UN TRIGONO..VIOLENTO !!!!

Come Giove, pianeta dell'espansione felice e della ricchezza, relazionandosi in trigono con Plutone, pianeta della distruzione e della rinascita, acuisce tendenze violentemente fratricide..
L’Europa come l’Italia è prigioniera di banche e banchieri. E’ il trionfo della finanza o meglio del Finanzcapitalismo come Luciano Gallino lo definisce :“Il finanzcapitalismo è una mega-macchina ,che è stata sviluppata nel corso degli ultimi decenni, allo scopo di massimizzare e accumulare sotto forma di capitale e insieme di potere, il valore estraibile sia del maggior numero di esseri umani sia degli eco-sistemi. E IL illuminati il simboloGIOVE IN TORO ASSESTATO IN PRIMA DECADE DA 8 MESI CONFERMA QUESTA TENDENZA ultra-capitalistica collegata tra l'altro con il trigono del Plutone capricorniano che amplia, deformandola, questa indecente "truffa" nei confronti delle popolazioni tutte.....Il cuore del nuovo Sistema è il Denaro che produce Denaro e poi ancora Denaro.Un Sistema basato sull’azzardo morale, sull’irresponsabilità del capitale , sul debito che genera debito. E’la cosidetta “Finanza creativa” , con i suoi ‘pacchetti tossici’ dai nomi più strani(sub-prime, derivati,futuri, hedge-funds…) che hanno portato a questa immensa bolla speculativa che si aggira, secondo gli esperti, sul milione di miliardi di dollari! Mentre il PIL mondiale si aggira sui sessantamila miliardi di dollari. Un abisso separa quei due mondi:il reale e lo speculativo. (cfr.A. Zanotelli) La finanza non corrisponde più all’economia reale. E’ la finanziarizzazione dell’economia TRADOTTO ASTROLOGICAMENTE iL TRIGONO DI PLUTONE CON GIOVE   Estrarre valore è la parola chiave del Finanzcapitalismo di chiara origine plutonica che si contrappone al produrre valore del capitalismo industriale, di chiara fattrice gioviana, che abbiamo conosciuto nel dopoguerra. E’ un cambiamento radicale del Sistema! Sta morendo un metodo di vivere la ricchezza per far posto a quest'altra forma di ricchezza "virtualizzata", direi meglio "digitalizzata", tutti sinonimi questi del cambiamento prodotto in questi tre anni, da quel Plutone antimaterico, mefistofelico che in Capricorno, regno dei poteri assoluti, si sta estrinsecando in "effusioni" maleodoranti, come i nuclei sotterranei che esso governa, dalle cloache ai petroli...!!!!*
QUESTO ARTICOLO nasce dall’urgenza di condividere con voi una riflessione, forse di più di una sola riflessione, sulla ‘tempesta finanziaria’ che sta scuotendo l’Europa, rimettendo tutto in discussione, proprio come vogliono i significati astrologici di quel Plutone: diritti, democrazia, lavoro….In più, Pluto-ricchezza,denaro,oro nero, arricchisce sempre di più pochi a scapito dei molti che invece inevitabilmente impoveriranno miseramente. Una tempesta che rivela finalmente il vero volto ESTERIORE del nostro Sistema (sottolineo "esteriore", perchè come sostengo da tempo C'E' DI PIU'..!!!): la dittatura (Plutone) della finanza (Giove)....!!!
Per di più le operazioni finanziarie sono ormai compiute non da esseri umani, ma da algoritmi, cioè da cervelloni elettronici che, nel giro di secondi, rispondono alle notizie dei mercati.  L’import-export di beni e servizi nel mondo è altstimato intorno ai 15.000 miliardi di dollari l’anno. Il mercato delle valute ha superato i 4.000 miliardi al giorno: circolano più soldi in quattro giorni sui mercati finanziari che in un anno nell’economia reale. E’ come dire che oltre il 90% degli scambi valutari è pura speculazione.* Sentiamo il senso del significato plutonico in queste parole più che in qualsiasi spiegazione tecnico-astrologica. Questa è l’epoca di Plutone in Capricorno (dal 2008 al 2024), della morte, anche dolorosa, del vecchio e della creazione del nuovo. Nulla sarà come prima, è il significato profondo di Plutone in Capricorno.
Urano in Ariete (dal 2011 al 2018) svilupperà il massimo della sua virulenza improvvisa, forte, imprevedibile proprio nelle sue quadrature con Plutone, andando a contrassegnare tasselli fondamentali nella gestione del debito degli Stati .
Siamo di fronte ad un periodo in cui i governi dovranno cambiare, necessariamente, la loro gestione del debito, pena la bancarotta, unitamente alla eliminazione di una intera classe politica  mondiale...(cosa che mi pare di tutta evidenza sia da noi, in Italia, che in Grecia, come in Islanda ed altri sono prontissimi ad accadere vedi Spagna, Portogallo ed anche Francia con molta probabilità.)  
O si ascolta il messaggio inequivocabile, forte, progressivo di Plutone in Capricorno, o si scompare dalla scena,e, probabilmente, si scompare nel modo peggiore.
Dal 2008 Plutone, pianeta pertinente al debito in astrologia finanziaria, governatore dello Scorpione e dell'8^ casa detta dei "SOLDI DEGLI ALTRI"...,  è entrato in Capricorno dove risiederà fino al 2024. Dopo essere stato in Sagittario per una ventina di anni (segno di fuoco e di espansione) è entrato in Capricorno, segno di terra, di contrazione, di valorizzazione dei numeri.(cfr. Sabina Mariani)

Gli aspetti tra Urano e Plutone, bisogna sottolineare, nel corso della storia, sono legati alla crisi e all’esplosione del debito (in astrologia finanziaria si esplica in questa maniera: nell’arco dei 360°zodiacali, 180° indicano contrazione e 180° espansione, fino alla culminazione del punto di bancarotta, previsto per il 2012-2015...avendo seguito il moto planetario-borsistico dagli inizi..). Sarà l’Euro o il Dollaro la vittima predestinata di questa esplosione del debito? O entrambi? Plutone in Capricorno, ed i suoi ciclici aspetti con Urano, ci parlano di questo e ci pongono domande inevitabilmente drammatiche....
IN ASTROLOGIA, sappiamo noi espoerti, che è possibile prevedere una crisi finanziaria e quali aspetti e pianeti si devono prendere in considerazione maggiormente. Come avvenuto alla fine del 2011 in Italia per la questione delle esplosioni dei debiti pubblici, il famoso e famigerato "spread"..: Già nel 1994 Raymond Merrimann prevedeva questa crisi del 2008-2015, come anche Barbault.
Gli aspetti da tenere in considerazione sono quelli dei transiti dei pianeti lenti Plutone, Saturno, Urano e Nettuno in aspetti cosiddetti pesanti, (che possono comprendere, oltre alle solite distanze angolari disarmoniche, quadrati e opposizioni, anche quelle create da appoggi in trigono, notoriamente armoniche, secondo la mia esperienza...) a Venere, Giove, la 2°casa o il Maestro della 2°casa...
Walt Disney usò l’astrologia per selezionare i momenti più propizi per lanciare i suoi progetti di intrattenimento multi-milionari. Il miliardario J.P.Morgan consultava la sua astrologa di fiducia Evangeline Adams per trovare il momento più favorevole ad alcune delle sue strategie di investimenti e affari. La Adams notò che “J.P.Morgan, il più famoso finanziere mondiale, guidò il mondo avanti a lui perché aveva l’astrologia dietro a lui”. Infatti fu lui stesso a dire “ I milionari non usano l’astrologia, i miliardari sì”....
COSI' FACCIO CONTENTI QUELLI CHE DENIGRANO TOUT COURT QUESTA GRANDE SCIENZA CHE COPRE LO SCIBILE UMANO IN OGNA SUA BRANCA....senza degnarsi di approfondire minimamente i suoi eterni valori, rappresentati da uomini geniali, che in varie epoche hanno lasciato di se impronte indelebili...
Plutone è andato su e giù, in moto diretto e retrogrado, in questi quattro anni circa di permanenza capricorniana, sui gradi zodiacali,(da 0° a 9° altCapricorno per l'esattezza), che io ho definito  cristiano-ecclesiastici, in quanto si riferiscono alle feste natalizie e alla nascita di Cristo, per il mondo occidentale sopratutto, nello specifico ai gradi relativi ai giorni dal 21/ al 30/31 dicembre. Ora non si può non notare il progressivo disfacimento della politica ecclesiastica vaticanense, dilaniata, da più parti, in cause (vedi il gravissimo problema della pedofilia...di cui lo stesso pontefice dovrà rispondere, come rappresentante della "santa" sede, penalmente...!!) veramente dissacratorie che ne hanno impoverito e stanno impoverendo vieppiù, l'immagine della chiesa nel mondo. Penso che anche questa speculazione violenta di questi anni sia opera del cambiamento messo in atto da Plutone, proprio perchè sta provocando  una radicale distorsione col modello cristiano originale: qualsiasi onesto pensatore, non può non accorgersi, di questo stravolgimento del concetto cristiano, esso, difatto cozza radicalmente con la tradizione delle scritture ebraiche radicalizzate da Gesù di Nazareth. Un insegnamento, quello di Gesù, che, uno dei teologi cristiani più attento, don E. Chiavacci, nel suo volume Teologia morale e vita economica , riassume in due comandamenti:” Cerca di non arricchirti “e “Se hai, hai per condividere.”.....I cristiani d’Occidente, almeno quelli benpensanti e non bigotti, si stanno  chiedendo cosa ne abbiano fatto, i "padroni" della Chiesa attuale, dell'insegnamento di Gesù, se mi si consente il parallelismo linguistico, anch'Esso intervenuto potentemente e con estrema chiarezza, come testimoniano le "sacre" scritture, in campo economico-finanziario. Forse ha ragione il gesuita p.J. Haughey quando afferma :”Noi occidentali leggiamo il vangelo come se non avessimo soldi e usiamo i soldi come se non conoscessimo nulla del Vangelo....” . Bisogna  ammettere che le chiese abbiano tradito il Vangelo, dimenticando la radicalità dell’insegnamento di Cristo. Il comando al ricco:”Và, vendi quello che hai e dallo ai poveri”....è assolutamente inascoltato, non solo dalla gente del popolo che ormai non ha più nulla o quasi da donare, ma anche e sopratutto dalla Chiesa arricchitasi in modo esponenziale senza assecondare minimamente quel comando, cosa che sarebbe ...aldilà di ogni ordine moralizzante..... COSA BUONA E GIUSTA....!!!    

  Roma 25.03.2012                                   Claudio Crespina

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir