Astrologia e Politica

E' MORTO FIDEL CASTRO

E' MORTO Fidel Castro (LEONE), aveva 90 anni. La notizia della scomparsa del leader cubano arriva dalla Tv nazionale dell'isola dal fratello, Raul Castro. L'uomo che entra trionfalmente all'Avana l'8 gennaio del 1959 in piedi su una jeep è un giovanotto di 32 anni, alto 1.90, molto miope, con una lunga barba e una divisa militare verde oliva. Nato sotto il segno del Leone il 13 agosto del 1926, è laureato in legge. Si è già sposato e ha divorziato. Ha tre figli: Fidelito, nato dal matrimonio con Mirta Diaz Balart; Jorge Angel e Alina, frutto di due relazioni extraconiugali.

E' già stato in carcere per aver guidato, sei anni prima, un disastroso assalto di ribelli al cuartel Moncada, una caserma dell'esercito vicino a Santiago, la seconda città dell'isola. Arrestato e condannato a 15 anni, ne sconterà poco più di uno. E' stato in esilio diciotto mesi, fra Messico e Stati Uniti. E il 2 dicembre del '56, è tornato clandestinamente con un piccolo yacht, il "Granma", e 88 compagni. La maggior parte moriranno subito dopo lo sbarco ma, insieme a lui, una quindicina - dodici come gli apostoli secondo la leggenda - riusciranno a raggiungere le montagne, la Sierra Maestra, per dare inizio alla guerriglia vittoriosa. Quell'8 gennaio Fidel Castro è già il capo indiscusso di una rivoluzione che allora nessuno sa dove andrà ma che ha appena liberato Cuba, l'isola più grande dei Caraibi, da un dittatore, Fulgencio Batista, legato alla Mafia italo-americana e a Lucky Luciano, che nella notte di Capodanno del '59 è volato via con 100 milioni di dollari e pochi fedelissimi per rifugiarsi nella Repubblica Dominicana. L'impatto mondiale del trionfo dei "barbudos", non più di 800 guerriglieri in tutto, è immenso. Uno squarcio nello scacchiere della Guerra Fredda. Il primo viaggio all'estero di Fidel Castro è negli Stati Uniti, nell'aprile del '59, su invito della Società degli editori di giornali. Nei suoi discorsi americani Castro sosterrà che la sua rivoluzione è "umanista", prometterà di convocare libere elezioni e di difendere la proprietà privata.

Leggi tutto: E' MORTO FIDEL CASTRO

BERLUSCONI, rimanere a casa significa fare un grande regalo a Renzi

Forza Italia da un pò di tempo vuole rivendicare la sua forza, la sua determinazione, l'età dell'oro che un tempo regnava nel partito, e lo fa strillando a voce alta, in occasione del Referendum del 4 Dicembre, tramite il suo portavoce più acclamato, Silvio Berlusconi: "È necessario che gli italiani siano ben consapevoli di qual è la posta in gioco, e che a questo fine i nostri aderenti, i nostri militanti, i nostri eletti e i nostri dirigenti devono mobilitarsi, con un ultimo grande sforzo. Le ultime due settimane sono quelle decisive, molti italiani devono ancora formarsi un'opinione". Lo scrive Silvio Berlusconi nel messaggio inviato ad Antonio Fazzone e Antonio Tajani in occasione della Convention di Forza Italia Le Ragioni del No organizzata oggi a Fondi. Molti italiani purtroppo -aggiunge il leader Fi- non sanno che questo referendum non è come gli altri, che non esiste il quorum, e che quindi stare a casa non è un modo per dire di No. Rimanere a casa significa fare un grande regalo a Renzi, aiutare la vittoria del sì. Né il governo Renzi, né il contenuto di questa riforma, meritano l'appoggio degli italiani.

Leggi tutto: BERLUSCONI, rimanere a casa significa fare un grande regalo a Renzi

IL COLPO DI SCENA DELLA TURCHIA

L'EUROPA IN FIAMME, IL MONDO IN FIAMME...


LE DIVERSE IDEOLOGIE RELIGIOSE IN CONTRAPPOSIZIONE VIOLENTA: CRISTIANI E MUSSULMANI 
LE CROCIATE SONO TUTTORA PRESENTI NEGLI ANIMI ANCORA IRATI DALLE PERSECUZIONI RELIGIOSE, VERO MALE DELL'UOMO.
VI RIPROPONGO UN MIO ARTICOLO DI SETTEMBRE 2015 AMPIAMENTE PARLANTE SULLE DRAMMATICHE VIOLENZE IN ATTO IN QUESTI MESI:
-IN FRANCIA ANCORA UN DRAMMA (il terzo da gennaio 2015) A NIZZA..
-IN TURCHIA SIAMO AL GOLPE
DIRE CHE LO AVEVO SCRITTO E PREVISTO FORSE NON SERVE A MOLTO MA TANT'E'..segue articolo

ECCO IL LINK: http://www.ilnadir.com/blog/481-l-eclissi-bellicosa.html.

MI PIACE AGGIUNGERE ALL'UOPO UN ALTRO LAVORO DI GRANDE VALORE ASTROLOGICO, QUELLO DI MASSIMILIANO GAETANO, UN COLLEGA DI PRIMISSIMA STIMA, OLTRE CHE AMICO, CHE INDAGANDO, CON LARGO ANTICIPO SUGLI EVENTI, LE ECLISSI SOLARI (non la tetrade che è lunare..) DI NOVEMBRE 2013 E DI MARZO 2015, TRAMITE LA VISIONE DELL'ASTROLOGIA CLASSICA, GIUNGE ALLE MIE MEDESIME CONCLUSIONI, NEL SUO PODEROSO ARTICOLO INTITOLATO "LA TURCHIA: UNA NAZIONE NELL’OMBRA DELLE ECLISSI" CHE CONSIGLIO VIVAMENTE DI LEGGERE.

 

 


LA REDAZIONE DEL ILNADIR

UNA MORTE ANNUNCIATA: QUADRATURA PLUTONE URANO.

L’Esplorazione Zodiacale del 2015, nel lungo prologo del dr. Claudio Crespina, che sta portando avanti da più di tre mesi (con prossima pubblicazione della prima parte a giorni), sottolinea l’incompletezza e il “fraudolento” messaggio di certa tipologia astrologica detta “commerciale o segno solare”. Non si capisce come per molti autori, (Astrologi anche professionisti) la potente quadratura Urano Plutonica, insistente sulle seconde decadi dei rispettivi segni Ariete - Capricorno, sia stata completamente disattesa nelle loro semplicistiche valutazioni (e con essa anche il poderoso quadrato a T fisso stagliato nel tema del cielo d’ingresso del 2015). In questa atmosfera di trasformazioni e disgregazioni di strutture non più sostenute, una notizia come quella dell’uccisione di Boris Efimovič Nemcov, - politico russo, vicepremier del governo di Boris El'cin e cofondatore del partito Unione delle Forze di Destra, che raggruppava alcune organizzazioni e movimenti politici indipendenti di area liberale – che viene trasmessa come una notizia di secondo piano, non può essere lasciata al caso.

Leggi tutto: UNA MORTE ANNUNCIATA: QUADRATURA PLUTONE URANO.

DE ABSOLUTA POTENTIA: la perversa logica del Potere 2^parte

"Ahi, Costantin, di quanto mal fu matre,/ non la tua conversion, ma quella dote/ che da te prese il primo ricco patre!".                                                                                                         Dante Alighieri


Inizio la seconda parte di questo voluminoso escursus nato dal seme di Nicea (il mio Satus Tempus Cosmologico: vedi simbolo grafico appena reinserito) e dal suo approfondimento per ampliarne tutti i significati possibili e renderli agibili per altre ricerche astrologiche di natura previsionale, continuando sul ragionamento del Potere, della sua logica dirompente e di chi poi lo esercita, vuoi con dedizione al popolo che rappresenta, vuoi con completa ignominia, abusando illeggittimamente del ruolo di cui dispone. Trovo assurdo che nel terzo millennio ormai iniziato ci siano ancora personaggi che si possano considerare Re, Regine, qualcuno anche Imperatore, Principi, (sono inseriti nella lista degli intoccabili anche i leader burocratici, i finanzieri bancari ed economici, che senza possedere titoli regali, agiscono illecitamente come se li avessero:..un po come fanno i mafiosi, ma almeno loro sono delinquenti dichiarati..) per la cosiddetta appartenenza ad una linea di sangue che veramente stride ormai con la realtà circostante e non credo essere il solo a pensarla in questo modo: ma il mondo continua imperterrito ad essere "infarcito" di

Leggi tutto: DE ABSOLUTA POTENTIA: la perversa logica del Potere 2^parte

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir