GOVERNO LETTA: morto un re, viva il re

L'ASTROLOGIA e IL GOVERNO NAPOLITANO-LETTA-MONTI (MERKEL...!!!) 
La Cassazione ha confermato la condanna di Silvio Berlusconi nell'ambito del processo Mediaset sui diritti tv, ma ha annullato, con rinvio, la parte relativa alla pena accessoria, cioè l'interdizione dai pubblici uffici. Berlusconi può decadere subito da senatore. La legge anticorruzione prevede infatti l'incandidabilità sopravvenuta per le pene superiori ai 4 anni. Dopo l'estate ci sarà la decisione sulla pena: domiciliari o servizi sociali...Insomma il Cavaliere è il peggior delinquente italiano...colui che ha distrutto questo paese...: non i sindacati venduti, non la finta snistra cattocomunista, tutta raggomitolata, vecchi e nuovi patriarchi,  attorno al'unica possibilità di sopravvivenza, dopo il crollo del muro di Berlino, il tradimento del suo popolo (quello berlingueriano...ndr), non la mafia politicizzata detta Casta, non la massoneria, non la commistione politica (nomine istituzionali fondamentali come Napolitano, Prodi, Monti, Letta e tantissimi altri, ma non Berlusconi) con gruppi eversivi, comunque "nascosti", come il Bilderberg, l'Aspen institute, l'N.W.O. su tutti, legati a logiche sovversive le sovranità popolari degli stati nazionali impossessandosi dei beni materiali e delle stesse persone, rendendole schiave ai loro insani ed egoistici progetti: il signoraggio bancario è la loro legge, cioè una truffa diabolica perpetrata ai danni dei cittadini, in accordo appunto con le maestranze politiche e mediatiche corrotte e vendute al dio denaro dei Rothshild e dei Rockfeller veri capi ufficiali del mondo economico.      
Che Silvio Berlusconi fosse nelle sue peggiori acque era scritto in tutte le migliori previsioni astrologiche già dal 2007, (come peraltro la previsione della peggiore crisi economico-finanziaria della storia, forse superata solo da quella del 29...!!!), come la mia e quella di tanti altri colleghi, valide solo se redatte aldilà delle motivazioni di ordine meramente politico, che, come si è visto in questi vent'anni, ne danno una visione da stadio.. : un tifo pro e contro, senza un motivo seriamente corretto, legato ad un'analisi del suo operato da leader istituzionale...La contrazione della sua leadership è evidentissima, attaccata instancabilmente e corrosivamente dai lunghi e lenti moti dei due pianeti della rivoluzione e della crisi per eccellenza, cioè Plutone e Urano e dal loro aspetto di quadratura crescente, risonante per ben 7 anni (fino al 2016...!!!) nei segni cardinali del Capricorno e dell'Ariete che hanno attaccato, attaccano e continueranno ad attaccare, in modo viscerale, la Bilancia (Relazioni diplomatiche, Giustizia) e il Granchio (Popolo, Sovranità popolare,Istituzioni fondamentali come la Costituzione..la Patria .ecc..) in riferimento speciale dal 2008 al 2013 (retrogradazione di Plutone sui gradi della 1^decade) alle prime decadi dei rispettivi segni: cioè i nati negli ultimi dieci giorni di settembre e negli ultimi dieci giorni di giugno...
Resta inteso, come sempre affermato, che queste rilevazioni si riferiscono a procedure generiche legate al principio archetipo dei Segni in questione, che non necessariamente hanno subito o subiranno degli sconquassi a se stanti in quanto unicamente siano della Bilancia o del Granchio, perchè poi nel tema individuale di ciascuno, sia la configurazione dei pianeti, l'ascendente e tante altre connotazioni, vanno valutate attentamente e sono in grado di cambiare dal giorno alla notte (è proprio il caso di dirlo in astrologia..) qualsiasi previsione in quanto una Bilancia, nata alla fine di settembre, che avesse valori verginei o sagittariani, per fare un esempio qualsiasi, non avrebbe subito le stesse violente conseguenze di chi, come Berlusconi, piazza due pianeti, Sole e Mercurio e l'Ascendente in quel primo decano: non c'è scampo alla previsione nefasta..sia politica che umana...!!! Io gli consiglierei astrologicamente di lasciar cadere qualcosa d'importante, di finire, di chiudere ad esempio l'esperienza politica almeno del suo partito il PDL (nato tra l'altro in modo poco chiaro sempre astrologicamente parlando). L'uomo Berlusconi, se capisco qualcosa d'Astrologia, non si dimetterà mai con quel Nadir capricorniano, tra l'altro congiuntamente plutonizzato..!! Deve morire qualcosa d'importante (non paliativi...finti..!!) per esorcizzare quei moti fortemente dionisiaci e pensare a ricreare qualcosa di nuovo dalle macerie del primo: rifare un nuovo partito o una nuova coalizione...seguendo però i transiti. Qualcosa insomma deve finire, deve morire...!!! Gira voce, non so quanto attendibile peraltro, di una riproposizione di Forza Italia, che non sarebbe proprio il massimo planetariamente parlando..(ma meglio di niente..). Il fatto, se verificato, mi fa pensare che questo mio "consiglio" attivante, potrebbe esser stato dato da un collega "interventista", vicino al leader di Arcore, qualora si realizzasse fattivamente.. (i transiti parlano di settembre inoltrato..semmai se ne facesse qualcosa di serio). C'è il rischio tra l'altro, anche di un possibile crollo psicofisico, dettato dai tanti stress a cui è stato, ed è, sottoposto l'uomo: non ci sarebbe da meravigliarsi se arrivasse la notizia di un suo malore preoccupante.. Due parole val la pena di spenderle sul concetto di Nadir, la mia scoperta astrologica, legata strettamente (skewer, spiedino...: l'asse zenit-nadir) all'essenza dell'essere: in Berlusconi sembra essere una dimostrazione significativamente ineccepibile, come peraltro in tanti altri personaggi di cui prima o poi pubblicherò i miei lavori...per darne luce piena. Come in altri miei articoli, risalta astrologicamente il Nadir berlusconiano in Capricorno, legato indissolubilmente alla sua necessità estrema di Potere e di leadership, tipici del segno di terra, archetipo principe del Comando e dell'indipendenza decisionale. Un Bilancia bilancia, non avrebbe in se le necessarie doti di resistenza alle ingiurie e alle maldicenze (vere o presunte...) del violento e perverso mondo politico, legato com'è all'estetica, all'etica e alla cultura diplomatica della non belligeranza. Resistenza, sopportazione, controllo sono doti invece in chiaro appannaggio del Capricorno (che ama i tempi lunghi..e sa attendere). Non mi si dica, come qualcuno fece, che è sufficente l'esaltazione in Bilancia di Saturno, per compensarne psichicamente le difficoltà, perchè quel Saturno bilancino, come si dovrebbe sapere, si lega maggiormente alla necessità di giustizia e alla insofferenza, alle prevaricazioni e all'illegalità...ingiustamente praticate e/o subite, non alla forza e al bisogno di Potere, come invece Berlusconi, che non ha alcunchè in Capricorno (fatta ecezione appunto per il mio Nadir..), ha ampiamente dimostrato di avere, in questi vent'anni di "guerre" politiche e personali, sfiancanti e demoralizzanti a causa dei continuati attacchi ricevuti, senza limiti e senza quartiere, dalla sua parte avversa: direi che senza quel Nadir capricorniano sarebbe certamente crollato anticipatamente e, direi che, chiunque, se volesse essere corretto intelettualmente, crollerebbe...per molto meno..            
Solito lungo prologo utile ad entrare nella vera questione di questo articolo: la valutazione astrologica del governo Letta a qualche mese dalla sua nascita.. Enrico Letta, Capitan Findus per Beppe Grillo, sicuramente si impegnerà con determinazione, leone qual'è, ma gli ostacoli cui andrà incontro in questa estate già iniziata e sopratutto all'inizio autunno, (con l'entrata del Sole in Bilancia, che farà probabilmente da relais agli accadimenti planetari in atto..)  saranno notevoli. Come sempre, (scrive un collega astrologo di quelli decisamente "politicizzati sull'ex sinistra" evidentemente..) diciamo crepi l'astrologo, soprattutto perché abbiamo bisogno di stabilità, di uscire dal tunnel in cui ci troviamo da un lungo quinquennio: ma la strada sembra tutta in salita...!!! Chiarissimo il riferimento alle colpe dell'unico disfattista italiano di tutti i tempi: Silvio Berlusconi. Il Governo Letta, nato, per risolvere i problemi più urgenti, in un certo senso è stato chiamato "anche" per proseguire il "lavoro" di Mario Monti, dunque, si troverà alle prese con tutto ciò che è connesso alla parola crisi: austerità, tasse, balzelli, sacrifici, la posizione dell'Italia rispetto allEuropa, imposizioni da parte di nazioni più forti... scrive ancora il collega, evidentemente impressionato dal bel modo di parlare del neopresidente leonino..e dal susseguio scandaloso al "lavoro" di Monti.., vero artefice dello sfascio italiano. Governo nato, quello di Letta-Monti, in realtà, stando ai fatti e non alle chiacchiere, dopo 4 mesi di inetitudine politica e politicizzata, ad uso esclusivo del PD bersaniano, che impegnato unicamente a mantenere la leadership a tutti i costi nel paese (governo Monti in realtà mai dimissionato veramente, continuamente operante..), senza averla avuta numericamente dalle urne..(il movimento 5 stelle ne è uscito vincitore..come partito), se n'è ampiamente fregato delle necessità impellenti del paese, pur richiamandole fraudolentamente continuamente come primo motivo ispiratore..., cercando inizialmente di allearsi con Grillo, (adescandone alcuni partecipanti al suo movimento), coadiuvato, in questa perdita di tempo, dal "capo dello stato" Napolitano-Granchio (invenzione pirotecnica dei 20 saggi: altri soldi pubblici buttati al vento e tempo perso, -certamente non per la Casta- mentre la gente veniva e viene licenziata, muore di fame e di disperazione. Chissà cosa se ne siano fatti delle conclusioni di questi signori... Ma vi rendete conto di che lacrime grondi e di che sangue....?). Furbate che sono costate la leadership all'ingenuo e duro Bersani (nato lo stesso giorno del cavaliere...:vera ironia della sorte..,e completamente diverso nel carattere e nella capacità di fare politica, come astrologia docet, con quell'ascendente poco diplomatico in Ariete) che è crollato indecorosamente sui colpi dei suoi stessi sostenitori, legati all'astro nascente Renzi, (tenuto fuori, dai capi del PD stesso, volutamente e maldestramente, dalla competizione per l'elezione del presidente della repubblica). Crollo di Bersani ampiamente pronosticato e documentato nel mio articolo del novembre 2011 ("il rumoroso silenzio della sinistra", questo è il link della sezione nel mio sito: http://www.ilnadir.com/index.php/logica-astrologica/78-astro-news/astrologia-e-politica.html) scritto all'indomani dell'illeggittimo defenestramento del cavaliere, per la nomina, ancor più illegittima, di Monti, mai eletto democraticamente dal popolo, come vuole la nostra costituzione, e come invece contrariamente determina l'opposizione plutonica Capricorno-potere/Granchio-popolo.
La domanda nasce spontanea: il premier potrà concretare le riforme e compiere le svolte necessarie a una ripresa del Paese..? Chiede ancora il collega..che crede evidentemente in questo personaggio..?  Devo fare una premessa e cioè avvertire i lettori che il tema di un Governo non corrisponde al tema dello Stato o nazione a cui appartiene e non può essere letto e interpretato come tale, uno Stato, qualsiasi Stato, vede nascere e morire molti governi, lo Stato è una idea, è molto più duraturo ma anche più simbolico e astratto di un governo che invece è più simile ad una persona, alcune case hanno quindi inequivocabilmente dei simbolismi un pò diversi da quelli che si adattarebbero alla lettura astrololgica di uno Stato. La data di nascita del governo Letta è già di per se una sciarada inesplicabile: perchè a leggere nel web i tanti articoli di miei colleghi le date di riferimento si sprecano.. C'è un 27 aprile alle 17:15 per un Sole in Toro e un ascendente in Bilancia. C'è un 28 aprile alle 11,46, giuramento della fedeltà alla costituzione, Toro, ascendente a fine Granchio. C'è anche un 29 aprile per cui è Toro ascendente Sagittario.., insomma chi più ne ha più ne metta. L'astrologia parla chiaro in realtà ed io non capisco il perchè di tanta confusione: un governo in Italia nasce indipendentemente e realmente, non quando giura, in quanto è un atto formale, dovuto istituzionalmente, per iniziare il cammino dell'approvazione (vera nascita..) che verrà valutata con i voti prima dalla camera dei deputati e successivamente da quella dei senatori. Il Governo ha ottenuto la fiducia alla Camera il 29 aprile 2013 con 453 sì, 153 no e 17 astenuti. Il giorno successivo, il 30 aprile ha ottenuto la fiducia anche al Senato con 233 sì, 59 no e 18 astenuti. Quindi la data di nascita indipendente è quest'ultima il 30 aprile 2013 che consente il via libera istiutzionale e costituzionale del governo. La prima chiama dei senatori per le operazioni di voto sulla fiducia è iniziata intorno alle 13.15. Alle 14.15, Il Senato approva la fiducia definitiva al Governo Letta con 233 voti favorevoli, 59 contrari e 18 astenuti. L'Esecutivo ora entra ufficialmente in carica...Questa è la nascita astrologica di un governo secondo il mio parere, in quanto senza queste due approvazioni di camera e senato il governo non avrebbe avuto la necessaria legittimazione ad operare concretamente...cioè, astrologicamente parlando, non sarebbe nato. 
Sole a 10°18' Toro in nona e ascendente a 2°31 della Vergine. Giove in decima isolato senza recuperi importanti nonostante quel quinconce sulla congiunzione Plutone-Luna, decisamente poco lineare, in quinta capricorniana, tutta legata ai giochi di potere sul popolo. Stellium in nona in Toro: Sole congiunto a Marte e a Venere, leso dalla potente ed esatta opposizione di Saturno, tra l'altro congiunto al Nodo Nord e quindi anch'esso opposto all'energia principale del neogoverno: il Sole in Toro. Primi dati questi che certamente possono essere sufficenti a condizionare la durata del nuovo esecutivo che, di per se nasce comunque con le precise difficoltà di una commistione delle cosiddette larghe intese ben rappresentate dallo Stellium in nona, il settore della flosofia e della saggezza (asse 3^-9^: cuspide Bilancia-Ariete però in piena bagarre planetaria). Saturno complicato non solo per la forte opposizione ai valori governtivi del Sole taurino ma anche perchè, stazionando in Scorpione, quadra i pianeti personali di Letta, configurati in Leone: Venere e Mercurio nella prima decade e il Sole (però fuori tiro in questo anno perchè posizionato in terza decade..). La congiunzione Plutone-Luna del tema del governo, quadrata ad Urano, è un significatore non proprio lineare di capacità di comando trasparente e responsabile, anzi (complice il quinconce a Giove..) direi proprio il contrario. L’influsso di Plutone nel passato (in astrologia politica Plutone è la distruzione, la violenza, il crimine, il declino e la rigenerazione a livello nazionale) in transito nel segno del Granchio (governatore della Luna che rappresenta Il popolo, le masse, la democrazia e l’opinione pubblica) dal 1914 al 1939, distrusse quell’aspirazione alla sicurezza tipica del segno ” della luna”, risvegliando atteggiamenti separatisti che portarono al nascere, in tutti i paesi del mondo, di un forte senso d’identità nazionale, che di per se nel sociale può essere un bene, ma in "politichese" crea le divisioni insanabili tipo quella disastrosa in cui siamo immersi: il nord-sud del mondo, anche l'occidente e l'oriente non scherza.. Quel transito plutonico creò soprattutto l’instabilità economica e la guerra mondiale che dissiparono qualsiasi senso di sicurezza. Plutone, che fu scoperto proprio nel corso di quel transito, (si trovava in Granchio in campo dodicesimo con la luna in Scorpione in campo quarto, in trigono perfetto fra loro ed in mutua ricezione), ha “segnato” alcuni fra gli avvenimenti più importanti del ventesimo secolo e sembra aver favorito la comparsa di uomini come Hitler, Mussolini, Stalin, che hanno costruito da se il proprio potere e la propria rovina. (cfr. A.D. Gattai). Plutone significa distruzione propulsiva, non stagnante difatti promuove sempre un riorientamento della coscienza singola o colettiva che sia, per ricostruire su nuove basi. La Luna rappresenta nel personale la sfera interiore che vorremmo vedere sempre come un riferimento stabile e sicuro e nel politico è la folla, le masse, il popoo, i conservatori.. Ecco perché questa congiunzione in temini politici porta quasi sempre dei conflitti: conflitti tra la parte che cerca di emergere in forme nuove (plutone) e la parte conservatrice che ha paura di perdere l'equilibrio consolidato (luna). In quinta si sa questa congiunzone esalta una passione travolgente tra gli individui che la detengono in un tema radicale, nel lavoro, nella logica mondiale, si trasforma e si acuisce in necessità del piacere di comandare (plutone) sul popolo (luna) senza però preoccuparsi molto, direi affatto, della propsperità dei propri concittadini che ne sono manipolati: un governo fraudolento. Non c'è un generale senza macchia e senza paura bensì un codardo che si approfitta della sua posizione per perpetrare l'inganno a spese della stessa gente che lo ha sostenuto: il condottiero senza coraggio, un eroe finto che il quincconce di Giove maramaldeggia  ancora di più.. Insomma è una "seduzione passionale egoista"...appunto da quinta casa...Il popolo è trascurato e messo in disparte da un Plutone egoico, tra l'altro in Capricorno...quindi legato a doppie mani al potere e alla logica del potere tout court.  Un governo infatti fraudolento, manipolatore delle verità, che unisce in se forze assolutamente contrastanti (il centrodestra di Berlusconi -PDL- col centrosinistra di Epifani, succeduto al declinante Bersani -PD- come ampiamente previsto nel mio articolo del novembre 2011 in chiave astrologica sul "golpe Napolitano,Bersani,Monti": il rumoroso silenzio della sinistra..e la fine di Bersani..) ben delineate da quella estrema opposizione esatta Saturno-Sole che ne è il simbolo principale da aggiungere alla suddetta congiunzione Plutone-Luna: non a caso definito governo delle "larghe intese" che invece di unire, divide...: chiaramente dimostrato dall'opposizione secca di Nettuno all'Ascendente Vergine del Governo. Nettuno in astrologia "confonde", dilata e all'opposizione esatta, com'è posizionato nel tema, stravolge e contorce le componenti ufficiali, le immagini dichiarate: stanno insieme ma tramano contro di loro e tra loro (questo è anche visibile.., senza l'ausilio della visione astrologica, nonostante il comportamento apparentemente lineare di Berlusconi che dall'estate 2013 verrà stravolto dai transiti, tradito al suo interno..) e il popolo italiano ne subirà vieppiù le tristi conseguenze, turlupinato e truffato da questi "signori" della truffa.. di cui lo stesso PD ex-bersaniano, oggi certamente assiso al governo senza alcun merito, ne voto aggiungo, ne farà a suo tempo le spese: chi tradisce il suo mandato verrà tradito esso stesso e quel Plutone sulla Luna quadrato ad Urano e sopratutto Nettuno all'opposizione dell'Ascendente Vergine (masse operaie) del governo parlano di tempi dilatati e alterati: non c'è alcuna verità e non c'è lungimiranza. I veri Signori dell'Italia non sono questi rappresentanti politici che vediamo ogni giorno rispondere alle "finte" domande dei media: mi meravigliai che uno come Monti, (pezzo da novanta della nomenclatura massonica -come lo stesso Padre Amorth, esorcista vaticanense, fece intendere in una nota intervista-: Pesci-Aquario: doppiezza e interesse privato) fosse uscito allo scoperto..e vedrete che come è uscito, dopo la conferma di questo governo, rientrerà nelle sue buie stanze da dove è stato chiamato.., controllando, come è suo reale compito, in nome e per conto dei suoi veri "proprietari": il governo elitario dell'N.W.O. o Nuovo Ordine Mondiale che fa capo alle principali massonerie mondiali occidentali (Rothichlid, Rockfeller, Goldman Sachs e altri governanti di sangue "blu" e i loro istituti bancari...: tutti insieme appassionatamente..!!) di cui sono principali e ossequiosi "servitori", nomi eloquentemente significativi del nostro pseudo-potere clandestino e violentemente intimidatorio, come i noti e conosciutissimi peraltro DeBenedetti, Scalfari, e i loro obbedienti yesman Prodi, Monti appunto, Napolitano..che se l'astrololgia non è una sciocchezza verrà immolato dagli stessi, prima suoi sostenitori, come cavia-causa di un inconcludente azione governativa..,in realtà (Nettuno opposto all'Ascendente) per essersi messo di traverso ai loro piani che stanno vagliando un altro uomo al governo del PD: Matteo Renzi. Ne riparleremo ma vedrete che Napolitano sarà defenestrato daglin stessi che l'hanno voluto, aldilà della vecchiaia ormai decisamente raggiunta (grande Croce Cardinale sul poderoso Stellium in Granchio di "Re Giorgio", che deflagrerà nel 2014 tra febbraio e la fine di maggio..) ma certamente non nobilitata dati gli atti ileggittimi a cui si è prestato (stato-mafia; golpe Berlusconi, i più conosciuti..) ormai divenuti assolutamente inaccettabili per un popolo che si debba sentire rappresentato da un simile Capo di Stato: ha lavorato unicamente e ossequiosamente per il suo partito, il PD, collegato alle spinte dei governi delle banche straniere sotto il controllo della Merkel-Germania. "Immagino", astrologicamente s'intende, inoltre che nel 2014 con l'avvento della violenta Grande Croce cardinale legata a Marte in sosta lunga in bilancia, ne vdremo decisamente delle belle dal gennaio a maggio inoltrato in tuti i sensi: entrerà in collisione anche la logica-truffa della moneta unica: l'Euro. Probabile il suo crollo, come descrissi in un mio precedente articolo (il Crollo dell'Euro...),  direi quasi inevitabile se non vogliamo morire di fame tutti per far ingrassare questi "pochi" capi-partito-truffa, delinquenti e arroganti, che si sono venduti al miglior offerente, cedendo al demone-denaro, come novelli Faust, con la loro anima anche quella sovranità popolare che sacralmente e costituzionalmente non poteva e non può essere minimamente toccata...!!!
Il primo e unico scopo dopo la sconfitta elettorale è stato ed è l'eliminazione del rivale (Berlusconi) ad ogni costo: politico e non, sopratutto non. "Forze politiche mosse da ideologie e presupposti molto diversi tra loro ma accomunte dalla volontà di dare un assetto di stabilità alla nostra tartassata (è proprio il caso di dirlo...!!!) Italia", leggo e trascrivo sempre dal pezzo del buon astrologo che vede solo quello che gli viene detto di vedere....!!! E' il mio esplicito parere s'intende, e forse avrò anche io lo stesso difetto, chissà... Egli continua sulle lodi di questo governo-Letta (le avrei voluto leggere ugualmente se il governo fosse stato agito da un Berlusconiano..) sottolineando che già il fatto che forze politiche diverse siano riunite sotto l'ala di un governo unico, è segno di alto senso di responsabilità..., ma per favore!!!  L'esecutivo incorpora in se oltre ai due partiti principali secondo il voto elettorale, anche il più piccolo (al vaglio dello striminzito 8%) Scelta Civica, il partito dell'ineffabile prof. Monti.. Partito questo che nonostante il minor numero di voti ricevuti in assoluto, controlla i più importanti ministeri del governo...:non è Letta al governo bensì il trasformista Monti...cioè, per dirla chiaramente, hanno matenuto le cose esattamente come stavano prima delle elezioni,  a spese del popolo manipolato (Plutone congiunto alla Luna). D'altra parte il mio "sincero" collega non si sarà dimenticato del famoso bigliettino Letta-Monti immortalato da un fotografo dell'Ansa G. Lami. Oggi si sarebbe detto il "pizzino"..di mafiosa memoria..!! Per rinfrescare la memoria, a chi ce l'ha poco attenta, ricordo volentieri il fatto avenuto proprio all'indomani della elezione del nuovo governo Monti, subentrato illecitamente a Berlusconi..(coartato senza alcun dubbio nell'obbligo delle dimissioni). Enrico Letta nel novembre 2011, appunto, invio' a Mario Monti un biglietto - che non sfuggi' all'occhio del fotografo-Ansa e fu reso pubblico - autocandidandosi a 'collaborare' con il nuovo governo. ''Mario - si leggeva - quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall'esterno. Sia ufficialmente (Bersani mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice) sia riservatamente... Per ora mi sembra tutto un miracolo! E allora i miracoli esistono!''..... Ecco questa è la versione ufficiale di quel tentativo vergognoso di accordarsi alle spalle (PDL...) dell'esecutivo appena formato, CHE ERA, bisogna proprio capirlo, LO STESSO "ELETTO" IN CARICA OGGI...: cambia qualche nome ma, come si sa, cambiando il fattore il risultato non cambia....!!! Aggiungo un ulteriore constatazione, che vi propongo a mo di riflessione e per amor di verità, anche però per tenere alto il nome della democrazia, assolutamente vilipeso in Italia: cosa sarebbe accaduto se quel bigliettino lo avesse scritto Alfano e &...?? Scritto da questi falsi sinistrorsi (che più fascisti non si può....!!!) è passato come un semplice moto augurale, scritto dagli altri sarebbe successo un cataclisma...politico istituzonale. Perchè esiste in Italia questa deriva che chiunque sia un po obiettivo comprende..? Ed è sostanzialmente questo il motivo del perchè Berlusconi continua vincere le elezioni nonostante le innumerevoli accuse politiche e personali che lo hanno assalito in questi anni. Lui è in realtà l'ostacolo da abbattere, non l'interesse di far funzionare l'Italia perchè è un nemico della Casta: non è un politico è un imprenditore... E questo fatto in Italia è un reato di per se...Lo sanno purtroppo a loro spese, perdendoci financo la vita, molti brav'uomini che hanno fatto e provano ancora a fare impresa, costretti a disonorarsi per affrontare le ingiuste e assurde tassazioni imposte da questi infamanti traditori.. Solo chi non vuol vedere non vede. Se queste sono le "larghe intese" immaginiamoci cosa possano essere i contrasti...I pianeti però non tradiscono e questo concetto è alla base della mia filosofia astrologica, usata per comprendere verità vere, altrimenti solo a mala pena ipotizzabili sopratutto quando si affrontano temi così delicati legati alle logiche di Potere, archetipicamente di natura scorpionica e non è un caso che Plutone, governatore indiscusso dello Scorpione, è il pianeta significatore della politica e del politico..Nel tema del governo va sottolineata proprio la fondamentale posizione di Plutone in Capricorno in quinta congiunto, come detto, in primis alla Luna, sostenuto dal sestile pieno di Saturno congiunto a sua volta al Nodo Nord e dal determinante trigono all'incisivo e volitivo piccolo Stellium taurino formato Da Marte, Sole e Venere congiunti, tra l'altro, come detto, in nona-larghe intese e larghe vedute...!!! Quindi in quanto ad aspetti planetari c'è un assistenza di prim'ordine a quel Plutone, come in realtà, per quelo che ho appena finito di sottolineare, è indiscutibilmente dimostrato dai fatti: Napolitano -poteri nostrani, forza del PD-; Monti -poteri forti esteri, la Germania-; come sostenitori sotterranei (Plutone congiunto alla Luna) sono un passaporto per la gloria...ma..!!! C'è un "ma", cari signori, come sempre quando le cose non sono così come sembrano o come vogliono far credere che siano, un po come ad esempio per anni la cultura hollywoodiana ha rappresentato, manipolando verità essenziali, nei primi film western gli indiani cattivissimi e gli yankee cawboy buonissimi: cioè i buoni e progrediti sostenitori del popolo (Letta e &) contro il cavaliere nero (quel cattivone perverso di Berlusconi..). C'è un "ma" dicevo, ed anche se odio l'utilizzo dei proverbi, spesso troppo generici per essere veri per tutti, mi piace ricordare quello antico per cui il diavolo fa le pentole ma non i coperchi...che mi sembra proprio appropriato al tema del governo e a quel Plutone così fortemente "aspettato" in quanto, al valido sostenimento planetario, si contrappone, oltre alla coriacea opposizione saturrnina, quell'Urano arietino in piena quadratura ed è inutile che ne spieghi l' irruenza imprevista o la violenza esplosiva che lo caratterizzano indelebilmente, avendola scritta e riscritta ormai centinaia di volte...Insomma il governo può certamente vacillare sotto i colpi improvvisi di quell'Urano in ottava tra l'altro, significatore di morte e di fine di un potere scorpionicamente (l'Ottava) trasceso. Direi che ci sono certamente i presupposti a che questo governo cada e non giunga a destinazione (tra l'atro "prestabilita" da Napolitano a tavolino: un anno e mezzo...!!) proprio fra un paio di mesi alla fine di settembre, dove i transti saturniani (retrogradazione come iniziale procedimento sfiancante e il susseguente ritono al cammino diretto, come definitivo processo di caduta legislativa) non perdoneranno ne il governo ne i pianeti personali di Letta in chiara quadratura, che in aggiunta all'intero, anche se veloce, transito di Marte in leone, che dona, in congiunzione, forza e vitalità ma anche arroganza e cecità aggressiva, e in quadratura ai valori toro-scorpione del governo, alimenta certamente un ulteriore colpo di bisturi, un taglio di forbici secco alle speranze ..delle larghe intese...che credo proprio finiranno..o perlomeno subiranno un contraccolpo certo, nonostante quel Plutone così subdolo, pronto comunque a sovvertire anche le più concrete previsioni, abituato come sempre e come legge astrologica docet, ad agire nell'ombra e nelle trame agite con uso di azioni poco legittime come possibili tradimenti nel buio della peggiore politica, perpetrati sempre ad onta di un popolo indifeso e sottomesso nonostante la versione falsificata e drogata che i media, prezzolati da questo potere, continuano a dare dell'Elite-Casta "venduta" di qiesto governo: presentata, come il collega astrologo continua a credere, come salvatrice della patria contro le nefandezze del cavaliere "nero" ..unico responsabile dello sfascio in cui questo paese è caduto... Insomma la crisi ci sarà certamente, mi pare di poterlo confermare concretamente stando ai transiti di fine settembre. La documentata separazione tra gli scopi reali di questo governo e il popolo fintamente assistito (manipolazione relativa alla congiunzione Plutone-Luna quadrata ad Urano-colpi di scena improvvisi..) potrebbe essere il motivo principale della crisi o la "scusa" per caricarne il peso sempre sulle stesse teste: cioè le masse popolari... Quel Giove in Granchio però in transito al sestile dello Stellium taurino può essere un prezoso salvavita governativo, consentendone il possibile "rimpasto" come si dice in politichese.. Ci sarà la crisi probabilmente ma si potrà ricomporre grazie a quel Giove..che, se aiuterà il Governo (sestile allo Stellium), condannerà comunque il popolo in quanto opposto alla Luna-popolo, che ne pagherà certamente le conseguenze (probabili aumenti di tasse: Imu o Iva che dir si voglia..) e a quel subdolo Plutone che inganna manipolando proprio le coscienze collettive della gente.      
Anche il tema di nascita di Enrico Letta registra grandi incertezze nel web in riferimento alle coordinate reali che dovrebbero definirlo correttamente.., visti i diversi ascendenti estrapolati da più parti, collegati naturalmente con diversi orari di nascita. La Galloni lo fa della Vergine, Celada dell'Aquario, (il più gettonato...), Stocchi della Bilancia che in qualche modo a me sembra essere il più vicino al personaggio pubblico presentato dai media: grande senso estetico e cura del corpo assolutamente in linea con la sobria eleganza del suo vestire. Sobrietà nel parlare e nel comportamente estetico che blocca certamente gli eventuali eccessi di un Sole Leone.. solitamente vistoso e chiassoso. Quale sia quello giusto non è dato sapere, ma aderisco a questo ascendente bilancino perchè, come detto, mi sembra il più autenticamente rappresentativo del personaggio visto in televisione, non potendolo conoscere personalmente, ne avere certezza della fonte degli orari di nascita che i colleghi hanno raccolto come precisa coordinata.     
L'ascendente Bilancia e la Luna in Bilancia ne fanno un vero politico, un grande diplomatico, nonostante lo stellium imperioso ed impetuoso parte in Leone e parte in Granchio (Marte e Giove ..) tutto configurato però in decima, capricorniano quindi, che ne definisce certamente l'uomo di successo, colui che può mirare in alto sin da piccolo. Mercurio, Sole e Venere in leone ...sta per grande opinione di se stesso, e spesso il leone pecca di orgoglio e presuntuosità: trittico che si ripresenta, come abbiamo visto, anche nel tema del governo però in Toro, quindi quadrato ai valori personali di Letta: come dire che il governo non gli darà modo di risplendere come vorrebbe..  Il Giove in decima in Granchio (presente in decima anche nel tema del governo: notare le molte connessioni astrali) del tema radix, fulcro determnante del Grande Trigono d'Acqua, che proprio da poco si è riproposto planetariamente, quasi a benedire la "vittoria"- elezione di un suo figlio, addirittura negli stessi pianeti, Giove, Saturno e Nettuno (e per poco anche negli stessi segni..) richiama certamente l'anelito verso la patria, tanto che la sua quarta casa ha cuspide in Capricorno, segno notoriamente conservativo, se non il più conservativo (asse genitoriale)..., su cui transita, non bisogna dimenticarlo, sia quel Plutone motivatissimo, che quell'Urano "incazzato", in chiara e violenta opposizione al Mediocielo cancerino di Letta e questo non mi sembra che liberi molti aspetti di flessibilità e di apertura verso possibili orizzonti di gloria, collegabili al segno del Granchio-Patria in quanto osteggiato non solo proprio da quell'accoppiata micidiale in transito Urano-plutonica, ma sopratutto dalla Luna (governatrice del Granchio) del suo tema radix in Bilancia-diplomazia all'Ascendente bilancia.  
Nel radix di Letta, quel Grande Trigono d'Acqua, certamente significatore di successo e di potere, ponendo come culmine quel Giove in decima, è altresì portatore direi "insano", nella precisa configurazione disegnata, cosiddetta dell'Aquilone o del Ventaglio, di collegamenti in sestile ai due Pianeti guida in realtà dell'intera configurazione stessa: mi riferisco alla posizione dei due violenti (sempre che sia valida l'idea dell'ascendente bilancino), Urano e Plutone in dodicesima, in Vergine...: la fatidica e controversa congiunzione della rivoluzione sessantottina. Insomma un Ventaglio o meglio un Aquilone che non vola, perlomeno con le proprie ali, ma si adatta a qualsiasi mezzo pur di rimanere in alto...Opposizione forte di Saturno..  Urano in dodicesima può anche portare un certo problema della persona ad addentrarsi in cose nuove e originali e possibilità di essere danneggiato da alcune svolte, oltre che sempre in senso negativo può arrecare qualche disturbo psichico maggiormente avvalorato se vedo che ha quel Sole leonino in undicesima che rimanda proprio al segno dell'Aquario e a Urano suo governatore opposti archetipicamente al leone quindi non correlati alla sua magnificenza...Tornando a Urano sempre congiunto a Plutone, non si può non notare l'esatta opposizione a Saturno in sesta (lavoro, masse operaie per chi fa politica), congiunto a Kirone, che può apportare un certo tipo di dedizione verso gli altri, ma anche prove affettive e comportamentali che riguardano il rapporto con gli altri: non so se nel suo nuovo ruolo, potrà effettuare le riforme necessarie e le svolte che servono per migliorare la situazione con questa opposizione.Inoltre supportata da quel quinquonce di Saturno col Sole che proprio appunto non è il massimo per realizzare i propri compiti. Il Plutone in dodicesima poi comporta anche l'operare in segreto..., certo potrebbe anche avere qualità da psicologo o spicoterapeuta che in politica significa capacità di comprendere subdolamente, nascostamente l'animo umano dei colleghi e degli eventuali avversari. Avrà accesso, nel suo ruolo, ai segreti di Stato e questo spiega la sua 12a casa con Plutone ed Urano e la possibile validazione dell'Ascendente Bilancia. Chi ha la 12^ e la 8^ casa importanti nel tema, prima o poi si trova, nel corso della vita, ad avere accesso a segreti di varia natura e livello. Certamente sono anche i nemici nascosti e lui, nel suo ruolo ne avrà tanti, anche considerando l'invidia di chi vorrebbe essere al suo posto perché malato di potere. Saprà mediare certamente.., grazie alla consolidata capacità di tenere per se, di nascondere tipica di quel Plutone vergineo in dodicesima.

Il Paese, leggo esterrefatto, scrive ancora poeticamente l'amico astrologo,.. "deve andare avanti e problemi gravi devono essere risolti. C'è una svolta in corso, comunque, anche sulla spinta del MS5 al quale va riconosciuto che è servito per scuotere tutti verso un cambiamento. L'MS5 deve fare ancora molta strada prima di avere una credibilità che sembrava aver perso all'indomani delle elezioni. Glielo chiede la gente stanca e demoralizzata...Speriamo dunque sia il salvatore della crisi...". Che volete che dica.., forse crede veramente in quello che scrive e che pensa della sua analisi astrologica, decisamente di parte però, Letta, metiamocelo bene in testa, anche leggendo attentamente la sua configurazione astrologica, senza sovrastrutture politicizzate da cui sono lontano anni luce, non è venuto per fare il salvatore della Crisi... Poveraccio ! Chi vuole dargli questa responsabilità, non ha capito il vero motivo di questi governi di centrosinistra, del finto centrosinistra cattocomunista. Dire che Letta è il salvatore della Patria mi sembra eccessivo. E' una persona equilibrata che può dialogare con la Destra in un governo di larghe intese, con il M5S all'opposizione e la Lega grazie all'ascendente bilancino di ampia garanzia diplomatica, dove troneggia però quella Luna-Popolo umorale, piena di alti e bassi. "Il resto del paese ha votato PD e PDL (fatto salvo il 25% al m5s inutile per governare), scrive imperterrito l'astrologo sinistrorso, e quindi sono questi i due maggiori partiti e siamo in Democrazia, si spera..! Quindi tocca a loro portare piano piano il paese in una situazione migliore, la crisi dura da almeno 5 anni (beato lui..che la vede così breve...) e siamo allo stremo ormai, quindi devono cambiare certe leggi scellerate e certi comportamenti. Chi non li vuole, certi politici, non li votasse ! A questo serve il voto ! A scegliere...". Inorridisco a leggere questo finto buonismo organizzato a tavolino..!! Letta non farà nulla di tutto ciò perchè non è il suo scopo con quelle opposizioni saturnine e con quel Plutone in dodici inganna probabilmente anche se stesso..e il nostro astrologo che legge l'analisi con la sua visione politicizzata e non con quello che si evidenzia..veramente..Quel Plutone in dodicesima, così motivato e congiunto ad Urano in vergine, esalta certamente le logiche segrete e segretate come la sua precisa e confermata appartenenza a gruppi non proprio esemplari per il loro regolamento trasparente e democratico.
Il buon Letta infatti è membro del comitato europeo della Commissione Trilaterale (in cui c'è anche Monti, guarda il caso..) e del comitato esecutivo dell'Aspen Institute Italia (dove è iscritto il buon Napolitano). Nel 2012 ha partecipato alla riunione del Gruppo Bilderberg presso Chantilly, Virginia, USA e potrei continuare per ore: Gruppo Bildeberg, Nuovo Ordine Mondiale, sono tutte organizzazioni associati agli "illuminati"...per chi ci crede...!! Ma sarebbe ora che si aprano gli occhi: domandatevi, il perchè della guerra aperta a Berlusconi...anche se fosse un delinquente, non può essere l'unico delinquente dello sfascio italiano...!! Come se gli Andreotti, i Cossiga, i Prodi, per dirne solo alcuni (ma anche un certo Andreatta..però, maestro,guru politico del nostro Letta) fossero degli angioletti ingenui ed inesperti, vissuti loro malgrado, negli anni di piombo, proprio quelli che hanno dato alla luce il nostro eroe...e dove Berlusconi non si sapeva neanche chi mai fosse...
Non mi si dica, quindi, che somo congregazioni democratiche e legittime quelle in cui ci si riunisce segretamente, mantenendo stretto riserbo sui punti organizzativi in discusione nella riunioni tra capi di Stato e personaggi della finanza mondiale...Siamo in pieno atteggiamento massonico..cioè Plutone in dodiciesima.

Le cose, in sintesi breve, possiamo dire con un certo qual equilibrio, sono andate in questo modo, caro il mio amico astrologo benpensante, vero o presunto: il "rieletto" Presidente, Napolitano ha dato l’incarico a Enrico Letta, dopo mesi di inutili e perversi tentativi del pupillo Bersani (anche umilianti, ad onor del vero, per un bilancia passi, ma l'ascendente ariete proprio no..) per accordarsi con Grillo che nella campagna elettorale, da poco finita, era stato apostrofato in male maniere, per il governo delle larghe intese, il famoso governissimo.. Ora Chi aveva dichiarato, prima delle elezioni, di volere un governo del genere? Esplicitamente: nessuno, certamente. Anzi le dichiarazioni erano tutte incentrate al proprio orticello, convinti come erano i PD bersaniani, di stravincere le elezioni..., avendo fatto fuori ignominiosamente il nemico giurato Berlusconi..!! Non si sono resi conto nenche della forza emergente di Grillo, che io stesso avevo anticipato nell'articolo succitato, caro il mio amico.C'ho messo un po, ma in un paio di mesi mi sono dedicato a fare due conti:quelli solitamente detti della serva. Stando ai dati ufficiali del Ministero degli Interni: votanti alla Camera 35 milioni e qualcosa; voti presi da chi non voleva assolutamente un governissimo (PD, SEL, 5Stelle, Rivoluzione Civile) 19 milioni e qualcosa pari a circa il 55% dei votanti. Questo dato non contempla le schede bianche nulle, né "Fare per Cambiare" la cui posizione non era chiarissima in materia, né i voti di liste minori di cui è difficile decifrare il programma e l’opinione in materia. Questo per dire che tale percentuale potrebbe facilmente arrivare al 60% contando più esattamente. “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo…” (Costituzione della Repubblica italiana, Articolo 1)Detto in altri termini: il popolo non pare che abbia votato per questo.Allora in base a cosa il presidente Napolitano ha insistito tanto su questa soluzione? Sull’incapacità dei partiti di mettersi d’accordo? O forse sula necessità che diede origine al precedente governo Monti, nominato sempre dallo stesso Presidente, quella di garantire il rispetto dei dettami dei potentati finanziari?Una traccia in tal senso sembrerebbe darcela proprio il “giovane” Letta quando, nel suo modernissimo sito, afferma con un certo orgoglio di essere dal 2004 vicepresidente di Aspen Institute Italia; e quando si va a vedere che cos’è questo sconosciuto istituto si scopre che è una filiale del gruppo Bildenberg di cui Mario Monti è stato per anni dirigente. Per il lettore distratto ricordo che Bildemberg è un simpatico gruppo di “persone influenti” che si riunisce dal 1954: a far cosa? Non si sa, perché i verbali delle riunioni sono segreti e di pubblico c’è solo l’elenco dei nomi.Insomma un governissimo in continuità con i “tecnici” degli ultimi due anni. In continuità con l’idea che quando si taglia la spesa pubblica stiamo parlando della spesa sociale non delle Grandi Opere Inutili, quando stiamo parlando di investire soldi ci stiamo riferendo al salvataggio delle banche, non all’investimento nella salvaguardia dell’ambiente o nel rilancio dell’economia reale, quando parliamo di politica internazionale parliamo di come appoggiare direttamente o indirettamente le “missioni di pace” del colonialismo o del neocolonialismo e non ad operare per la risoluzione diplomatica e nonviolenta dei conflitti...Questo si spiega perfettamente con quell'ampia configurazione planetaria che ho definito "insana" proprio perchè non libera i propri, peraltro altissimi, valori nei settori astrologici legati alla trasparenza, bensì li annega in un mare d'acqua..drogata e obnubilante tipica della dodicesima casa così determinate nel tema dell'attuale primo ministro italiano..ancora per poco. Mi sto sbagliando..? Me lo augurerei di tutto cuore perchè ci sarebbe tutta un'altra storia dove i buoni vincono e i veri cattivi, che io traviso chiaramente, vanno finalmente all'inferno, ma ho paura proprio di no..!!! In ogni caso le prossime settimane, finite le "vacanze" d'agosto, (per chi le può fare..), quando l'autunno comincerà ad irrigidire la temperatura del clima (drogato anch'esso..peraltro..!!)e a far cadere le foglie, verso fine settembre, inizi d'Ottobre, lo capiremo con sicurezza..se a cadere saranno solo le foglie..!!!

Roma, 01/8/2013

Dr. Claudio Crespina IlNadir 

© tutti i diritti riservati                                           

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir