IL "VACCINO" PER LA VERITA'..

IL VACCINO IN DIRETTA TV: SIAMO GIUNTI A QUESTO IN ITALIA...

Giornalisti venduti … da vomito! Questo il commento di Eleonora Brigliadori alla messa in scena di Bruno Vespa, in quello
che è stato solo un vergognoso mega spot fatto ieri sera a favore dei vaccini e del miliardario business delle rispettive case farmaceutiche! Oramai anche gli italiani più grulli hanno capito e stanno imparando a capire come funziona il circo della medicina e della “salute”, per cui stanno perdendo montagne di soldi ogni anno, quella di ieri sera è una palese dimostrazione di chi controlla l’informazione, che dovrebbe essere libera e indipendente … Quella specie di insetto di Vespa ha fatto esattamente l’opposto di quello che avrebbe dovuto fare un vero giornalista, ovvero fare un’inchiesta sulle morti causate dai vaccini, cercandone le possibili cause indagando sulla vicenda, e invece il pirla che fa? Si fa iniettare il vaccino in diretta TV, cosa spinge un “essere umano” a fare questo..?!

Queste le cocenti dichiarazioni di E. Brigliadori, della quale, pochi anni orsono ho scritto un articolo in chiave astrologica, letto da qualche migliaio di utenti (NON POCO A DIRE IL VERO..), grazie alla forza espressiva della sua incresciosa storia, apparsa certamente vera, sulle problematiche di guarigione dal cancro che l’attrice contrasse e combattè con tutte le sue forze coraggiosamente (ECCO IL LINK: http://www.ilnadir.com/index.php/logica-astrologica/77-astro-news/astrologia-e-medicina.html). Dichiarazioni, queste della Brigliadori, senza peli sulla lingua, che direttamente e senza i soliti manierismi di facciata, attaccano questa deforme informazione italiana asservita al sistema-potere potrei dire da secoli…!! D’altra parte ditemi voi se può essere accettabile che la principale fonte d’’informazione italiana (la trasmissione principe di Rai 1: "Porta a Porta") possa essere in mano, da almeno 30 anni, sempre alla stessa persona, nella fattispecie l'immarcescibile Bruno Vespa, aldilà della sua chiara o meno professionalità. Alla faccia del pluralismo tanto decantato da tutti, mai assecondato di fatto, ci sarebbe da dire.

Qualche notizia in genere. La carriera in poche parole di Eleonora Brigliadori:  nata a Milano il 18 febbraio 1960. Ha debuttato in televisione in Rai a 17 anni come telefonista nel programma «Portobello» con Enzo Tortora. La carriera A 18 anni passa come annunciatrice a Telemilano 58 (poi Canale 5 di cui diventa volto). Nell' 84 è in Rai con Pippo Baudo a «Fantastico 5». Quindi teatro e programmi minori. È vegetariana, ma il termine non le piace. Precisa: “Non mangio animali che possono uscire dal mio corpo”. Non le piace nemmeno il contratto che ha firmato per il reality di Raidue: “È la negazione dei diritti dell' uomo, devo sapere che non conto niente, se lo legge un avvocato gli si drizzano i capelli”. Eleonora Brigliadori crede anche nella auto-guarigione: “Ne ho la certezza. Mi sono guarita da un carcinoma epatico senza seguire le cure "tradizionali". Non ho certezza che ognuno posso auto-guarire, sostiene molto assennatamente, ma ho certezza della mia auto-guarigione (congiunzione esatta del Sole a Kirone nel suo tema natale..) e che la chemioterapia uccide come ha fatto con mia madre. Gli scienziati devono ritornare sacerdoti, (frase che trovo stupenda e piena di senso..) il mio corpo è un tempio profanato in passato da troppi medici”. Ha già detto che non vuole parlare dell' urinoterapia, eppure era stata lei al Maurizio Costanzo Show a raccontare che la beve perché fa bene..: immagginatevi i commenti e i risolini del pubblico in sala.., non so se vi ricordate quell'episodio. “Parlo, continua con fervore, solo con persone che hanno un' intelligenza alla stessa altezza dei miei occhi e non del mio apparato urinario”...Eccezionale questa donna dal mio punto di vista.

Ora solo chi non vuol “vedere” non vede…!! Siamo giunti all’assurdo del VACCINO IN DIRETTA TELEVISIVA per stravolgere e manipolare gli utenti al convincimento “forzoso” di vaccinarsi: il vaccino venduto pubblicitariamente come una qualsiasi bevanda da banco alimentare o da supermercato..Sapete quanto sarebbe costato un passaggio televisivo del genere per chi avesse la volontà di produrre una pubblicità per un suo prodotto..? Siamo nell’ordine di tanti milioni di euro…ai quali vanno aggiunti i compensi per i “conprimari” attori che si prestassero al’esibizione…!!  Il fatto scontato che Vespa (presentatore dei Gemelli come la lunga serie di suoi illustri colleghi, tutti amanti del microfono e della comunicazione  come Baudo, Mike Buongiorno, Carrà, Bonolis, Papi e tantissimi altri a dimostrazione della validità del dettato astrologico..che in questo modo, diciamo statistico, ne esclude la casualità..) sia un “pirla” (io direi un vero approfittatore.. rimanendo nell’eufemismo ) non sposta di una virgola l'uso spregiudicato che fa da sempre del programma che conduce: l'abbiamo visto negli anni, gli inchini e i salamelecchi fatti ai potenti di turno, senza rimetterci mai la ..“pelle”, per non dire qualcosa di più forte: ecco qual è la sua vera professionalità, essere un “uomo” per tutte le stagioni…che si addice, astrologicamente parlando, all’animo Gemelli, mai veramente preso per qualcosa o per qualcuno se non dalla sua mimetica inteligenza (mi riferisco all’archetipo gemellino e non a qualche individuo dei Gemelli, come devo spesso sottolineare). Questo signore (B. Vespa) è uno che in un paese normale sarebbe stato messo alla porta (e non a “porta a porta” ..perdonatemi la battuta…), se non agli arresti, già da un bel pezzo.. Purtroppo gli italiani devono essere condannati alla sua imposta presenza, affrontando giornalmente seri conati di vomito ogni volta che appare sullo schermo, non tanto per quello che dice quanto per quello che NON HA MAI DETTO…!!! Insomma.. SIAMO AL RIDICOLO..NON C’E’ CHE DIRE…!!   

ASTROLOGICAMENTE PARLANDO C'E' NETTUNO NELLA SUA SEDE NATURALE cioè IN PESCI, CHE "LAVORANDO" PER LA VERITA' DEI TEMPI E DEGLI SPAZI CHE STA ATTRAVERSANDO e RIELABORANDO, QUADRANDO i GEMELLI (comunicazione) e OPPONENDOSI alla VERGINE (Cura e Salute), sta disorientando, ormai da due anni, avendo dismesso i suoi abiti peggiori, legati all'alcool, alle droghe, alle illusioni e alle manipolazioni di massa, tutto un mondo abituato alle falsità e alle ipocrisie di facciata, facendo parlare i suoi figli migliori (Eleonora Brigliadori ne è esempio egregio..con quel Nettuno congiunto al suo ascendente scorpione: ricerca delle motivazioni profonde). Non è un caso certamente, per chi sa di astrologia e ne capisce la determinante interferenza nelle umane vicende, che ieri, in quella trasmissione-comunicazione cult della Rai, si sia mosso un forte Gemelli, quale è Bruno Vespa e abbia risposto, senza tanto attendere, una nettuniana come la Brigliadori. Nettuno il dio degli Oceani e delle loro profondità, mentali prima che fisici, ha parlato il suo linguaggio psichedelico quadrato com'è alla congiunzione Sole-Mercurio in Sagittario ed anche a quel Saturno, nonostante l'orbita sia un po troppo larga..oltre i 7 gradi che, per me, sono tropi in riferimento ad un transito seppur di pianeti importanti come questi sunnominati.  LA STORIA VERA… CHE COSA È ACCADUTO? Tre persone, due di Siracusa (Sicilia) e una di Termoli (Molise) sono morte nei giorni scorsi dopo aver ricevuto una somministrazione del vaccino anti-influenzale dal medico di base. Uno dei due pazienti siciliani, di 68 anni, è morto per un evento cardiovascolare un’ora circa dopo aver assunto il farmaco; gli altri due, un siciliano di 87 anni e una molisana di 79, sono deceduti entro 48 ore dalla somministrazione, per un’infiammazione del sistema nervoso centrale, (un’encefalite-meningite). Tutti e tre i pazienti erano anziani, e due soffrivano di patologie pregresse: glicemia alta e problemi alla tiroide. I decessi sono avvenuti tra il 12 e il 18 novembre scorsi. Ci sarebbe poi un quarto caso sospetto di una 92enne molisana ricoverata in stato comatoso a 48 ore dalla somministrazione, ma poi dimessa dopo 10 giorni. L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha disposto il divieto di vendita di due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad, della casa farmaceutica Novartis, dopo i decessi sospetti di quelle tre persone a cui era da poco stato somministrato. La misura, incredibile visu, è stata presa in via cautelativa, DICONO..!!, per “garantire la sicurezza dei consumatori”..,(mi vien che ridere…, se n on ci fosse da piangere…!!) ma c’è il rischio concreto che questa vicenda susciti ingiustificati allarmismi: eh già, proprio ingiustificati.. Vediamo che cosa c’è da sapere in proposito per evitare inutili psicosi…Hanno tagliato corto, ecco cosa c’è da sapere: hanno fatto uno spot pubblicitario senza precedenti cercando di distrarre l’opinione pubblica sul dramma vero dei vaccini che sono assolutamente inutili se non deleteri alla salute umana. Ecco come si difende la casa farmaceutica: I lotti su cui cade il divieto sono i numeri 142701 e 143301 del vaccino anti-influenzale Fluad di Novartis Vaccines and Diagnostics, prodotti a Siena (questo significa che c’è di mezzo, con buona percentuale di verità, anche il Monte Paschi, la banca del PD, coi suoi proprietari-responsabili…, tutti politici) e in commercio in Italia da più di 10 anni. Il farmaco è finora stato utilizzato con successo, in milioni di dosi, per proteggere i soggetti più debilitati (anziani, donne incinte, malati cronici, personale sanitario) dalle complicazioni dell’influenza stagionale, senza che la sua efficacia o sicurezza siano mai state messe in dubbio. I lotti (460 mila dosi sui 4 milioni in commercio) erano destinati solo alle Asl e ai medici di base, e non erano distribuiti in farmacia. COSA È ANDATO STORTO? Non esistono per ora prove scientifiche che mettano in relazione i decessi con la somministrazione dei vaccini, ( e quando le troverebbero mai..!!!) perché i numeri sono statisticamente troppo bassi e le persone molto anziane e debilitate…Capito l’antifona..? La colpa è della vecchiaia …. L’Aifa ha disposto il divieto di utilizzo proprio per verificare le dinamiche dei fatti. Una possibile ipotesi è che ci sia stata la presenza di un contaminante in fase di produzione. Per far passare indenne la casa farmaceutica e i vaccini influenzali dobbiamo mandare giù anche questa ulteriore boiata: “D’INFLUENZA SI MUORE..!!” sostengono le maestranze farmaceutiche, alla faccia dei tanto sventolati progressi della medicina in questi anni e della lunghezza della vita. DI INFLUENZA SI MUORE? Così rispondono.  Ancora oggi l’influenza stagionale uccide ogni anno circa ottomila italiani, e di questi l’80% ha più di 65 anni (il dato è emerso durante il convegno sulle vaccinazioni in Europa promosso dal ministero della Salute italiano nell’ambito del semestre italiano di presidenza europea)….Inutile dire cosa penso di questa ulteriore trappola…: un convegno italiano sulle vaccinazioni ..ahahah.  La copertura vaccinale, che in Italia è offerta gratuitamente ai soggetti a rischio, non  raggiunge ancora l’obiettivo minimo del 75% auspicato dall’Organizzazione mondiale della sanità..(organizzazione mondiale per la delinquenza.e l’ignominia .ecco il suo vero nome). La difesa di BIG PHARMA è arrivata fino al punto di far credere di essere vittima del suo stesso mandato alla salute perché c’è gente, come me, che non crede al beneficio dei vaccini ma che ne guarda solo il provente economico che ne deriva. MA ALLORA HANNO RAGIONE QUELLI CONTRO I VACCINI..? Big Pharma così risponde ed è tutto un programma leggerne la risposta: “ Il pericolo che si corre sempre con i vaccini, quando sono efficaci, è che nessuno si ricorda quanto fossero terribili le malattie che prevengono. E così tanti sono demotivati a vaccinarsi. O peggio: sovrastimano i possibili effetti collaterali che – rispetto ai benefici – sono minimi e sempre sotto controllo”…Che sciocchi che siamo..!! Putroppo però, chi si oppone ai vaccini, continua la multinazionale,  non può essere convinto del contrario con ragionamenti logici, prove scientifiche e campagne di informazione inappuntabili: proprio come quella di ieri sera da Vespa…VERAMENTE INOPPUGNABILE..!!!  Il meccanismo psicologico, sostengono questi affaristi della salute, che scatta in questi casi è semplice e subdolo allo stesso tempo: si mettono in atto strategie cognitive solo per confermare le proprie convinzioni, anche a dispetto delle evidenze. E si vedono complotti ovunque…”. Già siamo sempre noi i malati, mentre loro sono al di fuori dei complessi psichici che in realtà loro stessi, con simili ragionamenti subliminali, immettono nel meccanismo cerebrale di chi legge proprio creando ragionando in simil maniera..opportunistica, utile a tutelare, non gli eventuali pazienti, ma i loro esponenziali interessi economici. Per questo le campagne di informazione possono risultare inefficaci e persino controproducenti, come ha recentemente dimostrato uno studio scientifico condotto negli Usa e pubblicato sulla rivista Pediatrics. Arrivano a tutto per dimostrare la loro estraneità ai fatti e per non perdere i loro macro interessi economici: d'altra parte sono delle SPA..., qualcuno, risvegliandomi dal torpore iconoclasta in cui ero caduto, mi disse volendo farmi capire che questi signoroti della salute agiscono per interesse econimico e non per l'interesse UOMO a cui dovrebbero guardare in primis, secondo la mia ancora estremamente ingenua visione..della vita..in cui però, continuo ostinatamente a credere e, spero anche molti di voi con me...
  
Roma 3.12.2014                                   

Dr.Claudio Crespina IlNadir

© tutti i diritti riservati





 

 

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir