IL MANTRA ASTROLOGICO 1^parte

PER APRIRE VARCHI DI SOLLIEVO ALLE NOSTRE MENTI MARTORIATE DA QUESTI EPISODI DI VIOLENZA SOLO DISTRUTTIVA CONTAMINATE DAL TAM TAM CONTINUO DEI GIORNALI, DEI TELEGIORNALI, DELLA RETE (ALLARME ROSSO IN ITALIA..da stamane..) E DAI NOTIZIARI TUTTI INNEGGIANTI ALLA GUERRA..COME FOSSE UN TOCCASANA...

OPPONIAMOCI A QUESTA TENDENZA SOLO DISTRUTTIVA ED OPPRESSIVA...

V'INVITO AD AGIRE IL VOSTRO PENSIERO, LA VOSTRA MENTE ASSORBENDO LA DINAMICA BENEFICA DI UN MANTRA: UN MANTRA PERSONALE O, come lo definisce la scuola delilNadir MANTRA ASTROLOGICO PERSONALE cioè adeguato al vostro segno zodiacale o alla dominante planetaria del vostro tema natale.

 

La parola Mantra è formata da due particelle: "Man" significa mente e "Tri" significa Attraverso: il Mantra dunque serve per attraversare il mare della mente ed orientarne la modalità emozionale. In sanscrito significa intuitivamente .."Cerchio".

Un’enorme quantità di energia vitale viene dispersa nell’oscillazione della mente tra ciò che ci è gradito e ciò che non lo è, quando siamo prigionieri di preferenze e avversioni, di opinioni ferme e abitudini rigide non possiamo agire al nostro meglio né conoscere una vera sicurezza. Viviamo alla mercé di circostanze esterne: se le cose vanno come diciamo allora siamo contenti, in caso contrario siamo depressi. E' difficile modificarsi, ai sa,essere elastici e accettare qualunque cambiamento, ma possiamo provarci. Le persone che hanno sviluppato questa preziosa qualità sono in grado di riprendere la loro posizione ogni volta che la vita prova ad abbatterle.
Se non impariamo ad orientare, ad equilibrare la nostra coscienza, tramite la profondità degli studi sulla logica astrologica connessa alle frequenze vibrazionali specifiche dei nostri segni zodiacali corrispondenti (non siamo infatti tutti uguali pur essendo simili..), saremo, come siamo, costantemente condizionati a ricercare l’eccitazione come se fosse la quinta essenza della vita (cosa in se positiva se consapevole dell'equilibrio necessario..): infatti ciò che non è eccitante ci appare solo noioso e monotono. Se ci sentiamo vivi però solo quando siamo euforici allora, come empatia docet, saremo condannati a sentirci depressi quando l’eccitazione, come legge vuole, svanisce. La legge della natura infatti stabilisce che ciò che sale deve inevitabilmente scendere, più saremo eccitati prima più saremo depressi dopo e così via in una continua altalena.. quindi sarà bene cercare in noi il giusto equilibrio.

I miei studi, le mie assillanti ricerche, propongono, per ri-orientare le vostre coscienze scosse dagli eventi, la dinamica di un Mantra. agente per ora solo in modalità generica (a breve pubblicherò la lista vibrazionale specifica: nel prossimo articolo sulle dinamiche mantriche astrologicamente sezionate): un Mantra Venusiano. Un Mantra cioè capace di approfondire la dinamica venusiana: meglio quella specifica della vostra Venere Natale, che può essere una Venere di Terra, di Fuoco, d'Aria o di Acqua, stando ai 4 Elementi fondamentali della natura umana e gestirla adeguatamente sentendone i battiti più puri, quelli delle sensazioni veneree della sublimazione della pace universale , dell'amore universale, della fratellanza universale, della bellezza e della morale.. Chiediamo alla nostra Venere di donarci la sua potente capacità d'amare, noi stessi e il nostro prossimo, ma anche la capacità di donare affetto e sentimento ai nostri fratelli francesi, italiani, americani, russi, kenioti, ed anche certamente ebrei, mussulmani a tutti insomma senza distinzione di sorta, perchè l'uomo è un essere pacifico e cordiale che diventa distruttivo solo quando perde la sua centralità di pensiero, abbandonandosi a visioni drogate e droganti, spesso conesse a falsi ideali religiosi, d'integralismi re-ligiosi, di qualsiasi re-ligione. Esso perde la sua integrità intelettiva, etica ed estetica trasformandola in cattiveria violenta e dogmatica senza speranza, pronto ad uccidere e ad uccidersi per questo falso dogma. Per ora il consiglio che posso darvi in chiave astrologica è solo generico quindi v'invito a cominciare il vostro mantra quando Venere è forte nei suoi segni di domicilio primario in Bilancia (il migliore), base in Toro o quando è nel segno dei Pesci in esaltazione. Non è bene cominciare il mantra quando Venere è nel segno dell’Ariete (la peggiore posizione generica) e dello Scorpione, perchè è in esilio, o della Vergine dove è in caduta. Cominciate il mantra venereo di Venerdì, durante le ore di Venere..:questo è fattibile per restare nell'onda vibrazionale specifica del pianeta (non la vostra in particolare chiaramente). Vi sottolineo che nel vostro tema natale astrologico Venere governa e dispone del segno e della casa in cui è configurata, ed anche le case VII^ e II^, ma anche quelle con la cuspide nei segni del Toro e della Bilancia.

Una base di riferimento che vi propongo può essere questo scritto vedico che potete agire col vostro pensiero come meglio credete: Rivolgo la mia concentrata devozione alla discendente di Bhrigu Muni (Venere), la cui carnagione è bianca come un mare coperto di ghiaccio. Ella è il sommo maestro spirituale dei semidei nemici dei demoni, del male, delle guerre, dell'odio. Ella è sommo amore, sommo bene, pace e fratellanza tra i popoli. Hanno parlato di Lei tutte le venerabili Scritture... (segue articolo 2^parte).

 Redazione del ilNadir

Si ringrazia per le matrici esperienziali sul Mantra Amadio Bianchi

 

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir