ASTRONEWS ILNADIR

Siamo in pieno autunno, con giornate sempre più corte, serate e notti più lunghe, e a disposizione di molte più ore di buio. Questo ci aiuta a cogliere con lo sguardo in alto, molte più stelle, ed accade spesso di osservarne qualcuna che sembra molto più luminosa delle altre, ma alcune di quelle che consideriamo “ Stelle”, altro non sono che Pianeti del nostro sistema solare, che, col loro girovagare errante (mai casuale..), come novelli informatori, nel bene e nel male, ci conducono per mano tra le vie tortuose della vita.. Insieme al caleidoscopio del cielo circostante pieno di continui cambiamenti, nel rispetto preciso della formula antichissima del Vate Ermete Trismegisto che sancì il connubbio costante tra la terra e il cielo, tra il sotto e il sopra, tra la materia e la trascendenza, noi del ilNadir vogliamo offrirvi una costante informazione terrestre connessa alla spiegazione celeste che ne sostiene l'evento come buona regola astrologica docet..

LA REDAZIONE DEL ilNADIR PERTANTO COMUNICA LA NASCITA DEL NUOVO PROGRAMMA D'INFORMAZIONE ASTROLOGICA "ASTRONEWS" A CURA DELLA PROMETTENTE ALLIEVA DELLA NOSTRA SCUOLA, "LA TAVOLA ROTONDA", NEO PROMOSSA AL TERZO E ULTIMO ANNO

LUCIANA MIGLIORINI

A CUI TUTTA LA REDAZIONE, IL FONDATORE DEL SITO, COMPLIMENTANDOSI DEI RISULTATI OTTENUTI NEI CORSI ASTROLOGICI, SUPERATI CON UN OTTTIMA VOTAZIONE, AUGURANO UN BUON LAVORO.

 

NEWS PRINCIPALE

Trump, 200 giorni per cambiare gli Usa

MERCURIO E SATURNO IN SAGITTARIO E URANO IN ARIETE PARLANO AL CUORE LEONINO DI TRUMP. CERTO L'OPPOSIZIONE DI QUEL MERCURIO (PER NON DIRE DI SATURNO..) AL SUO SOLE GEMELLINO, PERALTRO FUORI ORBITA, NON CONSENTONO RAGIONAMENTI PARTICOLARMENTE EFFICACI MA IL NEOPRESIDENTE DEGLI U.S.A. PUO' ANCORA RESPIRARE LIBERO DALL'ORBITA PESANTE DI CERTE PRESENZE PLANETARIE CHE TRA QUALCHE TEMPO LO COMINCERANNO AD ASSILLARE.  

Donald Trump non ha nessuna voglia di perdere tempo, ed è pronto a cominciare la sua rivoluzione della politica commerciale fin dal primo giorno di presidenza.

È quanto emerge da un memo del 'transition team' ottenuto dalla Cnn, nel quale si spiega come «il piano Trump romperà con le ali globaliste sia di repubblicani che di democratici, rigettando decenni di politiche commerciali concilianti».

Il documento traccia un quadro delle azioni che il governo intraprenderà nei primi 200 giorni. Tra queste la rinegoziazione o il ritiro dal Nafta.

«PRIMA GLI INTERESSI USA». «Saranno negoziati nuovi accordi commerciali che mettano davanti a tutto gli interessi di lavoratori e aziende americane».

Nello stesso documento si spiega come molto potrebbe cambiare prima ancora che Trump si insedi alla Casa Bianca, il 20 gennaio 2017, aggiungendo che i contenuti del memo sono «a solo scopo di dibattito». Ma tante sono le indicazioni fornite dal documento sulla linea del futuro governo Trump.

Il programma dei 200 giorni è costruito intorno a cinque principi, con una postilla sul settore manifatturiero.

NAFTA RINEGOZIATO O ARCHIVIATO. In primis, Trump si propone la rinegoziazione o l'uscita dal Nafta, il mercato comune con Messico e Canada. Al secondo punto è previsto lo stop alla Trans-Pacific Partnership (un accordo già rifiutato bipartisan dai leader del Congresso, e quindi in sostanza già morto senza bisogno dell'intervento della Casa Bianca). Si prosegue con un freno alle importazioni che creano concorrenza sleale, con la fine delle «pratiche di commercio scorrette» e con una nuova stagione di accordi bilaterali.

L'ultimo punto prevede la «protezione e il ritorno del settore manifatturiero», attraverso l'abbassamento delle tasse sui profitti e l'eliminazione dei regolamenti sulle imprese e delle restrizioni sul consumo energetico domestico

 

1^NEWS

Nel piatto di tortellini un frammento di millepiedi: la conferma dalle analisi 

ECCO COSA COMBINA L'OPPOSIZIONE DEL SOLE IN SCORPIONE AL TORO: I CIBI "CONDITI" MEFISTOFELICAMENTE....!! ANCHE IL NODO IN VERGINE NON SCHERZA IN TAL SENSO. 

BRINDISI - A più di dieci giorni dal ritrovamento è stato confermato che il verme trovato in un piatto di tortellini è un millepiedi. Lo ha stabilito il responsabile del laboratorio “Arpa-Dap” di Brindisi, sezione micro-bio-tossicologica.  L’insetto era stato rinvenuto all’interno di un piatto di tortellini in brodo servito presso la refezione della scuola elementare “Don Milani”: il referto parla di un frammento costituito da “diplosomi di artropode miriapode, classe Diplopoda, ordine Yiulida (millepiedi)”.
In una nota della sindaca di Brindisi Angela Carluccio si afferma, testualmente, che «è  stato anche chiarito che il “contaminante è palesemente non correlato a matrici alimentari ma di provenienza ambientale”», facendo intendere che l'insetto era negli ambienti del refettorio.
Inoltre gli accertamenti relativi al pasto di prova (tuttora in corso) non hanno fin qui evidenziato contaminazioni da corpi estranei, mentre quelli eseguiti sulla pietanza “bastoncini di pesce” (in menu nello stesso giorno dei tortellini), come appreso dal laboratorio Izs di Foggia, hanno confermato l’assenza di contaminazioni microbiologiche. Una volta completati gli accertamenti di laboratorio relativi ai campionamenti eseguiti, la Asl formulerà un’informativa all’Autorità giudiziaria.

 

2^NEWS

Rooney ubriaco: le fotografie sul "Sun"

LO SCORPIONE WAYNE ROONEY E' STATO MAL CONSIGLIATO DAL TRANSITO DIFFICILE, AL QUADRATO DEL SUO SOLE, DI MARTE IN AQUARIO: ISTINTUALITA' SENZA FRENI..INIBITORI

Gli occhi iniettati di sangue, lo sguardo perso nel vuoto, seduto su un divano ma perché troppo ubriaco per stare in piedi: così è stato fotografato Wayne Rooney nella notte dopo la vittoria dell'Inghilterra contro la Scozia.

Venerdì scorso - al termine dell'incontro di Wembley - Wazza, con il resto della Nazionale, era rientrato nell'hotel che ospitava il ritiro inglese. Ma diversamente dalla maggioranza dei suoi compagni, l'attaccante del Manchester United era rimasto fino alle 5 di mattina a bere birra e vino con alcuni invitati ad un banchetto di nozze in corso nello stesso albergo.

Rooney si era quindi lasciato fotografare in compagnia di alcuni ammiratori e gli scatti sono stati pubblicati oggi dal tabloid "Sun", accompagnati dal resoconto dettagliato della notte alcolica. "All'inizio era molto amichevole e gentile, poi ha cominciato a fare discorsi confusi, a biascicare. Aveva gli occhi e le labbra rosse. Non è stato un grande spettacolo", ha raccontato un testimone

 

3^NEWS

Paura in Italia: è arrivato il velenoso pesce scorpione. Puntura mortale

 

INUTILE SPIEGARNE IL SIGNIFICATO ASTROLOGICO CHE E' DI TUTTA EVIDENZA ESSENDO, GUARDA IL CASO, IL MESE DELLO SCORPIONE

I mari italiani stanno per essere infestati da un pesce alieno. Per la precisione si tratta del Pesce Scorpione che in origine arriva dal Mar Rosso ma che è già stato avvistato in Tunisia e Sicilia. Il problema? È molto velenoso e pericoloso.

Il pesce ha delle lunghe spine sulle pinne e sul dorso, scrive il Gazzettino. Una sorta di pinne velenose che possono anche uccidere l'uomo. Le ghiandole del pesce infatti sono capaci di produrre un veleno dannoso per l'uomo, anzi: potenzialmente letale. Da notare il fatto che anche dopo essere morto il pesce continua ad essere pericoloso. Il veleno rimane attivo sulle spine sul dorso anche fino a 48 ore dopo la morte dell'animale. In questo giorni l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha messo in allarme i pescatori del Sud Italia, visto che due esemplari del Pesce Scorpione sono stati trovati proprio nel canale di Sicilia.

I porti dell'isola sono stati tappezzati di locandine che spiegano alla cittadinanza di stare attenti all'esemplare ed eventualmente, se visto o catturato, di fotografarlo ed informare le autorità competenti. Il pesce infatti è molto invasivo e si teme che possa diffondersi eccessivamente nei nostri mari. Mettendo a rischio le nostre vacanze.

 

4^NEWS

Meteo, ecco la perturbazione africana: in arrivo forti temporali sull'Italia 

STANDO AI RESOCONTI DEL METEO DOBBIAMO CREDERE A QUESTI PAUROSI SBALZI DI TEMPERATURA COME SE FOSSE TUTTO NORMALE E NON SI TRATTASSE DI QUALCHE MANOVRA DEL TIPO H.A.A.R.P. ORAGANIZZATE A TAVOLINO CON LA COMPIACENZA DEI REGIMI E DI BIG-PHARMA  

Ancora maltempo pronto a sferrare un nuovo attacco, a partire da venerdì. Un flusso perturbato Nordatlantico scenderà di latitudine, richiamando venti occidentali che - spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it - entrando nel Mediterraneo piegheranno dai quadranti meridionali in quanto si agganceranno ad una bassa pressione collocata tra la Tunisia e la Libia. Ecco che allora il tempo peggiorerà nuovamente.

VENERDÌ I venti meridionali di Ostro, attraversando il mare si caricheranno di nubi foriere di piogge e temporali dapprima al Sud, ma anche sulle regioni tirreniche, in parte su quelle adriatiche centrali. Cielo coperto anche al Nord, ma con scarse precipitazioni.
SABATO Continua l'instabilità al Centro-Sud con rovesci e temporali sparsi, soprattutto su Sicilia e regioni tirreniche. Perturbato anche al Nordest con rovesci e qualche temporale e neve sui rilievi sopra i 1300 metri circa
TEMPERATURE Come è logico immaginare, i venti più caldi meridionali le faranno salire gradualmente fino a riportarsi sopra la media del periodo di pochi gradi..  

 

LA REDAZIONE DEL ilNADIR

LE NEWS ASTROLOGICHE A cura di Luciana Migliorini

 

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir