OGGI NASCEVA...PETER SELLERS

Un Vergine nei panni dell’ispettore Clouseau: Peter Sellers, che non smentisce mai la sua nomina di “imbranato”   della Sécurité francese a cui Blake Edwards dedicherà una serie a partire da "La pantera rosa"  del 1963. Un ruolo degno della sua personalità metodica, razionale e qualche volta “precisa”.

Nato a Southsea, Hampshire (Gran Bretagna), il giorno 8 settembre 1925, Richard Henry Sellers, cresce in un ambiente di artisti, i genitori sono esperti attori di varietà, rendendolo già apprendista delle proprie capacità.
Il mediocielo in Gemelli le conferisce capacità di movimento e comunicazione, e con Luna “Taurina” (Luna in Toro) lo trasporta nel mondo dell’immagine in questo caso del Cinema, con la sua “voce” dall’accento francese che rende ancor più comico il suo modo di rappresentare un ispettore, che si sforza di essere serio, ma più ci prova e più combina disastri…

Un Peter Sellers spesso in divisa, o all’interno di situazioni che lo portano alla ricerca di verità, e quindi di conoscenza (Sole in Vergine), un Marte in 1 casa lo “militarizza” a tutti gli effetti, lo rende guerriero di se stesso, non a caso a diciasette anni si arruola nella RAF e organizza spettacoli per i suoi commilitoni, attività che continua subito dopo quando si esibisce nel music-hall in veste di imitatore e suonatore di trombone.

Fra i sui successi più famosi rimangono nell’immaginario collettivo le sue facce più svariate in:  "Hollywood party" (un capolavoro del genere comico),  "La signora omicidi", "Caccia alla volpe", "Il ruggito del topo",  "Il dottor Stranamore”, "Uno sparo nel buio", nei panni di un timido e gentile  maggiordomo in "Oltre il giardino", una delle interpretazioni più commoventi e di grande importanza, fuori dalla maschera comica (Giove in 5 casa) che ha sempre indossato nella maggior parte dei suoi film.

Al termine delle riprese del film  "Il diabolico complotto del dr. Fu Manchu”, il 24 luglio 1980 ha una crisi cardiaca che mette fine alla sua vita: quel Nettuno e Mercurio congiunti in Leone, in 12 casa, segnano la fine della sua vita.

Un genio dei disastri e della comicità, ha saputo regalare un omaggio alla grande storia del cinema che lo ricorderà sempre come il “guastafeste” Ispettore Clouseau …



LA REDAZIONE ILNADIR

Sara Del Monte

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir