OGGI NASCEVA...BARRY WHITE

Una voce cavernosa, ma con una temperatura “calda”, sensuale (Plutone in Leone), spontanea, che difficilmente si dimentica: Barry White (Vergine), un grande e “abbondante “  cantautore,  sostenitore dell’amore e soprattutto della musica (Urano in Gemelli).

Nasce il 12 settembre 1944 a Galveston, nel Texas e ispirato da Elvis Presley , appena aver compiuto la maggiore età, si unisce ad un gruppo soul chiamato "The Upfronts", suonando il basso, che in breve tempo portò a registrare dei singoli (Ascendente in Capricorno).

L'artista texano ha sempre svolto una ricca attività di produzione (Mercurio sestile a Saturno), un lavoro dietro le quinte che condivideva con la sua passione per il canto e per l'esibizione solistica.
E’ il momento di tracciare la musica come solista, e non più come gruppo, realizzando: "Love's theme" e "Can't get enough", canzoni che fecero epoca, cavalcando le classifiche del momento.
Note calde le sue canzoni, cariche di passionalità, come quel  Marte congiunto con Venere che diventano esplosivi. Non meno è la Venere congiunta con Nettuno,  donando  al nostro cantautore la fantasia e l’aspetto sognante che il ritmo delle sue composizioni cerca di coinvolgere, le menti innamorate, o le "coppiette" che amano rivivere i momenti di "viva" passionalità.

Gli anni Ottanta furono un periodo di assenza per  Barry White; soltanto negli anni 90 ritornò in scena con il brano "Practise what you preach" . Una carriera che ha avuto il suo massimo successo negli anni 70, ma il riconoscimento molto più tardi. Nel 2000 il cantante ha ricevuto il primo “grammy” per la migliore perfomance maschile assoluta .


Purtroppo la vita di Barry si spegne presto, all’età di soli 58 anni, per problemi renali  e di pressione, abbandonando i fedeli ascoltatori che erano legati alla vena particolare del grande Barry White.

“Non so se è la mia musica, i miei testi, il mio sound, e conoscendo il mondo della musica il mio modo di fare: tutto quello che posso dire è che la mia carriera è durata più a lungo di quanto mi aspettassi”.

 

LA REDAZIONE ILNADIR

Sara Del Monte

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir