PRIMA CHE IL GALLO CANTI TRE VOLTE....: IL PAPA E SATURNO..!!

LA NOTIZIA CHE NON T'ASPETTI: IL PAPA ACCUSATO DI ERESIA...!!

VEDIAMO COSA CI DICE LA SEQUENZA ASTROLOGICA SULL'INCREDIBILE VICENDA DI PAPA BERGOGLIO...

Durante il tradizionale Angelus domenicale a piazza San Pietro, il Pontefi ce, al secolo Papa Francesco, ha messo, più volte ormai, in allerta i suoi fedeli esortandoli a non credere agli oroscopi e ai cartomanti nei loro momenti di sconforto: “Quando non ci si aggrappa alla parola del Signore, dice, e per avere più sicurezza si consultano oroscopi e cartomanti, si comincia ad andare a fondo”...!! Questo è il succo centrale dei suoi avvertimenti, come veri consigli per gli acquisti, non c'è che dire, nel miglior rispetto del suo Sole sagittariano, molto comunicativo, che il buon pastorello d'anime ha esercitato in più occasioni quest'anno: un'azione persecutoria vera e propria contro la disciplina astrologica tout court, vero nemico, mi piace dire "professiionale", secondo la secolarità della Chiesa, da abbattere, senza peraltro preoccuparsi almeno di differenziarne minimamente il senso e il significato autentico in essa contenuto.

Queste dure prese di posizione di Papa Francesco, non nuove purtroppo agli astrologi nei secoli, contro astrologi e cartomanti (accomunati ai saltimbanchi, ai ciarlatani, alle streghe, ai maghetti, ai lestofanti di ogni risma e provenienza, ai peggiori manipolatori) provengono appunto dal passato, dalla Storia della Chiesa, difficile ancora da cancellare, nonostante gli anni, per le azioni orribili compiute ai danni di persone innocenti, soprattutto donne.., che furono martoriate con accuse infamanti di stregoneria, di demonizzazione dell'Uomo, che ancora, mi perdonerà Bergoglio, gridano vendetta..!! Queste dure prese di posizione, dicevo, che in realtà provengono, Santità, dall'esigenza di mantenere l'impero della lettura della coscienza che apparterrebbe, come sostenete da secoli, secondo il vostro credo al monopolio delle religoni, di qualsiasi religione direi, che nel loro stesso etimo (Re-ligo: lego due volte, incarcero.., incateno..!) non danno alcun respiro alla libertà della persona e alla sua dignità umana repressa e condizionata, non certo a a causa di quel superficiale chiacchiericcio mediatico, peraltro veramente sconveniente, di certa astro-manzia (permessa dai Poteri poi "chissà" per quale motivo..?) rappresentata solo giullarescamente, tramite la disponibilità dei mezzi audiovisivi, concessi da lor signori, unicamente, guarda il caso, per la trasmissione di quell'oroscopia malsana, di quegli spettacoletti salottieri di bassissimo livello culturale, astrologico e astronomico, che noi stessi astrologi, quelli veri, aborriamo, vergognandoci di poter essere confusi con quell'infamante dileggio.., nonostante il nostro impegno,  serio e professionale, atto a differenziarci da quel vergognoso circo mediatico messo su ad hoc proprio da coloro che vogliono farci apparire per quelli che in realtà non siamo: almeno non tutti..!! L'Astrologia è un'altra cosa, Santità, e credo proprio che, se non lo sa, dovrebbe iniziare a saperlo..!! Il concetto fondamentale su cui si basa l'Astrologia, quella con la A maiscula, quella che vede il Logos come centro del suo dia-logo, quella disciplina che è alla base di un linguaggio simbolico che ha attraversato, nei secoli e nelle ere, lo Spazio e il tempo, resistendo ad ogni attacco, ad ogni critica, consiste nel fatto che tutto ciò che nasce (intendendo con questo atto tutto ciò che comincia ad operare come fattore individuale in un ambiente specifico) in un Tempo particolare e in un punto dello Spazio è organizzato secondo un Modello-Seme particolare o archetipo (per questo la mia definizione di Astrologia come "Scienza degli Inizi"..) simboleggiato dalla sua specifica carta del Cielo di nascita. Questo Modello-Seme definisce ciò che quell'organismo (o campo organizzato di attività: sia esso umano, animale, vegetale, inanimato o extraterrestre...) "dovrebbe" essere, per soddisfare la sua funzione nello schema universale delle cose, ovvero, si potrebbe dire, a seconda della nostra capacità di coscienza, (nostra: intendendo anche quella di sua appartenenza..Santità..!!) secondo il progetto di D-io..., significando con esso, in primis, ogni forma pensiero che si accosti al processo di divinità interiore che ci appartiene, ma anche e perchè no, ad ogni forma religiosa, qualsiasi forma religiosa, che ne accolga l'idea e la trascendenza nella sue leggi, nel profondo rispetto però dell'Uomo e dell'Universo. Ciò che oggi è in gioco, Santità, e lei chiaramente ne è a conoscenza, è la vera trasformazione della mentalità collettiva che plasma, soprattutto, tutte le nostre società occidentali (le orientali convergendo in una spiritualità maggiormente diffusa culturalmente..): il grande evento della seconda metà del secolo scorso non fu, come si potrebbe credere, il viaggio sulla Luna (semmai ci siamo andati...!!) ma la rivoluzione delle coscienze...che gli studi psicoanalitici, nel bene o nel male, hanno cominciato a sondare dal di dentro..!! Questa nuova forma-coscienza richiede una rivoluzione che sappia conciliare un lento e costruttivo approccio a tutti i problemi che, come è comprensibile, verranno alla luce, come peraltro, ormai ineludibilmente, con l'inizio del Terzo millennio, abbiamo davanti ai nostri occhi ogni giorno. Il che, è chiaro, a sua volta implica una nuova disciplina di pensiero e di sentimento che si sappia esprimere in visualizzazioni maggiormente olistiche della realtà che dovremo saper analizzare coerentemente, mai parcellizzabile quindi in sezioni separate tra loro, in termini di relazione, di reciprocità, di armonia, di partecipazione, d'amore, tipica dell'insegnamento astrologico, dismettendo invece quella fame di orgoglio, di aggressività, di avidità dell'Ego, chiaro sintomo dell'isolamento egocentrico dell'individuo moderno, appartenenti, guarda il caso, proprio a quel mondo, superficialmente violento, che avete contribuito nei millenni a costruire con le vostre pseudo-regole e con i vostri indegni soprusi..!! Questo è il senso profondo della Vera Astrologia Santo Padre..! Ora rifletta se in queste parole lei possa scorgere qualcosa che si possa minimamente intendere come lesivo della dignità umana, come manipolatorio della credulità popolare.., che, mi permetta, con le sue invettive gratuite, lei invece va continuamente dilaniando, abusando di una autorità aprioristicamente disinformante, confondendo, proprio lei, il sacro dal profano...!! Come ovunque e dappertutto si sa che in qualsiasi altra scienza, come anche in qualsiasi religione c'è ambivalenza di giudizio e di comportamento così pertanto è facile comprendere che c'è astrologia e astrologia.., proprio come c'è religione e religione, e sarebbe veramente facile comprenderlo..in realtà, se solo si volesse accedere a quella Caritas divina, a cui si appella domenicalmente, indicandola ai fedeli come sentiero da seguire.!! Ma lei, nel rispetto degli ordini ricevuti dalla Storia, non ne vuol sentir parlare..: aprirebbe troppe falle nel suo "barcone dell'alleanza", galleggiante a mala pena in quel mondo-oceano di cartapesta, ormai sgretolato dall'interno dalla Verità degli accadimenti, per certi versi sconcertanti, di questi ultimi decenni.  Un mondo di captapesta il suo, coperto da sempre dalle menzogne di Uomni, di preti, di vescovi, di cardinali, degli stessi Papi, omunculi in verità, non santi, per quanti ne possiate celebrare senza meriti autentici, che, ha patteggiato col suo demone peggiore, lui si, transando con quel dio perverso che il Cristo, di cui lei è il delegato in Terra, cacciò a pedate dal tempio..: il dio denaro..!! Uomini, i vostri adepti, Santità, che nonostante siano delegati da cotanta trascendenza secolare, illuminati da cotanta luce celestiale, non sono riusciti neanche a scacciarne uno di demone, ad arrestarlo perlomeno, magari cacciandolo dalle vostra mura insanguinate che, un qualsiasi buon ghostbuster degli anni 90', ne avrebbe certamente scovato qualcuno da qualche parte, facile com'era e, purtroppo per lei che cerca fantasmi, soprattutto fuori da quelle mura, com'è ancora oggi, trovarne qualcuno...Demoni questi così talmente messi bene in vista agli occhi del mondo e della stampa di turno.., sotto le luci della ribalta diocesana..., con le vetture da miliardari, a mo' di asinelli, con le umili dimore da 600mq che, a mo' di capanne, diciamolo, veramente difficili da scoprire Santità.., vi comprendo..., dovendo cercare in quella immensa vastità dell'impero colossale di cui disponete..in ogni dove nel mondo, in quell'immenso patrimonio economico e urbanistico che possedete, sarà difficile anche ricordarsene i confini sia dell'uno che dell'altro..: si posso comprendervi e per questo anche venirvi incontro se vi servisse una mano autentica che sappia non solo "guardare", ma soprattutto sappia ben "VEDERE" là dove è decisamente oscuro andare a cercare...!!  Evidentemente nessun occhio "esperto" avrebbe mai potuto scovare...quel demone..come peraltro ad oggi è puntualmente accaduto, pena financo la morte anticipata di chi, anche tra voi stessi pontefeci, si è fatrto carico di andare a "vedere" finalmente oltre quelle Mura per cercare di scovare perlomeno alune delle numerosissime verità..secretate..!!! Insomma, diciamocelo chiaramente Santità, bando alla metafora, un qualsiasi boy-scout, senza essere un prescelto dalla luce, come lo siete voi, e i vostri adepti evangelizzati, sarebbe riuscito a trovare qualsiasi tipo di perversione nascosta in quelle mura, e, ho paura Santità, che lo avrebbe fatto facilmente in quanto, come lei ben sa, tra quelle mura ne circola pochina di spiritualità autentica..: forse per questo lei se n'è andato a dormire da un'altra parte....!!! Verità sconcertanti emerse dai fatti clamorosi che hanno riguardato il vostro anitco mondo ecclesistico e gli innumerevoli affari sporchi che ne sono venuti a galla, incontestabilmente, emersi all'improvviso (Plutone sui "Gradi Natalizi" agli inizi del 2006..-e poi Urano- galleggiante sul Centro Galattico: so che non mi comprende, Santità, ma tant'è..!!) da quel falso oceano di cristianità e di cattolicesimo maleodorante, da cui siete circondato..da anni: il gesuitismo di professione, il militare di Cristo, non può non vedere..!! Verità e scandali non più facilmente secretabili agli occhi, ormai incontaminabili maggiormente, del mondo, che nessuna forma astrologica, checchè lei ne dica, per quanto maleficamente avvezza a pratiche esoteriche deviate, avrebbe mai potuto concertare, neanche minimamente presupporre.. a dire il vero, per quanto artificiale e vergognosa possa essere..questa mia disciplina ai suoi occhi, che a confronto della sua macchina da guerra diventa un giocattoletto per bambini..piccoli..!!! Inutile, credo, stando così le cose, provare a farle cambiare idea sul discorso astrologico, preso come immagino sia da questa irruenta corrente vorticosa delle pesanti e, forse insopportabili, responsabilità che, il delegato dei Gesuiti in Terra e di Cristo in Cielo, cioè lei Santità, deve affrontare giornalmente e dovrà affrontare anche più duramente in questi tempi, come previdi proprio qualche mese fa, nel mio articolo sul transito di Saturno al Centro Galattico: forse potrebbe comprendere, leggendolo, come, aldilà delle tante parole, forse inutili, l'Astrologia sia giustificabile come scienza, altrimenti non si potrebbe spiegare come io possa aver compreso i suoi accadimenti ben sei/sette mesi prima..degli eventi che, a leggere i giornali di questi giorni di fine settembre, la stanno mettendo al centro di un pesante complotto scoppiato nell'ambito della sua stessa Chiesa..!! 

Peraltro alle sue purtroppo frequenti invettive contro l'astrologia e il suo uso, che in questa torrida estate sono apparse di frequente sui giornali, già ho risposto qualche tempo fa, quando ebbe l'increscioso incidente in Columbia alla testa, sbattendola inavvertitamente sulla sua vettura, la papamobile, cercando di farle capire come non tutti gli astrologi siano dei mercimonianti, insignificanti, balbuzienti cantori di sciocchezze umane da vendere al miglior editore offerente.., in quanto la mia ricerca, come quella di altri colleghi, seri e coscienziosi, aveva potuto prevedere quell'evento..ed altri ancora, non certo per caso.., come si può perfettamente leggere nel mio articolo che fu pubblicato a febbraio 2017 su ALCHIMIE (Vedi N.B. in fondo). Non tutti appartengono a questa schiera infima, come detto, e sarà bene che ne prenda atto Santità se vorrà rimanere fra i giusti: l'Astrologia, come altre scienze, ha valori insostuibili di cultura e di sapienza irrinunciabili aldilà delle conoscenze che vengono ignobilmente propinate al grande pubblico che nulla hanno a che fare con il vero Logos presente tra le pagine di Storia dell'umanità che proprio l'Astrologia delle Origini ha potuto raccontare con dovizia di particolari. Come puntualmente risposi, alla luce di quegli anatemi papali sulle materie paranormali o pseudoscienze, sottolineandone la genericità e l'infondatezza di quelle accuse, a questo argentino, sommo rapppresentante della Chiesa cattolica e cristiana, Gesuita per istruzione e istitutzione, sottolineandogli di aver commesso il solito errore comune a tutti gli uomini su questa Terra, quello cioè di fare..."di tutta un erba un fascio", ma fatto da cotanta personalità evangelica ne denota un limite preciso: il Papa non si eleva, come potrebbe e dovrebbe, dato il ruolo, al di sopra delle parti, ma, rimanendone all'interno, per interessi di casta, sentenzia e giudica inadeguatamente il comportamento dell'intera Scuola Astrologica, confondendone, io penso volutamente, il messaggio alto con quello assolutamente inconcepibile degli astro-manti. Massificando nello stesso pentolone una masnada di rubagalline, di masnadieri deliranti, di vecchie fattucchiere, di streghe e stregoni malsani, di saltinbanchi e cartomanti improvvisati, di barboni ammalati, di oroscopari senzatetto, con gli straordinari personaggi presenti nelle pagine gloriose della Storia e della Cultura della Scienza astronomica, dell'esoterismo, della medicina, della psicologia, della filosofia, si fa un errore clamoroso a maggior ragione se a compierlo è colui che dovrebbe saper giudicare il bene dal male in ogni situazione, quale un Papa, qualsiasi Papa direi, che dovrebbe avere come principio primo del suo pontificato una visione concretamente reale della quotidianeità dei suoi fedeli che poi al dunque sarebbero quelli che lo...mantengono..!!. A ben guardare inoltre, Santità, togliendoci il classico sassolino dalle scarpe, tutta questa accozzaglia di gentucola da bassifondi culturali (e ben venga quell'errore in questo caso..!!) poi al dunque, sono la precisa risultante del nostro (..e del suo..!) mondo quotidiano e della sua intera composizione, a cui l'organizzazione della Chiesa, insieme a quella degli Stati nazionali, ha contribuito pesantemente per formarne le pesanti e odiose gerarchie umane, differenzianti le varie caste di appartenenza, creando precisi dislivelli sociali e culturali, generatori costanti di odio, d'invidia, di rancore, di sopraffazione, di guerre.., di atrocità senza confini..(impulsi questi presentissimi financo dentro le sue stesse mura..: luogo ascetico per antonomasia..!!) in cui il più forte regna sovrano da sempre sul più debole: e se le ricette curative a questa indegna e secolare situazione umana, sono quelle che da millenni proponete inutilmente ai popoli di tutto il mondo, forse, trascorsi così tanti secoli, non vi viene il dubbio che il medico curante, quello proposto da voi, intendo, sia inadatto...?? Stati e Chiese convergendo in questo sfruttamento di tutti gli individui e di tutti i "fedeli", in nome di una Legge l'uno, e di un Dio l'altro, in realtà hanno creato il mondo così com'è senza tema di smentita e l'Astrologia confronto a queste potenze non può minimamente intervenire e se lo facesse seriamente, probabilmente molte delle ingiustizie presenti cadrebbero, non fosse altro perchè lo scopo autentico della mia disciplina, quella vera intendo, è quello di ridare dignità alla realtà umana, violata e distrutta dalle azioni congiunte delle strutture di riferimento su cui fa leva sin dalla nascita..: il suo Stato di appartenenza e la fede in qualche dio che la Chiesa di turno gli propone..!! L'Astrologia se entra, entra perchè voi avete fallito...!!! Strutture le vostre in realtà da considerare fuori da ogni concezione di bene e di benessere, ispirati, Chiese e Stati, come sono, alla precisa e persecutoria formazione in schiavitù delle menti e delle vite dei propri cittadini, ignari della perversione mentale nella quale sono stati coinvolti, cui sono stati invischiati, quasi senza via d'uscita, non appena fossero venuti alla luce: nati in un mondo che sin dall'inizio li costringe alle catene di una schiavitù, essa si, delirante e inefficace, obnubilante la coscienza umana, convinta a "dualizzarsi" a dividersi, a perdere il suo Eden per una...mela..!!! Voi sapete, perchè tutta la vostra storia vaticanense lo dice, che solo l'applicazione corretta della genesi astrologica può riorientare alla luce della vera Sapienza, aiutando, nell'etica e nella morale corretta e non bigotta, l'Uomo a poter riemegere da quelle acque fangose e infangate da tante menzogne, ripulito dalle putride scorie nauseabonde usate, tramite le vostre deformanti e inpnotiche metodologie cristiche.., espresse incessantemente da tutto l'apparato del Potere imperante, atte a mantenerne uno status quo, ormai inaccettabile, indicandogli la strada della sua piena consapevolezza che certamente dovrà scrollarsi di dosso proprio le vostre indecent pressioni persecutorie..!! Forse per questo motivo l'Astrologia è stata oggetto e lo è ancora, di tanta vessazione, di tanta acrimonia..combattuta nei secoli..? Caro Pontefice, basterebbe ricordare solamente i nomi (credo inutile riproporli..) e sono tantissimi (anche nelle sue schiere..), di coloro che hanno fondato e creato la grandezza dell'Astrologia nei secoli per capire che quella banda, inopportuna, di personaggi a cui lei si riferisce, non riguarda certamente chi, quella inestimabile Scuola delle Origini, ha saputo mantenerla integra nel valore e nel significato sapienziale e culturale cui si riferisce storicamente, avendo dato inizio all'autentico ed unico discorso scientifico e religioso (nel vero suo significato..) della Storia dell'Umanità poi trasferito "abilmente" per ingannare le menti dei popoli e sottometterle ai voleri dei pochi uomini al comando..!! Ecco qual'è il valore dell'Astrologia.., per chi volesse realmente comprenderne l'autenticità. I nomi, anche altisonanti, cui alludevo in precedenza, sono così importanti che ogni tanto sarebbe bene riproporli anche ad un onest'uomo come il Papa, forse dimentico che proprio fra quei nomi c'erano, tra le tante personalità della scienza, della cultura, delle religioni, della filosofia, della psicologia, ivi presenti, anche rappresentanti importanti della sua stessa corporazione ecclesiale: c'erano Papi della Chiesa, ben Quattro...almeno.., che controllavano gli oroscopi..quotidianamente..! Io penso che ne sarà a conoscenza il buon Papa Francesco, e, se non lo fosse, ora lo è..: i nomi li trova senza problemi negli annali vaticanensi..! E se proprio non li trovasse, il mio consiglio spassionato che mi onoro, molto volentieri, di dare, sintetizzando l'intero ragionamento, consiste nell'approfondire l’opera, straordinaria astrologicamente parlando per l'epoca in cui fu svolta, di Luca Gauric, Astrologo e futuro Vescovo. L'opera di questo "scienziato", analizzata da Paul Choisnard, è precisa testimonianza ineludibile di ciò che sostengo sulla straordinaria valenza dell'Astrologia: la sua fama, nell’ambito astrologico, gli valse la profezione di quattro Papi consecutivi, fra cui Paolo III che indisse il Concilio di Trento e fece di Gauric il suo consigliere privato. Nel 1552, a Venezia, divenuto Vescovo, fece pubblicare il suo Trattato di Astrologia, nel quale si esaminano con la più grande cura e sulla base degli oroscopi natali gli eventi che hanno segnato la vita di numerosi uomini: mostra come i grandi spiriti del Medio Evo, fra i quali Papi e alti prelati, abbiano trattato sul serio e senza vergogna la scienza delle predizioni e previsioni astrologiche. Qualcuno di loro.., è bene che si sappia, Santità, si è avventurato perfino nelle scienze psichiche...Mi fermo qui, ma dato che parliamo di contraffazioni, di saltimbanchi, di manipolazioni, di raggiri, tutte azioni perpetrate, a sentire il buon Bergoglio, dai noi astrologi come fossimo la vera malattia di tutta la nostra società da estirpare, come fossimo veramente noi la causa di tutti i mali della nostra società, capaci, secondo gli ecclesiastici, con quegli oroscopi imbecilli, recitati sui media quotidianamente da astromanti da strapazzo (loro si, semmai, da denunciare per incompetenza didattica), di manipolare le coscienze della gente che li ascolta.., di appropriarsi della loro psiche, di approfittarsi della credulità popolare: mi chiedo e vi chiedo, Santità, se veramente ci credete a questa scempiaggine..!! Il popolo non è proprio completamente impecorito, e se lo è, è stata di certo la vostra "informazione deformante" a renderlo rimbambito in modo che non possa scegliere con la propria testa..e non saranno certo quelle povere esibizioni astromantiche, che nulla hanno a che fare con l'astrologia seria, a stravolgere le menti della povera gente deturpata da ben altri congegni, organizzati millenariamente dalle vostre ingenti forze di convinzione subliminale.  E se proprio vogliamo approfondire l'interessante argomento, suscitato dalle invettive del Papa, come abbiamo visto, un po' troppo genericamente motivate, contro il mondo della cosiddetta pseudoscienza e le sue motivazioni, potremmo cercare di tradurre al meglio cosa significasse la frase detta da Gesù: "Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra"..utile in tal senso a comprendere bene forse chi veramente ha "lavorato", tra le due fazioni contendenti, per sfruttare al peggio la credulità popolare..!! La frase in questione è rivolta, come la vostra schiera ecclesiale si spera sappia, da Gesù (vangelo di Giovanni: 8,3) a coloro che gli avevano condotto un'adultera con la speranza provocatoria che egli ordinasse di lapidarla. Alla risposta di Gesù, tutti si allontanarono, cominciando dai più anziani...!! Un po' come provocatoriamente ha fatto il buon Bergoglio: scagliando quel sasso e nascondendone la mano..!! Quindi già che ci siamo perchè non cerchiamo di comprendere, una volta per tutte, chi insomma tra gli astrologi e i sacerdoti, tra la Scienza di Urania e la Chiesa, racconta storie inattendibili, chi si approfitta appunto della credulità popolare, abusandone senza ritegno, appropriandosi del governo dell'anima..? Per capire chi avesse scaglaito per primo quella petra, approfondendo magari il significato poderoso che si cela tra le pieghe, troppo superficialmente giuducate, ovvero volutamente bistrattate, di questa eterna disciplina degli Inizi, di tutti gli Inizi, che è l'Astrologia, compreso tra questi, quello del Cristianesimo, a cui, non si offenda Santità,  la sua opera da uomo religioso dovrebbe costantemente ispirarsi e comprenderne poi serenamente come tutta la realtà, ivi raccontata, non corrisponda ad altro che all'intera Storia dell'Umanità delle Origini, che la Bibbia, vostra opera fondamentale, ha saputo ri-organizzare a suo uso e consumo, per motivi chiarissimi di appropriazione indebita delle coscienze: Il "Cristo" è in perfetta analogia al "Sole" delle Origini.  Questa analogia è la Verità Vera della realtà umana sin dalle origini della presenza dell'uomo sulla Terra..Realtà questa che voi nascondete da millenni e che incrimina voi e non gli astrologi di falsità, etimologicamente, significante totale e sostanziale mancanza di corrispondenza col vero o coll'originale..Esattamente quello che la vostra religione, e non solo la vostra s'intenda, ha perpetrato nei secoli. Un ulteriore prova del vostro "copia-incolla" è proprio la significanza della "Croce" e dell' "Aureola" impresse in ogni immagine "sacra" che avete propinato come autentiche effigi di spiritualità: esse corrispondono ai segni primi di ogni grafico oroscopico che si traduce con un cerchio ed una croce al suo interno..Effigi queste che sono lì a testimoniarlo nei secoli, come lei ben sa...!!Chi a derubato chi.., Santità..?

Mi perdoni per qusto lungo sfogo Santità, ma, come si dice, mi ci ha tirato proprio per i capelli ascoltandola sproloquiare per tutta questa estate, decisamente torrida, per starsene buoni e zitti ad ascoltare certe ingiuste accuse senza darne un giusto riscontro..! E, come dice il saggio: "Siediti sulla riva del fiume, e vedrai passare il cadavere del tuo nemico"..., ho dato ascolto all'anima popolare ed ho saputo attendere..per rispondervi adeguatamente..! Ho atteso, appunto, che il pesce abboccasse all'amo: ed ecco che, in questo mese di settembre appena finito, d'inizio autunno, quel "cadavere" finalmente galleggiando sull'acque intorpidite di quel fiume, è passato di fronte ai miei occhi: il pesce aveva abboccato, sotto forma di notizie sciccanti se riferite soprattutto ad un Papa, che è stato accusato pochi giorni orsono di ERESIA..!! Notizia stravolgente questa che ha coinvolto inevitabilmente l'intera opera di Bergoglio, apparsa su tutti i giornali: ora si da il caso che queste notizie le avevo previste ben 6 mesi prima con tanto di articolo..!! Ma prima di venire al sodo di questo articolo che dimostrerà come l'Astrologia possieda i mezzi del paradigma scientifico, aldilà delle tante chiacchiere insulse, tutte malate di apriorismi scientifici sull'argomento..(loro si senza alcuna prova validante le loro, ormai, stantie congetture contro l'applicazione scientifica nella nostra disciplina)....per completare il discorso sulla improcrastinabile legittimità dell'Astrologia come scienza seria e validante... 

LE VOGLIO RACCONTARE UNA "STORIELLA" SANTITA':

facciamoci una seria chiacchierata, con l'ausilio dell'importante lavoro del "blog coscienza-uniesale", data la sua aperta disponibilità verso i semplici e gli sconosciuti, a cui certamente appartengo, sulla veridicità delle componenti religiose, in alternativa a quelle astrologiche, così per capire meglio, per approfondire correttamente l'intero passaggio, non bastando, immagino, per comprendere l'intera questione, quelle prime accennate similitudini analogiche del Sole con la figura del Cristo: vedremo quindi se le sue invettive contro lo schema astrologico siano corrette o per caso pecchino di qualche lacuna da colmare, se possibile, in questa, seppur modesta, sede..

Ho scritto, senza tema di smentita, quindi, anche un po' troppo sfrontatamente, che il Sole e il Cristo si equivalgono e che la Storia che abbiamo studiato tutti, chi più chi meno, ne è una prova tangibile oltre che un preciso punto di riferimento: credo che questo mio accenno non sia una rivelazione esotericamente secretata, ma ormai sia di dominio pubblico, aldilà delle varie credenze dei popoli, cui tutte le Chiese, e lei con loro, attingete a piene mani costantemente il vostro "orgoglio", per controllarne attentamente il reale livello di consapevolezza. Un guaio sarebbe, Santità, se per caso foste tra i pochi autentici religiosi, che non lo sappia, convinto, mi piace dire "militarmente", dalla grande mediazione istituzionale a cui si riferisce, lei e i suoi seguaci militarizzati, da secoli: il gesuitismo del vostro fondatore Loyola. Così come è vero, peraltro, che la vera conoscenza è sapere i limiti della propria ignoranza (lo penso da sempre e si dice che sia frase di Confucio a cui non voglio toglere l'eventuale paternità..!). Se infatti si degnasse di tornare con me indietro nel tempo, a poco più di una decina di migliaia di anni (semmai per non sbagliare datazione aggiungiamone qualche migliaia in più), ci si rende conto di quanto sia stato importante per le persone di quei tempi, il Sole. La storia, l'archeologia, è piena di graffiti o scritture che rappresentano il rispetto e l’adorazione nei confronti di quest’ultimo. Ecco poi chiarito il motivo dell'odioso accanimento contro gli Astri da parte della Religione e dei suoi rappresentanti..: infatti se ci si riflette al dunque non c’è nulla di strano in questo accanimento, perchè è la cosa che accade in ogni dove quando qualcuno vuole mantenere in piedi il proprio potere alle spalle di chi lo subisce..: funziona proprio così, si deve screditare il rivale in tutti i modi possibili e impossibili, accettabili o inaccettabili..soprattutto se questo rivale è un rivale inerme e pacifico..nell'animo come ogni insegnamento astrologico prevede.. Esattamente quello che la Storia della Chiesa, come lei sa, ha saputo applicare in ogni angolo della Terra. È solo grazie al Sole e al suo calore, nei fatti, che noi tutti ci troviamo su questo pianeta e sopravviviamo su esso. Sorge portando la luce, calore, salvando l’uomo (soprattutto quello primitivo) dai predatori, ecc.ecc.: la Storia, seppur indegna che abbiamo studiato, la conosce certamente anche il Papa, anch'esso ragazzo tra ragazzi nella sua scuola in Argentina. Ed è per questo motivo, come è facile presupporre, che i nostri avi lo hanno trasformato in una vera e propria divinità, capirono che senza di esso il grano non sarebbe cresciuto e gli esseri viventi non srebbero sopravvissuti. Tutto ebbe inizio dal Sole. Le antiche civiltà lo adoravano, ma prestavano molta attenzione anche alle altre stelle, grazie alle quali erano in grado di riconoscere e anticipare eventi che si ripetevano nel corso di lunghi periodi di tempo (grazie alle eclissi e ai vari cicli lunari). Per ovvie ragioni, dovrò sintetizzare questo mio riassunto, santità, data la lunghezza dei dati conosciuti: gli uomini cominciarono a catalogare i vari astri, in gruppi (le costellazioni) costruendo una sorta di mappa celeste. Il termine “zodiaco” si riferisce al fatto che le costellazioni vennero "antropomorfizzate", ovvero personificate come persone/animali. In altre parole le civiltà antiche non solo osservavano il Sole e le altre stelle, ma iniziarono a personificarne i possibili significati, così elaborando il tutto in mitologie circa i loro movimenti e legami. Il Sole con il suo potere di “dare la vita” e di “Salvatore”, era personificato come colui che rappresenta il Creatore invisibile, seppur visibile, ovvero Dio. Era conosciuto attraverso vari aggettivi; Sole di Dio, Luce del mondo, l'Anima del Mondo, il Salvatore, il Creatore ecc., d’altro canto le dodici costellazioni rappresentavano per quei tempi, e in un certo senso ancora oggi, le tappe del viaggio del Sole Dio (l'Eclittica..) e venivano identificate con nomi che spesso rappresentavano fantasticamente particolari elementi della natura che si manifestano in quel periodo dell’anno: un esempio efficace in questo senso è rappresentato dal glifo del segno dell'Aquario, un uomo che versa l’acqua dalla sua anfora, traducibile come il periodo che porta le piogge in primavera.. Per lo stesso motivo si conosce la forza di Horus. Horus, il Dio Sole dell’Egitto, che risale a circa 3000 a.C. è una divinità antropomorfa. Grazie agli antichi geroglifici conosciamo molto di questo Messia primigenio del Sole: infatti il termine “Horizon” viene dalla frase “Horus has risen” (Horus e sorto), come il suo opposto, il tramonto, in inglese si dice “sunset”, ed ha presumibilmente origine dalla stessa mitologia, dato che Horus aveva un fratello malvagio conosciuto come “Set”, il quale veniva associato all’oscurità. La narrazione egiziana spiegava che ogni giorno Horus vinceva la battaglia contro il fratello Set, quest’ultimo però ribaltava la situazione durante la notte. Nasce così probabilmente il termine “sunset”. La storia di Horus è un specie di prototipo, Santità, e converrà con me, se vogliamo essere obiettivi, che esistono similitudini impressionanti con la Storia di Cristo e del Cristianesimo che lei rappresenta. Horus nasce circa 3000 anni prima di Cristo, il 25 dicembre dalla vergine Isis-Meri e la sua nascita fu accompagnata da una stella dell’est, che i Re seguirono per trovare il neonato salvatore e portargli dei doni. All’età di 12 anni era un prodigo insegnante adolescente, mentre all’età di 30 anni venne battezzato da una figura nota come Anup. Da quel momento iniziò il suo ministero. Aveva 12 discepoli che viaggiavano con lui, e compiva miracoli. Gli venivano attribuiti vari nomi simbolici come “La verità”, “La luce”, “Il figlio di Dio”, “Il buon pastore”, “Agnello di Dio”, e altri ancora. Dopo essere stato tradito da Typhoon venne crocifisso, sepolto per 3 giorni, dopodiché è risorto. Non mi sembra che ci siano dubbi sulla straordinaria somiglianza della storia, per non parlare di vero copia-incolla come si direbbe oggi. La Storia di Gesù Cristo se uno non la ricordasse, è quella di un bambino nato dalla vergine Maria il 25 dicembre a Betlemme, la sua nascita è stata annunciata da una stella dell’est, che i tre Re Magi hanno seguito per trovare il Nuovo salvatore portandogli alcuni doni. Fu un insegnante adolescente all’età di 12, a 30 viene battezzato da Giovanni Battista, giorno in cui da allora iniziò il suo ministero. Praticamente identiche con la differenza solo dei nomi..!! il problema che si pone semmai, e si pone a tutta la religione cristiana in particolare e non solo, è la datazione assolutamente anticipata della Storia di Horus rispetto alla nascita di Cristo..e del suo Impero, di ben 3000 anni. Quindi se c'è qualcuno che ha preso lo spunto non potevano essere gli egizioni di Horus, ma i cristiani seguaci di Gesù. Allora l'Astrologia esisteva e dovremmo cominciare a comprenderne il significato decisivo e determinante nella descrizione storica e politica dell'Uomo in essa ben descritto e non a bistrattarne l'uso..: se proprio lo si deve, lo si faccia coerentemente contro chi la usa indegnamente..tra i tanti pseudo-astrologi e astromanti da strapazzo che girano sul web, e sui media..Così faremo un lavoro serio di ripulitura autentica: ma capisco che questo mio desiderio è solo un'Utopia, ma siccome ci stiamo facendo una chiacchierata, posso avanzare anche le mie necessità, già che ci siamo..senza che siano di troppo disturbo. 

In realtà non si tratta solo di Horus, e del suo mito in particolare, sebbene questi attributi, sopra descritti, possano non essere reali, sembrano permeare molte culture del mondo. Una storia simile, per non dire uguale, infatti si ripete ciclicamente in molte altre divinità come si può constatare da questa ricerca molto semplice da effettuare come ci fa sapere con dovizia di particolari il blog di Coscienza Universale: 

  • Attis divinità Frigia. Nasce da una donna vergine il 25 dicembre e fu crocifisso e sepolto all’interno di una tomba dalla quale risorse dopo 3 giorni.
  • Krishna nasce da una vergine (Devaki) il 25 dicembre con una stella dell’est che segnalava il suo arrivo, ha compiuto miracoli con i suoi discepoli, fu crocifisso, e dopo la sua morte risorto.
  • Dioniso della Grecia nato da una vergine il 25 dicembre, era un’insegnate viaggiatore che compiva miracoli come trasformare l’acqua in vino. Veniva chiamato anche “Re dei Re”, “Ungentio di Dio”, “l’Alfa e l’Omega”, e altri… anche lui fu crocifisso per poi risorgere.
  • Mitra della Persia, nasce da una vergine il 25 dicembre, aveva 12 discepoli e compiva miracoli. Come i precedenti, dopo la sua morte venne sepolto per 3 giorni dopodiché è risorto. Veniva chiamato anche “la Verità”, “la Luce”, e in molti altri modi. Il giorno sacro del culto di Mitra è la “domenica”.

La verità, caro Santità, è che la lista è davvero lunga. Ci sono dozzine di salvatori nati da una vergine, crocifissi, in varie parti del mondo che corrispondono a questa descrizione. Semmai chiediamoci il motivo specifico di queste caratteristiche ricorrenti..? Perché la nascita da una vergine il 25 dicembre..? Perché è morto per tre giorni, e poi l’inevitabile resurrezione..? Perché 12 discepoli al seguito..? Risponderò a questi quesiti rispondendo al motivo per il quale si attacca, apparentemente senza senso, l'Astrologia ..? Che motivo c'è per prendersela con una siffatta Arte del Tempo, piena di valori..? In realtà è indubitabile, per chi conosce anche solo i primi rudimenti di Astrologia, che esista una logica sottesa tra la didattica essenziale della materia e la storia del Cristo al punto che non si può negare che l'intera sequenza della nascita di Gesù abbia un’origine del tutto astrologica, poiché la stella dell’Est è Sirio, ossia la stella più luminosa del cielo che il 24 dicembre si allinea con le tre stelle più brillanti della Cintura di Orione. Queste tre stelle luminose sono chiamate oggi come lo erano nei tempi antichi: i Tre Re, e assieme a Sirio, si allineano esattamente con il punto in cui sorge il sole il 25 dicembre. Per questo i 3 Re (i Magi) seguono la stella dell’est, in modo da trovare l’alba, cioè la "nascita del sole". La vergine Maria è la costellazione Virgo (la Vergine). Il geroglifico antico per Virgo era la “M” modificata. Questa è la ragione per cui Maria, come molte altre madri vergini; così la madre di Adone, Mirra, o la madre di Buddha, Maya, iniziano per “M”. Alla costellazione Virgo ci si riferisce anche come “Casa del Pane” e viene rappresentata con una vergine che porta con sé un covone di grano. Tale simbolo rappresenta i mesi di agosto e settembre, il tempo della mietitura. A sua volta, “Betlemme”, si traduce letteralmente come “Casa del Pane”. Per cui è un luogo che si trova in cielo e non sulla Terra, dato che indica la costellazione Virgo (cfr.coscienza universale.com).
C’è un altro fenomeno molto interessante che si verifica nei giorni fra il solstizio d’inverno e il 25 dicembre. Dal solstizio d’estate al solstizio d’inverno i giorni diventano più corti e freddi, e dalla prospettiva dell’emisfero nord il sole appare muoversi verso sud diventando più piccolo e debole. Avvicinandosi a solstizio d’inverno, l’accorciarsi delle giornate e dei raccolti simboleggiavano per gli antichi un processo di morte (la morte del Sole). Il 22 dicembre la morte del Sole si realizzava completamente, in quanto continuando a muoversi verso sud per 6 mesi raggiunge il punto più basso del cielo. La cosa curiosa, che curiosa non è però, è che il Sole smette di muoversi verso Sud (sembra ai nostri occhi stazionario: almeno percettibilmente) per 3 giorni. Durante questa pausa rimane semifermo in prossimità della Croce del Sud (Costellazione Crux), dopodiché, il 25 dicembre, si muove di un grado (a Nord). facendo presagire giorni più lunghi, calore e primavera.

E questo fu detto: il Sole è morto sulla croce, morì per 3 giorni, solo per risorgere o nascere di nuovo. E sembra che sia questa la ragione per la quale Gesù e numerose altre divinità legate al Sole, condividono queste idee di crocifissione, morte di 3 giorni e resurrezione. In realtà non è altro che il periodo di transizione nel quale il Sole modifica nuovamente la sua direzione verso l’emisfero nord, portando la primavera e quindi la salvezza. La correlazione simbolica a tutta la storia mi sembra come minimo inequivocabile.: che ne dice Santità..? Tutte fandonie..le mie: frutto di alterazioni storiche,..chiaramente, ai suoi occhi da religioso convinto..o, da convinto religioso che sembra essere la stessa cosa ma, come in pochi capiamo, non lo è..!! Tuttavia gli antichi non celebravano la resurrezione del Sole sino all’equinozio di primavera, o Pasqua. Questo perché a partire dall’Equinozio di primavera il Sole ufficialmente supera la forza maligna dell’oscurità, in quanto, il giorno da quel momento diventa più lungo della notte e le condizioni rivitalizzanti della primavera emergono. Se non bastasse tutta questa storiellina per capire la motivazione dell'attacco all'Astrologia scientemente preparato vi faccio presente probabilmente il più ovvio dei simbolismi astrologici riguardanti Gesù: mi riferisco cioè a quello dei dodici discepoli. Loro rappresentano semplicemente le dodici costellazioni dello Zodiaco all'interno delle quali Gesù, essendo il Sole, viaggia incessantemente. In effetti il numero 12 è ripetuto di continuo in tutta la Bibbia..come il numero 30 e il 72. Questa è la ragione per cui Gesù nell’arte sacra antica veniva sempre mostrato con la sua testa nella Croce: che è la precisa rappresentazione grafica dell'esegesi astrologica espressa costantemente proiettata nell'incrocio eterno tra le ascisse e le ordinate dell'Orizzonte e del Meridiano. In quanto Gesù è il Sole, “il Sole di Dio”, “la Luce del Mondo”, e “Salvatore Risorto” che ritornerà ancora, come del resto, aprendo i nostri occhi, ritorna ogni mattina: la gloria di Dio, il Sole, che ci difende contro le forze dell’oscurità, e lui, salendo all'Orizzonte, “rinasce ancora” come ogni giorno, e, lungo il cammino della nostra vita, può essere visto “arrivare dalle nuvole”, “lassù in cielo”, ancora con la sua “corona di spine” (o raggi solari) …!! Pertanto caro Santità, il motivo di questa persecuzione antica, di questa indegna caccia alle streghe e relativa inquisizione vergognosa delle stesse, è questa precisa connessione simbolica dei due linguaggi: è del tutto evidente l'ingombro che l'uno poteva dare all'altro.., dell'ombra retorica che si sarebbe estesa inequivocabilmente sui significati, troppi simili tra loro, se si fosse permessa una corretta e ligittima crescita dell'Astrologia come scienza qual'è..!! Uno doveva essere eliminato..perchè erano di fatto due linguaggi possenti che potevano, al contempo a secondo dell'uso che se ne poteva fare, arrecare aiuto o danno all'Uomo che avesse aderito creativamente alla loro Fonte energetica. Il resto della Storia la conosce e lei ne è, volente o nolente, artefice principale, applicando, a millenni di distanza, la continua diffamazione del primo, quello Astrologico, per la maggior gloria del secondo, quello Cristiano e pseudo-religioso: un linguaggio di carta pesta..!! L'Astrologia e la sua sintassi sono intorno a noi a saperne leggere le continue sollecitazioni: gli esseri umani sono al contempo gli stessi astri, come gli astri sono al contempo gli uomini..e questo non è un principio religioso, almeno nel senso che si dà solitamente a questa "parola".., coercitava di fatto delle libertà individuali..!! “ Credere solo a ciò che è visibile nello spazio e nel tempo è stupidità manifesta” , diceva Giordano Bruno, che spesso usò la poesia per esprimere la Magia Naturale connessa a tutte le cose, corpi e cervelli umani inclusi. Questi comunicano e operano secondo canoni perenni che hanno espresso bellezza, saggezza e armonia nel corso di tutta la storia, i canoni della REALTA’ REALE – l’Infinito Universo et uno – che comprende infiniti mondi intelligenti, non è la matrix osservata da occhi, telescopi e sonde spaziali...sarà bene che lo comprendiamo nonostante lo scientismo imperante di questo utlimo secolo..La dinamica astrologica sottende queste leggi, l'Infinito, l'Universo et Uno, parafrasando G.Bruno, ragion per cui è stata, ed è tuttora, combattuta, vilipesa, e massacrata..., inquisita nei secoli come eresia, ma la sua verità risuona nelle menti degli uomini a loro insaputa nonostante il lavaggio del cervello a cui sono state sottoposte nei secoli e ancora lo sopportano..!! La consapevolezza di essere immersi in una realtà virtuale – una matrix – oggi si può coniugare con la coscienza di sempre, espressa da tutti i grandi saggi della storia. L’umanità cosciente della propria immortalità può testimoniare che il “tiranno” non esiste affatto e liberarsi con gioia, trasparenza e felicità da un inganno millenario del quale siamo in fondo tutti responsabili...se solo facessimo una giusta autocritica che consentisse il resmpiro più ampio della mente universale a cui siamo tutti agganciati..(cfr.G. Conforto).

 

LE SETTE ERESIE DI BERGOGLIO: ACCUSATO COME SAN FRANCESCO DALLE SUE STESSE FONTI

Ahhh.. se si accettasse l'uso della materia astrologica.., Santità...!! parafrasando il suo detto sulla chiesa povera..!!

Sono rimasto basito, senza parole, nel leggere questa notizia, peraltro attesa, nei tempi e nei modi mi verrebbe da dire, data la mia previsione pubblicata a metà Febbraio in relazione all'articolo del significativo moto di Saturno sul Centro Galattico (Ecco il Link:  http://www.ilnadir.com/esplorazione-zodiacale/602-saturno-e-il-centro-galattico-l-inizio-di-un-nuovo-ciclo.html ). Ho messo subito in moto l'intera Redazione del ilNadir per capire se la notizia fosse verificata. L'A.N.S.A. e il "Corriere della Sera" il 24 settembre confermano questa stravolgente notizia che ha messo al centro del mondo clamorosamente PAPA BERGOGLIO e il SUO PONTIFICATO.  

Come scritto all'inizio di questo articolo, motivo prncipale per cui l'ho scritto, è giunta, come fulmine a ciel sereno, la notizia stravolgente che accusa Papa francesco di Eresia: se vogliamo approfondire nelle circostanze, si può dire che si tratta proprio di quello che successe al suo predecessore San Francesco, di cui, non a caso, si può dedurre ormai, il buon Bergoglio ha preso il nome per il suo pontificato. I tradizionalisti della fede accusano formalmente di eresia papa Francesco: in una lettera di 25 pagine spedita al Pontefice l’11 agosto, 40 sacerdoti e studiosi laici cattolici lo attaccavano sul contenuto e le firme sono oggi arrivate a 61. "Per il fatto che non è stata ricevuta nessuna risposta dal Santo Padre, la si rende pubblica quest’oggi, 24 settembre", dicono i firmatari secondo cui il Pontefice sarebbe colpevole di «sette eresie» per la sua esortazione apostolica «Amoris Laetitia». La formula scelta dai contestatori è quella della "correzione formale". Poi come fosse una specie di retromarcia di Ettore Gotti Tedeschi, l’ex presidente dello Ior e firmatario della lettera: "Nessuna accusa al Papa, è un atto devoto". Ettore Gotti Tedeschi spiega "meglio" il senso del documento: "È una supplica scritta da teologi, non parla di eresie ma dice che indirettamente potrebbe facilitare eresie. Sia chiaro: io non accuso il Papa, io gli voglio bene. Io sono per la Chiesa e per il Papa e non mi distaccherò mai nè dalla Chiesa nè dal Papa. Il documento è un atto devoto, un invito alla riflessione". Come dire ti sto pugnalando alle spalle ma non volevo...!! ). Nella lettera al dunque si dichiara che il Papa, mediante la sua Esortazione Apostolica Amoris Laetitia e mediante altri parole, atti e omissioni ad essa collegate, "ha sostenuto sette posizioni eretiche, riguardanti il matrimonio, la vita morale e la recezione dei sacramenti, e ha causato la diffusione di queste opinioni eretiche nella Chiesa Cattolica”. Tra i rilievi mossi al Papa dagli studiosi della frangia ultraconservatrice della Chiesa, il fatto che “direttamente o indirettamente, il Papa ha permesso che si credesse che l'obbedienza alla Legge di Dio possa essere impossibile o indesiderabile e che la Chiesa talvolta dovrebbe accettare l’adulterio in quanto compatibile con l'essere cattolici praticanti" è da considerarsi un atto eretico grave.

Quindi senza andare oltre la notizia, di per se clamorosa, devo comunque registrare una perfetta correlazione astrologica con la mia previsione pubblicata a febbraio 2017, sei mesi fa, che segnalava propio in questo preciso periodo dell'anno delle grosse problematiche per il buon Bergoglio, come potrete leggere nell'articolo di cui avete il link nel NB in fondo a questo pezzo. Ma i problemi per Bergoglio, posso sin d'ora anticiparvi, non finiscono qui di certo, nonostante il silenzio stampa messo subito in atto dal Vaticano: giornali e agenzie di stampa completatamente "censurate" sui risvolti della notizia ormai data in pasto alla pubblica opinione. Ci saranno conseguenze per Bergoglio di cui si avrà un certa chiarezza dopo le feste natalizie: impensabile che la bomba incendiaria innescata a fine settembresi spenga senza esplodere..: in questi casi i silenzi sono più rumorosi di qualsiasi frastuono..! Gli astrologi, quelli veri, non hanno bisogno dei giornali per sapere cosa sta accadendo veramente..! Come detto Saturno, AL SUO DODICESIMO PASSO per la scuola de "ilNadir", viaggiante sul Centro Galattico, transiterà per la TERZA VOLTA nel mese di novembre prossimo (autunno avanzato descrissi a Febbraio..!) sui gradi del Sole di Bergoglio e sul suo Nodo Nord fino a dicembre 2017, quando entrerà in Capricorno, il suo regno archetipo, il 21 dicembre, sotto le feste di Natale, proprio nel momento del Solstizio d'inverno (la crocifissione del Cristo-Sole..!): Saturno transiterà quindi su quelli che ho definito come i Gradi Natalizi congiungendosi al Giove di Bergoglio domificato ai primi gradi Capricorno in VI^Casa, partecipando anch'esso, al piccolo Stellium astrale del Gesuita che ne definisce la Persona, attivando su di se tutte le dinamiche bioenergetiche del Tema Natale. Quindi il Papa non potrà respirare tranquillamente in questi prossimi mesi a venire.., anzi dovrà cercare di comprendere cosa sia bene fare.., e la cosa, in queste condizioni astrologiche non è proprio così semplice da decidere nonostante che stiamo parlando di un Papa..!

Ma, seguendo i tempi, posso dire che questo pesante passaggio era ampiamente prevedibile se Bergoglio si fosse informato astrologicamente, invece di attaccare ciecamente i nostri studi..,ed era maggiormente prevedibile in quanto sin dalla fine di agosto ci sono state delle avvisaglie non indifferenti che potevano ricondurre, in chiave astrologica s'intende, al momento maggiormente complicato per il Papa di questa notizia, diciamo spiacevole, per un'accusa, quantunque pretestuosa, se si vuole anche infamante per un Papa, di Eresia, di ben 7 eresie che si è puntualmente verificata nei fatti. Voglio dire che gli astrologi, abituati alla traduzione dei simboli, avrebbero letto al meglio i tempi anticipatamente così da capirne gli effetti..: questo penoso accadimento era previdibile se si fossero studiati i cieli del periodo, come peraltro ho potuto analizzare personalmente in quel di Febbraio, in quanto si sarebbero comprese certe forze contrarie che erano presenti già da tempo sul cielo di Bergoglio. Mi sto riferendo, infatti, ad altri due casi, certamente minori, ma significativi, accaduti nello stesso periodo di fine estate inizio autunno che hanno dato il là a quel pesante passaggio inficiante la figura di Bergoglio che risuona come un chiaro attacco frontale al suo pontificato. Come si dice i problemi non vengono mai da soli: infatti se si fosse considerato il momento saturniano in cui il Papa era immerso, si sarebbero potuti creare in tempo dei "paracaduti" adeguati..capaci di reggere l'urto della notizia improvvisa, controllandone l'impatto a terra !! La cosa era possibile in considerazione di questi due eventi accaduti poco prima dell'accusa di eresia.. Il primo Caso, da prendere come campanello d'allarme, è stato l'incidente in Columbia;  Bergoglio ha sbattuto la testa sulla Papamobile, ferendosi a Cartagena. Era il 10 settembre 2017. Papa Francesco si è fatto male sbattendo sulla Papamobile mentre attraversava il centro di Cartagena, tra due ali di folla. La contusione si estende sopra e sotto l’occhio sinistro, sull’arcata sopraccigliale e sullo zigomo. È stato subito medicato con due piccoli cerotti e la veste è stata smacchiata anche se l’alone del sangue è visibile. Il piccolo incidente è avvenuto mentre il Papa si sporgeva dalla vettura, sbilanciandosi, per salutare un bambino. Mercurio-bambino nel tema di Bergoglio è trigono al suo Urano radix. Correlazione precisa con Saturno-Ossa, scheletro ma anche con il trigono di Urano in Ariete-Testa come ho descritto nel mio articolo previsionale. La Testa Arietina smossa attivamente dal trigono di Urano al Sole di Bergoglio sta favorendo le dinamiche di Saturno..: ecco perchè un trigono non necessariamente deve significare eventi armonici..ed un quadrato quelli negativi..: se l'astrologia fosse così semplice tutti potrebbero esercitare la professione facendo previsioni che in realtà sono complesse e articolate. Come detto bisogna sempre controllare il Pianeta principale che si sta analizzando, nel nostro caso Saturno, secondo i punti descritti dalla regola della mia scuola. Il Secondo Caso, più sofisticato nella dinamica del precedente mette in risalto un lato emotivamente personale di Bergoglio: Il Papa, infatti, ha raccontato di essersi affidato alle cure di una psicanalista (ricorderete certamente il profetico film di Nanni Moretti del 2011: "habemus Papam".., dove avviene la stessa performance). Siamo al 1 settembre 2017. È lo stesso pontefice a raccontarlo spiegando che all’età di 42 anni, per sei mesi ogni settimana, ha incontrato una psicanalista. Erano gli anni tra il 1978 e 1979 ed era quando aveva concluso la non facile esperienza di capo dei gesuiti del suo paese.  Questo outing molto personale per un Papa, ha ricordato a molti giornalisti come all'inizio del pontificato, quando gli venivano chieste le ragioni della sua scelta di vivere a Santa Marta invece che nei Palazzi Vaticani, Papa Francesco rispondeva che era "per motivi psichiatrici". Quella che sembrava solo una battuta di spirito si rivela invece oggi una verità, almeno parziale, ma significativa di uno stato mentale agitato (Plutone Radix in Prima). Bergoglio, con questo ultimo "outing", porta a compimento un processo per cui il Papa smette di essere un'autorità da sedia gestatoria, lontana anni luce dalla normalità e dalla fragilità umana, e diviene una persona come le altre, un prete come gli altri benché con una particolare autorità spirituale: emerge in questa confessione una forma preziosa di fragilità umana in misura maggiorese è un Papa raccontare l'evento, che sicuramente risuona nella sua mente con forza (dato il transito di Plutone in Capricorno all'opposizione prima all'Ascendente ed ora prossimo al suo Pltone Radix in Granchio). Bergoglio, un Papa che si annuncia al mondo con un semplice "buonasera": un Papa che ama stare tra la gente, telefonare agli amici di sempre, avere relazioni di dialogo anche con i lontani. Un Papa che non ha timore di dire di aver vissuto momenti di difficoltà e di essersi rivolto ad una psicanalista. Una specialista donna e di religione ebrea. Alla faccia di quei cattolici che dovendo ammettere a denti stretti che la psicanalisi è a volte necessaria, concedono l'aiuto di un analista, solo se cattolico praticante, e rigorosamente del medesimo sesso del paziente. Si vede proprio che il Papa ci tiene al suo "essere uomo" e non solo al suo "essere anima". E non ha paura di dirlo perché non c'è niente di male ad avere bisogno di una mano: anzi, c'è molto di male a indurre le persone a vergognarsi di avere necessità di una terapia psicanalitica. Il Papa che va in analisi, da un verso, spiega nel modo più lampante che la preghiera è una cosa bellissima ma non è una terapia e, dall'altro, si apre al processo di laicità che sottende questa confessione aprendo al mondo della psicanalisi, che è stata, è bene ricordarlo -e per alcuni cattolici integralisti lo è ancora-, un terreno poderoso di scontro tra fede e scienza: una bella copia, direi, della polemica con l'Astrologia e con le parascienze che Bergoglio, come tuitta la Chiesa nei secoli, continua a perpetrare impunenmente, neanche differenziandone, come ampiamente spiegato, i..."cattivi dai buoni", come sarebbe d'obbligo proprio per il ruolo che occupa legato alla giustizia e alla verità..!! La Psicanalisi, sappiatelo, in quegli ambienti veniva giudicata come un'antagonista della fede e della preghiera tanto che psicologi e psichiatri erano visti con sospetto e le persone bisognose di cure erano bollate come individui con poca vita spirituale, con scarso abbandono alla Provvidenza, con poca capacità di pregare e di "amare la Croce": proprio quello che Bergoglio intende nelle sue invettive attuali contro l'Astrologia considerata una pseudo-scienza, bene che vada, proprio come era attaccata la psicoanalisi freudiana da certe frangie del cattolicesimo integrale. Per questi cattolici, il problema maggiore della psicanalisi era che il padre fondatore di tale scienza aveva scoperto due verità oggi inoppugnabili: da una parte che ognuno di noi ha una parte "inconscia" non dominabile dalla ragione, dall'altra che la sessualità è un elemento di fondamentale importanza fin dalla più tenera infanzia per ciascuno di noi e che non è confinabile solo alla "finalità riproduttiva" (cfr. M.Leonardi). Ora si può meglio comprendere come un uomo religioso, per di più di stirpe gesuita, informato a quelle severissime regole.., praticamente militari, non a caso denominati come i "soldati di Cristo", sia stato preso dai vortici della sua Libido, ancorata, nel suo Tema astrologico, tra l'altro, al Centro Galattico congiunto, come abbiamo visto, al piccolo Stellium in Sagittario comprendente il Sole, il Nodo Nord e Giove, quindi un punto nevralgico dello svolgimento della sua personalità infantile, domificato in VI^Casa. L'outing del Papa, secondo il mio modo di vedere, vuole dire di più di quello che lui stesso ha clamorosamente dichiarato, come motivo delle sue sedute psicoanalitiche: autentico in parte ma non nella sua motivazione reale..che certamente riguarda ben altri tipologie di "disturbi"...!! Inutile dire che il transito di Saturno su quei punti nevralgici del Papa al contatto straordinario sul Centro Galattico ha innescato questa vicenda promuovendo l'ansioso trigono di Plutone in Capricorno, nel governo di Saturno, col Nettuno-spirituale in Vergine di Bergoglio..che di spirituale non ha granchè, attaccato com'è da Saturno nel Quadrato a T radicale coinvolgente tutto lo schema galattico..Ore se aggiungiamo a questi due accadimenti, per così dire minori, ma significativi astrologicamente, avvenuti a Bergoglio nella prima metà di questo setttembre, decisamente movimentato, anche l'evento epocale di fine mese, quello cioè della clamorosa accusa di Eresia, che ha dato lo spunto iniziale a questo articolo, non si può non comprendere come tutto questo barnum, questa serie complessa di eventi, diciamo imponderabili, non possa essere considerato solo come frutto del Caso, come una serie casuale di avvenimenti, diciamo contrastanti..: tutto troppo insieme mi verrebbe da dire.., un po' come solitamente strillano ai quattro venti tutti gli sfortunati comuni mortali, quando sono attaccati da eventi incresciosi che non si limitano, quasi mai, ad un solo episodio ma spesso si mostrano in una serie..continuativa di accadimenti difficili da sopportare che minano pesantemente la solidità psicofisica e l'autostima degli individui che ne subiscono il peso spesso insopportabile.

LA LEGGE PRIMIGENIA DELLA LOGICA ASTROLOGICA

Ora, come descrissi a metà febbraio di quest'anno, analizzando il Tema Natale di Bergoglio, nobile esempio di personaggio importante, aldilà dall'essere Papa, connesso com'è, direi profondamente al C.G., in considerazione dell'analisi del potente transito di Saturno in congiunzione sul Centro Galattico per l'inizio del suo nuovo Ciclo trentennale, parlai chiaramente di grosse ed emblematiche problematiche per Bergoglio. (Ecco il link dell'articolo, pubblicato sul magazine del sito ALCHINIE: http://www.ilnadir.com/esplorazione-zodiacale/602-saturno-e-il-centro-galattico-l-inizio-di-un-nuovo-ciclo.html). NON CI POSSONO ESSERE DUBBI SULL'EFFICACIA DELLA PREVISIONE ASTROLOGICA, Santità, in quanto, in relazione alla fondamentale congiunzione di Saturno, evento astrologico avvenuto di fatto circa un mese dopo la pubblicazione del mio articolo, ad inizio Marzo 2017, ne ho descritto chiaramente il periodo, come può sincerarsene leggendo il mio articolo e capire finalmente che l'astrologia non corrisponde a quella messinscena salottiera e sciatta che viene rappresentata in ogni dove senza alcun costrutto: ma lei questo lo sa..non ho dubbi...!!!

In quell'articolo, riferendomi espressamente alla fine di agosto e al mese di settembre (ma anche l'intero autunno..) come un tempo decisamente pericoloso per il pontefice, regolandomi innanzitutto sul moto in sali-scendi di Saturno, diretto prima fino a 27°48' Sagittario, dove il 7 aprile 2017 iniziò la sua retrogradazione scendendo longitudinalmente fino a 21°11' Sagitario e il 26 agosto, pochi giorni fa circa, ha ripreso il suo moto Diretto, ho chiaramente detto quanto sia complesso e pericoloso per Bergoglio questo periodo autunnale in arrivo..che si protrarrà fino a Natale inoltrato, direi tutte le feste natalizie..!! Voglio ricordare che la mia analisi scaturiva dalle coordinate spazio-temporali di Bergoglio come astrologia docet: per chi ancora non lo sapesse, Bergoglio è un Sagittario ascendente Granchio con il Sole (Terra..) a 25°54' Sagittario essendo nato il 17 Dicembre: quindi su quel grado Saturno sta maramaldeggiando, più o meno, da Febbraio 2017 mese in cui scrissi l'articolo. Eccone uno stralcio: "Un Tema significativo quello di Bergoglio, scrivevo in quel di Febbraio, su cui non voglio tornarci su per ri-analizzarlo per l'ennesima volta, ma voglio solo rinfrescarvi la memoria, descrivendo in breve il moto planetario che definisce la complessa personalità dell'Argentino, controllata certamente da quel Plutone in Prima Casa a fine Granchio (in odore, tra l'altro, di opposizione con Plutone stesso in Capricorno, tra circa 7 anni: passo questo che ne potrebbe definire la fine..!), Quinconce al piccolo Stellium del Sole, congiunto al Nodo Nord e Giove, Quadrato a T con Urano al Mediocielo e Marte al fondocielo in Bilancia. Ma nel Tema del Papa si configura un altro pesante Quadrato a T, inscirtto sui segni mobili, che vede il suo Sole sagittariano, congiunto al Nodo Nord e Giove, come pianeta focale, intersecante il quadrato di Saturno in applicazione e quello di Nettuno in separazione, opposti tra loro tra l'asse Pesci-Vergine. Il Papa quindi ha un Saturno radix in Pesci, domificato in VIII^casa, al quadrato esatto del prossimo transito di Saturno: non sto a spiegarvi quello che ho scritto sul significato di questo Saturno..in quant v'invito a leggerne l'intero articolo che ho riproposto aperto a tutti ripubblicandolo pochi giorni fa sul sito del Nadir come da link sopradescritto..!! Un Saturno-Autorità che vede all'opposizione esatta proprio il processo di Spiritualità rappresentato da Nettuno...: per un Papa non è proprio il massimo, se poi lo si regola con la presenza dominante di quel Plutone in Prima.., la cosa si complica non poco..!!! Tant'è che la sua opera sta passando alla storia per un'azione completamente rivoluzionaria degli antichi principi del cattolicesimo, imperante sull'intera evangelizzazione ecclesistica per migliaia di secoli..!! Il Transito di Saturno, in questi mesi di fine estate e autunno, continuo nel mio brano, impatterà sul Sole sagittariano del Papa, congiungendosi prima sul Nodo Nord e poi sul Sole, coinvolgendo l'interezza energetica di quel Quadrato T radicale, in tre tempi diversi, passando anche in retrogradazione su quei punti determinanti del tema..,creando non poche difficoltà al Pontefice, Papa o meno che sia...che se la vedrà pesantemente con tutta questo vortice energetico che ne coinvolgerà la persona nel fisico e nell'anima..in considerazione che il transito sta toccando un punto decisivo dell'anima mundi universale e cosmologica: il Centro Galattico..!!

Ecco qualche brano...

..." In quel tempo su specificato, Bergoglio potrà subire uno scacco importante al suo pontificato: potrebbe trattarsi di un incidente alle gambe (sagittario) in quanto Saturno, si sa, governa lo scheletro, le ossa, la pelle. i denti. Se poi considero l'Ariete-testa con Urano presente sui gradi, allora potrebbe avere problemi anche di ordine psico-fisico..: un bisogno specifico di sentirsi protetto psicologicamente..ovvero, e sarebbe peggio, qualche problematica seria alla testa che non posso limitare ad un semplice colpo nella zona alta del corpo, ma si può trattare della scoperta improvvisa di un male..". E, in un altro brano,... "Tra qualche mese, concludevo l'articolo, avremo modo di vedere, stando alle mie valutazioni previsionali, se l'Astrologia, che lei condanna senza appello, un po' troppo frettolosamente, ha un senso da correlare alla scienza quale dovrebbe essere normale considerare o è tutta una buffonata.., professata da una masnada di cialtroni, incantatori di serpenti.., come lei afferma, Santità..?".  ...."Certamente, seguitavo nel brano, posso garantire che questo transito saturnino al Centro Galattico, la Radiosergente Sagittarius A*, coinvolgerà pesantemente, nel concreto e nel trascendente, la sua persona, Papa o meno che sia...E' bene sapere infatti, continuando il mio escursus, che l'interezza dialettica, sia fisica che psichica, cosmica e universale dell'archetipo saturnino si sta pienamente eclissando per rigenerarsi nuovamente nell'incontenibile energia del vortice galattico giungendo al contatto esatto il 7 marzo 2017 scorso, alle h 21:07:56 su Greemwich. Come dico da sempre nella mia scuola astrologica, questo transito al CG è il vero momento-seme di un pianeta, di qualsiasi pianeta s'intende, e corrisponde alla sua progressione cosmica in costante relazione appunto al centro energetico assoluto su cui si appoggia tutta la galassia.

Quindi nessun dubbio sulle problematiche di Bergoglio, come scrissi puntualmente a febbraio 2017, in considerazione che il Papa ne avrebbe subite di cotte e di crude, correlandomi al preciso riferimento sul transito di Saturno innanzitutto sul C.G. e al contempo sul piccolo Stellium di nascita in Sagittario di Bergoglio, formato dal Nodo Nord, dal Sole e da Giove (ai primi gradi Capricorno però, seppur congiunto): L'ASTROLOGIA VINCE SANTITA' NON CI SONO DUBBI..E VINCE SU TUTTE LE COSIDDETTE "SCIENZE" SE SI COMPRENDE COME SI POSSA E SI DEBBA USARE CORRETTAMENTE..IL SUO PROFONDO LINGUAGGIO SIMBOLICO: ESSA E' LA DISCIPLINA NATA PER PRIMA AGLI OCCHI DELL'UOMO.. !!

Ragion per cui è bene rendesi conto che gli eventi accaduti a Bergoglio hanno un preciso nome e cognome: siamo cioè di fronte alle dinamiche saturniane, senza se e senza ma.., applicate alle logiche ferree della disciplina astrologica, che tanto viene combattuta proprio da questo Papa, che inevitabilmente ne escludono il caso e la casualità come significato episodico del momento negativo del Papa. Non si tratta di Caso, Santità, altrimenti io non avrei potuto "casualmente" prevederne, fondamentalmente con grande anticipo, i clamorosi battiti..che la stanno colpendo sia nel fisico che nell'anima e che continueranno a farlo almeno fino a Natale..!! Saturno busserà TRE VOLTE Santità e lo farà proprio come il "canto" di quel famoso gallo a cui si riferì Gesù evocandone il verso specifico nella sua ultima cena, ancora umano tra gli umani. Partecipe insieme ai dodici apostoli agli ultimi atti della sua presenza terrena..Egli disse: " Ma, dopo che sarò risorto, vi precederò in Galilea. Pietro gli disse: "Se tutti si scandalizzeranno di te, io non mi scandalizzerò mai".  Gli disse Gesù: "In verità io ti dico: questa notte, prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte".  E Pietro gli rispose: "Anche se dovessi morire con te, io non ti rinnegherò..mai". Lo stesso dissero tutti i discepoli..Sappiamo tutti come andò a finire.. Santità..!

L'astrologia sa chi è San Pietro, sa addirittura cosa rappresenti quel "gallo", avendone tradotto i simboli: mentre discute il proprio tradimento, il Cristo sostiene che Pietro, la sua “roccia”, lo rinnegherà tre volte prima che il "gallo" canti. Questo elemento si trova in altri miti e in tradizioni precedenti. Viene detto nello Zohar, il testo profetico ebraico, che un gallo che canta tre volte è un presagio di morte…! La storia del vangelo del rinnegamento di Pietro del Cristo, tre volte prima del canto del gallo, era collegato a leggende più antiche che associavano il canto (di un gallo) con la morte e la resurrezione del Salvatore solare: moto questo rappresentato nel triplice passaggio in retrogradazione dei transiti planetari, maggiormente legato a Saturno, il pianeta più lento conosciuto a quei tempi. L’angelo dell’annunciazione apparve come un gallo, “per annunciare la venuta del Sole”, come disse Pausania. Al canto del Gallo, il Salvatore-Sole sorgeva come Luce del Mondo per disperdere i demoni della notte. Ma se egli tentava di entrare nel suo regno prima, rompendo i cicli della notte e del giorno, il Custode (del Cancello: Pietro) glielo avrebbe impedito..!! Ma la "roccia.." se ne guardò bene dal farlo..Santità..!! Ora sta a lei Santità comprendere quante altre volte dovrà cantare quel "Gallo": quel Canto è il segno preciso di un tradimento, è il segno preciso di una "morte" per un tradimento.., come suggerisce l'attento Plutone in Prima nel suo Tema: qualcuno non sta agendo secondo la verità "promessa"..!! Chi, fra quelle mura sta emulando Pietro, mai santo in realtà, ma comunissimo mortale: il Papa o chi ne vuole la testa..?

Quando quel Gallo "canterà" per la terza volta, non casualmente a Natale prossimo, Santità, sapremo e vedremo...tutti  e capiremo meglio la verità anche da chi verrà a "baciarla" con affetto sulle guance..: anche se stavolta potrebbe non esserci nessuno a darle quel bacio..!! 

 

Roma, 04.10.2017                             Claudio Crespina

 

N.B. Data la richiesta di numerosi amici del ilNadir, in relazione agli incresciosi accadimenti di Bergoglio di questi tempi, la Redazione del Sito il Nadir ha deciso di ripubblicare l'articolo intitolato: "Saturno e il Centro Galattico: l'Inizio di un nuovo Ciclo" rielaborandone la precedente versione in PDF pubblicata su ALCHIMIE, il magazine online per gli abbonati del Sito, così da poterne leggere il contenuto nel sito www.ilnadir.com, che ho riportato qualche giorno fra gli articoli disponibili tra le pagine del sito (Ecco il link dell'articolo http://www.ilnadir.com/esplorazione-zodiacale/602-saturno-e-il-centro-galattico-l-inizio-di-un-nuovo-ciclo.html)

BIBLIOGRAFIA, SITOGRAFIA E FONTI:

-Coscienza Universale.com

 

 

 

 

      

 

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir