CON GIOVE IN SAGITTARIO CHI VINCE E CHI PERDE NEL PROSSIMO CAMPIONATO 2018-2019

GIOVE E SATURNO: LE POTENTI VARIABILI DELL'ALTALENA DEI DESTINI ..   

AVVERTENZA. PRIMA DI PARLARE DELLA VERA E PROPRIA VALUTAZIONE ASTRALE, LA REDAZIONE DE' IlNADIR, NEL RISPETTO DELLA COERENZA PROFESSIONALE DEL SUO ASTROLOGO DI RIFERIMENTO, Dr.CLAUDIO CRESPINA, RICORDA, ANCORA UNA VOLTA, IL PROBLEMA DELLA MANCANZA DEI DATI UFFICIALI DI NASCITA IN RIFERIMENTO SIA DELLE COSTITUZIONI DELLE SOCIETA' DI CALCIO, SIA DEI GIOCATORI, DI CUI NON SI CONOSCONO LE CORRETTE COORDINATE SPAZIOTEMPORALI (Luogo, Giorno, Ora e Data di nascita) NON ESISTENDO FONTI ATTENDIBILI ANAGRAFICI SU CUI ATTINGERE, ANCHE IN RELAZIONE ALLE COSTITUZIONI DI SOCIETA' NATE INTORNO ALLA FINE DEL 1800, COME, AD ESEMPIO, MOLTE DELLE SQUADRE EUROPEE (italiane comprese..). QUINDI, AVVERTENZA QUESTA, DOVEROSA E IMPRESCINDIBILE, CHE BISOGNA SEMPRE TENERE PRESENTE QUANDO LEGGERETE LE PREVISIONI CHE SARANNO, APPUNTO, INEVITABILMENTE IMPRECISE SE NON C'E' UNA VERIFICA PIENA DELL'INTERO PARADIGMA PREVISIONALE. NESSUNA SCUSA, S'INTENDE, DA PARTE DEL NOSTRO ASTROLOGO CHE COMUNQUE RILASCIANDO, COME LEGGERETE, IL SUO PARERE, EVIDENTEMENTE CONOSCE BENE LO SPAZIO DOVE PUO' O MENO MUOVERSI PER LE SUE VALUTAZIONI.

N.B. VERRA' SPECIFICATO QUANDO SIAMO IN POSSESSO DELL'INTERA INFORMAZIONE SPAZIO-TEMPORALE SUI DATI DI NASCITA UFFICIALI.

IL MILAN E L'INTER: HIGUAIN E SPALLETTI NELL'OCCHIO DEL CICLONE NEL BENE E NEL MALE: PREVISIONE ASTROLOGICA SUL CAMPIONATO DI CALCIO 2018-19. Prima di cominciare il mio excursus voglio però far comprendere qualcosa della tecnica astrologica di cui mi servo per fare le mie previsioni. Nell'ottica geocentrica, è bene sapere, i pianeti non procedono con moto sempre diretto e congruo con la loro rivoluzione specifica..: ogni pianeta  obbedendo di per se ad orbite specifiche..

TECNICA ASTROLOGICA. In queste rivoluzioni continue ci sono periodi dell'anno in cui i pianeti, si muovono nel cosiddetto  "senso retrogrado" cioè la loro rivoluzione sembra muoversi al contrario del moto congruo e diretto che conosciamo. In realtà quello che l'astrologia chiama moto retrogrado è un vero e proprio effetto di prospettiva, che nasce dal fatto che i pianeti e la Terra stessa ruotano attorno al Sole (motivo per il quale il Sole, nelle mia didattica innovativa, non può essere un luminare..partecipante al ciclo manifestativo come fosse un pianeta..:ma ne leggerete il senso in altro articolo..). Un osservatore sulla Terra non è, in questo senso, un osservatore"obiettivo", come erroneamente spesso si crede, di ciò che avviene, in quanto partecipe esso stesso di un movimento di rivoluzione, un po' come chi non guardasse un orologio dall'esterno, ma fosse solidale con una parte del suo ingranaggio..!! Vanno distinti i moti retrogradi dei pianeti inferiori (Mercurio e Venere) da quelli superiori (da Marte a Plutone). Se i primi iniziano la fase della loro retrogradazione quando sono prossimi alla congiunzione col Sole, i Superiori iniziano la loro fase annuale di retrogradazione quando sono al trigono del Sole mentre si stanno avvicinando all'opposizione..In quel periodo, sono molto distanti dal Sole, sono più visibili e per maggior tempo , nel cielo notturno, quindi sono più vicini alla Terra: la fase di retrogradazione si ha, quindi, per i pianeti superiori quando si avvicinano all'opposizione al Sole cioè al punto più vicino alla Terra. In questo senso, un pianeta superiore, tra i quali Giove e Saturno, che sono al centro della mia indagine calcistica, per analogia, in una corretta interpretazione astrologica, in fase di retrogradazione, come spiegato, dà loro maggior visibilità e per maggior tempo nel cielo notturno, informano più intensamente, o davvero dovrebbero, il clima esistenziale delle loro luci simboliche.. per cui ne sono i sognificatori..! Cioè a dire che quando Giove e Saturno sono retrogradi i loro valori risaltano al massimo nel panorama della vita di coloro che ne vengono intrecciati energeticamente, armonicamente o disarmonicamente, dagli aspetti che si creano nel corso del ciclo planetario ininterrotto.  La maggior visibilità della fase retrograda di Giove, ma anche di Saturno e degli altri pianeti, quindi, corrisponde ad una maggior visibilità della sua luce simbolica..nel paesaggio della coscienza degli eventi siano essi personali che societari(cfr. M. Gambassi): la fortuna, l'ottimismo, l'etica, l'oralità, la polemica, la positività e al contrario, quando gli aspetti sono quelli della quadratura e/o dell' opposizione, si palesa la sfortuna, il pessimismo, le speranze inappagate, i desideri rimasti in sospeso.  In questa chiave specifica si esalta il concetto di anello di sosta che è quel particolare anello celeste descritto dai pianeti nel loro moto alternante la fase iniziale o diretta, con quella successiva o retrograda, per poi riprendere la fase diretta..In questo ciclo particolare che si può chiamare "anello" hanno particolare rilievo astrologico e previsionale i due punti estremi dove il pianeta, nel nostro caso Giove, si ferma per invertire il senso del suo moto, sottolineando il punto di mezzo tra questi due estremi come centro energetico assoluto del moto..planetario in atto..! Pertanto il moto di Giove, a favore o contro, e quello di Saturno, a favore o contro, correlati ognuno per se, a quegli anelli di sosta, segnano indelebilmente i momenti delicati del periodo che sto valutando in relazione a coloro, persone, società, squadre che sono al centro della mia indagine, sottoponendo alle diverse problematiche energetiche, in relazione al moto gioviano in transito in Sagittario (che sarà il Segno favoritissimo dalla sorte fino alla fine di novembre 2019 circa..essendo inoltre lo spazio eclittico del governo di Giove) l'intera Croce Mobile: bloccando cioè energeticamente gli obiettivi e le potenzialità sia del segno dei Pesci, in Quadratura Crescente (più duramente..) che quelle del segno della Vergine in Quadratura Calante (meno oppressivamente). Dulcis in fundo non risparmiando dai suoi strali disarmonici anche i Gemelli all'Opposizione che potranno però, rispetto alle quadrature, rendersi conto più efficacemente delle correzioni da attivare potendo correggere, se saprano agire tempestivamente, i loro obiettivi.e soprattutto le modalità per raggiungerli. In compenso saranno decisamente favoriti armonicamente in primis i Segni di fuoco al Trigono del Sagittario superstar, quindi i Leone e gli Arieti, e in secundis i Segni al Sestile, cioè Bilancia e Acquario anche se più sommessamente dei precedenti. Chiaramente questa modalità indagativa si riferisce alle Regole di base della tradizione, alle quali però, chi mi conosce, e conosce la mia scuola (L'ASTROLOGIA QUALISTICA), sa che la mia specifica didattica astrologica aggiunge dei precisi riferimenti diagnostici come la tecnica dell'I.C.P.; dell'I.C.; del S.T.C. tutte utili a stringere il campo della valutazione così da poter essere sempre più preciso quand'anche si trattasse di movimenti planetari che influiscono sostanzialmente in modo generico riferendosi maggiormente a Società di Calcio di cui, quasi sempre, non si conoscono i dati esatti di nascita, nella fattispecie l'orario esatto della fondazione, senza il quale viene a mancare un riferimento determinante nei calcoli valutativi, come l'Ascendente, che certamente rende squilibrata tutta la previsione che necessariamente deve basarsi solo sul dato riferito al giorno di nascita quindi al solo Segno Zodiacale del cosiddetto Sole che ne scaturisce dalla data, appunto, della fondazione societaria. Grazie però alle mie ricerche innovative ho potuto ideare quelle tecniche d'indagine che consentono un maggiore equilibrio anche se non si può utilizzare la conoscenza oraria di cui, come detto, non si ha spesso il dato ufficiale. Equilibrio dettato dalla possibilità di comprendere realmente come si muove e soprattutto dove si muove il pianeta studiato: in questa indagine a base calcistica i rifeirmenti diagnostici, come detto sono dettati dal moto incrociato dei pianeti del sociale, GIOVE e SATURNO che, data la loro orbita semilenta intorno al Sole, hanno la precisa e significativa caratteristica di orientare la loro particolare energia nell'ambito coerente di un anno che è il periodo di tempo che serve per analizzare adeguatamente lo svolgimento di una intera stagione calcistica che si svolge ormai, da metà agosto circa, a fine maggio dell'anno seguente circa, momento in cui finiscono tutti gli impegni meramente calcistici ed iniziano quelli che mi piace chiamare "borsisitici..", cioè la compravendita dei giocatori in campo nazionale ed internazionale..che dura, se ben ricordo, fino a luglio..o giù di lì. Ragion per cui, sic stantibus rebus, entrando nel moto planetario che riguarda da vicino maggiormente la possibilità della previsione Giove, come tutti sanno è in Sagittario e Saturno è in transito nel Capricorno: quindi i Segni su cui agire la valutazione previsionale sono questi due, il Sagittario e il Capricorno e i loro derivati analogicamente cioè la Casa IX^ e X^ e tutto quello che riguarda questi valori. Certo che la differenza valutativa tra Giove e Saturno la fa da padrone nel senso che il primo è legato ad exploit genericamente positivi e il secondo a quelli negativi: ripeto però genericamente perchè è evidente, per chi conosce la tematica astrologica, che un transito gioviano può essere disarmonico così come un transito di Saturno, al contrario, può essere armonico. Direte, molto opportunamente: "in questo modo però non si capisce bene la vera differenza tra i due archetipi planetari...". La risposta è semplice e deriva dal fatto che è probabile che molti, forse moltissimi, tra i tifosi di calcio, ma anche in altre categorie, non conoscono le regole astrologiche peraltro tutt'altro che semplici..dove vanno considerate molteplici variabili che non sto qui ad elencare. Riassumendo semplicisticamente, quei due Pianeti, come peraltro tutti gli altri, hanno un ruolo archetipo preciso che, come descritto, può essere invertito dalla specifica configurazione planetaria legata agli Aspetti che uniscono tra loro i vari pianeti (non solo quei diue..s'intende), come i Quadrati e le Opposizioni (considerati disarminici) o i Trigoni e i Sestili (considerati armonici) per dire i più conosciuti e i più usati per dirimere le logiche valutative degli eventi o degli individui che si analizzano astrologicamente.   

Spiegato in breve la metodica applicata e applicabile per comprenderne il senso e il significato, inizio ad approfondire la valutazione dei due pianeti, Giove e Saturno, secondo la mia Scuola, attori principali da prendere in considerazione per una giusta valutazione annuale da riferire coerentemente al percorso, annuale anch'esso, della stagione calcistica. Il dato conosciuto da cui si parte è quello su descritto: Giove è in transito in Sagittario, cioè il Nono segno zodiacale e Saturno è in transito in Capricorno cioè il decimo Segno Zodiacale. La prima particolarità, peraltro non indifferente, che emerge astrologicamente, consiste nel fatto, da valutare non proprio casualmente, ma sincronicisticamente, che Giove è il governatore del Sagittario, quindi è al massimo della sua energia possibile, e Saturno, altrettanto, è il governatore del Capricorno quindi, come Giove, si muove al massimo della sua energia, entrambi nel bene e nel male s'intende. Ora, come detto, una delle mie innovazioni cioè la tecnica dell'I.C.P. cioè dell'Incipit Cosmologico Planetario, si applica alla conoscenza del moto orbitale di ogni pianeta, nella fattispecie dei due che sto descrivendo, in considerazione del suo momento primo in Ingresso nel segno, appunto Incipit.. Quindi Giove entrando in Sagittario ha scaturito un ICP a 27°Capricorno, espresso nelle decise dinamiche realizzative, di successo, di posizione sociale, valori che fanno parte dei motivi della X^Casa, in analogia anch'essa al Capricorno, come potete vedere nel grafico pubblicato poco sopra. Il che sta a significare che, oltre alle valutazioni generiche della Tradizione, sopra descritte, Giove in Sagittario ha questo specifico abito capricorniano (tra l'altro maggiormente rinvigorito dalla configurazione in X^...), valido solamente, è bene chiarire, per il periodo che trascorrerà appunto in Sagittario, transitando su tutte e tre le Decadi, che ne formano il Segno, sostando maggiormente sulla Seconda (più fortunata evidentemente, delle tre..) cioè dall'8 Novembre 2018 al 3 dicembre 2019, circa 13 mesi, che ne designano la specificità energetica del periodo e conseguentemente quella di tutti i segni che entreranno in comunicazione con questi valori. Ragionamento assolutamente identico da fare per Saturno che è entrato in Capricorno il 20 dicembre del 2017, uscendone alla fine del 2020 (quindi transitante nel Segno per 3 anni, cioè un anno per decade circa..), maturando un ICP a 19°58' Scorpione, agente l'energia eclusiva della II^Casa in analogia con il Toro, che, come per Giove, sarà valida solo per il periodo del transito in oggetto. Queste valutazioni servono a comprendere al meglio quali siano i valori in gioco durante questo periodo aldilà delle considerazioni delle regole astrologiche della tradizione, per cui Giove in Sagittario, avvalendosi di una energia capricorniana per questo 2019, certamente favorirà, oltre ai segni di fuoco, anche tutti i "Valori" Capricorno cioè tutte le situazioni in cui il Capricorno sia in evidenza come Sole, come Luna, come ascendente, come mediocielo, come Stellium. Per meglio comprendere il mio ragionamento, ad esempio, vediamo la Società della Lazio che è stata fondata il 9 gennaio (non si conosce, come sempre, l'ora della fondazione..!) quindi in Capricorno: la regola della Tradizione, favorendo i Segni di Fuoco, non la preferirebbe tra le squadre vincenti, mentre le mie tecniche la posizionano tra le favorite. Verità questa che capiremo con chiarezza alla fine di questa stagione calcistica per chi avrà avuto ragione tra le due metodiche previsionali. Per "favorite", voglio chiarire, intendo squadre valide nei fatti, in relazione cioè alle forze reali messe in campo. E' del tutto evidente che squadre come Chievo, Empoli o il Frosinone, per dirne casualmente alcune fra le probabili deboli, seppure appartenessero a quei valori, non potrebbero vincere nulla ma, potrei assicurare che certamente farebbero una stagione importante, magari salvandosi con largo anticipo ma certo non vincendo il campionato..: ripeto sono solo esempi...per farvi capire il metodo.. Quindi per l'attuale forza della Lazio, si deve considerare come vincente, una buona posizione finale nelle coppe e in campionato..Sono stato chiaro.? Certamente non mi riferisco alla vittoria del Campionato o dell'Europa league per cui servirebbero giocatori e investimenti societari di quel livello. Lo stesso ragionamento vale per l'ICP di Saturno che, come visto, sta transitando in Capricorno con l'abito Scorpionico: quindi Saturno per la tradizione sarà energeticamente valido per i segni di Terra come Toro e Vergine meno per quelli d'Acqua come lo Scorpione che invece sarà protetto proprio grazie al mio calcolo innovativo, l'ICP, che ne esalta il valore scorpionico agito nel campo delle passioni, dei beni economici e finanziari, appartenenti alla Seconda Casa in analogia taurina..Quindi il Toro, ad esempio come il presidente Lotito sempre della Lazio, può essere avvantaggiato da Saturno..che ne darà un valido aiuto. Per cui la Lazio sarà una squadra, certamente privilegiata, in questa stagione agli inizi, nonostante le difficoltà iniziali, come poi vedremo nell'analisi più particolareggiata.   

Quindi, come detto, dato il moto specifico del transito di quest'anno 2019, Giove, facendo la sosta sulla Seconda Decade, chiaramente favorirà od ostacolerà maggiormente coloro che sono nati -calciatori, allenatori o Società di Calcio- in quella specifica decade, agendo i suoi benefici ai valori fuoco in primis (Società, Giocatori, Allenatori appunto nati in leone, sagittario e ariete) ma anche a quelli capricorniani appartenenti all'Incipit Cosmologico Planetario legato al momento dell'Ingresso di Giove in Sagittario..Chiaranente i valori dei segni in aspetto disarmonico vivranno situazioni difficili e complesse: Gemelli, Vergine e soprattutto Pesci, ma anche i Granchio segno opposto all'incipit capricorniano. Anche per Saturno in Capricorno, nel 2019 c'è la pressione specifica sulle seconde decadi dei segni legati alla Croce Cardinale: Ariete, Bilancia in quadratura e Granchio in opposizione, stando alla logica tradizionale. Favoriti saranno, sempre secondo la tradizione, i segni di Terra, correlati per il 2019, appunto, alla Seconda Decade: Toro e Vergine ed anche lo stesso Capricorno, regno di Saturno, potrà agire al meglio le sue potenzialità se saprà avvalersi del necessario impegno, se non di qualche sacrificio, per risolvere le sue problematiche passate, irrisolte e/o lasciate in sospeso. Ma il segno da prendere in considerazione per i favori di Saturno sarà, come abbiamo visto, lo Scorpione che alimenterà della sua energia tutte le squadre, le Società, i giocatori, gli allenatori e i dirigemti che nei loro temi rispettivi avranno questo segno tenebroso nei punti chiave dei loro temi di nascita.                                                    

MILAN: GIOVE A FAVORE; INTER: GIOVE CONTRO 

SARA' L'ANNO DEL RILANCIO ROSSONERO TRA ALTALENANTI ATMOSFERE DI ASSESTAMENTO, CHE PRELUDONO INEVITABILMENTE ALTI E BASSI DI RISULTATI  MA LA VIA SARA' DESIGNATA...: IL MILAN RISORGERA' NELLA STESSA MISURA IN CUI L'INTER CROLLERA' ..!! 

IL 10 LUGLIO 2018, OLTRE AD ESSERE LA DATA DEL CLAMOROSO ACQUISTO DI RONALDO DA PARTE DELLA JUVENTUS (Sagittario anche quest'utlima data la seconda nascita in SPA, così come il suo Presidente: non tutto filirà liscio ma la Juventus farà un campionato a se. Problemi nelle coppe non risolvibili dalla sola presenza di Ronaldo in qualche modo ostacolato dai transiti saturnini sin dall'inizio del campionato: Allegri, fortunato Leone, non ha la stoffa del vero leader carismatico, incapace di vincere col gioco a certi livelli, aggrovigliato com'è al suo ascendente Scorpione..che ne impedisce l'illuminazione piena), E' ANCHE LA DATA IN CUI LA SOCIETA' ROSSONERA CAMBIA PROPRIETA': E' NATO INFATTI UN NUOVO MILAN SULLE CENERI DEL MILAN-CINESE DI YONGHONG-LI, INDEBITATOSI ENORMEMENTE IN UN ANNO DI ESERCIZIO, CREANDO NON POCHI DANNI ECONOMICI ALLA DIRIGENZA MILANISTA CHE DOVRA' CORRERE AI RIPARI SE VORRA' PARTECIPARE IN QUESTO NUOVO ANNO ALLE COPPE EUROPEE.

UN NUOVO MILAN, QUINDI, SI PRESENTA ALL'UNIVERSO CALCISTICO LEGATO ALL'INSEGNA DELL'ELEMENTO "FUOCO", COME POTRETE VEDERE LEGGENDO IL NUOVO ORGANIGRAMMA DELLA NUOVA DIRIGENZA. IL MILAN APPENA USCITO DALL'ENNESIMA RIVOLUZIONE SOCIETARIA, E' LA DIMOSTRAZIONE DELL'ESSENZA ASTROLOGICA CHE ADERISCE PERFETTAMENTE, DIREI SINCRONICISTICAMENTE, NON CASUALMENTE, ALLA PRIMA DATA ORIGINARIA COSTITUTIVA DEL CLUB ROSSONERO, FONDATO IL 16 DICEMBRE 1899, QUINDI APPARTENENTE ALLA TERZA DECADE DEL SEGNO DEL SAGITTARIO, CONFIGURATO IN PIENO CENTRO GALATTICO TRA L'ALTRO (segno di grande fama e successo..), APPARTENENTE ALL'ELEMENTO FUOCO.

IL MILAN, IL SAGITTARIO E I SEGNI DI FUOCO (Ariete;leone;Sagittario)

L'ORGANIGRAMMA DEL NUOVO MILAN Il 10 luglio 2018 il fondo d’investimento statunitense Elliott, con sede a New York, ha comunicato che Project RedBlack, la società lussemburghese che controlla e che ha creato per finanziare il Milan, ha ottenuto la proprietà e quindi il controllo della società che fino a oggi ha detenuto la maggioranza del club, la Rossoneri Sport Investment Luxemburg dell’investitore cinese Yonghong Li. Il fondo Elliott, di cui è principale azionista Paul SINGER, è quindi a tutti gli effetti il nuovo proprietario del Milan. Atto questo che è stato formalizzato ufficialmente nella giornata del 21 luglio del 2018 in tarda serata quindi nato a 29°34'Granchio, sulla cuspide Leonina, con Nodo Nord e Mercurio in Leone-Fuoco, espresso da uno pseudo JOD tra la Terra-Sole in opposizione larga a Marte da un verso e a Plutone dall'altro che è tutto un programma se ci volessimo rappresentare al meglio la dinamica degli affari di questo fondo Elliot che proprio limpidissiimi non dovrebbero essere: fatto fermo il principio che nella finanza d'assalto, che questo fondo rappresenta (si tratta infatti di un Edge Found), nessuno ha pietà di nessuno quando si tratta di investimenti e di soldi non restituiti alle scadenze pattuite..! A tal proposito Paul Singer, nato 22 agosto 1944 (73 anni, Stato di New York, Stati Uniti), appartenente al Leone-Fuoco anche lui con uno Stellium potentissimo, è un imprenditore statunitense, fondatore, azionista del fondo Elliott Management Corporation (Uno tra i maggiori fondi "hedge" americani: fondi cioè ad alto rischio, specializzati nell'acquisizione) nell'aprile 2017 (Ariete-Fuoco) rendendo noto inizialmente che Elliott ha prestato 303 milioni all'imprenditore cinese Li Yonghong per completare l'acquisizione del Milan da  Fininvest,  Il 13 aprile 2017, per essere esatti, fu nei fatti ufficializzata la cessione della società all'imprenditore cinese Li Yonghong, che divenne, come ben sanno i tifosi milanisti, il nuovo presidente cinese del club, quasi a contrastare la sponda interista anch'essa divenuta cinese in precedenza. Tuttavia, dopo poco più di un anno, il Milan assistette ad un nuovo ribaltone societario. Singer il 10 luglio 2018, comunica di aver assunto il controllo del club rossonero a seguito dell'avvenuta inadempienza contrattuale delle obbligazioni verso il fondo d'investimento statunitense da parte di Li Yonghong. E, il 21 luglio 2018 (a 29°34' Granchio, in piena cuspide leonina con Nodo e Mercurio in Leone: come detto siamo in pieno dentro l'Elemento Fuoco e la sua energia esplosiva..) il fondo d'investimento americano Elliott subentrò ufficialmente all'inadempiente Li Yonghong, nominando Paolo Scaroni nuovo presidente del club rossonero. Ora tocca al "soccer" (così chiamano in america il nostro calcio o football) avrà pensato da buon investitore ed affarista di primo piano, il Leone Paul Singer, quando si è trovato il Milan fra le mani, anzi per l'esattezza, tocca alla cordata in arrivo dalla Cina passando per le Isole Vergini britanniche: 320 milioni di prestito, tra cui 50 di “nuova finanza” per rafforzare la squadra. Un’operazione blindata dalle garanzie rappresentate dalle azioni del club e dalla vigilanza di un manager, Franck Tuil, alla testa del comitato dei creditori. Un ottimo affare visto il tasso di interesse (l’11,5 per cento per 18 mesi) che dovranno versare i compratori cinesi decisi a bruciar le tappe della quotazione del club ad Hong Kong, necessaria per abbassare il costo del deal (590 milioni). Singer quindi ha blindato il suo affare: è tranquillo, nel senso che o l’affare procede a dovere, oppure si ritroverà in mano, come al dunque è accaduto, il controllo di un marchio tra i più prestigiosi nel mondo del Calcio. Infine, da affarista qual'è, chissà, potrebbe pensare di venderlo in Argentina. senza sconti, of course...!! Aldilà delle solite belle parole di circostanza che invece farebbero pensare ad una ricostruzione del club ex-novo, con questo signore, re delle scommesse sonanti, non si può mai essere sicuri..,seppur si tratta di un Leone, che troppo frettolosamente viene definito generoso e magnanimo dalla tradizione classica. Paolo Scaroni, anch'esso nato in Sagittario-Fuoco il 28 novembre del 46' a Vicenza, è consigliere di amministrazione di Assicurazioni Generali, vicepresidente non esecutivo del London Stock Exchange Group e consigliere di amministrazione di Veolia Environnement. È inoltre nel board of overseers della Columbia Business School di New York e in quello della Fondazione Teatro alla Scala. Tra il 2002 e il 2014 è stato amministratore delegato  di Enel ed  Eni. Dal 2014 è vicepresidente di Rothschild (e.come disse Totò: ho detto tutto..!!). Il 14 aprile  2017 entrò a far parte del consiglio di amministrazione del Milan dopo la cessione del club da Fininvest allo imprenditore cinese Li Yonghong. Il 21 luglio 2018, a seguito del passaggio del Milan dall'inadempiente Li Yonghong al fondo d'investimento americano "Elliott Management Corporation" di Singer, Scaroni viene nominato presidente e amministratore delegato ad interim.

Quindi, in tutto questo rendiconto, peraltro recente, non si può non rendersi conto come il Milan, società di Calcio fondata a dicembre nel 1899, cioè in Sagittario, segno di Fuoco, abbia richiamato a se, volente o nolente, direi ancora sincronicisticamente, le persone adeguate per rendere al meglio in linea con la sua natura primaria del Fuoco ancestrale sagittariano, che spesso ne ha premiato i risultati, confermandone negli anni, la connessione sagittariana d'origine, come dimostra la carriera vincente dell'Ariete-fuoco Sacchi che ne testimonia indelebilmente la frequenza vibratoria vincente su segni di fuoco. Sacchi Arrigo alla guida della prestigiosa panchina del Milan, squadra che ha guidato dal 1987 al 1991 (prima di tornare per una breve esperienza nella stagione 1996-1997), ha vinto uno Scudetto, una Supercoppa italiana, due Coppe dei campioni, due Supercoppe europee e due Coppe Intercontinentali: secondo voi è sufficiente per comprendere la correlazione nel Fuoco..o pensate ancora che certi risultati siano solo frutto della preparazione calcistica e/o professionale di Sacchi che, come allenatore era un emerito sconosciuto al grande pubblico..? Fu scelto da Berlusconi-Bilancia  più per le sue modalità relazionali che per i suoi meriti calcistici.  

LA PREVISIONE 2018-2019.  

Dopo questo approfondimento societario, che ho proposto in relazione alle logiche astrologiche, per far comprendere come sia sempre presente possibile una valutazione astrale nelle vicende umane, financo societarie, siano esse generiche o più specificatamente calcistiche, è giunto il momento di immergerci nella previsione dei possibili eventi aldilà di quello che già ho puntualizzato sin dall'inizio di questo articolo..: entriamo quindi dentro la valutazione vera e propria dei valori in campo nel prossimo anno calcistico 18-19 ormai agli inizi.., collegando i miei ragionamenti valutativi e previsionali al calcolo del moto planetario di Giove e Saturno durante il loro percorso, diverso nella velocità d'esecuzione, più veloce Giove e più lento Saturno, che la didattica astrologica designa come i "fautori del sociale": i loro cicli definiscono tutte le nostre condizioni di vita nel bene e nel male..alimentandone le sorti in positivo o deprimendone gli obiettivi...con esiti negativi e sofferti. In questo perenne incrocio del moto planetario tra Giove e Saturno, non bisogna dimenticare però una regola fondamentale: nella dinamica incrociata di questi archetipi del sociale si prevede sistematicamente che l'intervento di Giove si realizzi solo ad una condizione: serve cioè che l'intervento sia correlato ad una giusta causa. Giove, va sempre ricordato, come suo primo input, LEGALIZZA..quindi non regala nulla, come può sembrare ad una lettura superficiale.., ma consente una "giusta" espansione solo a coloro che la meritano veramente, che si sono guadagnati, cioè, tramite i loro giusti sacrifici, il loro giusto impegno (modalità saturnina sempre correlata alla dinamica gioviana...), il "PREMIO GIUSTO" che consentirà il vero salto di qualità, altrimenti si trattarà, bene che vada, dei conosciutissimi fuochi di paglia..che durano il tempo che trovano...!! GIOVE NON REGALA LA SUA FORTUNA A CHI NON LA MERITA..!! E se per caso lo fa, lo fa solo per illudere, animando il suo compagno di governo, Nettuno, e quindi subitaneamente, deludere, lasciando la persona con il classico pugno di mosche in mano, con l'amarezza di aver perso tutto in un momento: a volte si è trattato di vere fortune sfumate in un nulla..!! Crolli impensabili avvenuti per qualsiasi motivo...nonostante una ricchezza improvvisa piovuta dal cielo..(Giove). Quante volte ho sentito la fatidica frase, espressa sistematicamente da tutti coloro che hanno assistito ad una dura sconfitta della vita di un parente, di un amico, magari divenuto ricco solo qualche anno prima, immancabilmente pronti a pontificare dicendo che se avessero vinto loro quella fortuna, quel premio, quel lavoro..ecc.ecc..nessuno, sarebbe mai riuscito a prenderselo a loro insaputa..!! Tutti bravi con la vita degli altri...ma invece posso assicurare che certe cadute rovinose possono capitare a tutti, anche ai più esperti..se Giove, una volta favorevole, gli si mette di traverso constatando il loro disimpegno..!!

In questo senso vi parlerò in primis di Higuain, del Sagittario Higuain.., anche lui, in quanto Sagittario, è un tradizionale figlio di Giove (ma anche di Nettuno-illusione...!!) e come tale il cambiamento dalla Juventus al Milan di per se non garantisce il salto di qualità che il campione argentino si aspetta senza pensare di doversi impegnare ancora, cullandosi ancora sugli allori del passato napoletano:in questo senso, appunto, potrebbe rimanere col classico pugno di mosche in mano, perchè, come spiegato, Giove non paga coloro che non meritano il suo aiuto espansivo..!! Intendiamoci, Higuain, è sempre un figlio di Giove, quindi ha dentro di se la sua protezione, come la luminosa carriera finora garantisce, per cui se il Milan non rappresentasse la sua sponda ci sarà sempre una squadra che lo chiederà nelle sue file.., ma se vorrà il successo dovrà mettersi in testa che solo con l'impegno Giove lo riporterà in alto: vale per Higuain come per tutti. Certo che nelle file di una squadra come il Milan, anch'essa sagittariana,  dovrebbe avere gli stimoli giusti: il Milan certamente si riprenderà il posto che gli spetta..nella classifica alta delle squadre italiane con o senza Higuain, benedetto come sarà dal transito gioviano, soprattutto nella seconda parte del campionato quando Giove sarà sui gradi della società..Quindi Higuain nei fatti si può orientare verso la naturale potenzialità del Milan, ottenendo un probabile surplus di rendimento durante l'anno a venire, anche se la prima parte autunno-inverno non sarà entusiasmante, non potendo disporre subito degli strali favorevoli di Giove, che, è bene che si sappia, è sempre un toccasana per tutti coloro che, come sagittari, riconosce come figli prediletti..favorendone gli exploits..!! L'affaire HIGUAIN.. di questa estate, potrebbe risultare come una probabile svista-boomerang, della campagna acquisti-cessioni Juventina, nonostante l'acquisto strabiliante di Cristiano Ronaldo e il ritorno del figliol prodigo Bonucci (non vedo bene questo movimento di mercato: c'è qualcosa che mi fa credere che non si rispetterà nel contratto stipulato insistendo l'azione disarmonica di Saturno sulla prestazione di Ronaldo..almeno fino al febbraio 2019, il che fa prevedere azioni nel mercato di riparazione..da parte della società bianconera, ma anche di quella milanista...!!) andando a rinforzare, distrattamente o meno, al dunque, una sua possibile concorrente diretta al titolo italiano (magari non proprio quello in corso d'opera:il Milan è una società in ritardo dati gli ultimi anni in sordina e un parco giocatori non proprio all'altezza..!!). Rinforzo, quello di Higuain, che data l'età ancora giusta, 31anni, può essere il faro del nuovo Milan che crescerà, verosimilmente, sin dal prossimo anno (19-20), considerando questo 2018-2019, appena iniziato, come il varo di un nuovo periodo vincente..! Ripeto però stando ai transiti incrociati di Giove e Saturno qualcosa non torna in questo incrocio di giocatori..dove penso possibile un cambiamento in corso d'opera..!! Lo stimolo vincente del nuovo Milan, in realtà, sarà da correlare sostanzialmente però, non tanto dall'arrivo di Higuain, quanto al possente transito in congiunzione di Giove che è il governatore del Sagittario di cui il MIlan, come società, è figlio più che protetto.., come gli anni delle numerose vittorie strepitose, nazionali ed internazionali, sono lì a dimostrare: Giove come leva per espandersi non è secondo a nessuno. IL MILAN QUEST'ANNO PORRA' LE BASI DELLA SUA RINASCITA STATENE CERTI..E LO FARA' PER TORNARE LO SQUADRONE IMBATTIBILE DI UN TEMPO..MAGARI GIOCANDOSI AL MEGLIO, PER QUEST'ANNO, LA COPPA ITALIA, JUVENTUS PERMETTENDO....che non può ripetere ogni anno (Vince lo scudetto da 7 anni consecutivamente e la Coppa Italia da 4...!!) tutti gli exploits a cui ha abituato i suoi tifosi presenti in tutta Italia, non fosse altro per un equilibrio cabalistico certamente alterato da questi risultati roboanti di questi ultimi 10 anni circa.

Ora, dopo aver descritto le valenze planetarie di Giove e Saturno, direi in chiave generica, per far comprendere al meglio il valore della didattica astrologica quando si possiedono tutti i dati necessari per analizzare meglio il Tema Natale di una persona, voglio far comprendere come quelle valutazioni generiche possono subire delle varianti non indifferenti nell'analisi specifica riferita ad una persona. Quindi approfondirò, sinteticamente, s'intende, il Tema di nascita di Gonzalo Higuain, in quanto, appunto, sono a conoscenza delle sue coordinate. Come potrete leggere, quindi, disponendo di tutti i dati ufficiali di Higuain approfondirò il suo tema (purtroppo non quello del Milan..in quanto non si sa l'ora esatta della reale costituzione della Società, come, peraltro, non si sa di quasi nessuna altra società di Calcio Italiana ed estera..). Già che ci sono, prima della breve analisi del Tema di Higuain, voglio fare un appello a tutti i tifosi di Calcio italiani e stranieri, non disponendo, nei miei database di riferimento, vero pane quotidiano per un astrologo, dei dati di nascita completi e necessari per fare le analisi correttamente, di quasi tutte le fondazioni delle società calcistiche, proprietarie delle squadre. Pertanto vi chiedo, in tutta cortesia, qualora ne foste al corrente, qualora cioè disponeste dei dati di nascita reali al completo delle vostre squadre del cuore (LUOGO, GIORNO, MESE, ANNO E ORA DI NASCITA: soprattutto serve l'ora esatta della costituzione della Società che è proprietaria della squadra, ma anche dei giocatori più rappresentativi della vostra squadra), di contattarmi sul mio sito -www.ilnadir.com- o su facebook dove sono presente con tante pagine. Ritornando al Tema di Higuain, possedendone i determinanti dati di nascita (cioè, astrologicamente parlando, le cosiddette coordinate spazio-temporali)al completo, posso meglio approfondire la sua valutazione che, come vedrete, cambierà non poco rispetto alla semplice previsione riferita al solo transito di Giove sul Sole di nascita di Hguain..che ne consegna, superficialmente, un anno positivo in quanto, appunto, favorito da Giove.., senza però sapere l'intera configurazione planetaria che incide potentemente sulle analisi previsionali quando non se ne conosce l'intera forma planetaria, che, come leggerete, proporrà non poche sorprese, direi inevitabili, quandio si può analizzare l'interezza del Tema.. : sorprese e problematiche...!! Higuain nasce il 10 dicembre del 1987, quindi Sagittario-fuoco, fine seconda decade. Sole in Sagittario, Luna Leone (altro fuoco), ...ma, c'è un ma...! C'è un "piccolo" ostacolo, alla sua capacità di farsi luce, da rilevare: il suo ascendente è in Scorpione e non è un gran segno per alimentare appieno un riscatto.gioviano .., legato solo e sempre alla luce del Sole, tenebroso e silente com'è: agli antipodi dell'esplosione di felicità gioviana..!! Seppur, devo ricordare, che lo Scorpione è il segno del vero goleador (peraltro come ha ampiamente dimostrato lo stesso Higuain nella sua carriera.), come ho dimostrato anni fa in altro articolo, insieme ai segni d'Acqua..Granchio e Pesci..: molti tra i grandissimi campioni del calcio appartengono a questi segni..che, a prima vista, sembrerebbero avulsi dalle "durezze" della dinamica del gioco-Calcio, in quanto, in apparenza, maggiormente collegabile ai processi della forza-Terra, e dell'aggressività-Fuoco, legata com'è ad un gioco decisamente aggressivo e combattuto, tramite scontri e calci veri e propri "regalati" a piene mani tra gli avversari, che in campo diventano veri e propri nemici: inoltre è gioco funzionale ai movimento dei piedi e delle scarpe, dette "scarpini" che ne collega lo svolgimento a moti più terreni che acquatici come invece la statistica dei campioni fa rilevare..!! Pertanto, dato l'ascendente scorpionico di Higuain, che ne ostacola il pieno moto gioviano, deformandone gli effetti, magari, non alterando proprio tutte le promesse, in quanto lo Scorpione non recede facilmente dal valore dei soldi, rappresentando nel dettato astrologico, quello che si dice, come lo schema dei "Soldi degli altri", pertanto posso pensare che la promessa gioviana per Higuain potrebbe rivelarsi una delusione cocente (non economica però..!!): potrebbe non risollevarsi nel Milan, causa la movida scorpionica, masochisticamente limitante. Posso cioè pensare che Higuain sia feribile maggiormente nella sua intimità, regno principe dello Scorpione, alterata tra l'altro da una luna Leone, poco disponibile al sacrificio di personalità. Il ferimento del trasferimento, sentito più come un licenziamento a causa dell'arrivo di un altro giocatore, Ronaldo, considerato più forte e decisivo dalla società bianconera, direi obiettivamente..., ne alimenta una reazione vendicativa..da spendersi più sul piano personale, intimo appunto, che su quello sportivo-calcistico. Higuain, forse inconsapevolmente, tenderà ad alimentare l'intima soddisfazione di vendetta, azione tipicamente scorpionica, contro lo "spodestamento" juventino (proprietaria ancora del cartellino..): la Luna leone non ammette a cuor leggero il declassamento di fronte a chiunque (quand'anche si tratti di un certo Ronaldo). Quindi è probabile che la quadratura luna-Ascendente bloccherà, ingarbuglierà, la sua rinascita: Higuiain, aldilà del transito gioviano che comunque lo favorirà in qualche modo, magari economicamente, potrà subire una parabola calcistica calante, connessa a problematiche maggiormente emotive che sportive. Parabola psichica che lo trasformerà (come l'archetipo scorpionico insegna...!!) da fenomeno a peso da eliminare..!! Higuain, scorpionicamente, cercherà di vendicarsi in qualche modo, non ci sono dubbi: punterà, senza rendersi conto probabilmente ipnotizzato dalla sua istintualità psichica (quadratura Luna-ascendente), causa anche la sua "illusione" nettuniana, esclusivamente alla sua rivincita. Higuain perderà di vista, probabilmente, la linea ottimale da seguire, come dovrebbe essere per ogni giocatore legato alle sorti di altri compagni, non essendo il calcio un gioco individuale: invece di impegnarsi per la crescita della sua nuova società, si affannerà maggiormente per ottenere la sua soddisfazione privata, sia essa di crescita personale, utile a far comprendere al mondo che il goleador non è finito, che quella di vendetta, anch'essa personale. In questo senso, data l'analisi astrologica, un possibile e probabile svolgimento degli eventi futuri potrebbe compiersi in questo modo: l'Argentino, per dare adito alla sua intima vendetta personale, invece di dedicarsi, come dovrebbe in qualità di professionista, all'impegno di aiutare la squadra e i suoi compagni rossoneri a risalire la china (incrinata in questi ultimi anni..) tenderà sostanzialmente ad impegnersi per risanare la ferita ricevuta dalla sua ex squadra, la Juventus (ancora proprietaria del cartellino..!) che lo ha così vilipeso.., cedendolo in prestito al Milan per fare spazio ad un altro giocatore, seppur importante come Ronaldo, La competizione indiretta vissuta scorpionicamente da Higuain nei confronti della Juventus e di Ronaldo sarà decisiva del suo andamento stagionale e di quello del Milan: motivo questo non indifferente, stando agli occhi obnubilati di vendetta, della sua fiera luna leonina, ad alimentare la ferita interiore, inevitabile per un carattere così composto, che verrà vissuta come maggiormente lacerante.., distogliendone i veri obiettivi da raggiungere, per concentrarsi su scopi secondari che al nuovo Milan non saranno utili, riguardando solo una guerra personale che Higuain agirà, più o meno consapevolmente, non considerando che quel nervosismo latente, che lo esaspererà oltre il limite, da campione qual'è, ne sminnuirà la forza competitiva del giocatore e forse anche dell'uomo nel sociale..!! Insomma l'ascendente scorpione non lo aiuterà ad esaudire al meglio i suoi criteri di rinascita, ma, con tutta probabilità, ne saprà animare invece quella forma di vendetta che gli appartiene astrologicamente, come prima leva del suo moto comportamentale per risollevarsi come campione di calcio, alimentandone un nervosismo latente che non è mai la giusta componente per creare le giuste condizioni per rinascere, anche perchè, oltre al peso della quadratura con la Luna leone, c'è da considerare l'accoppiamento con il Sole sagittariano, che ne prevede, semmai, la rivincita fuori dai luoghi consolidati cioè Higuain per rinascere, come Giove in Sagittario vuole, dovrà allontanarsi dall'Italia.., proprio come si è realizzato agli inizi della sua carriera, andandosene dal suo paese di nascita..!!  almeno io penso che sia quello che vuole più di ogni cosa al mondo e lo farà, scorpionicamente. Agirà la sua dinamica più che sul campo di gioco, su quello degli affari..che, come si sa, riguardano da vicino l'asse toro-scorpione in riferimento proprio al valore dei soldi degli altri..!! Giove, come detto, aiuta sempre i suoi figli, quindi certamente consentirà ad Higuain il SUO "salto di qualità" (non necessariamente, quindi, in linea con le aspettative di crescita del Milan) di cui potrà servirsi..! Insomma Higuain penserà più alla sua vendetta contro la Juventus che non alla sua crescita col Milan e del Milan che potrebbe comprometterne le sue performance sportive.. Infatti, aldilà dell'entusiasmo dei primi momenti, più che prevedibili di questi giorni d'inizio stagione, sia del giocatore che dei tifosi milanisti, bisogna dire però che Giove non si applicherà ai gradi del suo Sole sagittariano di fine seconda decade, in questi primi inizi autunnali o invernali, così da non consentirne il luminoso battito d'ali che tutti si stanno aspettando..sin dalle prime giornate..che saranno certamente piene di promesse, che Giove non potrà realizzare appieno perchè non transitante ancora sui gradi del sole di Higuain almeno fino a dopo le feste natalizie. Dopo un inizio di facciata, il peggio, potrebbe arrivare, dato il nervosismo latente che invece l'ascendente scorpione alimenterà senza tregua.., verso fine anno 2018, primi 2019: Higuiain potrebbe non corrispondere alle necessità tattiche della squadra. Le cose si potrebbero "aggiustare" dopo l'interruzione natalizia, nel bene e nel male, in quanto la dinamica scorpionica potrebbere esigere la sua vendetta..: non mi meraviglierei che il Milan lo rimandasse al mittente, la Juventus.. scontento delle prove, ancora opache, se non controproducenti, del suo costoso goleador..che innervosito dalla quadratura Luna-ascendente non potrà godere della necesaria lucidità e serenità !! Sono nel campo delle ipotesi in realtà, ma, aldilà della potenzialità scorpionica decisiva quando si presenta all'ascendente, penso che Higuain avrà comunque certamente un forte appoggio gioviano, ma forse non in relazione alla sua gloria calcistica con la nuova squadra rossonera, che invece potrebbe trasformarsi, come vuole la dinamica morte-resurrezione dell suo ascendente scorpione, in una nuova via di fuga...all'estero, da bravo Sagittario, da consumarsi soprattutto a spese dell'odiata Juventus..!! Sta di fatto che Higuain, quando Giove ne toccherà i suoi gradi, otterrà comunque i suoi obiettivi di crescita qualsiasi essi siano...: non necessariamente in chiave milanista, come detto, forse pieni di motivazioni maggiormente extracalcistici...!! In tutti questi vorticosi rovesciamenti, certamente chi rischia, ed anche tanto, è il buon allenatore del Milan, il Capricorno Gattuso che con la presenza di Plutone e soprattutto di Saturno nel segno non avrà vita facile nel perseguire i suoi obiettivi di crescita..nonostante le sue proverbiali capacità caratteriali che ne hanno fatto il classico combattente di razza, forse non proprio abile con la sensibilità intuitiva, ma certamente efficace nella sua concretezza..!! Inutile dire tante parole...Gattuso rischia di non mangiare il classico panettone sotto l'albero a Natale, soprattutto se Higuain non lo tirerà fuori dai più che probabili guai in questo inizio di stagione .se il Milan non dovesse risorgere..!! Certo un Sagittario e un Capricorno che vanno d'accordo sembra proprio un connubio difficile: astrologicamente parlando sono due mondi separati tra loro quasi in tutto...!! Ci può essere il fantasma di un certo Conte, lui si in linea con i colori del Milan, leone com'è, pronto a subentrare al buon Gattuso, anche se poi Conte, appunto da buon leone, difficilmente piace subentrare durante l'anno in corso perchè vuole iniziare lui sin dall'inizio senza dover rivedere le idee altrui che, da leone, non prende proprio in considerazione..!! Insomma il minimo che si possa dire per Gattuso è che, in questo inizio d'anno, avrà a che fare con una serie infinita di incidenti strutturali dei suoi giocatori, falcidiati dal moto saturnino, governatore instancabile dello scheletro e dell'ossa, correlato nello specifico ai legamenti del ginocchio e alle ossa che lo compongono..!! Ma, detto questo, certamente l'aria di Milano e del MIlan, sotto le festività, ai primi del 2019, si farà pesante per il nostro guerriero, non a caso detto Rino o meglio Ringhio, che a suo favore, però, ha alcune frecce da scoccare prima di un più che probabile licenziamento di fine anno, se le informazioni che possiedo sono autentiche: mi sto riferendo al suo probabile ascendente arietino (sottolineo probabile in quanto non ho alcuna segnalazione in merito se non la mia intuizione). Ariete-segno di fuoco che gli ha consentito in tanti anni di Milan di vincere tutto come giocatore correlato all'input focoso del sigillo rossonero..che lui ha sempre saputo ben interpretare in campo negli anni delle glorie rossonere..: l'Ariete-fuoco è il giusto ponte, il ponte che serve, tra il Sagittario-Milan e il Capricorno-Gattuso..per quest'anno forse per salvarlo sabbie mobili in cui certamente un Capricorno come Gattuso potrebbe rimanere invischiato anche perchè, impulsivo com'è, direi schietto fino al masochismo, per cui l'ariete nel suo tema deve primeggiare in qualche modo, rischia di dirne qualcuna di troppo...!! Inoltre, tutto si potrà dire di uno come Gattuso, poco elegante nei  modi, allenatore non da Milan, troppo legato alla concretezza degli schemi comportamentali, di certo rigidamente impostati, da applicare sia in campo che fuori, ma, da bravo Capricorno doc qual'è, di certo non si tratta di uno che si lamenta, che si piange addosso..che cerca scuse..!!. Da bravo Capricorno è una persona affidabile, concreta, seria, magari troppo chiusa su stessa, testarda, cocciuta e, chi sa di astri, sa anche che Saturno, governatore appunto del segno, sa premiare i suoi figli, se, al contrario della mobilità giocarellona di Giove, sono pronti ai sacrifici più pesanti.., senza lamenti e senza piagnistei inutili per far smuovere a pietà le grandi fauci dell'impietoso Saturno..!! Saturno in congiunzione al dunque, non è per nulla detto che deve necessariamente distruggere, affliggere o limitare...: se affatica, lo fa per premiare e non per distruggere a priori, come errroneamente, spesso, gli astrologi superficiali giudicano, senza approfondirne lo schema di riferimento..Dipende dalla risposta che si saprà dare nei termini d'impegno e di serietà. In questo senso uno come Gattuso è certamente la persona giusta: uomo dai veri valori, senza tanti fronzoli per la testa, Gattuso è uno di questi rari esempi..in un mondo, come quello del calcio, pieno di luci, spesso finte..e comunqiue false che non illuminano per ardore di autenticità comportamentale ma sostanzialmente per superficialità dilagante..! Non saprei se ce la farà, ma penso che l'Ascendente arietino, se lo aiuta da un verso, essendo in trigono con la società rossonera, quindi potrebbe essere il suo salvavita, duro com'è a morire (potrebbe anche salvarlo dal possibile licenziamento a metà o a fine anno., direi aldilà del piazzamento in campionato..!), dall'altro invece potrebbe essere la sua stessa croce, in quanto Saturno viaggierebbe quadrato all'ascendente di Gattuso, creandogli non poche difficoltà, anche di natura caratteriale, con possibili errori di valutazione non solo in qualità di allenatore. Gattuso, diciamola tutta, non è proprio la persona di rappresentanza adatto alla società rossonera che da sempre ha preferito personaggi aperti alla capacità espressiva, alla comunicazione vincente, cosa questa che si palesa con l'esigenza dell'archetipo sagittariano del Milan, ma che difetta certamente in uno come Gattuso, duro a morire, ma altrettanto duro per mantenere le relazioni con chiunque..stando, almeno, all'apparenza..!! Probabilmente il Milan, causa quella quadratura, lo licenzierà (ovvero declasserà..!) comunque (stando anche alla retrogradazione di Giove che inizierà nella primavera avanzata, cioè quando si cominceranno a fare conti per i piazzamenti..: periodo in cui il Milan, senza l'appoggio del suo pianeta governatore,  perderà colpi senza neanche rendersene conto..rischiando il piazzamento in Champion.. che sarà nei fatti il vero obirttivo di questa stagione..!!) anche se al dunque Gattuso ottenesse dei buoni risultati nel finale di stagione: può sembrare un controsenso ma è molto aderente al possibile svolgimento dei fatti, astrologicamente parlando come specificato, più di quanto non possa sembrare giusta..come soluzione finale..!! Certo è che la sua permanenza dipende molto dal comportamento di Higuain: in attesa che Higuain, o chi per lui, finalmente esploda di nuovo per il goleador che è, ovvero che il Milan, e la sua dirigenza, possa intervenire per riorganizzare l'organico a disposizione durante la campagna invernale.., in quanto a mio modo di vedere il calcio, e non parlo da asrrologo, Gattuso o meno, Higuain o meno, questo Milan rinnovato non è all'altezza di competere per i primi posti, Giove o non Giove a favore. Pertanto penso che dovrà correggere in corso d'opera le scelte di questa campagna estiva insufficente..: mi sto riferendo al mercato di riparazione di fine gennaio.. Nessun allenatore può fare miracoli se non dispone di potenzialità di rilievo che il solo Higuain non può, di certo, garantire, ammesso che sia in grado di riprendere il percorso strabiliante interrotto dalla partenza da Napoli che probabilmente era la location ideale per un Sagittario. Aldilà delle problematiche di Gattuso, inevitabilmente appeso al filo della sua società, il Milan dovrà intervenire adeguatamente durante l'anno, se vorrà prendere al volo le favorevoli congiunture gioviane di questo anno, in quanto l'attuale equipe non può dare risultati significativi in questo inizio campionato.,dove Giove non è allineato ai gradi di nascita della Società rossonera..!! Pertanto fino alla fine di gennaio 2019, circa, il Milan soffrirà: statene certi rimanendo all'oscuro degli strali positivi di Giove che cominceranno ad illuminarne i valori alla fine dell'inverno..fino alla primavera avanzata: per cui quello sarà il periodo per trarre i vantaggi determinanti per poter ottenere gli obiettivi prefissati con un certo anticipo, perchè poi da quel momento, come detto, Giove non sarà più al suo fianco..!! Il Milan, società ricca, data la sua inconsistenza nel parco giocatori (a mio modo di vedere...: Higuain non basterà da solo, se poi si tratta di quello visto nella Juventus fino a questa estate, non basterà di certo..!!) grazie all'assistenza gioviana, che a cavallo delle feste saprà attivare al meglio.le sue benevolenze, dovrà acquistare nuovi calciatori all'altezza per questa rinascita.. che Giove, statene certi, garantirà..come aiuti, proprio agli inizi della seconda parte della stagione dove il transito di Giove brillerà maggiormente sul Sole milanista...spingendone l'orgogliosa rinascita..!! La problematica semmai si animerà al contrario sul Sole di Higuain, in quel tempo invece, superato nei gradi già alla fine di Gennaio..!!! Quindi o esplode sin dagli inizi di questa stagione, riprendendo l'abitudine al gol di Napoli, oppure nasceranno problemi che il Milan, ancora all'oscuro di Giove, non potrà colmare aspettando l'aiuto di Higuain per risolverli..: sarà molto probabile che Higuain da solo non riuscirà a far risalire la china alle posizioni del Milan, per cui penso che il goleador non sarà la vera soluzione del rilancio del Milan.., così come la società ha immaginato in questa campagna acquisti da poco finita..!! Tutt'al più Higuain, come è normale per un goleador della sua stazza, penserà egoisrticamente (luna in leone..) più a se stesso, a riprendersilapopolarità (Luna..) ferita nel percorso juventino, che alla sua nuova squadra: egli si concentrerà, volente o nolente, su se stesso e sulle sue dinamiche intime, pensieri di "vendetta" orgogliosa, sportiva s'intende, che proporrà e riproporrà alla propria coscienza, scorpionicamente vendicatriva, per soddisfare le sue specifiche genie gioviali che realizzerà in quest'anno. Giove in Sagittario agisce  maggiormente per muoversi all'estero, come si sa, quindi si apriranno possibili vie di fuga dall'Italia..(se le cose col Milan non dovessero prendere la via del successo..): vie di fuga che quel leone lunare, egoicamente impostato, gli impone di risolvere innanzitutto per se prima di tutto e tutti..!! Quindi tra molte complicazioni, il Milan, tra l'altro sagittariano com'è, dovrebbe riuscire a rientrare nel gotha delle squadre che contano soprattutto in campo internazionale da dove manca da troppo tempo penalizzato dalla fine dell'era Berlusconi. E vissero tutti felici e contenti, come si dice alla fine di tutte le favole.., data l'armonia promessa dall'assistenza gioviana anche e soprattutto alla storia di questo Milan rinnovato..che dovrà saper approfittare dell'assistenza planetaria nel modo più efficace possibile, perchè da metà marzo non avrà più il suo aiuto..e le cose si complicheranno... Pertanto il MIlan, favola o meno, potrebbe anche togliersi la soddisfazione, a fine campionato, di entrare nelle prime 4 squadre per la Champion del prossimo anno e, forse anche riuscire ad essere davanti in classifica alla sua rivale di sempre, l'Inter (certamente più consistente come squadra, a vedere la campagna acquisti..semifaraonica..!), pretendendo un posto utile nella prossima Champion league da cui risulta assente ormai da troppo tempo, con o senza Gattuso: più probabile questa seconda soluzione, aldilà dei risultati ottenuti che dovrebbero essere considerati certamente validi rispetto a quelli dell'anno scorso. Il Milan dovrà rientrare nel gotha delle squadre che contano..anche se Giove per il 2019 lo assiste fino ad un certo punto.. essendo la sua nascita in terza decade, il che gli consentirà exploit decisivi maggiormente agli inizi della successiva stagione 2019-2020.

Quindi se Atene ride..., Sparta, come vedremo, piange..!! Diciamo che ho "aggiustato" il vecchio aforisma a mio uso e consumo, che in realtà dice: "Se Atene piange, Sparta non ride”....!   

Se Giove in Sagittario favorisce il Milan della rinascita, certamente non consente all'Inter, sua rivale storica millenaria, nessun exploits di miglior crescita, viaggiando in quadratura applicante, nostante la sontuosa campagna acquisti che tutti gli addetti ai lavori, in questa estate rovente, hanno sottolineato come la probabile rivale della macchina da guerra juventina, giunta al suo settimo scudetto consecutivo, in procinto di vincere anche l'ottavo...dato il rinforzo compiuto con l'acquisto di Ronaldo.. Il motivo di questa mia valutazione contraria si rifa sempre al moto gioviano: l'Inter è nata in Pesci il 9 Marzo 1908. Pesci di fine seconda decade. Cielo di nascita interista che non depone bene nei confronti dell'attuale transito di Giove in Sagittario, che ne decreta astrologicamente, a differenza del Milan, grandi difficoltà da affrontare e risolvere durante questo periodo.. Difficoltà tali da poter sconvolgere tutti i piani di crescita della proprietà cinese voluti con forza per questo anno, stando, appunto, alla sontuosa campagna acquisti. In tal senso, come leggete nell'avvertenza iniziale, voglio darvi una delle poche informazioni concretamente reali e attendibili sulla costituzione societaria delle squadre di calcio di cui sono in possesso:

Il Football Club Internazionale Milano nacque presso il ristorante milanese Orologio, in Piazza del Duomo 22, alle ore 23:30 del 9 marzo 1908, con il nome di Foot-Ball Club Internazionale (solo nel 1967 verrà aggiunto Milano alla denominazione ufficiale, quando diventerà una S.p.A), e, udite udite, la cosa avvenne per iniziativa di quarantaquattro dirigenti dissidenti del Milan...!! Per cui la composizione del cielo astrologico dell'Inter è perfettamente componibile: si tratta di una società calcistica dei Pesci (19°), con Ascendente a 18°Scorpione e Luna a 19°Gemelli. Quindi una forte componente dell'elemento acquatico: come detto, l'elemento dei campioni..calcistici! Un accenno non trascurabile consiste nella presenza importante della stella Regulus al Mediocielo della Società che ne segna indelebilmente l'importanza nel tempo, rappresentando, questa stella fissa, la forza dei Regnanti, dei Re e delle Regine mai secondi a nessuno, come peraltro l'Inter nei suoi 100 anni di storia ha saputo ben rappresentare vincendo su ogni latitudine trofei e coppe. Quindi l'Inter pescina, non può contare neanche sulla sua Luna Gemelli, anch'essa falcidiata dalla quadratura, in questo caso, separante di Giove. La mia valutazione, con Sole e Luna, primi centri energetici di riferimento, schiacciati dal transito disarmonico di Giove, non lascia spazio a speranze: l'Inter non avrà alcuna chanche di vittoria in campionato, dove il Napoli leonino, sarà ancora la squadra seconda favorita, dopo la Juventus, che potrebbe implodere solo per sazietà di vittorie che però sono spesso la panacea di tutti i mali..per chi sa pretenderne il vantaggio senza mai saziarsene..: come la dirigenza juventina negli anni ha abituato i suoi tifosi e i suoi stessi dipendenti, calciatori e manager, mai sazi in realtà di innalzare al cielo qualche trofeo..!! L'Inter, al contrario, al 90% sarà eliminata presto anche dalla Champion e dalla stessa Coppa Italia.. Dovrà puntare solo sull'eventuale rispescaggio in Europaleague che potrebbe essere l'unico momento felice della stagione.. ma da lì a vincerla, posso dire che peserà troppo quella quadratura solilunare.., data la presenza certa di altre compagini escluse dalla Champion quindi comunque forti.   

Come se non bastasse, posso prevedere con chiarezza, data la quadratura esistente, anche le problematiche pesanti del condottiero interista, l'allenatore toscano Spalletti, nato il 7 marzo del 59, pescino anche lui..quindi..!! Da un punto di vista energetico, c'è da dire che il connubio tra società e tecnico è astrologicamente perfetto, motivo per cui, due anni orsono, ne predissi il matrimonio, dopo la separazione dalla Roma.., in tempi non sospetti: non lo sapeva neanche Spalletti, posso immaginare, avendo pronosticato il suo passaggio all'Inter all'inizio dell'agosto 2016 (l'anno che allenò la Roma rovinando l'immagine di Totti). Motivo questo, il connubio con la società cioè, che forse potrebbe evitare la risoluzione anticipata del contratto che certamente durante questo anno controverso verrà messo in discussione dati i probabili risultati negativi di questa nuova Inter del Suning Holdings Group cinese. Giove viaggiando in quadratura delle due nascite (sia quella societaria che quella dell'allenatore.. alle quali sarebbe bene anche aggiungerne una terza, l'altra quadratura riferita al giocatore maggiormente rappresentativo, nonchè capitano dell'Inter, M. Icardi (che ha il Sole al 1° dei Pesci e Mercurio-affari e contratti a 18° Pesci), quindi Giove dicevo, ne attaccherà la sicurezza dei risultati, che la critica giornalistica e degli addetti ai lavori, sta appoggiando addirittura come la squadra che può rivaleggiare con la Juventus e forse il Napoli di Carletto Ancelotti, per lo scudetto. Icardi stesso, oltre Spalletti, se la passerà male (probabilmente, con quel suo Mercurio, così sollecitato a 18°Pesci, Icardi potrebbe voler ridiscutere il contratto in essere per ottenere una miglioria economica, come fanno tutti i campioni del suo calibro: ma con quel Giove contrario non credo che si otterrà lo scopo prefissato..). Icardi, infatti, come Spalletti e la stessa Inter, oltre a Mercurio, ha anche il Sole sotto choc gioviano che inevitabilmente ne indebolirà gli obiettivi dell'anno in corso, nonostante la stazza raggiunta del campione affermato, causando più che probabili contrattempi, discussioni e polemiche, certamente legati a possibili scatti di nervosismo (Mercurio..) incontrollati.., che non aiuteranno le trattative ne con la Società nerazzurra, ne con Spalletti, nervoso di suo, se, come credo, i risultati non arriveranno.., nonostante la sua modalità filosoffeggiante utile spesso a nascondere il lato iroso del carattere.!! Crisi di risultati, quindi, anche per Icardi, oltre che a Spalletti e, conseguentemente, anche per l'Inter. Crisi di risultati che, stando ad oggi, mentre scrivo, sembrano impensabili ai più, e certamente agli addetti ai lavori, data la potente campagna acquisti effettuata quest'anno.. dalla proprietà cinese..considerata da tutti i soloni del calcio come la vera rivale della Juventus..!! NON SARA' AFFATTO COSI' sono pronto a scommeterci cosa che farò..!! L'Inter di Steven Zhang, rimasta cinese a differenza del Milan, nonostante la sontuosa campagna acquisti, risulterà danneggiata dal transito gioviano di quest'anno (almeno fin tanto che avrà i suoi gradi contro e, stando al moto del 2019, Giove passerà ben tre volte contro il Sole della società nerazzurra, destrutturandone duramente tutti i piani di successo...!!). L'Inter, se, come prevedo, non vincerà nulla, ne risulterà invece maramaldeggiata, con probabili conseguenze societarie, sia a livello dirigenziale, sia manageriale, sia nel parco giocatori (Giove è un "giocarellone" divertendosi, come racconta il mito, alle spalle delle sue vittime.., travestendosi in qualsiasi forma, e sembianza, pronto ad ingannare e ad illudere le sue vittime che non riescono a comprendere in tempo i suoi giochi malsani.., i suoi trabocchetti) suscitando probabilmente incomprensioni e polemiche tra i giocatori vecchi e nuovi, il cui rendimento non sarà all'altezza delle aspettative (diffiderei, ad esempio, sulla buona riuscita del Toro Nainggolanm -opposto all'ascendente scorpionico interista- data la presenza irritante di Marte in Aquario e poi in Toro..). Polemiche che, quando le cose non vanno bene, è lecito presupporre come  inevitabili quando, a maggior ragione, Giove corre in quadratura, soprattutto destrutturando le seconde decadi pescine, verginee, e gemelline, alimentando rancori, invidie e colpe tra le diverse etnie presenti nella squadra, con giocatori importanti scontenti del loro ruolo. La polemica, l'arma della parola, nel bene e nel male, voglio ricordare, che è alla base del moto gioviano a maggior ragione quando transita in Sagittario. In questo mare procelloso, come probabile, cadrà anche la stella di Icardi, preso anche lui nella morsa gioviana più o meno sin dall'inizio del campionato..alimentandone la scontentezza.."economica"..(Giove sul Sole e su Mercurio)..!! Il peggio si vedrà quando Giove ne toccherà i gradi delicati -18°Pesci- del Mercurio-commercio, contratto e comunicazione.. di Icardi, causando probabilissime intolleranze e incomprensioni sul rinnovo dell'importo del contratto..del capitano, centravanti attualmente inamovibile dell'Inter, che inevitabilmente provocherà crisi, polemiche e discussioni, statene pur certi, con il management societario, l'allenatore e i suoi compagni stessi..più che probabili..oltre ai tifosi che certamente insorgeranno se l'Inter non dovesse dimostrarsi vincente...!! Il periodo difficile, come detto, sarà quando Giove inizierà a transitare appunto in seconda decade, cioè dopo le feste natalize..e i mesi invernali del 2019..: periodo che siprolungherà per ben 5 mesi con qualche breve sosta..di un mesetto (intorno alla metà di marzo fino alla metà di aprile circa), passando Giove ben tre volte contrario al Sole della Società, così come a quello di Spalletti..!! Un periodo chiave per tutta l'Inter e per la sua stagione che ne decreterà la sconfitta: altro che rivale juventina, come, i soloni del calcio invece continuano a scrivere ogni giorno di questa estate 2018: i cosiddetti addetti ai lavori...che come sempre accade, una volta constatata la loro incapacità di abilità tecnica e manageriale, non si dimetteranno, non faranno il mea culpa, ne diranno che sono degli incompetenti..ma continueranno a gettare acqua sul fuoco straparlando delle colpe degli altri e non delle loro mancanze..!!

STAREMO A VEDERE CHI AVRA' RAGIONE..: LA MIA ASTROLOGIA O LA LORO COMPETENZA CALCISTICA..!!

In questo mare procelloso anche il filosofeggiante Spalletti, il condottiero "pescino" interista, non potrà non rimanere stravolto..da onde più alte di lui e delle sua esperienza pluriennale che al dunque, nonostante l'aplomb discorsivo e di facciata, non ne ha consentito mai un salto di qualità creando un allenatore vincente..: evidentemente qualcosa sbaglia anche lui..!! Come detto, nel calcio come nella vita, per quanto i risultati contano per capire la realtà, penso che Spalletti possa farcela a rimanere interista (seppur legato ad un filo...!!), anche se tutto dipenderà dal tipo di crollo cui l'Inter andrà incontro..e, stando a questi transiti contrari, a rigor di logica previsionale, non sarà di poco conto..!! Come sappiamo non potendo licenziare tutti i giocatori, la regola calcistica vuole che sia l'allenatore a pagare per tutti..e, l'ombra del triplete di Mourinho è sempre ben presente nella mente dei malinconici tifosi neroazzuri (ed anche nella ex-società di Moratti..!), completamente ancora ubriacati da quella lunga serie di vittorie che ne sancirono la rinascita di fama e di titoli nel mondo..calcistico professionistico europeo e mondiale..!! Il licenziamento di Spalletti, a dirla tutta, non sarebbe proprio una mossa vincente, astrologicamente parlando, proprio in relazione al moto di Giove, in quanto la sua prossima entrata, a fine anno 2019, sarà in Capricorno: il che significa che sia Spalletti, sia Icardi, che l'Inter-società potranno riprendersi il maltolto..in questo anno orribilis..2018-2019..se ne saranno finalmente divenuti consapevolmente coscienti...: la cosa non è detta a priori data la ricchezza di cui dispongono comunque vadano le cose..!! Bisognerà che si affidino ad un astrologo di valore, che ne sappia impostare, come propongo ai miei clienti, la loro ripresa, il loro comportamento migliore.. prima di fare mosse solitamente istintuali e irriflessive...!! Ma sappiamo che così non sarà, che nessuno si affiderà ad un astrologo (mi riferisco ad un astrologo serio..e non a quegli oroscopari da strapazzo che sono conosciuti tramite i media radiotelevisivi..) competente e serio seppur sconosciuto..ai più..: in Italia siamo in pochissimi. Quindi Spalletti rischierà nei fatti il posto, Icardi probabilmente alla fine se ne andrà..se la sua polemica con la società, l'allenatore e i compagni, avrà superato il limite accettabile della pazienza..ovvero, salirà l'incomprensione tra tutte le parti (quel Mercurio controverso animerà certamente una mancanza di chiarezza..e un appannamento della verità tra le parti: ognuno convinto dei propri punti di vista, come sempre accade quando non ci si mette d'accordo..!!). Viceversa Icardi, con Giove contrario, sarà costretto a rivedere al ribasso il contratto e il suo ruolo nella squadra...!! Voi ci credete che un giocatore, valutato come decisivo, si auto-limiti..il proprio contratto..o ammetta di essere stato lui la causa delle sconfitte dell'Inter attuale..? Sembra difficile ma con quel Giove così sollecitato e il moto di Saturno post sagittariano, penso che tutto sia possibile..

Inutile dilungarmi ancora in questa previsione che per me è sicura: l'anno in corso per l'Inter sarà pieno di trappole che ne mineranno la stagione non consentendo di vincere nulla dei possibili obiettivi che una squadra importante deve poter raggiungere. Dico questa mia previsione, nonostante il credito di cui dispone la squadra, data la campagna acquisti finora sostenuta dalla società cinese a capo della squadra nerazzurra..In realtà il vero rischio, che poi decreterebbe la fine di Spalletti, sarebbe quello di non riuscire ad entrare neanche nelle prime 4 posizioni utili, unico obiettivo possibile durante quest'anno, per essere dentro la prossima Champion league 2019-2020: ALLORA SARA' UN GROSSO FALLIMENTO..che scuoterebbe l'intera organizzazione societaria dalle fondamenta..!! E, stando alla forte valutazione contraria di Giove, il rischio c'è tutto..!!

IL NAPOLI DI DE LAURENTIS E DI ANCELOTTI

Il Napoli è una società di calcio nata il 1 Agosto 1926 quindi appartenente al segno del Leone (Sole a 8°Leone), quindi, quest'anno si può considerare favorita dai raggi del transito gioviano in Sagittario in predisposizione armonica col trigono leonino..sopratutto fino alle festività natalizie..., dove inizierà a perdere di energia positiva in quanto Giove, da Gennaio 2019, abbandonerà definitivamente la prima decade..determinandone un preciso affievolimento. Il Fuoco leonino inoltre, è in buona correlazione con l'Aria Gemellina del suo presidentissimo De Laurentis, nato  nel segno dei Gemelli, prima decade (Sole al 2° Gemelli e Luna in Ariete), quindi in aspetto di sestile con la posizione della società partenopea, cioè un armonioso valido supporto in chiave astrologica. Supporto armonico che vale a maggior ragione per Carlo Ancelotti, il suo nuovo allenatore (non a caso in grande accordo caratteriale e programmatico col suo presidente..), subentrato al Capricorno Sarri (nel frattempo trasferitosi al prestigioso Chelsea in Inghilterra..) e alla pesante eredità lasciata dal suo importante exploit napoletano di questi ultimi anni. Devo dire che anche nel caso di Ancelotti possiedo tutte le coordinate che ci spiegano meglio il suo allineamento all'elemento fuoco, agito come giocatore vincente innanzitutto nel Milan ed ora, dopo vario peregrinare come allenatore in ogni dove europeo, vincendo spesso e volentieri, arrivato nel Napoli leonino del dopo Sarri.. Infatti a prescindere dal suo Sole a 18° Gemelli (Aria di Seconda Devade che comunque si accorda col fuoco..!), Ancelotti possiede la Luna a 4° Leone e l'Ascendente a 29°10' della Vergine cioè a dire in piena cuspide Bilancia-Aria, quindi si può legittimamente dire che i valori Aria-Leone dell'attuale allenatore del Napoli si adeguano energeticamente ai valori leonini della società partenopea. Detto questo però bisogna sottolineare che il transito di Giove in Sagittario, si opporrà disarmonicamente alla posizione gemellina sia del presidente che dell'allenatore del Napoli il che mi lascia presupporre che il Napoli non avrà vita facile nonostante le importanti potenzialità della squadra e l'esperienza vincente di Ancelotti: il periodo critico del transto negativo di Giove convergerà sostanzialmente suii mesi primaverili, da metà marzo a fine aprile, in quanto ci sarà la retrogradazione del pianeta della fortuna major, il che significherà scarsità di risultati positivi, se non addirittura clamorose cadute..col rischio di rimanere senza nulla in mano, nonostante la squadra sia abbastanza forte tecnicamente (certamente la vera rivale della Juventus anche quest'anno..per quanto la differenza tecnica tra le due squadre sia evidente..!!), essendo quel periodo cruciale per i passaggi dei turni eliminatori delle varie coppe europee..che entreranno nel clou della stagione.  Ragion per cui, dati i vantaggi sul Leone e gli svantaggi sui Gemelli, in Campionato, che si estende nel tempo, potrà essere la squadra di riferimento agli inizi, diciamo fino a Natale, grazie all'iniziale favore di Giove,  ma alla lunga, transitando in opposizione ai Gemelli, il Napoli non riuscirà ad apporsi allo strapotere juventino come è riuscito a fare lo scorso anno con Sarri che, come ricorderete, per poco, l'anno scorso stava per fare il colpaccio, battendo la Juventus e avvicinandosi al sorpasso.., dopo essere stato comunque in testa alla classifica per moltissime giornate. Il Napoli di Ancelotti sarà la probabile seconda forza (certamente non lo sarà l'Inter pescina e tantomeno la Roma-gemellina che è stata indebolita, inoltre, nella campagna acquisti e cessioni appena conclusasi, come vedremo..!!). Il vero problema dell'opposizione di Giove ai Gemelli De lauretis (Prima Decade) e Ancelotti (fine Seconda decade) si manifesterà non tanto in Campionato, quindi, quanto con la penalizzazione, in primis, nella Champions (ed anche la Coppa Italia potrà essere critica..non disponendo, il Napoli, di validi ricambi per affrontare adeguatamente tutti gli impegni..: lo stesso Insigne,  campione qual'è, astrologicamente del Granchio, subirà non pochi problemi, siano essi fisici che emotivi, causati dall'opposizione di Saturno..dalla metà di marzo in poi..!!). Champions che, come detto, dalla fine di gennaio 2019 circa, entrando nel clou del girone elimatorio .., diventerà all'improvviso complicata: inizierà, infatti, a palesarsi direttamente l'opposizione gioviana sui gradi precisi del Presidente De Laurentis (Gemelli prima decade), creando quindi difficoltà di promozione tra le prime due del girone..peraltro iniziato, con tutta probabilità, dato l'iniziale favore di Giove alla Società-Leone, in modo scoppietante, come Napoli ci insegna da sempre..!! Pertanto col nuovo anno, è probabile che si cominceranno a sentire i primi malumori dei tifosi ma inizieranno anche malcontenti al lavoro di Ancelotti, nonostante il nome altisonante che ormai lo contrassegna nel mondo del calcio come un vincente..: la sensazione sarà proprio quella di avere a che fare con due squadre totalemtne diverse, il Napoli d'inizio stagione e quello dopo le feste.. !! Ancelotti stesso probabilmente dovrà sentire le mugugne dei paragoni col Napoli di Sarri.. Stando a questo cambiamento di transito gioviano è altamente prevedibile, nonostante un probabile buon inizio (Giove in autunno non sarà ancora opposto..), che il Napoli non ce la farà a passare il turno decisivo di Champions che si presenterà, come detto, purtroppo per il Napoli, quando Giove toccherà i gradi esatti dell'opposizione ai Gemelli presidenziali, ovvero, se ce la facesse a passare il turno, crollerebbe subito dopo con lo scontro diretto, tra febbraio e marzo, con la vincente di un altro gruppo..: inutile illudersi con la certezza del messaggio astrologico, credo infatti che l'opposizione in primis su De Laurentis, in secundis sulla seconda decade, quella più attaccata, di Ancelotti, mi consente di esprimere previsioni non proprio felici per questo Napoli, nonostante che la Società sia del Leone, quindi favorita agli inizi in qualche modo da Giove: la società ricordo che è nata il 1 Agosto 1926 cioè all' 8°26' del Leone, quindi prima decade anch'essa come De laurentis..(motivo questo della fusione presidente-società che spiega i successi di questi anni..). Giove dopo le feste natalizie a fine gennaio comincerà ad abbandonare la prima decade entrando nella seconda.., pertanto il Napoli, ormai superato nei gradi, avrà all'improvviso difficoltà inaspettate dati i probabili inizi brillanti: difficoltà che potrebbero non consentire il superamento del girone..!! Ancelotti, come detto, peraltro, osannato agli inizi, vessato sulla sua secoinda decade gemellina dal transito di Giove, potrebbe addirittura rischiare, per quei tempi, anche qualche accenno d'impopolarità verso i tifosi che faranno i paragoni con i migliori risultati di Sarri (non penso si arrivi al licenziamento..però..: come sottolineato, infatti, l'opposizione non è dura come la quadratura..!!). Peraltro c'è anche da dire che il girone sorteggiato al Napoli non è proprio una passeggiata di salute, essendo composto da squadre decisamente importanti (3 su 4..). Per il Napoli come per l'Inter, se i miei calcoli sono giusti, quindi, rimarrà l'Europa league per prendersi una eventuale rivincita..che, se non fosse per quel transito di Giove sulla seconda Decade di Ancelotti, potrebbe essere addirittura vincente..: il Napoli-Leone è favorito rispetto all'Inter pescina..ma, la mia predizione non può essere completa in quanto non conosco le squadre partecipanti alla fase finale della competizione di riserva, dove, se non erro, dovrebbe esserci il Chelsea di Sarri e, sarebbe certamente una giusta suggestione quella di assistere ad una fase finale tra le due compagini se il sorteggio le metterà di fronte..!! Bisogna considerare, comunque, che ci saranno anche altre formazioni importanti a contendersi l'ambita Coppa europea per quanto, è bene chiarire, si tratterà sempre, qualora il Napoli la vincesse, di un tragurdo rispettabilissimo: una vittoria di consolazione che però non sarà mai equiparabile all'effetto Champions che è di ben altra sostanza..!! Sarà bene però non creare facili illusioni perchè voglio ripetere fino alla noia che durante quel periodo primaverile, da metà Marzo a fine Maggio, Giove in Sagittario sarà addirittura retrogrado, agendo pesantemente le sue ire soprattutto contro i gemelli di seconda decade, cioè il Sole di Ancelotti (prima contro De laurentis e poi contro Ancelotti) il che certamente non aiuterà quel Napoli, come se fosse un'altra squadra rispetto agli inizi, a superare facilmente le squadre con cui dovesse confrontarsi..sia in Europa league che in Campionato dove avrà certamente delle flessioni rispetto al periodo vincente dell'andata..(tra l'altro con la più che probabile crisi del Granchio Insigne che vivrà momenti difficili !!). Insomma, al dunque, sia per De Laurentis che per Ancelotti, immagino una stagione, questa che sta oer iniziare, nonostante gli squilli di tromba favorevoli..degli inizi, tutta da dimenticare: bene che vada..se ne parlerà il prossimo anno..che sarà però anch'esso transitorio..Giove, entrando in Capricorno..!!


LA ROMA DI PALLOTTA E DI FRANCESCO

Beh dopo l'exploit straordinario nella Champion 2018 di Di Francesco (nato l'8 settembre 1969: è della Vergine seconda decade), la sua Roma-gemellina, smembrata, a mio modo di vedere, dal neo-direttore sportivo, Monchi, anch'esso della Vergine (cuspide in Bilancia..) acquisito nel 2017 dal Siviglia, come un neo genio degli affari calcistici, in quest'ultima campagna acquisti-cessioni (cessione di Nainggolan all'Inter e Strootman al Marsiglia, e non solo:..L'Inter, inoltre, è da considerare sua diretta competitor per un posto in Champion..!!), non credo possa chiedere troppo al prossimo campionato che sta per iniziiare...!!! Aldilà, infatti, della dura opposizione gioviana al Sole della Roma-Società dei Gemelli, (ma anche dalla pesante quadratura del suo presidente, l'americano Pallotta, come vedremo..in questa breve indagine...), realtà questa che, appunto, astrologicamente, non lascia presagire un granchè dai prossimi impegni della nuova stagione della A.S. Roma, appena iniziata, anche la realtà della composizione tecnica della squadra non sembra all'altezza di poter reggere l'urto delle varie competizioni (Campionato, Coppa Italia) cui dovrà far fronte..e non ultimo l'impegno in Champions dove, appunto, si è appena guadagnata, clamorosamente, il terzo posto in Europa solo pochi mesi..orsono. Nonostante, infatti, la grande forza caratteriale e tattica, saputa imprimere durante l'ultima Champion, la Roma di Di Francesco ha brillato per la dinamica interpretativa sostanzialmente di rimessa..: tipica azione della psicologia verginea che Di Francesco, un doppione di Zeman, applica, direi, senza rendersene conto..convinto di essere un allenatore votato all'offesa, all'attacco..esprimendo invece solo un gioco di rimessa..seppur bene interpretato dati i risultati passati..!! Di Francesco, Vergine, seconda decade, con un forte stellium in Bilancia, grazie al quale ancora è in lizza sulla panchina giallorossa, manca del necessario coraggio interpretativo personale: diciamo gioca femmina (non si offendano le femministe..che non è inteso in senso dispregiativo il significato del termine..)..in relazione all'avversario senza pensare di imporre il proprio gioco per primo..: così si è fatto impalmare dal Liverpool, senza dare un accenno di risposta..: nella partita d'andata sono sembrati marziani..!! Ma l'exploit della semifinale europea nessuno glielo può togliere.. Semifinale ottenuta grazie al suo Stellium in Bilancia: significa cioè che il coach giallorosso, seppur vergineo, si può avvalere del Segno di Aria, che, caso vuole, è in perfetto allineamento con la società giallorossa..nata nei Gemelli (e non in Granchio come molti tifosi ancora pensano non avendo bene considerato il momento esatto della nascita). La Roma, sarà bene capire una volta per tutte, è una società legata all'elemento Aerobico essendo nata il 7 giugno, cioè astrologicamente Gemelli, seconda decade. Azione verginea di rimessa (la Vergine vede piccolo, il più piccolo che c'è..!!), quella di Di Francesco, che gioca solo quando non c'è più nulla da perdere: utile, infatti, a  battere il "Grande" Barcellona di Messi, e a far meravigliare tutti i tifosi, i tecnici, gli addetti ai lavori, di quell'exploit a cui pochi credevano, dopo la pesante sconfitta dell'andata (4-1), che ne ha scatenato la tipica reazione del "piccolo", della formichina verginea, che esplode quando deve dimostrare il suo valore di rimessa...Valore questo non utile poi però a giocarsi la semifinale europea (espressione di grandezza...!!) con il Liverpool, aldilà dell'impensabile merito di esserci arrivato..: Di Francesco è riuscito a portare la Roma alla semifinale europea (meglio della Juventus..!!) contro il Liverpool (che sembra essere nel destino della squadra giallorossa come una nemesi insuperabile) e a consegnare al suo presidente una cospicua somma in euro per la qualificazione insperata. Qualificazione al terzo posto in europa che gli ha consentito un deciso aumento d'ingaggio per quest'anno 2018-2019, che forse lo ha fatto tacere, errando, nell'accettazione di una simile campagna acquisti-cessioni che nei fatti ne ha indebolito le potenzialità della squadra, perlomeno secondo il mio modo di vedere il calcio: chiaramente, devo dire per onestà intellettuale, che non conosco i nuovi arrivi, i quali potrebbero essere dei fenomeni, però, un fatto è certo, i nuovi giocatori della Roma non vanno a sostituire nei ruoli fodamentali di centrocampo i partenti..non fosse altro perchè ormai abituati alla Roma e al suo gioco..!! Pallotta, presidentissimo americano della Roma, nasce il 13 marzo 1958, quindi è dei Pesci, terza decade, segno che, come la Vergine, non si allinea alla nascita della società giallorossa, come detto, legata all'Aria (gemelli-bilancia-aquario) che è la matrice originaria vincente della società giallorossa, come le vittorie di Liedholm, Falcao e Totti, tutti bilancini, sotto la presidenza Viola hanno dimostato eloquentemente. Lo stesso dino Viola, infatti, presidente stravincente della Roma dal 1979 al 1991, nato il 22 aprile in Toro, aveva però l'Ascendente in Bilancia e il Sole taurino in VII^Casa in analogia bilancina. Nei suoi oltre undici anni di presidenza la Roma vinse un campionato italiano (1982-1983), a quarantuno anni di distanza dal precedente, e quattro Coppe Italia (1979-1980, 1980-1981, 1983-1984 e 1985-1986), raggiungendo inoltre la prima e fin qui unica finale di Coppa dei Campioni del club persa con il Liverpool, proprio contro la stessa squadra che ha di nuovo sconfitto stavolta la Roma di Pallotta e Di Francesco. Quindi sarò bene comprendere che la Roma vince coi segni d'Aria: il suo terzo scudetto lo vince nel 2001 con il Gemelli F. Capello.. che, oltre a Totti-Bilancia, si avvaleva della possente spinta realizzativa di Gabriel Battistuta (Aquario-Aria) e di quella del Gemelli-Montella-Aria anche lui... Capello, Aria anche lui, Gemelli com'è, diventa così il primo allenatore italiano a laurearsi campione d'Italia alla guida della squadra capitolina (la data della vittoria serve come S.T.P. -il mio Satus Tempus- per un eventuale confronto momento-seme con altro allenatore italiano), vince lo stesso anno, inoltre la Supercoppa italiana e nel proseguio si conferma con due secondi posti in campionato (2001-2002 e 2003-2004). Nel 2002 inoltre, bisogna dire, che il buon Capello, proprio per il mancato impiego di Montella-Aria, sistematicamente sostituito, gettò un altro scudetto all'aria ...: è il proprio il caso di dirlo...!! Quindi, come si dice, a buon intenditor poche parole...dovrebbero bastare: chiunque dovrebbe comprendere, dati i fatti, e sottolineo fatti, suesposti con chiarezza, come la didattica astrologica (che detto internos Liedholm seguiva, come confessò apertamente, con estrema attenzione nel formare le sue squadre...!!) sia determinante per ottenere i migliori risultati possibili..se si decidesse realmente di seguirne le regole decisive per vincere..,finalmente correlandosi ai valori aria, proprio come la valenza aerobica della nascita romana insegna, nella sua specifica dinamica gemellina estesa ed estendibile a tutti gli altri valori Aria in Trigono (ma anche a quelli in sestile del Fuoco, come l' Ariete e il Leone: il Sagittario di meno essendo il segno all'opposizione dei Gemelli..), come i fatti passati hanno dimostrato ampiamente e sono lì a dimostrarne la veridicità del significato astrologico, anche a coloro, e purtroppo sono tanti, che non credono a questa superiore significanza astrale cui tutti noi siamo, volenti o nolenti, connessi, nonostante che ne ho dimostrato da anni, coi fatti, in tanti articoli scritti sul mio sito, le connessioni irrinunciabili e verificabili appunto da chiunque ne voglia veramente comprendere l'efficacia ..!!

Tornando alla Roma attuale, quella cioè del Pesci Pallotta, del Vergine Di Francesco ma anche del goleador Dzeko, anch'esso dei Pesci, devo dire che le cose per la A.S. Roma non si metteranno proprio al meglio: inutile farsi illusioni. Dzeko stesso, dei Pesci Terza decade, un gigante di quasi due metri, come gli altri protagonisti sopra descritti, sarà in difficoltà sin dall'inizio della seconda parte del campionato, non riuscendo a realizzare il proprio gioco, come d'abitudine, se non adddirittura attanagliato in difficoltà legate anche a problemi d'infortuni o dialtre valutazioni caratteriali. Dzeko verrà messo in discussione.., nel corso di questo campionato, statene certi, e forse sarà addirittura ceduto alla fine della stagione, sentendo forti gli strali negativi di Giove alla fine dell'anno calcistico appartenendo alla ultima decade pescina..La futura squadra potrebbe essere proprio l'Inter, anch'essa, come visto, dei Pesci, dove dovrebbe trovare il suo mentore Spalletti: tutti dei Pesci, quindi, questi possibili e probabili nuovi approdi per Dzeko..che, essendo terza decade pesci. potrebbe crollare nell'idea dei tifosi e della società proprio verso la fine di questa nuova stagione 18-19..), Data l'appartenenza alla Croce Mobile dei protagonisti principali di questa Roma, i cui segni in gioco, sono chiaramente disarmonici al modello originale relativo alla nascita gemellina della Società, romana e romanista, la squadra non potrà dare alcun risultato valido in questo anno 2018/19 segnato appunto dalla presenza di Giove in Sagittario, cioè al "quadrato" (schema da intendere come negativo in astrologia..) del presidente, dell'allenatore e del suo giocatore più rappresentativo come realizzatore e, dulcis in fundo, all'opposizione della nascita della Società: tutti immessi cioè in un vortice disarmonico che non dà alcuna speranza di successo in nessun campo dei tre disponibili per la Roma in questo anno: Campionato, Coppa Italia, e Champion. Per Di Francesco, seppur sussiste la possibilità di sfruttare in parte il suo Stellium bilancino che finora ha pagato bene e lo ha aiutato a restare a galla, vincendo l'ostracismo dei tifosi al suo metodo di gioco, con la straordinaria semifinale europea (che potrebbe essere stato il canto finale del cigno..), si apriranno le porte della forte contestazione, bene che vada se non del licenziamento, così come per il suo manager Monchi..,Vergine anch'esso, certamente sopravvalutato nei meriti, dall'incompetente Pallotta.., stando al fatto ineludibile che Giove, come ormai avrete capito tutti, passerà in Sagittario e, quindi attaccherà tutte le posizioni della Croce Mobile (Pesci, Vergine e Gemelli...). Inoltre nel transito, ad un certo punto, Giove andrà oltre i gradi dello stellium-bilanmcino del buon Eusebio (stellium che funzionerà da paracadute fino alla fine di febbraio 2019: periodo in cui la Roma ancora potrebbe trovarsi in gioco nello scontro diretto per passare il turno di Champion..-quello cioè dagli ottavi.. ai quarti..-, in considerazione che la fase preliminare, data ancora l'assistenza del transito di Giove iniziale allo stellium blancino dell'allenatore, consentirà probabilmente il superamento del turmo che ne alimenterà però le illusioni, tutte nettuniane, di poter andare avanti nella prestigiosa competizione che invece rappresenterà l'ultimo passo in europa..con la probabile decapitazione di qualche testa importante, compresa quella del buon De Francesco che, a dirla tutta, potrà essere incolpato solamente di aver accettato questa simmile campagna acquisti-cessioni veramente indegna per una squadra che dovrebbe lottare su tre fronti così impegnativi...!! Il Presidente americano, da bravo doppio, come Pesci docet, essendo una terza decade (non subendo, almeno direttamente, le vere ire gioviane fino al prossimo settembre 2019..: seppur sarà toccato sin dalla metà di febbraio 2019..., dal primo transito di Giove sulla Terza decade..), sarà contrariato da tutta una serie di problemi societari: perderà soldi su cui avrebbe potuto contare, come quelli entrati copiosamente quest'anno con la semifinale di Champion...!! Più che pensare alle improbabili vittorie sul campo di calcio, Pallotta punterà alla soddisfazione economica, cercando di costruirsi lo Stadio di proprietà tanto agognato che, al dunque, anch'esso, diventerà sempre di più una chimera irrangiungibile, seppur presente davanti agli occhi e alla mente da tantissimo tempo, proprio come una precisa illusione nettuniana, pianeta che ne governa il Sole pescino..Ed anche se all'inizio ci saranno notizie positive da parte dell'autorità comunale, del sindaco ecc.ecc., dato il contrasto gioviano, che realizza, come detto, solo se c'è una giusta causa, è molto probabile che per Pallotta le cose si complicheranno esponenzialmente, magari per la scoperta dei soliti intrighi sottobanco, di corruzione di personaggi nell'entourage capitolino e quindi le cose andranno per le lunghe.. Si arriverà probabilmente alle decisioni quando Giove sarà decisamente contrario al Sole di terza decade di Pallotta: allora ci sarà il "fermo immagine" nel senso che neanche più l'illusione sarà possibile in quanto lo stadio non si farebbe..ovvero non lo farebbe Pallotta..!! Quindi o chiude entro l'estate o dovrà passare la mano..!! Quindi anche se ci saranno le probabili delibere da parte delle autorità capitoline...grazie all'assistenza saturnina (concretezza realizzativa) al segno dei Pesci.,.non è detto che le cose non si complicheranno data la contrarietà gioviana presente nell'aria..e l'illusione ipnotica di Nettuno sui Pesci..! Pallotta, sconfortato dai risultati, sia sportivi che economico-finanziari, potrebbe addirittura pensare di vendere la Roma..per quanto la cosa non sembra facile da realizzare..nonostante la volontà di molti tifosi che non vedono affatto bene la presidenza americana, considerata sempre troppo distante dalla squadra e dagli investimenti per renderla vincente.. !! Quindi, è bene rendersi conto che quest'anno  sulla frequenza del DNA gemellino della A.S. Roma riverbera l'asse disarmonica Pesci-Vergine dei suoi condottieri: come visto tutte posizioni queste, che sono, appunto, in perfetta disarmonia gioviana, per quanto non intaccano l'azione di Saturno che li tiene in gioco solo se dimostreranno il loro vero valore: Saturno non regala mai nulla. Non il massimo, bisogna dire, per l'imprimatur aerobico degli Inizi: peraltro c'è da dire, come già sottolineato, però che in Di Francesco sussiste una buona dose bilancina, mentre non conoscendo le coordinate di Pallotta..mi astengo dal dare giudizi perentori: se proprio devo dare un mio consiglio, direi che sarebbe stato meglio per la Roma tenersi il primo presidente americano: cioè la cordata statunitense guidata da Di Benedetto, sostituito alla presidenza poi da Pallotta, perchè apparteneva al segno dei Gemelli..., lo stesso della A.S. Roma.

Giove in Sagittario, come visto nella spiegazione iniziale degli aspetti, aiuta in Sestile la Bilancia di Di Francesco, ma la aiuta maggiormente all'estero, come ogni buon Sagittario intende. Quindi, per interpretare al meglio questa prossima stagione della Roma, seppur ridimensionata, per non dire distrutta, da una campagna acquisti-cessioni, penso che si farà ancora valere, anche quest'anno, per una buona Champion, probabilmente anche aiutata dai sorteggi che ne consentiranno un buon cammino iniziale: certamente, grazie all'assistenza dello stellium bilancino di Di Francesco, supererà il suo girone preliminare, a differenza di Inter e Napoli, più accreditate dalla nostra critica giornalistica (ma non dalla valutazione astrale..!) che crolleranno, bene che vada, riproponendosi nel ripescaggio dell'Europa league. La Roma, a parer mio, supererà invece il turno preliminare..in quanto attivato all'estero. Ma questo probabile successo iniziale, che sembra essere un vantaggio, la solita illusione nettuniana, potrebbe trasformarsi in una trappola, in quanto se la Roma, come credo appunto, passerà il turno di qualificazione in Champion, traguardo certamente ragguardevole, data l'opposizione di questo Giove alla società gemellina, questa squadra, anche tecnicamente impoverita, non potrà sperare di andare tanto oltre e quindi non potrebbe nemmeno recuperare in Europa league, come probabilmente potranno fare il Napoli e l'Inter..!! L'Europa league, seppur meno blasonata, ma pur sempre una grande competizione europea, sarebbe un buon obiettivo da raggiungere anche per la Roma ma io penso che non potrà adire a questa coppa, certamente più alla sua portata, proprio perchè supererà il turno di Champion che ne precluderà il rinvio all'Europa league. Turno di Champion che andrà valutato, dati i fatti astrologici, comunque come un risultato apprezzabilissimo..., utile poi per andarsi a giocare gli eventuali ottavi e forse i Quarti tra le prime 8 sqadre..di Europa...Ma non voglio illudere nessuno: ad onor del vero il transito di Giove aiuterà le sorti fino al superamento del periodo del turno preliminare in quanto poi, da fine febbraio, inizio marzo 2019, superando i gradi dello stellium bilancino del buon Eusebio..si metterà decisamente contro e addio fortuna..!! Pertanto, per non dare troppe illusioni, utili ai Pesci ma non a me, ne a Di Francesco, penso che la sua gita in Europa s'interrompa agli ottavi, seppur l'onda gioviana potrebbe allungarsi per qualche grado in più.., ma le credenziali dello stato societario dei rappresentanti della Roma sono tutte contro la dinamica gioviana, come abbiamo visto: Pallotta-Pesci, Di Francesco-vergine, Dzeko ancora Pesci..e se ci metto anche Monchi-Vergine la frittata è fatta..!! In questo senso qualora superasse gli ottavi (e sarebbe già un traguardo importante piazzandosi nelle prime 8 squadre europee) nulla potrà poi nei confronti con i club più blasonati evidentemente meglio equipaggiati..!! Ma non credo possa superarli: forse potrà ricevere una fortuna insperata dal sorteggio di qualche squadra da considerarsi "debole", seppur a quel livello, tra le prime 16 di Europa, cioè gli Ottavi, non sarà semplice trovare squadre facili...!! Questo potrà essere forse l'ultimo aiuto di quel Giove allo Stellium bilancino dell'allenatore. Di Francesco, nonostante se la vedrà brutta, per un campionato incolore, se riuscisse a passare gli ottavi di Champions, potrebbe farcela a mantenersi il posto.., grazie ancora ad un exploit all'estero, come vuole quel Giove sagittariano, ma, se malauguratamente perdesse la qualificazione, ovvero se fosse sconfitto agli ottavi, penso proprio che verrà licenziato in corso d'opera proprio perchè non avrà più il sostegno di Giove da fine febbraio-inizio marzo in poi, alla decade bilancina del suo Stellium..!! In Campionato il cammino è lungo e tortuoso per cui presumibilmente risentirà non poco di una rosa poco competitiva e decisamente insufficente, creata dal Vergine Monchi (che rischia anch'esso l'esonero..qualora si concretizza il fallimento della stagione..!!) per ottemperare ai grandi impegni della prossima stagione. Senza dubbio, il buon Di Francesco, dovrà fare i salti mortali per riuscire a mantenere salda la sua panchina..dagli attacchi continui dei tifosi, dei media radiotelevisivi, agguerritissimi nella capitale, che ne vorranno la testa.., come sempre accade, quando inizieranno ad affiorare i nervosismi che certamente si presenteranno allorquando i risultati del campo non saranno in linea con le aspettative di una società che vuole mantenere un posto di privilegio, appena conquistato, in Europa: come detto, il suo salvavita iniziale si chiamerà ...Champions, ci scommetterei. .., altrimenti la sua fine sarebbe già da prendere in considerazione..in questo momento che scrivo..dati i transiti pessimi di Giove all'intera piramide societaria.., tutta estesa sui valori della Croce Mobile, come già specificato, quelli cioè contrari al moto gioviano in sagittario.. rappresentati da tutti i condottieri di questa Roma..: e non è certamente un valido appiglio, questo della "Croce Mobile" dei rappresentanti, incredibilmente tutti compresi in quelle "braccia", così contrarie alla Società,  per pensare di poter riuscire a cavarsela..anche quest'anno..!! Peraltro, in chiave strettamente astrologica, sappiamo come Saturno, esaltandosi in Bilancia e camminando in Capricorno, agirà sulla quadratura della realtà romana (probabilmente ascendente cancerina): il che tradotto, scagionando in parte le colpe tecnico-tattiche dell'allenatore, sta a significare inoltre che questa prossima stagione della Roma sarà falcidiata da non poche forme incidentali, e da infortuni di varia entità, per i giocatori della rosa, che ne condizioneranno irreparabilmente la stagione: rosa che oltre ad essere di per se insufficente, sarà anche interessata, molto probabilmente, da svariate problematiche di salute: infortuni quindi più che probabili, di varia natura, per gran parte dell'intera rosa giallorossa, dove uno come Dzeko, realizzatore determinante, potrebbe essere al centro di molte defaillances non solo di ordine medico, causandone la precarietà competitiva durante la stagione, probabilmente reso nervoso e elettrico dai tempi duri cui sarà sottoposto, cosa questa che inevitabilmente si rifletterà anche sul resto della squadra, già intaccata dalla pochezza di ricambi di valore.. Quindi sarà ipotizzabile una sconfitta anticipata anche per la Coppa Italia, perchè questa Roma malridotta, non potrebbe presenziare su tutti i fronti, senza una intelaiatura di base competitiva, ed anche fisicamente vulnerabile. Qualcosa finirà per essere lasciata indietro, in considerazione dell'importanza di rimanere in Champions, come primo obiettivo dichiarato..della stagione.., seppur la Roma in Coppa Italia ha storicamente ben figurato.. possedendo un bel record di vittorie..! Con queste premesse la direzione di Di Francesco sarà certamente contaminata da comportamenti alti e bassi, tortuosi e difficili da dirigere con la giusta calma, quella che serve sempre se si vogliono ragigiungere gli obiettivi importanti. Come detto però, al dunque, per la Roma di Eusebio, potrebbe non trattersi di una piena debacle, in quanto in parte alimentata da Giove sui gradi bilancini del suo Stellium (non certo quelli gemellini di nascita che semmai ne sono la prova delle sconfitte più che probabili..!) finchè dureranno gli strali vincenti: potrà puntare sul prestigio della Champions, per riuscire a dare un senso anche a questa nuova stagione..: Giove in Sagittario, voglio ripetere, esalta l'estero..!! Però rimanendo coi piedi per terra, abituato come sono a dire quello che penso e che soprattutto valuto, analizzandone i valori astrologici, stando appunto ai calcoli suddetti e per essere concreto, come spiegato, valutate attentamente le condizioni astrali in essere, non credo che sia giusto farsi delle illusioni che sarebbero mal digerite..: la Roma non andrà oltre gli ottavi...(i quarti sarebbero un sogno..!!) dati i molti, direi troppi, contrasti societari al Giove in transito sagittariano: momento clou quello di fine febbraio, inizi marzo 2019 circa, della stagione romanista e soprattutto della dirigenza tecnica della società che probabilmente, se verrà elimanta dalla fase dei quarti, sarà costretta a rivedere tutto lo staff che è immerso nel segno della Vergine (Di Francesco e Monchi) cioè un segno bloccato energeticamente dal transito di Giove.., non potendo "licenziare" il Presidente Pallotta, anche lui, come detto, dentro la quadratura, nel suo caso pescina...!! In realtà, come accennato, Pallotta stesso, potrebbe cedere e decidere di vendere la Roma..!! Forse sarebbe il caso di animare Totti-Bilancia dal suo letargo dirigenziale...per prendere decisioni maggiormente responsabili..!! Al dunque alla Roma può rimanere in piedi un ultimo traguardo che le possa consentire di rituffarsi subito in Europa: posso pensare cioè che lotterà fino alla fine per la successiva qualificazione in Champion, ..cioè per i primi 4 posti in campionato. Ma la prima cosa da dire, anche in questo caso, è che non sarà semplice ottenere neanche questo traguardo, data la presenza ingombrante di Juve, Napoli e Inter, diciamo, già favorite per i 3 dei 4 posti possibili, dalla critica e dagli addetti ai lavori (non dal mio calcolo astrale che vede l'Inter in gravissima difficoltà, un po' come la Roma..!). Praticamente, in realtà di posti a disposizione ne rimarrebbe uno solo da dividere tra Milan, Roma e Lazio, cui va aggiunta una possibile outsider, che come ogni anno si affaccia alla ribalta nazionale (vedi Sassuolo, Parma, Atalanta, Sampdoria, Fiorentina e quest'anno anche il Torino che è assistito da Giove essendo la società del Sagittario, quindi farà un buon campionato aldilà delle più rosee aspettative..). Astrologicamente parlando il Milan, che ora, aldilà di Higuain, non sembra attrezzato per entrare nei 4, ma, allolrquando Giove toccherà i suoi gradi, ne farà brillare, come detto, la società e conseguentemente la squadra, che verrà probabilmente rafforzata a fine gennaio 2019 al mercato di riparazione..: motivo per cui, se come credo il Milan crescerà potentemente nella seconda parte dell'anno, aiutato dal transito impetuoso del suo Giove, non ci sarebbero più posti disponibili per entrare in Champion.., ovvero dovrebbe considerarsi il crollo dell'Inter.., più che quello del Milan. E, non è detto, data la concorrenza aggueritissima, che la Roma sia la squadra migliore per potere entrare in quel posto rimasto..!! La Roma, volente o nolente, quindi rischia anche di rimanere fuori..dai 4 posti disponibili. Per sperare resterebbero due condizioni: una tecnica-organizzativa, l'altra astrologica. Quella organizativa si riferisce al possibile posto in più che si libererebbe qualora il Napoli o l'Inter (che escludo..) vincessero l'Europa league. Quella astrologica, prevedendo il crollo dell'Inter in questa stagione, certamente peggio della Roma, dati gli acquisti esuberanti fatti in estate, potrebbe liberare il suo posto per una contendente..ai primi 4 posti utili per entrare in champions l'anno prossimo. Quindi alla Roma, come alle altre pretendenti, rimarrebbero in essere queste eventuali possibilità per entrare a far parte del gruppo che si possa misurare in Europa nel 2020. Forse la migliore soluzione disponibile sarebbe approfittare del probabile crollo verticale dell'Inter, che la critica, all'unisono, data la campagna acquisti da poco finita, invece ritiene essere addirittura la vera rivale della Juventus..anche più forte del Napoli di Ancelotti..!! Come detto io penso che i valori dell'Inter di quest'anno non saranno all'altezza delle aspettative..: vedremo alla fine chi avrà avuto ragione tra la didattica astrologica che rappresento, e la professionalità tecnico tattica degli addetti ai lavori..!! Ma per fare questa rincorsa finale non credo possa bastare l'energia verginea o pescina di Di Francesco, Monchi e Dzeko (il presidente non scende in campo...!!) in quanto in quel tempo, marzo, aprile, maggio 2019, sarà decisamente contrastata dal transito di Giove al suo massimo valore disarmonico..; quindi o riusciranno a saper dosare le forze a disposizione, cosa questa che un Vergine sa bene interpretare, concentrato come sarà sui suoi calcoli, perlomeno per poter sfruttare al meglio la rosa nei momenti cruciali dell'anno (mi riferisco agli incontri decisivi della Champion, se riuscirà a qualificarsi ai quarti,  dove potrebbe mantenere alto il nome dell'Italia, come fece l'anno scorso, dopo l'eliminazione sconcertante della Juventus ad opera del Real Madrid di Zidane) o rischieranno il tracollo verticale..venendo licenziati in tronco..(Dzeko, come il Presidente, evidentemente, non sarà licenziato..ma sarà ceduto..)...!!. Quindi ritengo inutile però fare pericolosi sogni di gloria perchè i miracoli non si ripetono se non si hanno le credenziali giuste per ripeterli a quei livelli (il che vale anche per la Juventus di Allegri, aldilà dell'acquisto roboante economiicamente di Ronaldo che, date le coordinate, non avrà neanche una buona assistenza planetaria quest'anno, dovendo soffrire anche lui della presenza sconcertante di Saturno: quindi infortuni e nervosismi..probabili..!!): un Vergine, anzi due con Monchi, non possono farcela, allorquando l'assistenza di Giove allo stellium bilancino di Eusebio sia passata..!! Rimarrebbe solo un grande sconforto..per un anno buttato al vento che solo un Bilancia autentico (ovvero un Gemelli doc,..: l'Aquario, tra i 3 tre segni d'Aria, mi lascia perplesso.., dati i precedenti storici, decisamente più a favore dei bilancia e dei gemelli..) come Totti può realizzare: starebbe a lui finalmente dire la sua.., se non come neo-allenatore, come dirigente quale è nei fatti, chiamando a se qualcuno che sia degno del ruolo di coach, che in linea della logica astrologica dovrebbe essere scelto in chiave "aerobica", seppur non credo che Totti sia informato di queste valutazioni astrologiche.. A Pallotta resterebbe comunque l'ultima parola...: da Pesci, poco credibile qual'è, non come uomo s'intende, ma in riferimento alle necessità della AS Roma aerobica, potrebbe però invertire la rotta attuale, una volta raggiunto il suo obiettivo stadio..ovvero, al contrari,o cederne la proprietà ad altro soggetto..con la speranza, per Roma e per i romanisti, suoi tifosi, che sia Totti che s'interessi del nuovo che avanza..da autentico bilancia qual'è.., oltre il campione indiscusso, che solo l'acrimonia di Spalletti ha scalfito alla fine della sua stagione gloriosa. A quel punto, tranne un risultato ancora clamoroso in Champion, per Di Francesco si tratterà solo di fare le valigie.., se non dalla probabile eliminazione in Champion, certamente a fine stagione..!! E il massimo per la Roma futura sarebbe comunque un presidente che si rispecchi in quei segni d'Aria che ne confermano l'istintualità da vincente come la storia della società giallorossa ha confermato ampiamente. Alla luce di questa valitazione quindi l'obiettivo massimo che in quest'anno la Roma, decisamente impoverita nel suo capitale giocatori, potrà raggiungere sarà quello di restare nelle prime 4 per poter mantenere l'obiettivo Champions league, ma non sarà affatto facile..se alla guida della squadra rimarrà fino alla fine Di Francesco..!!         

LA LAZIO DI LOTITO E INZAGHINO

Per la Lazio, agli inizi, non sarà affatto un anno semplice, questo 2018-2019, inutile farsi illusioni.., ma questo non deve significare che superato il periodo contrastante iniziale (Saturno sul Mercurio e sul Sole della società fino dopo la sosta natalizia..!) l'anno non si possa riprendere in modo dignitoso, se non addirittura clamorosamente vincente, grazie all'ingresso di Urano, energia improvvisa, sui gradi iniziali del Toro, segno del presidente, inoltre in trigono al tema della società ... Quindi all'inizio della prossima stagione la Lazio vivrà alla giornata con alti e bassi (più questi che i primi..!!) al punto di arrivare a critiche sull'Ariete Inzaghi che sarà probabilmente attaccato anche dal suo focoso presidente..Pertanto gli inizi non daranno i risultati sperati sull'onda della buonissima stagione appena finita, essendo i protagonisti ancora forse sotto choc per la sconfitta di pochi mesi fa con l'Inter, che ne ha irrimediabilmente compromesso l'ingresso in Champions. Un anno che chiederà sin dall'inizio, quindi, a tutti i protagonisti, il bisogno di sacrificarsi, come Saturno dicet, dimenticando in fretta la favorevole stagione trascorsa e l'impasse congelante della sfida coi nerazzurri, se si vorrà ottenere qualche risultato importante..!! La Società Lazio, infatti, nasce il 9 gennaio del 1900 quindi è sotto il segno del Capricorno (alla fine della Seconda Decade -18°-) e del suo governatore primario Saturno, che, caso vuole, sta transitando proprio in Capricorno già dall'inizio del 2018 e, nel prossimo 2019 sarà sui gradi della seconda decade, anche transitando sul 18° laziale in retrogradazione, quindi creando, soprattutto fino alla sosta natalizia, varie vicissitudini e intoppi sulla prossima stagione, anche di ordine medico: Saturno governa la colonna vertebrale, quindi le ossa, e il ginocchio. La prima cosa, pertanto, che mi viene da dire su questa Lazio-Capricorno, è che per ottenere qualcosa dovrà impegnarsi più dell'anno scorso dove ha ottenuto buonissimi risultati perdendo solo alla fine la possibilità di affacciarsi in campo europeo. Lotito è il Presidente-Toro allineato in perfetto trigono, favorevole energeticamente, con la sua società e il suo allenatore "Inzaghino" (nato il 5 aprile del 76) è quindi Ariete, non proprio l'ideale per una società capricorniana che è al Quadrato energetico del sole d'Inzaghi, quindi disarmonico...!! Ora, essendo del tutto evidente una incompatibilità zodiacale tra l'Ariete del coach e il Capricorno societario, e dati i buoni risultati finora ottenuti, c'è da credere che Inzaghi abbia l'ascendente o la Luna, meglio ancora il Mediocielo o uno stellium (come, ad esempio, quello Di Francesco, in segni d'aria..) in linea con i valori capricorniani di Terra, un po' come quelli Toro del presidente Lotito... Nonostante infatti, questa aspettualità contraria, non di poco conto, in questi anni il buon Inzaghi, come coach laziale, si è fatto rispettare molto bene nel mondo dorato del calcio, togliendosi non poche soddisfazioni con la sua Lazio, che seppur non è squadra annoverabile tra le grandi squadre del campionato italiano (dati gli acquisti miserrimi che l'avaro Lotito, come Toro docet, gli mette a disposizione.. facendo disperare da anni anche tutti i tifosi), si è tolto belle soddisfazioni, anche battendo le grandi..(Juventus compresa..). E giocando anche piuttosto bene, in più occasioni sfiorando, come quest'anno, anche l'entrata in Champions..fallita all'ultimo epilogo, come detto, contro l'Inter, causa la presenza sui gradi di Inzaghi del transito in quadratura di Saturno..che congiunto alla società non ne ha favorito di certo i risultati..!! Quindi come supposizione, stando alle regole astrologiche, considerando i risultati buoni ottenuti, è molto probabile che Inzaghi possa avere un Ascendente, meglio il Mediocielo (realizzazioni degli obiettivi..), la Luna, o uno Stellium in linea con la genia primaria della Società laziale quindi capricorniano o connesso armonicamente ai valori del Capricorno (Scorpione, Pesci in sestile Toro o Vergine in Trigono). Devo sottolineare però che, nei fatti, questa mia è solo una supposizine, non dispnendo delle necessarie coordinate spaziotemporali del coach laziale....!! Parlando dell'anno, come specificato all'inizio di questa breve analisi laziale, che sta per iniziare. in questo prossimo campionato 2018-19, se si supera il duro momento iniziale, perdurante almeno fino alla sosta natalizia, senza subire troppi danni, causa il pesante transito di Saturno incombente sui valori arietini, la fine della stagione può dare delle notevoli sorprese..!! Certo che si tratterà di un anno a due facce: dottor Jackil e Mr. Hide...!! Anno che vedrà Saturno maramaldeggiare, tra l'altro anche in retrogradazione, da febbraio 2019: il che significherà che Saturno passerà in congiunzione per ben tre volte sui valori della società..! Quindi la Lazio se vorrà risalire la china dei problemi che si paleseranno senza alcun dubbio nella prima parte della stagione dovrà accettare le soluzioni impegnative che Saturno, in congiunzione come sarà, agendo anche la sua retrogradazione, certamente presenterà all'equipe laziale.. Ma proprio perchè Saturno, padre del Capricorno, transita in congiunzione, in aggiunta anche in riferimento ad un suo "figlio" (la Società laziale è del Capricorno..) potrà premiare e non solo punire.., come spesso tutti gli astrologhi (quelli di basso livello..!!) credono erroneamente, i suoi figli: ma bisogna ben ricordare che questo severo pianeta, per consentire il suo appoggio, non regalando mai nulla, cercando, appunto, solo risultati concreti.., vuole l'impegno e il sacrificio concretamente visibile (non a chiacchiere cioè..!!): solo allora potrà dare il suo contributo "aureo". Va ricordato infatti che Saturno era in linea con l'opulenza: fu Saturno ad insegnare agli uomini come seminare e coltivare la terra ed il suo regno fu chiamato Età dell’Oro (Saturnia regna). Quindi stando al lungo transito di Saturno nel 2019 sui gradi della società, anche nella seconda parte del campionato prossimo si vedrà la reazione del pianeta al comportamento dei protagonisti nella prima parte: se sapranno sacrificarsi e rimboccarsi le maniche, la seconda sarà di certo premiata...!! Chiaramente se alle pesanti problematiche di varia natura, certamente presupponibili  del prossimo inizio campionato e stagionale, i giocatori, l'allenatore, il presidente si sbragheranno e si attaccheranno tra loro, come spesso accade nei casi di attrito, Saturno ne pregiudicherà il percorso..per tutta la parte della stagione., e non solo durante la prima parte..!! Prima parte che non sarà certamente semplice..anche in considerazione della campagna acquisti-cessioni risicata effettuata che come sempre ha visto Lotito cercare di risolvere in basso, cioè al risparmio, le sue competenze che si rifeltteranno sui risultati, almeno iniziali, della sua squadra, aldilà della bravura o meno di Inzaghi..che per quanto abbia dimostrato un certo valore, finirà sulla graticola non certo solo per colpa della sua abilità tattica. E' infatti probabile che si scalderanno gli animi tra Inzaghi e Lotito, rappresentante primo della società laziale, in quanto è più che certo che si accenderà la quadratura esistente tra l'Ariete d'Inzaghi e il Capricorno-Società che è rappresentata dal focoso e furbo presidente Lotito che da bravo Toro, avaro com'è, ma anche attentamente oculato imprenditore, pensa ai soldi in primis: sia da guadagnare e certamente quelli da risparmiare...!! Discussioni probabili, che saranno in atto già sotto l'albero di natale, data la penuria probabile di risultati positivi che non saranno all'altezza dei trend dei precedenti campionati: il motivo di questa mia previsione pesante è dettato anche dalla specifica tipologia saturnina, legata analogicamente allo scheletro umano, alle ossa, ai gincocchi, ai denti...quindi, almeno fino a fine febbraio, sarà un anno pieno di infortuni e d'infortunati nella squadra (un po' quello che accadrà alla Roma). La Lazio dovrà soffrire non poco, per più che probabili defaillances infortunistiche dei suoi giocatori, importanti o meno che siano, costretti da incidenti vari durante l'intera stagione, ad interrompere la preparazione o, peggio ancora, le partite in corso d'opera.. bloccati da problematiche ossee, tendinee, contratture ecc..ecc. , tutte concernenti il governo di Saturno. Inzaghi quindi dovrà saper gestire il gruppo che gli si sfalderà sotto gli occhi durante quest'anno 2018, non tanto come allenatore sportivo, mi verrebbe da dire, da esorcista..!! Azione questa che si attiverà sopratutto quando Saturno toccherà i gradi di nascita della società primigenia..(già dalla fine 2018, durante gennaio e febbraio 2019..!) provocando appunto soste forzate dei giocatori rappresentativi colpiti da malanni vari, assenze che pregiudicheranno il corso del campionato e della stagione della squadra che non potrà di certo contare sull'apporto dell'intera rosa..a disposizione: uno su tutti il forte centravanti della squadra, Ciro Immobile, guarda caso, anch'esso dei Pesci, nato il 20 febbraio del 1990. Ciro Immobile quindi subirà anche l'azione negativa di Giove sagittariano, proprio come Icardi e Dzeko, che ne pregiudicherà l'annata sia per problematiche fisiche (causate da Saturno sui gradi della Lazio) che per quelle specificatamente realizzative del ruolo decisivo che occupa nella Lazio. Problemi quindi di realizzazione dei gol che sono il pane quotidiano di un centravanti che ne condizioneranno l'andamento stagionale sia nella Lazio che nelle eventuali convocazioni nella nuova nazionale di Mancini.., che ne appanneranno la poderosa ascesa, intrapresa negli anni precedenti, con alti e bassi di risultati e di comportamenti in campo a volte sconcertanti..: si passa dal campione al brocco senza soluzioine di continuità...causa errori clamorosi incomprensibili per un campione ormai affermato.  

Situazione contrastante quindi alla Lazio, causa l'azione saturnina, molto simile a quella che accadrà anche alla Roma, ma la Lazio, se non saprà reagire coerentemente, potrò essere messa peggio della Roma, in quanto Saturno, per quanto suo padre putativo, passando in congiunzione, se non attivato coerentemente con il giusto impegno da parte dei giocatori,  alimentando una energia più potente..può causare gravi ripercussioni sia emotive che infortunistiche..dando adito a pensiweri decisamente negativi..sull'andamento della stagione..Ma, come detto, sia nel male che nel bene, qualora ci siano le giuste reazioni propositive..anche durante i mesi duri..la Lazio potrebbe uscirne al meglio..!! Claudio Lotito è nato il 9 maggio del 57 quindi è un Toro: un altro segno di Terra che dà ampie garanzie di tenuta attenta e oculata del lato economico finanziario della società..ma non a quelle dell'ambizioni di vittoria dei tifosi..!!! Toro che tra l'altro è in favorevole trigono con la nascita capricorniana della società di cui si è appropriato in fallimento, controllandone gli sprechi, riorganizzandola con grande oculatezza, appunto taurina, a spese della volontà dei tifosi..che ogni anno avrebbero voluto farlo fuori..per le campagne acquisti tutte fatte sotto l'egida del controllo e del risparmio..!! L'Astrologia è fonte seria e lo si capisce proprio dalla storia della Lazio se ci fossero ancora dubbi, in quanto la Società biancoceleste, che come squadra non si può dire essere abituata alle alte vette del nostro campionato tranne qualche raro exploit, non a caso, ha visto il suo maggior splendore in termini di vittorie, risultati e riconoscimenti sotto l'egida di Cragnotti, che, aldilà delle metodiche poco aderenti alla liceità economica, ha saputo, da bravo Capricorno (tra l'altro nato lo stesso giorno della sua società il 9 Gennaio) portare in alto la sua società anche in campo europeo: la linea di sangue originaria, il DNA, è stata perfettamente rispettata... ed è questa la forza della valutazione astrologica che non può essere considerata come risposta del "caso"..., come gli ignoranti continuano a credere..!! Questa astrologica è la vera risposta per quel periodo. Per far capire come Saturno sia decisivo nei confronti deisuoi figli, come lo è nei fatti la società-Lazio, bisogna sapere che pochi mesi fa era già presente in Capricorno e si è fatto ben sentire alla fine del campionato appena concluso sgominando le ambizioni della Lazio nello spareggio rocambolesco con l'Inter per l'ultimo posto disponibile per la champions che sta per iniziare: hanno vinto i neroazzurri per 3 a 2 (l’Inter, ad un passo dall’ennesima delusione sportiva contro una grande Lazio, ha trovato due gol in dieci minuti che hanno ribaltato totalmente risultato e verdetto per il quarto posto). Non si trattò di caso come tutti potrebbero pensare, ne di mancanza di valore tecnico-agonistico (la Lazio stava dominando l'incontro..!!), come non si tratterà di caso neanche in questo prossimo campionato dove, vedrete, come la compagine biancoceleste verrà falcidiata nei suoi giocatori più rappresentativi, dagli infortuni di gioco, dagli incidenti..!! Ma c'è da dire inoltre che il bravo Inzaghino, quest'anno, da bravo Ariete, potrà usufruire dell'aiuto non indifferente degli strali del trigono del Giove sagittariano: in primis gli serviranno per non perdere il ruolo di allenatore, più che per vincere qualcosa e certamente per toglersi più di qualche soddisfazione negli ultimi due mesi finali della prossima stagione (magari "vendicandosi".. con l'Inter..!), nonostante la jella dei probabili incidenti dei suoi giocatori, che ad un certo punto, nella seconda parte della stagione, potranno tornare sostanzialmente disponibili: il problema di Inzaghi, arietino com'è, sarà quello di una forte alternanza di risultati, anche causati da una sua inconstanza tecnica, da un suo comportamento incerto, che verà letto dalla critica come incomprensibile..!! La Quadratura di Saturno al Sole in Ariete di Inzaghi è più forte energeticamente del suo trigono gioviano, il che provocherà dei danni senza alcun dubbio, al punto che, nonostante una buona ripresa nella seconda parte della stagione, al dunque, pur avendo buone occasioni per entrare nelle prime 4, in considerazione dell' agguerrita presenza di tante squadre più o meno alla stessa altezza, rischia di rimanerci fuori, quasi "volontariamente", per causa cioè di scelte tecniche errate ma anche ..stranoidi.., dal momento che, da metà Marzo in poi, potrà disporre di tutta la rosa..!!  Infatti non ce la farà nell'Europa league proprio perchè non potrà avere a disposizione una squadra competitva che possa far fronte alle continue prove proposte sia dal campionato, sia dalla Coppa Italia e sia dall'Europa..: quindi, molto probabilmente verrà eliminata in corso d'opera, certamente non raggiungendo le fasi finali..!! Ma Giove in trigono al suo Sole in ariete qualcosa gli concederà: per cui è presupponibile che si giocherà al meglio la Coppa Italia: tutto dipenderà, certamente, se negli appuntamenti importanti potrà disporre della rosa al completo. Certo dipenderà anche da chi affronterà, anche secondo i sorteggi, ma io credo, grazie agli strali di Giove per Inzaghi, che potrà essere presente nelle prime 4 squadre giocandosi, almeno, una possibile e probabile semifinale che poi sarebbe di per se già un buon premio per un anno complesso e duro da superare....!! Il Campionato, che ha bisogno di presenze continue nel tempo, evidentemente non potrà essere foriero di risultati favorevoli, come detto più volte, almeno fino a marzo 2019: periodo dove si potrebbe pensare di nuovo, anche, ad un possibile piazzamento Champions.., se le certe defaillances, i problemi, ascrivibili all'ingombrante presenza saturnina.., non ne avranno compromesso in modo irrimedibile l'integrità della stagione durante la prima parte che sarà di certo complicata da superare...!! Se, invece ci sarà il giusto impegno a rimboccarsi le maniche anche durante il tempo brutto, senza troppo lamentele e senza drammi, Saturno saprà premiare i suoi figli, vieppiù coadiuvato dal transito di Giove sul Sole di Inzaghi..: nulla vieterà che la Lazio possa prendersi la rivincita di quest'anno entrando fra le prime 4 squadre ovvero vincendo la Coppa Italia..Realtà quest'ultima non proprio semplice da programmare, anche se parto dal fatto che la Juventus, vincente consecutiva negli ultimi 4 anni della Coppa Italia, non credo proprio possa far parte, anche quest'anno, della fase finale, impegnata come sarà sulla Champions e dall'impegno pesante del campionato italiano da vincere ancora per l'ottava volta consecutiva (la quinta del leone Allegri, anch'esso favorito dagli strali gioviani) con la presenza illuminante di Ronaldo, che comunque non avrà un anno semplice (visti i transiti che subirà..): ma Ronaldo è Ronaldo, un po' come il grandissimo granchio Messi. La lazio, come spiegato, nella seconda parte della stagione potrà avere le sue buone chanches..da poter sfruttare, qualora si troverà pronta al grande salto..all'inizio della prinavera..alimentando non più i vecchi indugi ma la voglia di prendersi le giuste rivincite un po' con tutti..!! Potrebbe addirittura approfittare di alcune defaillances di altre squadre, tra le papabili per i posti che contano, che in quel tempo saranno invece sotto tiro della sorte...avversa come spiegato ad esempio per la Roma..!! Ovvero dovrebbe riuscire un tale colpo straordinario che sia la Roma, forse anche il Milan, o addirittura la "grande" Inter di Spalletti-Icardi (Pesci, quest'ultimi, sotto il tiro contrario di Giove..) impelagata, come ampiamente spiegato, in una stagione terribile, fallissero tutte quante il prossimo anno: sulla Roma forse ci può stare un possibile cedimento, dato l'impegno in Champion, sull'Inter sarebbe una bella rivincita, ma sul crollo del Milan, in quest'anno in parte tutelato da Giove, mi sembra più complesso per quanto il Milan stesso non potrà approfittare fino in fondo dell'aiuto di Giove...come spiegato ..!! C'è anche una nuova speranza qualora la Lazio vincesse la Coppa Italia (maggiormente alla portata trattandosi di partita secca da giocare tra l'altro a Roma, aldilà dell'avversario..) si potrebbero liberare spazi per l'Europa anche per la Champions.  Infatti oltre alla Coppa Italia, si potrebbe sperare comunque in un piazzamento in Europa qualora si liberasse un posto per una eventuale vincente italiana, Inter o Napoli, presenti probabilissime nell'Europaleague, non riuscendo a supetrare il turno iniziale dei sedicesimi, dati, come visto, i pessimi transiti presenti proprio in quel periodo..dell'anno alla fine del girone eliminatorio. Per la Lazio, questo in corso potrà essere un prodromo beneaugurante, al dunque, in relazione al prossimo transito di Giove in Capricorno che inizierà il 3 dicembre del 2019...che potrebbe regalare bei momenti alla squadra qualora il suo presidente sidecidesse di acquistare giocatori validi per superare prove più importanti..., ma questo è un altro discorso che vedremo quest'altro anno.., quando Giove finalmente entrerà in Capricorno, regno della Lazio..rendendo giustizia di risultati al presidente-Toro e ai tantissimi tifosi laziali, come potrete constatare se avrete la pazienza di aspettare un altro anno..!! Inzaghi, non sarebbe di nascita ideale, Ariete com'è, per un Giove in Capricorno: quindi bisognerà pensare che abbia un valore di Terra che ne renda valido l'apporto, altrimenti credo che verrà sostitutito da Lotito..se i risultati di questo anno in corso non saranno a!l'altezza delle aspettative..! Dati i numerosi incidenti, e gli infortuni continui.., più che probabili ai giocatori, Lotito, inoltre, invece di criticare la sua opera insufficente per reggere al meglio tante competizioni, potrebbe attaccare la competenza d'Inzaghi sulla preparazione atletica rivolta ai giocatori, nel corso di questo anno: quindi Inzaghi sarà messo sulla graticola anche come preparatore, causa le continue assenze dei giocatori caduti in disgrazia..per incidenti di gioco o contratture o altro...: riceverà probabili accuse in relazione al suo staff sia medico che di preparatori atletici, considerati incapaci per le troppe problematiche causate ai propri giocatori che costringerebbero la società a dover intervenire sul mercato.!! Inzaghi, oltre a Giove favorevole, però ha un asso nella manica in qualche valore, a me sconosciuto astrologicamente, che lo comunque lo collega alla Lazio, altrimenti non avrebbe potutto ottenere certi buoni risultati negli anni passati, da Ariete qual'è, pertanto penso che saprà riemergere dalle sue stesse ceneri, riuscendo in qualche exploit (come, ad esempio, la possibile vittoria nei derby prossimi..contro la Roma o sull'Inter: più il secondo che il primo, ma possibile tutte e due..: non vincendo il derby da un bel po' di tempo, se non erro..!!) e lottando fino alla fine per un posto in Europa che potrà centrare solo se riuscirà a contenere le forti spinte contrarie di Saturno, probabilmente saprà ottenere, nonostante le più che probabili sbandate interpretative..sulle tatticche da applicare, tipiche deformazioni delle convinzioni arietine che non accettano mai le critiche e /o i consigli altrui, convinti come sono, un po' presuntuosamente, di essere i primi in tutto: non a caso però l'Ariete è il primo segno..!! In caso contrario, se Inzaghi non ottiene qualcosa (forse non basterebbe neanche la finale di Coppa Italia..!!) data l'incomprensione "astrale" con la Società, l'anno potrebbe finire con l'esonero..nonostante l'aiuto di Giove..che potrebbe dargli la forza per vincere qualcosa..alla faccia di come sarà giudicato da critici e dal suo stesso presidente, con cui farà fatica a ragionare con tranquillità in quest'annata fatta a saliscendi.. !! 

RIMANE APERTO IL DISCORSO DELICATO SULLA JUVENTUS DI ALLEGRI E DI RONALDO..

LA JUVENTUS, SIA CHIARO, ALMENO IN CAMPIONATO, NON AVRA' ALCUN PROBLEMA PER VINCERLO DI NUOVO.. E SAREBBE L'OTTAVO CONSECUTIVO E IL QUINTO DI ALLEGRI (Probabile record...come allenatore..!) AIUTATA SIA DA GIOVE, COME NASCITA SAGITTARIANA VUOLE, MA ANCHE DALLA POTENZIALITA' ASSOLUTA DELLA SOCIETA' CHE HA PREPARATO UNA SQUADRA PER VINCERE TUTTO.. MA SOPRATTUTTO LA CHAMPIONS..

VITTORIA QUEST'ULTIMA, CHE SARA' ANCORA INCERTA FINO ALLA FINE..DELLA STAGIONE, dati i possibili contrattempi di Ronaldo che dovrà gardarsi da transiti non proprio felici che ne mineranno la tranquillità psicofisica, durante la stagione sopratutto fino a Natale. Ronaldo, nei fatti, resta certamente un Campione con la C maiuscola, sia di serietà, sia di impegno agonistico..fuori dal normale e il Giove in Sagittario di quest'anno ne aiuterebbe gli exploit dato l'eventuale ascendente arietino (di cui, però, non c'è certezza...essendo in alternanza con quello in Capricorno). Voglio ricordare a questo proposito che l'I.C.P. capricorniano di questo Giove, come descritto, certamente ne sosterrà le potenzialità realizzative del goleador mondiale che i suoi gol li farà senza dubbio. VITTORIA JUVENTINA DELLA CHAMPION, DATA L'ANTICA "NEMESI" ANCORA IN ATTO (QUELLA DELLA DISASTROSA VITTORIA DELL'HEYSEL, OMBRA PESANTE CHE VOLTEGGIA DA QUELLA DISGRAZIATA NOTTE SULLA SOCIETA' BIANCONERA..!!) DA CONSIDERARE COME MINIMO COMPLESSA, ALDILA' DELLE SOLITE FAVOREVOLI CRITICHE DEI SOLONI DEL CALCIO CHE DANNO LA SQUADRA BIANCONERA COME SICURA VINCENTE DATA LA PRESENZA DI RONALDO..

L'ACQUISTO DEL GOLEADOR PORTOGHESE NON SORTIRA' PER INTERO L'EFFETTO VOLUTO DALLA SOCIETA' CHE INSEGUE DA ANNI IL SOGNO DELLA CONQUISTA DELLA CHAMPIONS AVENDOLA SFIORATA CON ALLEGRI PER BEN DUE VOLTE IN QUESTI ULTIMI ANNI. NEI FATTI QUEST'ANNO SI AGGIRA, PESANTEMENTE, SULLA VITA DI RONALDO L'OMBRA SATURNINA CHE NE CONDIZIONERA' IL SUO ASCENDENTE..(probabilmente arietino stando alle rivelazioni della madre..: altre fonti lo assegnano al Capricorno.., comunque entrambi sotto al tiro di Saturno..!!). LA PRESSIONE SARTURNINA, COME AVRETE LETTO PRECEDENTEMENTE, PUO' CAUSARE PROBLEMI A VARI LIVELLI, SIANO ESSI DEI BLOCCHI EMOZIONALI E/O DEI NERVOSISMI PERSONALI, O PIU' SQUISITAMENTE  SPORTIVI (RICORDO CHE SATURNO GOVERNA L'INTERA STRUTTURA OSSEA DEL CORPO UMANO (NELLA FATTISPECIE IL GINOCCHIO...) IL CHE FAREBBE PENSARE A QUALCHE PROBLEMA AI LEGAMENTI DEL GINOCCHIO O ALTRA PROBLEMATICA SIMILE...!! ALLEGRI STESSO, ASCENDENTE SCORPIONE, NONOSTANTE IL TRIGONO FELICE DI GIOVE AL SUO SOLE LEONE, SENTIIRA' IL PESO DEL CONTRASTO TRA ASCENDENTE E SOLE, ARRABBIANDOSI NON POCO DURANTE QUESTO ANNO PER CRITICHE RITENUTE INGIUSTE, NONOSTANTE I CLAMOROSI RISULTATI OTTENUTI IN 5 ANNI ALLA JUVENTUS...(NON CREDO INFATTI CHE CONTINUERA' IL SUO VIAGGIO NELLA JUVE...COMUQUE VADA LA STAGIONE..!). LA SOCIETA' NATA IN SECONDA NASCITA, CON LA FONDAZIONE DELLA SPA, IL 3 DICEMBRE DEL 2001, CIOE' SAGITTARIO COME IL SUO ATTUALE GIOVANE PRESIDENTE AGNELLI, INVECE AVRA' LE CARTE IN REGOLA PER L'ASSISTENZA FELICE DI GIOVE IN QUEST'ANNO CHE LA VEDRA' ANCORA INEVITABILMENTE PROTAGONISTA DI SICURO NELLA CORSA ALL'ENNESIMO SCUDETTO, SAREBBE L'OTTAVO CONSECUTIVO (3 DI CONTE E 5 DI ALLEGRI, ENTRAMBI DEL LEONE...,AL TRIGONO DEL SAGITTARIO DELLA SOCIETA', SE GLI RIESCE L'IMPRESA DI VINCERE ANCHE QUEST'ULTIMO). LA CHAMPIONS..PERO' SEMBRA ESSERE IL SOGNO PROIBITO DALLA JUVENTUS DOPO LA NOTTE INFERNALE DELL'HEYSEL ANCORA IRRISOLTA CHE NEI FATTI RISUONA NEGATIVAMENTE SULLE COSCIENZE DI QUEGLI, ORMAI ANZIANI, PROTAGONISTI...!! CHAMPIONS CHE COMUNQUE SARA' MESSA IN SERIA DISCUSSIONE DURANTE LE FASI ELIMINATORIE, SENZA ALCUN DUBBIO.., UNA VOLTA SUPERATA FACILMENTE LA PRIMA FASE, DATA LA COLLISIONE CAUSATA DAL TRANSITO DI MARTE IN AQUARIO AL QUADRATO SIA DELL'ASCENDENTE SCORPIONE CHE OPPOSTO AL SOLE DI ALLEGRI..., CAUSANDONE, APPUNTO, SQUILIBRI PSICOFISICI, IN GRADO DI ANIMARE CONSEGUENTI NERVOSISMI, INDECISIONI PSICOLOGICHE, SBANDAMENTI EMOZIONALI CHE LO INFLUENZERANNO NEGATIVAMENTE NELLE SCELTE TECNICO-TATTICHE, SE NON PEGGIO..!! PROBLEMATICHE QUESTE, NON GRAVISSIME S'INTENDE, CHE, DATO IL CARATTERE FUMINO DEL LEONE CHE NON VUOLE ESSERE MAI MESSO IN DISCUSSIONE, POTREBBERO CREARE ANSIE OPPRESSIVE SULLA CAPACITA' TATTICA, SULLA LUCIDITA' NELLE SCELTE CORRETTE DA COMPIERE, IN RELAZIONE AI GIUSTI GIOCATORI DA SCHIERARE IN CAMPO, UTILI AL SUPERAMENTO DEL TURNO (problema che si è verificato, peraltro, già negli anni passati...negli scontri decisivi..contro il Real Madrid). SE ALLEGRI SAPRA' GESTIRSI E CAMBIARE LA SUA MODALITA' TATTICA, TROOPO SPARAGNINA, LA JUVENTUS COME SOCIETA' AVRA' LA POSSIBILITA' DI GIOCARSI LA CHAMPIONS FINO IN FONDO, GRAZIE A GIOVE SUI SUOI GRADI E SOPRATTUTTO GRAZIE ANCHE AGLI EXPLOIT DI RONALDO..MA NULLA E' DECISO, VOGLIO SOTTOLINEARE, COME INVECE CREDONO I TIFOSI,  IN QUANTO TUTTO DIPENDERA' DALLA CAPACITA' DI METTERSI IN DISCUSSIONE DI ALLEGRI, CHE PER VINCERE DEFINITIVAMENTE TUTTO DOVRA' RIUSCIRE FINALMENTE A DOMINARE IL SUO SCORPIONE: SE NON CI RIUSCIRA' LA JUVENTUS PERDERA' ANCORA L'ENNESIMA OCCASIONE NONOSTANTE RONALDO..!! DICIAMO CHE HA IL 40% DI AGGUANTARE LA COPPA.. PERCENTUALE CHE PUO' SALIRE SOLO SE ALLEGRI SAPRA' RIVEDERE LE SUE MODALITA' ..MA NON SARA' SEMPLICE CONVINCERE UNA NUOVA MODALITA' COMPORTAMENTALE A CHI E' UN CONVINTO VINCENTE...(invece di comprendere di essere un fortunato più che un vero competente..!!). A MIO AVVISO SARA' DIFFICILE CHE LA JUVENTUS POSSA GIUNGERE ANCHE ALLE SEMIFINALI DATO IL PERIODO NON PROPRIO FAVOREVOLE DELLA RETROGRADAZIONE DI GIOVE DURANTE I TURNI ELIMINATORI DI MARZO E APRILE..CHE NON SARA' DI AIUTO SE QUELL'AIUTO NON SARA' VERAMENTE MERITATO: NEGATIVITA' GIOVIANA CHE NON GARANTIRA' LA MENTE DI ALLEGRI..PER UN NUOVO SALTO DI QUALITA' SE LUI STESSO NON CAMBIERA' ATTEGGIAMENTO PSICOLOGICO..

N.B. SULLA VALUTAZIONE DELLA JUVENTUS E SULLA SUA NASCITA ORIGINARIA RINVIO I LETTORI ALL'ARTICOLO PROPOSTO ALCUNI ANNI FA DOVE NE DESCRISSI L'ANIMA SAGITTARIANA ANCHE DELLA PRIMA COSTITUZIONE STORICA CHE VIENE DATA UN PO' TROPPO SUPERFICIALMENTE ALLO SCORPIONE...(la data del 1 novembre è solo supposta..!!).

 

 

Roma 20.08.2018                                                         Claudio Crespina
                                                                                       © tutti i diritti riservati 

 

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir