CULTURA FLASH

Leggendo tra le righe, mentre mi accingevo a preparare il mio prossimo articolo, mi è pervenuto un'altro piccolo pezzo del grande "puzzle", della cultura. 
Sapevate che le nostre note musicali DO RE MI FA SOL LA SI sono state ispirate da un'inno dedicato a San Giovanni Battista? 
Un monaco benedettino di nome Guido d'Arezzo, fu un importantissimo teorico musicale, considerato l'ideatore della moderna notazione musicale. Nell'Abbazia di Pomposa, sulla costa Adriatica vicino a Ferrara, dove curò l'insegnamento della musica, notò la difficoltà che i monaci avevano ad apprendere e ricordare i canti della tradizione Gregoriana e la ritmica della musica. Per risolvere questo problema, ideò e adottò un metodo d'insegnamento completamente nuovo.
Per aiutare i cantori, quindi Guido d'Arezzo aveva usato le sillabe iniziali dei versi dell'inno a San Giovanni Battista di Paolo Diacono per denotare gli intervalli dell'esacordo musicale:

« UT queant laxis
REsonare fibris
MIra gestorum
FAmuli tuorum
SOLve polluti
LAbii reatum
Sancte Iohannes »

da cui derivarono i nomi delle note Ut-Re-Mi-Fa-Sol-La.
In questo modo Guido pose le basi del sistema teorico detto solmisazione (la prima forma di solfeggio).
Data una mia attenta analisi, non sono riuscita a reperire le informazioni precise della sua data di nascita.
Secondo voi di che Segno potrebbe essere, data la sua propensione alla musica?


Visitate il nostro sito www.ilnadir.com e ABBONATEVI con 2.5 euro al mese (una vera sciocchezza) dove potrai trovare alcune sezioni, tra cui (IN ABBONAMENTO) il nostro Prestigioso Magazine “Alchimie” che parla di tematiche ampie sia da un punto di vista genericamente culturale (vedi arte, cinema, teatro, narrativa) che da una visione più tecnicamente astrologica. Inoltre potrete usufruire dei nostri SERVIZI.

La Redazione IlNadir
Sara Del Monte

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir