L’ ECLISSI SOLARE: ECLISSERA’ ANCHE L’ENERGIA ELETTRICA?


Sembra strano che un Eclissi possa interessare una testata giornalistica di tipo finanziario-economico, come “Il Sole 24 Ore”.
Affermando che: «I gestori dei sistemi elettrici hanno lanciato l'allarme: un'Eclissi di sole, che avverà il 20 Marzo del 201, potrebbe mandare in tilt la rete energetica europea, perché sono tantissimi ormai i Paesi che fanno affidamento sull'energia solare.
«Il rischio di incidenti non può essere del tutto escluso», ha detto lunedì la Rete europea dei gestori di sistemi di trasmissione elettrica (Regste), aggiungendo che l'eclissi del 20 marzo sarà «un test inedito per il sistema elettrico europeo».
«Tutta l'Europa è interessata, direttamente o indirettamente», aggiunge, ma i Paesi più a rischio sono quelli dove il solare ha un ruolo importante, come la Germania e l'Italia.
La Rgste dice che sta pensando da alcuni mesi a «contromisure» coordinate per contribuire a proteggere il sistema energetico continentale dall'eclissi del 20 marzo, prevista tra le 8.40 e le 12.50 (fuso orario dell'Europa centrale) e che dovrebbe essere visibile in tutta Europa.
In Italia, e più precisamente a Roma, l’Eclissi inizierà precisamente alle ore 09:23 e avrà fine alle ore 11:42.
Forse, la testata giornalistica è seguita da un'esperto Astrologo?

Ci sono precise motivazioni, per cui questi fenomeni hanno un'importanza tale da poter sconvolgere un ordine che "barcolla" ormai da tempo. Parlando di Eclissi, nella tradizione si dice che tutte le eclissi di Sole riguardano l’oriente, l’emisfero solare dove  il Sole sorge prima; mentre, tutte le eclissi di Luna riguardano l’occidente, l’emisfero lunare. Si ritiene che, di norma, tutte le eclissi di Sole riguardano i regnanti, mentre le eclissi di Luna il popolo. Specificatamente, le eclissi di Sole riguardano i mutamenti di regni e quello che accade al regnante. Questi accadimenti ai regnanti, ovviamente, possono, nei loro effetti, a volte in modo feroce, coinvolgere direttamente il popolo. Mentre, le eclissi di Luna riguardano principalmente il popolo e quello che 

avviene nel popolo senza che vi siano mutamenti che riguardano i regnanti.A questo proposito Tolomeo dice che gli effetti dell’eclisse di Luna durano tanti mesi quanto è la loro durata, mentre, delle eclissi di Sole, tanti anni quanto è la loro durata. Cioè, tanti mesi quante sono le ore di durata, tanti anni quante sono le ore di durata. Pertanto, per la Luna e le eclissi lunari gli effetti non possono andare oltre i 4 mesi, perché il tempo massimo della loro durata sono circa 4 ore. Per il Sole e le eclissi solari sono all’incirca 2 anni e mezzo perché il tempo massimo della loro durata è di circa 2 ore e mezzo.Ma oltre all’Eclissi, fenomeno di grande importanza, c’è una forte congiunzione che sarà presente sempre il 20 Marzo tra Marte e Urano in Ariete provocherà non poche scintille, soprattutto quando Marte si trova nel suo Domicilio, attiva tutta la sua forza, e insieme a Urano diventa esplosivo. Urano presente nella sua casa di appartenenza, essendo governatore dell’Acquario, e quindi dell’Undicesima Casa, è considerato il più alto ottavo di Mercurio e il primo dei Pianeti  trascendentali. Rappresenta il progresso, la tecnica e le scienze. E’ legato ai grandi mutamenti e a quegli eventi, anche di tipo naturale, che sovvertono un ordine già stabilito. Urano rappresenta l’eccentricità, con quella spinta interiore che ci consente di essere diversi e precursori dei tempi. Il suo moto, contrario a quello degli altri pianeti, lo dimostra. Urano governa l’ingegneria politica e sociale, le associazioni, i movimenti di protesta. Ha a che fare con il cosmo (nel mito era il cielo) e quindi le scoperte che hanno consentito all’uomo di andare più in là del suo pianeta, sono sotto il suo dominio, così come tutti i mezzi di comunicazione e, in modo particolare, i satelliti che ruotano attorno alla nostra terra. In campo tecnologico le onde radio sono di sua pertinenza, l’energia elettrica, i raggi laser, e i campi magnetici.Urano, per la sua attinenza all’elettricità e per la sua congiunzione con Marte lo rende quasi "pericolosamente elettrico".       Forse è di questo che hanno paura i nostri “gestori di sistemi elettrici”?


La Redazione IlNadir

Sara Del Monte

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir