ASTRONEWS da VENERDI' A VENERDI' (Dal 18 al 25 NOV 2016)

IL BLOG DEL ilNADIR A CIELO APERTO: LE NOTIZIE DI SETTIMANA IN SETTIMANA 

Siamo in pieno autunno, con giornate sempre più corte, serate e notti più lunghe, e a disposizione di molte più ore di buio. Questo ci aiuta a cogliere con lo sguardo in alto, molte più stelle, ed accade spesso di osservarne qualcuna che sembra molto più luminosa delle altre, ma alcune di quelle che consideriamo “ Stelle”, altro non sono che Pianeti del nostro sistema solare, che, col loro girovagare errante (mai casuale..), come novelli informatori, nel bene e nel male, ci conducono per mano tra le vie tortuose della vita.. Insieme al caleidoscopio del cielo circostante pieno di continui cambiamenti, nel rispetto preciso della formula antichissima del Vate Ermete Trismegisto che sancì il connubbio costante tra la terra e il cielo, tra il sotto e il sopra, tra la materia e la trascendenza, noi del ilNadir vogliamo offrirvi una costante informazione terrestre connessa alla spiegazione celeste che ne sostiene l'evento come buona regola astrologica docet..

LA REDAZIONE DEL ilNADIR PERTANTO COMUNICA LA NASCITA DEL NUOVO PROGRAMMA D'INFORMAZIONE ASTROLOGICA "ASTRONEWS" CHE IN REALTA' RIPRENDE UNA PRIMARIA TRADIZIONE ASTRO-INFORMATIVA ALLA BASE DELLA CULTURA DEL SITO IMPOSTATO SISTEMATICAMENTE SULLA COSTANTE NECESSITA' DI DECODIFICARE I SIMBOLI ASTRALI IN IMMAGINI LEGGIBILI A TUTTI E AL CONTRARIO TRADURRE LE IMMAGINI QUOTIDIANE IN SIMBOLI ASTRALI NEL RISPETTO APPUNTO DELL'INCIPIT DELLA TAVOLA SMERAGDINA DI E.TRISMEGISTO CHE UNISCE ALL'UNISONO IL CIELO CON LA TERRA: COME SOPRA COSI' SOTTO... LE NOTIZIE CORRONO SUL FILO E I PIANETI SONO LI' A DIMOSTRARCELO. CAPIAMONE IL RITMO IMPOSTO INNANZITUTTO DALLA LANCETTA DEL CAMMINO APPARENTE DEL SOLE CHE POI E' QUELLO DELLA TERRA..

 NEWS PRINCIPALE 

Leucemia mieloide acuta, “malattia aliena”. Studio italiano: “Dna non umano in un malato su due”

 

PLUTONE E GIOVE SUGLI SCUDI IN QUESTA NOTIZIA CON LA LORO QUADRATURA APPLICANTE DI QUESTE SETTIMANE AUTUNNALI CON IL SOLE VIAGGIANTE IN SCORPIONE, ESTREMAMENTE SIGNIFICATIVO COME LANCETTA DEL TEMPO QUANDO SI PARLA DI AZIONI NASCOSTE, DI AZIONI DESTRUTTURANTI LA COSTITUZIONE UMANA E MONDIALE.

È la sorprendente scoperta fatta dai ricercatori dell’Università Statale di Milano e dell’Ospedale Niguarda. Che per la prima volta, in uno studio appena pubblicato su Scientific Reports - una delle riviste del gruppo Nature è riuscito a stanare sequenze aliene nelle cellule tumorali.

Un alieno si nasconde tra i miliardi di lettere dell’alfabeto della vita. Fornisce ordini inconsueti alle cellule del corpo, rimanendo ben nascosto. “Dna non umano” si annida in un malato su due di leucemia mieloide acuta, una patologia oncologica che colpisce le cellule del sangue. È la sorprendente scoperta fatta dai ricercatori dell’Università Statale di Milano e dell’Ospedale Niguarda. Che per la prima volta, in uno studio appena pubblicato su Scientific Reports – una delle riviste del gruppo Nature è riuscito a stanare sequenze aliene nelle cellule tumorali.

Tutto nasce da un’anomalia nelle cellule leucemiche, che ha insospettito gli studiosi italiani. La produzione eccessiva di una specifica proteina, associata alla proliferazione cellulare incontrollata, tipica delle cellule cancerose. “Siamo andati a ritroso e ci siamo chiesti chi impartisse questo ordine in grado di attivare una proliferazione senza interruzione – spiegano Alessandro Beghini, dell’Università degli Studi di Milano, e Roberto Cairoli, direttore dell’ematologia del Niguarda -. E, grazie a una serie di tecniche di biologia molecolare, siamo riusciti a identificare una variante dell’oncogene WNT10B”. I ricercatori svelano anche un curioso retroscena, che li ha aiutati nell’identificazione dell’intruso. “A giocare un ruolo fondamentale l’uso di sequenziatori automatici un po’ vintage – rivelano gli studiosi -. È stata la nostra fortuna, perché i macchinari di ultima generazione avrebbero scartato le sequenze non umane in automatico, senza analizzarle”..Ma chi è l’alieno che impartisce gli ordini, traviando le cellule sane? “È ancora presto per avere un identikit preciso”, sottolineano i ricercatori milanesi. Ma la pista seguita dai detective del Dna è quella “microbiologica”, che vede virus e batteri tra i principali responsabili dei meccanismi patologici della leucemia mieloide acuta.

In base alle stime dell’Associazione Italiana Registri Tumori ogni anno in Italia si contano poco più di 2.000 nuovi casi di leucemia mieloide acuta: 1.200 tra gli uomini e 900 tra le donne. La malattia è, secondo gli esperti, più comune negli uomini che nelle donne e, in genere, negli adulti con più di 60 anni. E nel nostro Paese rappresenta il 13% delle leucemie tra i bambini di età compresa tra 0 e 14 anni. L’intruso è stato trovato nel 56% dei 125 pazienti il cui Dna è stato sottoposto ad analisi. Questa importante scoperta apre, secondo gli autori, a nuovi possibili filoni di ricerca. Gli studiosi hanno, ad esempio, scoperto la stessa alterazione genetica anche in alcune cellule di tumore alla mammella. Una correlazione che deve essere ancora indagata a fondo. Lo studio potrebbe, inoltre, indicare un nuovo target per future terapie mirate contro la leucemia mieloide acuta, grazie a nuovi farmaci sviluppati per stoppare in modo selettivo la proliferazione mediata dalla sequenza aliena. “È una scoperta importantissima – concludono i ricercatori -, che negli anni a venire richiederà una serie di approfondimenti per risalire alla specie a cui il Dna appartiene, e per chiarire i meccanismi che hanno portato alla sua incorporazione nell’uomo” (Fonte "il Fatto Quotidiano").

 

1^NEWS  

"C'è puzza di gas". Telefonata del padre prima dello scoppio della villetta 

 

URANO IN ARIETE QUADRATO ALLA LUNA IN GRANCHIO E' LA SINTESI ASTROLOGICA DEL POSSIBILE SCOPPIO IMPROVVISO ALIMENTATO, INOLTRE, DA UNA FUGA SOSPETTA DI GAS, DATA LA CONNESSIONE ANCH'ESSA QUADRATA, SEPPUR LARGA, TRA URANO E PLUTONE: DUE BRUTTE BESTIE QUANDO SUONANO LE LORO SINFONIE.  Poco prima dell'esplosione che ieri sera ha causato il crollo di una villetta a Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, provocando la morte di una donna ed il ferimento del marito e delle due figlie, il manutentore dell'immobile ha ricevuto una telefonata in cui l'uomo lamentava un forte odore di gas nella zona. Il manutentore ha subito informato il proprietario. Al vaglio dei carabinieri l'ipotesi che l'uomo ed i familiari abbiano sentito odore di gas e, dopo la telefonata, il loro ingresso in casa possa aver causato lo scoppio.

Il boato era stato avvertito anche da lontano: la casa è venuta completamente giù: due bambine e il padre salvi, la madre trovata morta, dopo ore di scavi, sotto le macerie. La donna è stata trovata nella notte, con l'aiuto dei vigili del fuoco, dei soccorritori ed anche dei vicini di casa, oltre che di un cane molecolare. 
Si è subito pensato quindi ad una fuga di gas. Questa è la causa probabile indicata dai carabinieri per l'esplosione. La villetta è un'abitazione unifamiliare, pianterreno e primo piano, inserita in un borgo colonico in località Nutrice, lungo via Villamagna.
"I soccorsi sono stati immediati ma e' come se ci fosse stato un terremoto" aveva detto il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, giunto sul posto. La casa non esiste più e ci sono danni visibili anche ad altre abitazioni del complesso.
"Un boato sentito bene anche in lontananza" hanno riferito alcuni residenti della zona. In molti sono accorsi e i vicini si sono messi a dare una mano, partecipando a una sorta di catena umana per togliere i detriti. Ad estrarre dalle macerie l'uomo, Roberto Mantione, titolare di un negozio per animali, e una delle figlie, sono stati i vigili del fuoco. Un'altra bambina invece, a quanto riferito, è uscita da sola.

Il padre e le bambine hanno riportato ustioni e sembra una sospetta intossicazione, una delle bimbe ha subito anche un politrauma. Al momento del trasporto in ospedale erano tutti coscienti, si è saputo da fonti sanitarie. Per la donna, invece, non c'è stato nulla da fare (fonte Rai News).

 

2^NEWS

Delitto Gambrasio: Il consulente di Bossetti ha una laurea fantasma

 

MARTE IN AQUARIO QUADRATO AL SOLE SCORPIONICO HA CONSENTITO QUESTA NUOVA SCOPERTA: LA CONTRAFFAZIONE DI DOCUMENTI E DI PERSONALITA', ALIMENTANDO LA QUADRATURA DI NETTUNO ALLA CONGIUNZIONE DI MERCURIO CON SATURNO IN SAGITTARIO. Un altro retroscena emerge dal processo Yara per cui è stato condannato all'ergastolo Massimo Bossetti. A finire nella bufera è Ezio Denti. Criminologo e spesso ospite di alcuni programmi televisivi è stato accusato di falsa testimonianza riguardo ai ai suoi studi e ai titoli professionali da parte della procura di Bergamo. A quanto pare il presunto criminologo avrebbe affermato più volte di avere una la urea in ingegneria e inoltre di essere diventato un affermato criminologo grazie ad una formazione sul campo. A quanto pare le cose starebbero in modo diverso soprattutto secondo quanto sostiene la procura di Bergamo. Denti ha ribadito di aver conseguito la sua laurea in ingegneria con una specializzazione in balistica applicata alla crimonoligia. Ma secondo la procura di fatto Denti sarebbe un ragioniere con un diploma ottenuto con 36/60 e perito commerciale. E questi titoli avrebbero poco a che vedere con la criminologia e la cronaca nera. Denti ha avuto un ruolo centrale nel processo Bossetti e soprattutto nel caso del video del furgone bianco. Denti è stato ascoltato come testimone ed è stato consulente della difesa (Fonte il Giornale).

 

3^NEWS

 

Incredibile, 10 minuti e il tumore sparisce

 

GIOVE BILANCINO TRIGONO A MARTE IN AQUARIO DALLA SESTA-SALUTE ALLA DECIMA-REALIZZAZIONE DEGLI OBIETTIVI: ECCO SPIEGATA LA DINAMICA DELLA MIRACOLOSA TECNICA INNOVATIVA INAUGURATA CON SUCCESSO A CHIOGGIA.  

Arriva una notizia davvero meravigliosa dal mondo medico. Una tecnica innovativa, che si chiama “termoablazione mediante microonde” che permette di dissolvere un tumore, comprese le forme metastatiche, ai reni, ai polmoni, al fegato, alla tiroide e alle ossa in un’unica seduta. Il paziente viene sedato e senza sentire alcun dolore e in pochi minuti, grazie ad un ago incandescente, viene curato. Il nuovo metodo è arrivato oggi all’Ospedale di Chioggia ed è servito a curare un 65enne da una grave lesione metastatica epatica. L’intervento è durato circa 10 minuti e si è svolto nelle nuove sale operatorie di day surgery. L’uomo già in serata potrà tornate a casa con una ferita di appena 2 millimetri senza neppure sutura.

Il primario di Chirurgia Salvatore Ramuscello e il responsabile del servizio di ecografia interventistica Mario Della Loggia in merito alla novità si sono così espressi: “La termoablazione mediante microonde è un nuovissimo trattamento che necessita di un generatore di microonde e di un terminale chiamato antenna che, mediante guida ecografica, viene inserita direttamente nella lesione. L’antenna, attraverso un aumento di temperatura rapido, controllato e localizzato, provoca la distruzione del tessuto malato con la massima precisione. Rispetto a ieri possiamo intervenire in maniera mininvasiva, con una piccola incisione di 2-3 millimetri, su tumori importanti e calibrare il tipo di cura a seconda della neoplasia: si agisce localmente, delimitando e colpendo solo l’area interessata dalla malattia. Persino l’intensità di calore e la durata dell’intervento viene misurata in base alla grandezza del tumore da distruggere. In questo modo evitiamo l’asportazione chirurgica, rendendo possibile il trattamento anche su pazienti pluripatologici, quindi inoperabili e fragili, con tempi di ricovero più brevi e una migliore ripresa funzionale dei pazienti stessi”. Speriamo che tutto questo possa aprire una nuova strada per la medicina, che porti finalmente alla cura di uno dei peggiori mali del XXI secolo (fonte il Gazzettino).  

 

4^NEWS

Referendum, il No avanza. Il Sì è indietro di 7 punti. Duro momento per l'ascendente gemellino di Renzi, preso di mira anche dalla congiunzione plutonica al Sole in Capricorno

LA QUADRATURA DI NETTUNO AI GEMELLI, MA SOPRATUTTO L'OPPOSIZIONE DELLA CONGIUNZIONE SATURNO-MERCURIO ALL'ASCENDENTE GEMELLINO DI RENZI CHE E' AL CENTRO DI QUESTA INIZIATIVA REFERENDARIA VOLUTO INSISTENTEMENTE.    

A due settimane dal referendum costituzionale gli orientamenti di voto sembrano definiti. Infatti, nell’ultimo periodo, il No ha allargato il proprio vantaggio. Secondo il sondaggio condotto nei giorni scorsi da Demos per Repubblica, ha raggiunto il 41%, mentre il Sì è sceso al 34%. La distanza è, dunque, di 7 punti, mentre il mese scorso era di 4. E in settembre di 8, ma a favore del Sì. In due soli mesi, dunque, le posizioni si sono decisamente invertite. E il No ha recuperato ben 15 punti. Ovviamente, occorre usare prudenza prima di considerare conclusa la partita. Meglio tener conto della “lezione americana”, impartita in occasione delle elezioni presidenziali. D’altronde, gli elettori incerti e reticenti, in questa occasione, sono ancora il 25%. Uno su quattro. La decisione ritardata (o non dichiarata) e l’indecisione potrebbero determinare variazioni profonde, nell’esito del voto (fonte La Repubblica). Fino a rovesciare le previsioni. Il consiglio però è quello di didiffidare di questi exit pool che, come sappiamo, sono sistematicamente sbagliati.

 

5^NEWS

 

Il sole "sbuffa" ancora: ecco cosa potrebbe accadere nei prossimi giorni 

La Storia dei CICLI SOLARI, su cui Maurice Cottorel ha lavorato anni addietro, ha aperto nuove visioni, di stampo scientifico, utili a comprendere l'autentica forza della disciplina astrologica. Visioni che consentono di sdoganare questa disciplina, come sostiene da tempo immemore il Dr. Claudio Crespina con i suoi articoli di natura completamente indipendente, dall'informe pantano culturale in cui è invischiata, non tanto per le solite critiche stantie, o per le forme pregiudizievoli a cui è sottoposta sistematicamente da chi la denigra, quanto a causa dei suoi stessi adepti che invece di approfondirne la qualità (appunto qualistica...direbbe il Nadir) ne svendono la bellezza..!! 

Nuova tempesta magnetica in arrivo. Il Sole sembra essere tornato a "sbuffare", proprio nella parte più esterna della sua atmosfera, la corona,  è tornato nuovamente a guardare la Terra il grande 'bucò che alla fine di ottobre aveva scagliato un flusso di particelle contro il campo magnetico terrestre.

Allora quel fenomeno aveva generato tempeste geomagnetiche che per un'intera settimana avevano provocato aurore artiche. Il nuovo flusso di particelle potrebbe raggiungere la Terra il 23 novembre e potrebbe avvenire qualcosa di simile. Le immagini riprese dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa mostrano che il buco non è più gigantesco come era in ottobre, ma rimane comunque abbastanza impressionante perchè copre oltre un quarto del disco solare visibile.
Secondo le previsioni dell'Agenzia statunitense per l'atmosfera e gli oceani (Noaa), i fenomeni più intensi sono possibili il 22 novembre, quando il vento solare raggiungerà la Terra, e il 23 novembre, dove c'è la possibilità che il flusso di vento solare provochi una tempesta geomagnetica di classe G1, ossia una tempesta di bassa intensità, nella scala che va da 1 a 5, ma comunque in grado di causare qualche disturbo alle comunicazioni radio (fonte Leggo.it).

 

ESPLORAZIONE ZODIACALE: L'ASTRONAVE TERRA STA TRANSITANDO NELL'AUREA SAGITTARIANA

Oggi 20 Novembre 2016 alle 21h 24m (UT) il Sole è entrato nel segno zodiacale del Sagittario: il segno del riferimento Galattico dove appunto è situato il corposo Buco Nero denominato Sagittarius A*, la radiosorgente cioè su cui orbita l'intera nostra Galassia, la VIA LATTEA, portando con se il nostro Sistema Solare che si aggancia inevitabilmente alla straordinaria energia del vorticoso moto universale che quel Buco Nero sa esprimere in tutta la su potenza. Il Sole, in realtà la Terra, in questo mese quindi si congiungerà sui gradi del C.G. (oggi sui 27°Sagittario) alla radiosorgente suddetta, che gli studi e le ricerche approfonditi di anni, del fondatore del nostro sito, dr. C. Crespina, hanno correlato alla più che probabile coscienza aliena, intesa non solo in campo strettamente ufologico, ma anche in quello dichiaratamente genetico. SIAMO ALIENI E NON LO SAPPIAMO. La natura del Sagittario è duplice, come suggerisce il collega S.Bongiovanni: da un lato i pianeti in domicilio, Giove e Nettuno, accendono curiosità, voglia di conoscere cose nuove, di imparare attraverso l'esperienza, adattandosi a usi e costumi diversi; dall'altro X in esaltazione manifesta tutto il suo potere generativo che però è anche fagocitante, centripeto e possessivo: le conoscenze diventano quindi dottrine filosofiche, sistemi culturali, compongono una biblioteca, una raccolta di sapere universale, che regala opportunità di apprendimento ma ha l'esigenza di trattenere a sè, ordinare, strutturare, catalogare. 

Fatta questa premessa, trovo  molto interessante l'ingresso del Sole nel segno (in realtà della Terra..) in una collocazione del tutto particolare: la Quarta Casa infatti rappresenta l'ambiente domestico, la casa e la famiglia, e in maniera più estesa la patria e i valori nazionali. Se aggiungiamo l'I.C.P. in Leone, come direbbe ilNadir, ancora elemento fuoco, che sappiamo essere un segno legato al Sovrano e a funzioni di governo, controllo e responsabilità, come non legare questa sincronicità planetaria con gli eventi politici che stanno capitando proprio in questi giorni..? 

 

6^NEWS

 

Norcia: dopo il sisma riaffiora una sorgente scomparsa 50 anni fa

NON TUTTO QUEL CHE ACCADE, SUCCEDE PER NUOCERE, E' FACILE PENSARE DOPO QUESTA STRAORDINARIA SCOPERTA. PLUTONE SUPERSTAR E' LA RISPOSTA..MA NON SCHERZA NEANCHE NETTUNO A CASA SUA MOTIVATO ANCHE DAL NODO NORDO OPPOSTO.

A Norcia riaffiora la sorgente Torbidone, scomparsa dagli anni Sessanta, come si può vedere nel video girato dal Corpo Forestale dello Stato. L'acqua è tornata a sgorgare copiosa (350 litri al secondo) dopo la scossa del 30 ottobre. Non viene quindi escluso che il fenomeno sia legato al sisma, come già successo in anni passati per altre crisi sismiche.
Nei giorni scorsi i tecnici della Regione Umbria, vigili del fuoco e protezione civile sono dovuti intervenire per arginare l'acqua che ha invaso alcuni campi e soprattutto stava mettendo a rischio alcuni animali all'interno di una stalla.
 
Il Torbidone corre ora sulla piana che costeggia la strada da Norcia verso Forca Canapine. «Nei prossimi giorni - spiegano dagli uffici tecnici della Regione Umbria - interverrà personale specializzato dell' Esercito che dovrà ripristinare il vecchio alveo, dimenticato da tutti, ma catastalmente esistente».
Una volta creato l'incanalamento il Torbidone potrà così confluire nuovamente nel fiume Sordo, come accadeva in origine. Contemporaneamente si sono invece prosciugate alcune sorgenti in alta quota, come quella che si trovava a ridosso di San Pellegrino, sulla strada che porta ad Ascoli Piceno. Una fonte importante, visto che alimentava l'acquedotto di Norcia, ma che adesso è completamente asciutta, tanto che per continuare a garantire l'acqua è stato realizzato un allaccio alla sorgente Pescia (fonte Leggo.it).

 

7^NEWS

 

Massaggia il Punto della Longevità, vivrai di più... lo dice la sapienza della medicina cinese

Il punto anche detto di "Zu San Li" è secondo la medicina tradizionale cinese il punto della longevità ed è considerato importante per il benessere della persona. Importante connessione a questa realtà della antica saggezza orientale ce la presenta il transito di kirone in Pesci in sestile, per ora, largo, ma a giorni esatto, con la Venere in Capricorno.

Vedetevi il breve video informativo cliccando qui: http://www.msn.com/it-it/salute/watch/massaggia-il-punto-della-longevit%c3%a0-vivrai-di-pi%c3%b9/vp-AAks5MN?ocid=spartandhp                                                                         

 

                                                                                                    Redazione del ilNADIR

                                                                                                          L.Migliorini

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir