LA NOSTRA VITA E' INIZIATA DA MARTE

LA VITA SULLA TERRA INIZIÒ DA MARTE...

ecco questa interessante riflessione che sembra una battuta ma, battuta non è...leggete questo articolo pescato abilmente dalla nostra redazione.. 

I marziani siamo noi. Una suggestione che arriva dal professor Steven Benner del “Westheimer Insitute for Science and Technology”, negli Stati Uniti.

In un recente intervento alla conferenza mondiale di geochimica Goldschmidt 2013, in corso a Firenze, Steven Banner, uno dei più importanti ricercatori statunitensi, ha dichiarato:

La vita sulla Terra è arrivata da Marte, quindi noi siamo marziani

Ipotesi che si basa sui risultati che la sua equipe ha ottenuto analizzando una forma minerale ossidata del molibdeno ritenuto presente su Marte e arrivato sulla terra in un meteorite.

Questo elemento quando viene ossidato è in grado di influenzare la nascita delle prime forme di vita, secondo Benner, l’ambiente terrestre era povero di ossigeno quando la vita sul nostro pianeta è apparsa, le condizioni non erano favorevoli alla presenza e ossidazione del molibdeno. Al contrario di Marte dove vi era ossigeno e dove i ricercatori hanno scoperto la propensione dei materiali organici a diventare sostanze catramose. determinanti nell’innescare evoluzioni biologiche. Il molibdeno, appunto, ma anche il boro, entrambi elementi rinvenuti in meteoriti marziane. E inoltre, è convinto Benner, “recenti indagini dimostrano che queste condizioni potrebbero ancora esistere su Marte”.

Non l’acqua al centro della vita per Benner , al contrario. Proprio l’abbondanza di acqua sulla Terra avrebbe costituito un ambiente ostile perchè corrosiva per l’Rna ( la prima molecola genetica ad essersi formata).  Su Marte, invece, l’acqua copriva piccole aree.

“Le evidenze sembrano dunque suggerire che in realtà siamo tutti marziani, che la vita è iniziata su Marte ed è poi arrivata sulla Terra grazie a una roccia”, conclude Benner. “E’ una fortuna tuttavia che siamo finiti proprio qui, perché certamente la Terra è il migliore fra i due pianeti per sostenere la vita. Se i nostri ipotetici antenati marziani fossero rimasti tutti su Marte, non ci sarebbe stata una storia da raccontare”.


Scritto da     31 agosto 2013

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or

Naviga verso:

Logica Astrologica 

Ultime dal Blog

Monitoraggio Personale sul nadir