la conseguenza di questa animosità sul sistema nervoso fa si che esso tenda ad essere altamente irritato. In Vergine il suo semplice desiderio è essere utile e di servizio: esprime la volontà di impegnarsi in azioni in pieno sviluppo per migliorare, e la volontà di cambiare o aggiustare a seconda dell'ispirazione che si sente in un determinato momento, permette di compiere la sua funzione nel migliore dei modi possibile. Se non in equilibrio nel tema viene un assilllo di criticare, di preoccuparsi eccessivamente, di ossessionarsi riguardo al corpo o alla salute e tende ad amplificare i problemi. Mercurio, come detto, in Gemelli è al suo domicilio e manifesta il suo lato migliore: una mente sveglia, rapida, curiosa anche se spesso inconcludente, anche se si possono raggiungere buoni livelli nelle lingue straniere, ma anche nella logica, specie se applicata agli affari, alla musica o nella motricità. Unico neo di questo Mercurio è l’introspezione, questo pianeta in questo segno, infatti, non ama guardarsi dentro e trovarsi "faccia a faccia" con paure e ricordi che preferisce sfuggire consigliando i suoi "figli" migliori, i segni d'aria, nel migliore dei modi possibili. Questo Mercurio col Mantello leonino emette energie significativamente esteriori riempiendo di se i meccanismi della mente: le qualità infatti di questo Mercurio sono la chiarezza mentale, la comunicativa, il carisma e la sincerità. Il pianeta rende i suoi figli prediletti (i segni di fuoco su tutti..) padroni delle situazioni e consente di  trovare le strategie vincenti per ogni problema: eccelle in campo sociale e possiede una grande capacità organizzativa e la volontà di centrare quasi sempre l'obiettivo. Gli imprevisti gli generano però ansia e i troppi stimoli esterni non gli permettono di concentrarsi serenamente sulla sua interiorità. Mercurio col Mantello Vergineo è nel suo domicilio notturno e dona un'intelligenza analitica lucida e razionale meno disinvolta, ma più concreta e costante. Questo pianeta così vestito eccelle spesso nelle attività scientifiche, ma ha anche una capacità manuale che gli permette di ottenere ottimi risultati nel campo dell'artigianato. Non teme l'introspezione, ma per timore frena - con l'autocontrollo - sentimenti e desideri segreti. Si percepisce la natura della intelligenza che si manifesterà: realista, pratica, concreta o senza considerazione per ciò che è astratto se non nella misura in cui può essere applicata ed utilizzata nella pratica. Questa disposizione non è da disdegnare, poiché le percezioni sono sempre molto nette e lo spirito è logico e eminentemente scientifico. Questa verginità mercuriale conferisce facilità di elocuzione o anche di eloquenza e predisposizione per le lingue straniere. Prima di impegnarsi esamina accuratamente il campo d’azione, determina i vantaggi e gli inconvenienti che ne possono risultare ed infine prende una decisione sicura, le sue conclusioni sono ben ponderate e può trovarne le ragioni nel buon senso. Mercurio e la Vergine fanno grandi chimici e specialisti in materia di regime alimentare. La Vergine all' Incipit Cosmogonico dei Pianeti tende a smorzare spesso certi atteggiamenti legati al protagonismo tipico dei Gemelli, costringendo l’Io a criticarsi e a trovare anche in se stessi il pelo nell’uovo... Se il Pianeta cade in decima, come in questo caso, ci si concentra soprattutto sulla realizzazione professionale, sulla necessità vocazionale dei soggetti connessi a questo specifico I.C.P. Il Mercurio gemellino vestito della terrena praticità della Vergine, se colpito da vibrazioni sfavorevoli, fa emergere nella persona i suoi difetti d'impazienza, di critica distruttiva: Mercurio, il pianeta che governa entrambi i segni, indicando così un’intelligenza vivacissima, e al contempo analitica, in decima si esibisce in performance tutte tese verso mete più stabili e pratiche possibili. I suoi occhi vedono tutto e la sua capacità critica non risparmia nessuno..: arriva dove vuole, coadiuvato com'è da Saturno, re della decima casa, nel delimitare gli obiettii possibili da quelli impossibili. Con un lato mentale così accentuato, il soggetto connesso a questo mercurio (in primis un Gemelli-ascendente Vergine od anche il contrario: la gamma dei valori terra-aria insomma legata ai punti chiave del tema, Sole, Luna, Ascendente, Mediocielo, Stellium, Stelle fisse e Nadir) va certamente aiutato invece ad esprimere di più la sua emotività, che ne risulta inequivocabilmente compromessa senza un valido sostegno che ne possa ripristinare l'equilibrio scosso da questa specifica combinazione planetaria. Se Mercurio si presenta all'Incipit immortalato nella decima, come in questa precisa sosta, per qualche bizzarro caso del destino, i soggeti maggiormente investiti da questa combinazione mercuriale, connessa ai valori verginei-capricorniani in primis, si potrebbe finire sulla prima pagina di un giornale o in TV, magari, anche solo fosse per caso (così si crederebbe...) perché passegiavamo distrattamente tra negozi affollati in una strada in cui è avvenuta una sparatoria, immortalata da un reporter. Potrebbe trattarsi inoltre di un periodo in cui o si ha voglia di imporre le proprie idee, oppure le stesse hanno successo, indipendentemente dalla grinta impiegata per affermarle... 

Roma 10.06.2014                                      Claudio Crespina ilNadir

 

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir