UNA CRISI ANNUNCIATA...L'EURO

UNA CRISI ANNUNCIATA...L'EURO : l'inizio della fine.....  
             
Questo è il grafico astrologico della cosiddetta "nascita fisica", (l'equivalente del parto...) dell'EURO, cioè quando la moneta reale  ha iniziato a circolare effettivamente in tutta Europa, il 01/ 01/ 2002 per l'Italia con riferimento alla sua capitale, Roma, che ne rappresenta l'intero paese.  PER CHI SA D'ASTROLOGIA CI SAREBBE POCO D'AGGIUNGERE con un simile Tema Natale di cui il Sole, rappresentante la moneta -l'Euro- in un tema-evento, in IV^Casa -eredità genetica, patria, radici-, in Capricorno -potere, successo, realizzazione-, (transitato, tra l'altro, in questi anni, proprio sui gradi interessati, dalla forza di Plutone mefistofelico...sia in fase diretta che retrograda..con tutto quello che ne consegue astrologicamente), pianeta trainante del piccolo, ma significativo Stellium, congiunto al Fondocielo, a Venere, governatrice dell'Ascendente bilancino, a Kirone, e al Nadir, è  OPPOSTO seccamente a Giove in X^, grandi possibilità realizzative, in Granchio, -passato, memoria patria, precedenti-. Non lasciatevi ingannare da quel Giove congiunto al Mediocielo, foriero di grandi ricchezze e di opulenza, che, così configurato, aiuta superficialmente a credere ai richiami ingannatori delle sirene del Potere, obnubilanti e fraudolente rispetto a coloro che non s'impegnano ad analizzarne attentamente per intero tutta la configurazione, constatandone disattentamente solo gli aspetti separati isolatamente, abituati cioè a dividere e non ad unire l'interezza del tema, così che un Giove in X^, posizione di per se ottimale, può sembrare a prima vista un pianeta strafortunato, come il suo significatore astrologico originario docet, ma le decise e influenti lesioni che riceve -opposizione del Sole e di Venere e sopratutto del Nadir-essenza, e la quadratura secca all'Ascendente bilancino, il semisestile di Saturno- ne orientano decisamente l'apporto negativamente, rendendolo "ballerino", inaffidabile, tipico poi, a ben vedere la storia mitologica, del Re degli dei, che lungi dall' essere solamente munifico e generoso, diviene spendaccione ed egoista al punto di accaparrarsi gli epiteti, poco nobili, di arrogante e menefreghista., anche invidiosamente arrogante per l'ansia da "prestazione" che in Granchio si amplifica a dismisura, senza una necessaria "copertura" di sicurezza che il Granchio vuole obbligatoriamente, e in questo caso, così sofferto, certamente non ottiene...!!! Il SOLE-EURO stesso poi non scherza in quanto a problematiche aspettuali:Opposto a Giove e al Mediocielo, come detto, Quinconce a Saturno, Semisestile a Nettuno (alterazione del valore..e della liquidità..), Semiquadrato ad Urano (moneta elettronica...), e dulcis in fundo, Quadrato secco all'Ascendente in Bilancia il cui governatore, Venere, è congiunta appunto al Sole quindi anch'essa quadrata secca all'Ascendente..Insomma in quanto a problemi non c'è che dire.. ce ne sono parecchi..!!!

alt
Se poi vogliamo approfondire, come è giusto e lecito, un po di più, prendendo in considerazione la domificazione della Luna-Popolo ci troviamo di fronte ad uno YOD, estremamente parlante in termini di alterazione dei valori in campo, essendo essa il culmine, il dito di dio, (così si chiama sottotitolato questa configurazione..) del modello planetario in questione in aspetto di opposizione contemporanea sia a Mercurio-affari illeciti, false comunicazioni ecc..- che a Nettuno-oblio, vanificazioni, alterazioni, perdita di liquidi.. Per non parlare poi del Sesquiquadrato a Plutone che ne sottolinea la fraudolenza e la mistificazione semmai ce ne fosse bisogno ancora...!! Mi sembra che ci sia abbastanza materiale per decretarne sin dall'inizio di questa analisi il crollo ovvero l'illusione, il mercimonio, il ladrucinio che con questa moneta si è volutamente voluto organizzare, checchè se ne dica, a spese dei popoli ad essa sottomessi. Di per se un Giove in decima è una posizione ottimale, ma opposto seccamente al Sole, (obiettivo...: che in questo caso specifico rappresenta la moneta dell'Euro..), non da i benefici enormi che normalmente conferirebbe se fosse libero in quella configurazione, ed anche se collegato, in trigono-riscatto, con Marte, irriflessivo e distratto, istintuale e ignorante, quasi obnubilato, appunto pescino, non raggiunge comunque la necessaria e consueta potenzialità di sucesso. Marte "incipit", insufficiente a rendere effiicace la realizzazione di un Giove estremamente leso, a cui si deve aggiungere all'opposizione suddetta, anche la quadratura con l'Ascendente Bilancino....!!! Altro segnale rilevante da un punto di vista astrologico è il QUADRATO a T tutto dialogante sui segni mobili: Plutone in Sagittario in 3^casa opposto a Saturno in Gemelli in 9^casa :l'asse del movimento per eccellenza e della comunicazione e degli scambi leso tra l'altro dalla fortissima quadratura con Marte pescino in 6^casa, che in questa posizione blocca le consuete irruenti prese di posizione, limitandosi a scambi di routine senza alcuna potenzialità economica. Il tutto si scarica in 12^casa, quella delle prove e dei nemici nascosti (ma si potrebe dire molto di più...), in Vergine, il cui governatore Mercurio-razionalità e affari vive l'opposizione nello Yod Lunare che ne blocca la capacità d'intraprendere....rendendolo umorale e incostante e, come si sa anche per i neofiti, nei piani econimico-finanziari queste potenzialità ondivaghe certamente non vengono prese in considerazione.  

A questa presentazione iniziale, appena accennata, non si può non considerare la configurazione più evidente che sottende e segna indelebilmente la nascita dell'Euro: la Grande Croce Cardinale. Ascendente a 6°24' Bilancia, Mediocielo a 7°30' Granchio, Fondocielo a 7°30' Capricorno, Discendente a 6°24' Ariete. Metto in evidenza questa Configurazione, oltrechè esposta agli angoli del tema quindi determinante per esporne l'analisi corretta, anche perchè si allinea sinastricamente e viene sollecitata vibrazionalmente sin dall'agosto del 2010 dalla prima Grande Croce Cardinale che vedeva la prima entrata di Urano in Ariete (come dire un assaggio...), così formata:  Plutone in Capricorno, Luna in Granchio, Urano/Giove in Ariete, Marte in Bilancia. Croce preparatoria ma già sufficentemente forte per scatenare eventi a tutti i livelli sia individuali che mondiali per i segni in questione. Scrissi l'anno scorso di stare attenti a possibili esplosioni di ogni genere nell'area orientale-asiatica:... "Interessante è notare, scrissi, che gran parte dell’Oriente asiatico, (compresa la Russia e le sue vecchie confederazioni: potrebbero avere dei sussulti di ulteriore apertura occidentalizzante..) sarà “intercettata” da questa Grande Croce che nei prossimi anni sarà bissata con maggior violenza da altre configurazioni dello stesso potenziale tutte convergenti sulla Croce dei segni cardinali occupati, almeno due (l'Ariete con Urano e il Capricorno con Plutone), fissamente per 3 o 4 anni ancora, quindi inevitabilmente soggetti ad un violento e ineludibile cambiamento epocale che non potrà essere procrastinato..TUTTO DOVRA' CAMBIARE..e l'Euro, che è la moneta di riferimento del cambiamento economico in atto, nato sotto l'egida della famosisima Grande Croce Fissa dell'agosto del 1999, non potrà non avere le logiche ed inevitabili ripercussioni negative, in relazione allo straordinario cambiamento che si sta ormai preparando come si è visto già dalla violenta crisi americana, che, da sempre, funge da capofila alle scelte e alle aspettative europee.  

È possibile quindi che si tratti di eventi di proporzione mondiale che partiranno dall’oriente-asiatico (l’Iran -Bilancia- e Siria -Capricorno- su tutti....e, non tutti però, forse sanno essere il primo alleato particolare della Cina-Bilancia e il secondo della Russia-Capricorno di Putin-Bilancia: vedi utilizzo e sfruttamento petroliferi come forme di ricatto commerciale, con LE INTUIBILI CONSEGUENZE BELLICHE...!!!) per coinvolgere l’intero pianeta che potrebbe trovarsi invischiato in una fatidica e disastrosa terza guerra mondiale...che come ogni guerra, nasce sempre da forti crisi economiche vere o presunte...e sta a noi porre rimedio alla cecità di certi uomini di potere comunque fuorviati e fuorvianti....La speranza è che in queste, chiamiamole, prime avvisaglie di belligeranza, non si delinei per intero la forza dirompente dei pianeti in action dinamica tra loro in quanto la quadratura tra Urano e Plutone rimarrà in essere, come detto, fino al 2016 ed oltre ahimèèè, e quindi è evidente che il ripetersi continuato di questo aspetto passando e ripassando sui punti determinanti della loro orbita d'azione prima o poi scateranno i loro significati esplosivi di maggior pericolo per l'umanità intera, che di tutto ha bisogno tranne di un'altra grande guerra mondiale...!!! Guerra, che non dovrà essere per forza finalizzata ad azioni belliche vere e proprie, in quanto inevitabilmente sarebbe destabilizzante e violenta che, a ben vedere le prossime configuraxzioni però, nel giro di due o tre anni (2013,2014 sono gli anni più pericolosi...), non subito, ha grandi probabilità di esplodere in tutta la sua potenzialità distruttrice. Quando, infatti, la Grande Croce Cardinale avrà rastrellato tutte le sue forze vibrazionali, messe in campo consecutivamente in questi anni, prima iniziando a destabilizzare la realtà finanziaria dell'economie mondiali occidentali (realtà in atto peraltro sin dal 2007/2008..) e scatenandosi, come sta avvenendo, con tutte le sue furie distruttive sull'orbeterracqueo, con eventi naturali fuori dell'ordinario come terremoti e tsunami di proporzioni eccezionali (anche per la fraudolenta opera dell'uomo stesso: vedi HAARP)... !!! In questo marasma mi domando dove sia la voce del Papa Ratzinger e del suo Vaticano, forse ormai troppo debole per affrontare queste violente dinamiche, preso com'è dai seri problemi di attacco alla sua leadership da parte di chi lo vuole fare fuori (sono già trapelate voci di malattia o di stanchezza su alcune fonti private: e si sa che da quelle mura antiche nulla esce, nulla trapela in realtà senza un vero "controllo"..!!!).
Che il Vaticano crolli, perlomeno così come lo conosciamo, lo scrivo dal 2005, proprio in considerazione dell'entrata di Plutone in Capricorno, tra l'altro in sinergia esplosiva continua con Urano in Ariete, su quelli che io ho chiamato i GRADI NATALIZI. Plutone in Capricorno, oggi che scrivo si sa, è passato e, sta passando e ripassando sui gradi natalizi, la prima decade del segno, quelli specifici della "nascita" di Cristo per le festività religiose e, secondo i miei calcoli, dovranno e potranno avvenire cose straordinarie all'interno delle mura vaticane, mai verificatesi prima: non ultimo il crollo stesso del papato...o comunque una fine prematura del papato o del Papa in auge (fine anticipata del mandato o morte insolita di Ratzinger..!!). Potrebbe non valere più la fatidica frase "morto un papa, se ne fa un altro..."!! Il Vaticano cambierà pelle, non ho alcun dubbio, perchè considero l'azione plutonica su quei gradi assolutamente dirompente proprio perchè il Vaticano rappresenta un Potere, anzi vorrei direi, senza tema di smentita alcuna, IL POTERE..e, Plutone in Capricorno scardinerà ogni potere vetusto e obsoleto che incontrerà sul suo stravolgente cammino, come è da sempre sua consuetudine in questa domificazione: Vaticano per certo e/o qualsiasi Stato sia sotto la sua egida, verranno ridimensionati o stravolti, per come li conosciamo fino ad oggi, dall'interno e chissà che i Gesuiti, organizzazione plutonica per eccellenza non "dicano "la loro su questa fine anticipata....A buon ascoltatore poche parole ....!!!
Insomma una visione non proprio serena del futuro, oppure finalmente "serena" in realtà, a seconda dei punti di vista, perchè si aprirebbero le porte di una possibile e auspicabile GIUSTIZIA GIUSTA (Transito di Saturno in Bilancia..) che sarebbe certamente scomoda per le arroganti posizioni di potere consolidate negli anni (direi nei secoli..), ma tant'è, chi vivrà vedrà..!! D'altronde anche nella radio, dove trasmetto in diretta tutte le mattine le mie "pillole" d'astrologia scientifica in  questo straordinario 2011, quasi continuamente registro situazioni limite che non sono proprio considerabili  normali o almeno non rispondono alle normali condizioni di vita a cui eravamo abituati solo fino a pochi anni fa..!!!      

 
 
Quindi una prima Grande Croce nel 2010 che quest'anno, è stata doppiata da un'altra Grande Croce Cardinale,cominciata a formarsi da marzo 2011, per l'esattezza a più riprese, con l'entrata definitiva in Ariete di Urano, il martello pneumatico -terremoto tsunamico in Giappone, piazzato in quadratura "viva" e perdurante, con il Plutone stravolgente e vendicativo in Capricorno, opposto al Saturno esaltato in Bilancia, richiedente pertanto finalmente una giustizia giusta, a sua volta quadrato a Plutone, fino al completamento planetario più "acceso" e "incattivito" di agosto, con l'entrata di Marte, dio della guerra, ricordo, in Granchio a chiudere il diamante diabolico...  Quindi senza rifare la storia dei transiti astrologici dal 2010 ad oggi, tutti estremamente parlanti significativamente, in relazione alla configurazione del tema dell'EURO, siamo inevitabilmente di fronte ad un cambiamento di rotta, per usare ancora un eufemismo (regolato su quel Giove culminante, che consente comunque a "qualcuno" di guadagnare illecitamente -quinconce con Plutone- dal possibile default o fallimento di qualche Stato, vedi Grecia, impoverito per "scommessa"...borsistico-finanziaria: non si tratta di vera economia, o come dicono gli esperti di economia reale..!!!)  che coinvolgerà inevitabilmente tutte le forze primarie del globo terracqueo se non addirittura aldilà della ...terra.
Anche a voler analizzare velocemente la sinastria con il tema della repubblica italiana, Gemelli Ascendente Scorpione, Nadir in Aquario, si nota la congiunzione larga del Sole, congiunto al Nodo nord, e a Urano dell'Italia con il Saturno gemellino, furbo, restrittivo e sacrificante dell'Euro, opposto come già detto, a quel Plutone sagittariano, governatore dell'ascendente scorpionico italiano, appollaiato sulla cuspide della  2^casa-denaro proprio in disgrazia o in caduta libera. La Luna-popolo scorpionica dell'Italia quadrata al Plutone leonino, si piazza nella 2^casa del tema dell'Euro inficiandone le renditealt per il popolo, creando uno stato di nervoso lunatismo di sali-scendi, tipico dei mercati borsistici del momento che, proprio la presenza di Plutone quadrato tenderà a "spogliare" delle loro vere o presunte consistenze economiche,  lasciandone alla fine della spogliazione la sola maschera, senza più volto, come prova dell'inganno perpetrato....Però non tutto è perduto per l'Italia perchè da giugno 2012, Giove, il munifico dispensatore di fortune, entrerà in Gemelli, e si posizionerà maggiormente tra il 7° e il 20° più o meno i gradi dell'esaltazione plutonica, che significa congiunzione col Nodo Nord, il Sole e con Urano congiunti della repubblica  (accadimenti destinici improvvisi e positivi). L'italia dovrà inevitabilmente attaccare ed eliminare i prestigiatori della politica che non fanno l'interesse del popolo italiano (Plutone sestile alla Luna della Republica) ma quello delle lobby di appartenenza. Uno su tutti l'egregio voltagabbana M..MONTI, (l'altro è Mario DRAGHI ...che brutta faccia...proprio da banchiere..!!!) presidente accertato della trilaterale, socio prestigioso di Bilderberg  e uomo Goldman Sachs, (Goldman è un ebreo-tedesco influente...) da sempre (vedi attuale opposizione di Plutone in Capricorno sul Mercurio, governatore del Sole della repubblica: affari loschi e controproducenti, distorsione economica e truffa) ma anche tutti coloro che  lo hanno promosso come il salvatore della patria: uno su tutti, G. Napolitano....che andrà incontro a breve, al suo destino da bravo Granchio doc qual'è, non fosse altro per l'età avanzata che già ha.
      (grafico astrologico disponibile dal prezioso lavoro di Tom Crisci)
 
"La più grande minaccia dell’Europa è l’Euro". Così sosteneva questa estate il settimanale tedesco DER SPIEGEL, in un articolo che si lanciava contro l’attuale politica economica dell’Europa, sottolineando la posizione di inadeguatezza della Germania,che "costretta" ad entrare in gioco, poverina, lo avrebbe fatto contro la sua vera volontà......Beh, credetemi, mi riesce proprio difficile crederlo...consentitemi la sottolineatura..Provate a mettervi seduti in un tavolo di poker, (ma vale per quasiasi altro gioco....), in condizioni di disparità economica e vedrete chi vince al dunque e sopratutto provate a chiedervi se qualcuno del tavolo è pronto ad aiutarvi disinteressatamente...qualora steste in difficoltà...!!! Lo scenario è catastrofico, spiegava l'articolo, non solo nelle strade di Atene, ferite dalla miseria sociale e dalla rabbia, ma anche dagli uffici di Berlino, dove i banchieri tedeschi misurano la tempesta che si sta abbattendo sull’Europa. A breve, si sostiene, il prezzo che i cittadini dovranno pagare per dei politici che non hanno una politica economica sarà molto alto.
L’Europa e il Fondo Monetario Internazionale hanno ormai deciso di riversare un nuovo ingente pacchetto di..."aiuti" sul governo di Atene. La Grecia infatti che avrebbe dovuto già ripagare gli interessi del debito ricevuto l’anno scorso, non solo non è in grado di ripagare i creditori, ma è perfino sull’orlo della bancarotta dopo aver accumulato nuovo debito scrive lo Spiegel. La cura da cavallo che le è stata imposta – riduzioni delle pensioni e dei salari, decine di migliaia di tagli nel pubblico, una legislazione «liberale» sul licenziamento – non è bastata e dovrà essere accresciuta nell’immediato....Mi ricorda da vicino alcuni provvedimenti molto simili presi dal nostro nuovo "governo Tecnico", che per risolvere una crisi inventata dall'oggi al domani, non ha trovato di meglio che alzare le tasse, già altissime nel nostro paese, e limare le tecniche pensionistiche per i soliti poveracci, con l'approvazione indecente e suicida del PD (o ex sinistra italiana...) così scoveranno gli evasori...fiscali...e sopratutto, li troveranno morti esangui, essendo l'unico modo per trovarli veramente. Insomma non ci voleva certamente un genio per risolvere la questione: fai pagare tutto di più e voilà il problema è risolto....
Io penso che la presa in giro sia veramente incredibile: non dai nessun servizio aggiuntivo o migliorativo, non crei speranza ne incentivi, ma togli ancora respiro, a chi il respiro già non ce l'ha, aumentando a 360° le spese e i costi, diretti, così facendo, sostanzialmente a colpire i soliti poveri del mondo: pensionati, piccoli imprenditori, una volta spina dorsale dell'Italia lavorativa e produttiva, piccoli dipendenti statali, ricercatori e sopratutto i giovani che rimarranno senza lavoro e senza speranze (che se le avesse proposte il governo berlusconi sarebbe venuto giù tutto l'arco parlamentare, senato compreso, e figuriamoci i sindacati che oggi fanno finta di lamentarsi appena appena poverini...) il tutto, senza toccare minimamente le scandalose prebende dei potentati della CASTA GOVERNATIVA che doveva essere la prima ad essere ridotta e riformata proprio sui costi e sui "favori"...che in Italia, più che nel resto del mondo, sono scandalosi...!! Per non parlare delle immonde prebende mafiose ricevute in cambio per favori amministrativi..Una classe corrotta al 100% senza se e senza ma..Chi nega questa realtà è colluso. 
ECCO LA VERITA' SU COSA STANNO COMBINANDO MONTI E &, con l'assenso di gran parte del parlamento italiano, che fa solo finta di rimbrottare, ma di fatto sono stati loro a venderci, TRADENDOCI NELL'INTIMO E NELLE REGOLE COSTITUZIONALI...INALIENABILI..!!! VISTA LA MALAPARATA degli ultimi periodi (lo share dei politici è in caduta libera....:nessuno ormai si fida più di questi lestofanti in Italia, ma anche in gran parte del mondo..., dove però un minimo di eleganza è rimasto anche quando rubano...!!), in cui si era capito che il popolo italiano era arcistufo ed esasperato di essere preso in giro..da questi millantatori, chiacchieroni, arricchiti alle nostre e sulle nostre spalle: altro che amministratori della cosa pubblica.....!!!! Il disegno plutonico di questa sinistra e di tutti gli altri (per ora, fatta l'eccezione della LEGA NORD che si oppone in parlamento alle iniziative del governo (mi è facile immaginare più che probabili coinvolgimenti in episodi di corruzione e di cattivo governo per i leghisti a vederne velocemente i transiti astrologici del Tema della Lega e del Vergine Bossi non proprio favorevoili..: vedrete che avrà seri problemi di possibili corruzioni o altro entro l'anno al punto che verrà rimessa in discussione la sua leadership..!!!) prevede appunto una supervisione esterna al governo "tecnico" che si prende le colpe delle misure drastiche da effettuare, così che nessuno dei nostri eroi può essere incolpato direttamente delle nuove misure restrittive e può dolcemente continuare a rubare le sue giuste prebende mensili: ma non li credo così ingenui da non capire che Monti e & non stanno lì gratis, a prendersi le ...parolacce e gli insulti del popolo italiano, quando si sarà capito, spero, che non si sta pagando alcun debito arretrato vero, ma solamente organizzato finanziariamente da chi detiene il controllo mondiale delle operazioni da sempre: quella inopinatamente chiamata ALTA FINANZA, che di "alto" proprio non ha nulla....se non le furberie e i raggiri.!!!! Credetemi chiederanno qualcosa in cambio che in realtà è stato INEVITABILMENTE GIA' PATTUITO, se l'esperienza non m'inganna, dal momento stesso del finto crollo borsistico, (improvviso spread  tedesco di novembre, guarda caso...!!! Spread, per chi ancora non lo sapesse, viene dal sostantivo inglese "apertura", "scarto". È il differenziale di rendimento tra un'obbligazione e un'altra, solitamente meno rischiosa..), organizzato ad hoc, su richiesta della sinistra per mandare a casa il governo berlusconi. Esattamente come hanno fatto e stanno facendo in Grecia, gli stessi uomini appartenenti alla stessa LOBBY di potere del new mondial order, sigla N.W.O., tradotto nuovo ordine mondiale, cioè I ROTHSCHILD (ebrei tedeschi anche loro) e i suoi accoliti ricchissimi. Chissà che questi giullari di regime non abbiano tutti lo stesso spartito da ...musicare...??? Certo, salta agli occhi anche ad un profano la precisa mancanza  di fantasia...!!!
All’epoca di Maastricht, continua l'articolo, nessuno avrebbe potuto convincere i tedeschi che un giorno avrebbero dovuto finanziare i debiti fatti dagli altri:la Grecia non è il solo paese ad aver richiesto l’aiuto dell’Unione Europea, la Spagna e l’Irlanda, pur in condizioni meno tragiche, hanno fatto altrettanto, avvalendosi di sistemi di finanziamento interno che gli originali trattati non si sognavano nemmeno di menzionare. Detto così sembra pure vero che questi oligarchi burocrati potessero cadere dalle nuvole. Ci credete voi che banchieri, esperti di tecnica economica e finanziaria da millenni, siano potuti scivolare su una sciocca buccia di banana, tra l'altro, secondo il mio modestissimo parere, messa lì proprio da loro...? Insomma dovremmo credere, secondo lo Spiegel, che i tedeschi ingenuamente entrati a far parte dell'area comunitaria, non sapevano di essere l'economia di riferimento, insieme alla Francia, (comunque lontana come faro economico dalla potenza tedesca). NON CI CREDO e provo anche a dimostrarlo con un nome solo ma più che sufficente a rendere l'idea:

 
 
I ROTHSCHILD (di cui mi riservo un attento esame astrologico se riesco a reperire tutte le informazioni sui dati necessari) e la sua grandissima dinastia economico-finanziaria. Rothschild (tradotto letteralmente Scudo Rosso, che poi è il loro stemma) è una famiglia di banchieri molto nota e facoltosa del XIX secolo, di origine Ashkenazi, cioè ebrei aschenaziti, i quali sono i discendenti delle comunità ebraiche medievali della valle del Reno. Ashkenaz era infatti il nome, in ebraico medievale, della regione franco-tedesca del Reno e Aschenazita significa appunto abitante delle rive del Reno...quindi tedeschi....d'origine!!!
Amschel Mayer Rothschild (1773-1855), nato a Francoforte, Germania, è il capostipite e fondatore della dinastia. 
Dietro a questo nome oggi ci sono tutti i potentati del mondo economico e finanziario che fanno capo a varie organizzazioni, più o meno lecite, comunque segrete o "private",tra cui Bilderberg, Aspen e la Goldman Sachs in cui, non credo proprio casualmente, primeggia il nome del nostro nuovo e "affrettato" premier, Il dr, professor, senatore di freschissima e velocissima nomina Mario Monti...!!! Monti è uomo dei poteri forti, consulente di Goldman Sachs (come Draghi e Prodi: avete notato una curiosità divertente, questi signori li chiamano prima o poi tutti "professori", un motivo ci sarà....!!!), membro del gruppo  Bildelberg, come Draghi e Prodi,  recente collaboratore di Barroso alla Commissione Europea, rettore dell’università Bocconi, della Confindustria e tant’altro......A qualcuno di voi è mai venuto in mente di fare ricerche mirate su questi argomenti con un motore di ricerca qualsiasi?  NE ESCONO FUORI DI TUTTI I COLORI, come ad esempio che la I^ e la II^ guerra mondiale siano state volute e finanziate proprio da tale potentissima famiglia, con la collaborazione di altri nomi notissimi, come Rockfeller, Thyssen, Prescott Bush (si proprio il nonno di Bush Jr, ex presidente degli Stati Uniti), ecc, che, secondo alcuni, sono stati creati e plasmati dagli stessi Rothschild....Sapete, si sa che il denaro FA L'UOMO LADRO....O NO???
Lo stesso Adolf Hitler era imparentato con loro, pare fosse il nipote di Salomon Mayer Rothschild, la storia non è confermata ufficialmente ma la nonna di Adolf, la sig.ra Maria Anna Schicklgruber, lavorava a servizio dal barone Salomon Rothschild, nella sua residenza a Vienna e rimase incinta (forse violentata o semplicemente sedotta da quest'ultimo) quindi, probabilmente, scorreva sangue ebreo nelle vene del dittatore monorchide che tanto odiava i giudei, il figlio illeggittimo di Maria Anna non venne mai riconosciuto dal barone Rothschild (ci sarebbe mancato altro...). Forse è solo una legenda metropolitana, però la nonna di Adolf in quella casa ci lavorò veramente ed il barone era un noto sciupafemmine, dopo nove mesi nacque il futuro padre di Hitler, il sig. Alois Hiedler (poi modificato in Hitler)...
 
L'EURO UNA MONETA ELETTRONICA
Ma torniamo all'Euro, altrimenti vado fuori tema.., come spesso mi accade, e all'articolo originale estivo, sottolineando però l'importanza di questa estesa digressione valutativa, atta ad evidenziare le motivazioni politiche e non, che sono alla base della CERTA CADUTA DELL'EURO (aggiungo anche a buon bisogno pilotata...!!), secondo il mio personale parere, legato alle conseguenti logiche dell'analisi astrologico-finanziaria qui descritta..che vedrà il suo compiersi nell'ambito dei prossimi 10 anni, con il passaggio di Saturno in Capricorno (dal 2018 al 2021 circa) che attiverà le problematiche che solitamente sa sollevare quando qualcosa non viene concepita con correttezza e con giustizia: Saturno è un giudice inflessibile in questo senso soprattutto quando lo si applica alla realtà socio-politico-economica. La sua oppisizione a Giove sarà determinante per destruturare la fine di una moneta nata fraudolentamente a spese sia della dignità che della sovranità dei popoli europei. L'unica opposizione divergente a questa analisi che prevede una incresciosa fine annunciata di questa moneta, sostanzialmente elettronica (semiquadratura ad Urano), si può trovare, anche in questo caso, nella, non proprio limpida, azione di Plutone che agisce solitamente per sotterfugio e per fraudolenza, quindi potrebbe mantenere in atto l'inganno della moneta unica, per gli anni che gli servono per realizzare i suoi scopi (ne sono trascorsi già nove..circa..e, non sono ne tanti ne pochi in realtà..!!). Moneta, l'Euro, che comunque dovrà servire ai suoi scopi principali (mi sto riferendo a Plutone..), quelli cioè utili a disarcionare il Potere costituito, per ricostruirne un altro ex-novo dalle ceneri rovinose in cui sarà definitivamente caduto, ripartendo dalle fondamenta di questi imperi del male ormai in declino (si spera...!!!). Anche se in me poi c'è una realtà attuativa di altro ordine che, chi mi segue da qualche anno, conosce: il mio famoso C'E' DI PIU'...!!  Nell’invenzione della moneta unica si celano d’altronde i peccati originali

Il simbolo dell'Euro davanti alla sede della Banca Centrale Europea a Francoforte. REUTERS/Alex Domanski
di una valuta che, secondo lo Spiegel, sta minacciando perfino la coesione politica dell’Unione Europea (Io, ma credo molti altri come me, all'epoca del cambio, aldilà della lettura astrologica, pensai alla difficoltà di poter realizzare l'unione di popoli così differenti tra loro per storia e tradizioni culturali, tra l'altro da effettuarsi  solo tramite  un cambio monetario: popoli inoltre, che neanche 50 anni prima si erano scannati in una delle guerre più sanguinose che la storia ricordi...). Quindi "l'intuizione" dell'articolista tedesco, di cui non ricordo il nome, sembra perlomeno tardiva, se non vogliamo affondare maggiormente la lama della superficialità da un verso e della furbizia dall'altro. 
L’introduzione dell’euro, concertata da François Mitterrand e Helmut Kohl, fu com’è noto «imposta» alla Germania, orgogliosa del suo potente marco, in seguito alla caduta del muro di Berlino, diceva l'articolo. Quando si è deciso di creare l’euro, nessuno ha pensato alle crisi (Giove al Mediocielo: sovraesposizione munifica e di ottimismo) che avrebbero colpito la moneta unica e, per questo motivo non sono esistiti, fino alla crisi attuale, meccanismi regolatori per alleviare la pressione del mercato finanziario (Marte pescino, intenerito e distratto, insufficente a creare le giuste reazioni finanziarie). Da allora, l’euro ha inglobato al suo interno economie deboli ed economie forti, nella convinzione che le capacità produttive di tutti i paesi (Stellium di Sole, Venere, Nadir in Capricorno) avrebbero mano a mano converso. In realtà così non è stato (Opposizione allo Stellium, di Giove in Granchio..).  Più di parlare di conversione comune ad un unico scopo dovremmo parlare di approccio fraudolentamente persuasivo a collidere, come fanno, come schegge impazzite, le particelle subatomiche tra loro, per poter poi INTERVENIRE IN "AIUTO....!!!!", (Quadrato a T che scarica in Vergine in 12^casa le energie dei segni mobili in azione per gli scambi commerciali, bloccati proprio dai cambi impossibili per le economie più vergineamente piccole,  ma anche per quelli più squisitamente politici -opposizione Plutone-Saturno sull'asse Sagittario-Gemelli-, come recita di continuo il parlamento europeo, attaccato da ogni dove per l'incompiutezza e l'inconsistenza della logica comunitaria, legata solamente e neanche decisamente, alla moneta, l'EURO, per così dire "comune"..) .
L’unica cosa che converge nell’economia europea sono i tassi di interesse del denaro decisi dalla Banca Centrale di Bruxelles. Dapprima si sono visti i benefici di questa novità (lo Yod oppositivo, se mi consentite il neologismo, della Luna-popolo, popolarità a 1°circa del Leone, sperequazione e disattenzione espositiva, in X^ casa, non congiunta a Giove, ma opposta a Mercurio in Capricorno e a Nettuno in Aquario). Membri forti e deboli godevano tutti degli stessi interessi. Grazie alla solidità dell’economia e della finanza tedesca, che quindi non potevano non essere a conoscenza della loro forte attrazione magnetica...sin dall'inizio. Diciamolo francamente, aldilà delle convinzioni, pseudodemocratiche dell'articolista tedesco: la altGermania, attrice principale di tutta questa commedia, secondo il mio "modesto" parere, vive il ruolo  dello strozzino europeo consapevolmente sin da principio e su questa, dura ma inevitabile affermazione, farei riflettere, a maggior ragione, anche sulla reale consistenza della posizione economico-finanziaria del VATICANO, comandato e "diretto" da un papa Tedesco, Benedetto XVI°, Joseph Ratzingher, anch'esso, nonostante papa, soggetto alle leggi astrologiche (arietino di terza decade, quindi sotto il tiro, la pressione, anche lui, della Grande Croce Cardinale, incentrata sopratutto come innesto del seme innovativo in quest'anno 2011-2012, dalla dura opposizione  di Saturno-GIUSTIZIA in Bilancia. Saturno opposto al Sole del Papa ci parla di stanchezza, incapacità di assumersi le responsabilità che il suo ruolo gli richiede. Se potesse, per gli impegni certamente pressanti e sconvolgenti della Chiesa di questi anni, se ne andrebbe in "pensione".., se così si può dire riferendosi ad un papa...:penso che la spinta di questo Saturno giudice inflessibile non sarà facilmente digeribile in considerazione dell'attivazione della grande Croce sui pianeti in Ariete del papa tedesco che è più teologo, filosofo che "affarista" e tecnico-finanziario come gli viene richiesto dal suo ruolo tutt'altro che ecclesiastico...come ormai tutti dovrebbero aver capito..!!! La Chiesa perde proseliti ogni giorno di più e questa emorragia dovrà esere fermata se non si vuole la fine del papato. In realtà io sono convinto che qualcosa dovrà accadere d'improvviso e d'inaspettato, perchè c'è anche e sopratutto il ritorno di Urano congiunto all'Urano di nascita del Papa che non è un segno da poco per chi riesce a viverlo in vita...(84 anni per la rivoluzione intera del pianeta). Il lavoro tende a rallentare e a stancare non garantendo la necessaria lucidità  al raggiungimento di "certi" obiettivi, non solo quelli di facciata, quelli apertamente religiosi, ma anche e soprattutto quelli più indiscreti, visto gli sbandamenti ecclesiali di questi tempi, che dovrebbero servire a garantire stabilità e lunga vita alla Chiesa Cattolica, ma che non potrano essere realizzati con quest'uomo al potere clericale... Gli sforzi di Ratzingher in quest’anno astrologico saranno obbligati a rivolgersi a problematiche maggiormente di carattere politico (certamente non religioso, ne teologico o filosofico, come piacerebbe maggiormente alla sua predisposizione culturale ...), di cui, si sa, però non essere un grande estimatore in quanto l'Ariete, a prescindere dal ruolo preminente che possa occupare, non ha le doti di riflessione e di attesa utili per un controllo adeguato del potere, religioso o politico che sia..!! Non rendersi conto, come ho fato osservare qualche paragrafo fa, oggi dell'avvenuto cambiamento e stravolgimento dell'oggetto sociale da parte della chiesa, -Plutone nei gradi natalizi in Capricorno dal 2008-  ormai sempre più invischiata in affari meramente economici, (per non dire delle licenze sessuali di pedofilia spinta, ormai acclarate in più parti del mondo cattolico..) che in quelli squisitamente religiosi, con proventi pluri miliardari, in Euro s'intende, di cui devolve in beneficenza, ricordandosi, se lo fa veramente, la sua motivazione unica e inalienabile per la quale si è fondata, per espressa dichiarazione del tesoriere ecclesiastico, solo il 20% dell'incasso, a volerci credere....!!!! 

Diceva lo Spiegel, per riprendere la logica dell'articolo, membri forti e deboli godevano tutti degli stessi interessi. Grazie alla solidità dell’economia e della finanza tedesca, anche la Spagna e l’Irlanda hanno potuto godere di interessi vantaggiosi, creando, grazie ai flussi di denaro che si riversavano, una bolla dell’immobiliare senza precedenti (e chiaramente i grandi economisti di tutto il mondo questo aspetto di macroeconomia lo avevano disatteso: ma per favore....!!!). Nel medesimo tempo, la Grecia e il Portogallo, euforizzati dalla forza dell’euro (Luna ingannatrice con lo Yod oppositivo alla ragione-mercurio e al sentimento nazionale-Nettuno), potevano vivere al di sopra dei loro mezzi. Ad Atene il caso era addirittura aggravato da pratiche fraudolente che da anni truccavano i conti pubblici, come d'altronde in tutte le altri parti del mondo occidentale, compresa la tanto blasonata America delle triple AAA, pronte a crollare ben presto anch'esse data la potente opposizione di Plutone al Granchio americano.
Un tema astrologico chiaro, e senza grandi dubbi peraltro, che mi porta a credere che L'INIZIO DELLA FINE dell'EURO E' INSITO NELLA COSTITUZIONE STESSA DELLA MONETA UNICA, anche per il propellente "nucleare" che la Grande Croce ha innescato nei punti chiave o angoli del tema monetario che purtroppo non può essere scisso dalle conseguenze spesso nefaste di un simile evento: l'euro, moneta elettronica, scaturita dalla furbizia di un precisa Elite finanziaria, finirà, anche se già i segni di nervosismo nazionale sono evidentissimi, quando la quadratura di Plutone all'Urano arietino si compirà definitivamente, cioè verso fine giugno del 2016...!! L'inizio degli scricchiolii, che già sono in atto, si faranno sentire nell'intero 2012 con l'entrata in Bilancia di Marte, (che farà da detonatore decisivo, purtroppo anche per altri motivi, altrettanto conseguenziali alla crisi economica, cioè, la più che probabile e possibile, guerra Mondiale...che sembra essere il vero spauracchio..di questi anni bui..!!). Sarà proprio la Grecia con le sue elezioni di aprile/maggio 2012 a sancire l'inizio della fine dell'Euro, perchè potrebbe iniziare a comprendere la trappola del finto indebitamento, e l'effetto domino sarà certo, garantito ed inevitabile... Ed anche se non uscisse dall'Euro, cosa molto probabile, per interventi della nomenclatura del Bilderberg, alla Monti per intenderci..., nulla potrà fermare il crollo già iniziato e purtroppo non sarà solo la Grecia ad essere in deficit; l'Italia la seguirà di corsa, senza alcun dubbio!!! D'altronde il Tema della Republica parla chiaro: Saturno sull'Ascendente, sulla Luna-popolo, non scherza certamente. Inutile illudersi il 2013 sarà tremendo e il 2014 certamente segnerà una precisa linea di confine con il formarsi della più potente Grande Croce Cardinale perdurante dalle vacanze natalizie fino all'estate 2014, con un picco clamoroso intorno ai giorni di Pasqua (strana coincidenza religiosa...che evidentemente non è casuale: da Natale a Pasqua.., da una nascita ad una morte...!!!) di fine aprile: 20,21,22,23 aprile circa, con una Croce perfettamente stagliata in cielo sul 13° grado di ogni suo braccio...cardinale. Ma avrò modo di approfondire questo periodo decisivo e determinante per il suo significato di fine ciclo (distruzione e rinascita), tra qualche anno..: decisiva la primavera del 2014. Chi, comunque volesse prenderne atto, sopratutto legato ai segni cardinali rappresentati, sappia che sarà un periodo spartiacque (la figura biblica di Mosè che divide le acque sembra proprio aderente all'idea..) certamente connesso al principio plutonico di morte e resurrezione..: crollo del vecchio e corrotto potere per l'instaurazione di uno, completamente nuovo, sorto sulle macerie del primo...!! QUESTO ACCADRA' STATENE CERTI...     

L’euro ha finito dunque per legare indissolubilmente delle economie che non sono state in grado di armonizzarsi
. Inoltre, l’adozione della moneta unica impedisce quelle misure chiamate deflazionistiche (quadratura secca del Sole in Capricorno all'Ascendete Bilancino...!!!) che un tempo i paesi adottavano per uscire dalle crisi. Prima dell’euro, la Banca Centrale di un paese svalutava la moneta. Questo semplice stratagemma diventava una perfetta leva per riequilibrare la legge della domanda e dell’offerta. I prezzi dei prodotti greci o portoghesi sarebbero andati giù, rendendoli più commerciabili all’estero, e aumentando dunque la domanda di esportazioni. Nel contempo laalt moneta ad Atene o Lisbona sarebbe stata meno forte, rendendo più difficile l’acquisto di beni importati, contribuendo dunque alla produttività industriale...NON E' POI COSI' DIFFICILE, se lo capisco io che in economia sono scarsino....!!!  L’Unione Europea così com’è stata concepita non prevede che un paese possa uscire dall’euro: opposizione Luna-Mercurio e Luna-Nettuno.  Così, la Grecia è costretta oggi a guadagnare la sua competitività con misure di austerity micidiali, come da noi d'altronde, sta facendo l'ingegnoso e "tecnico" Monti (supportato addirittura dalla sinistra finta,-che vergogna e che fine...!!!-, di Bersani e Napolitano, gli altri non li nomino neppure...!!!)  riducendo i servizi ed i salari, aumentandone i costi, che toccano sempre nel vivo i più poveri e i più onesti tra i cittadini, senza poter ricorrere alle pratiche deflazionistiche, senz’altro meno dolorose e più accettabili, anche nell'ottica di una possibile ripresa che in questo modo non potrà realizzarsi assolutamente. Personalmente  credo che non si voglia minimamente realizzare nessuna ripresa (come il tema Natale dell'Euro descrive...sottoponendo il Sole-Euro ad un vero massacro..astrologico) anzi si vuole affondare definitivamente il sud dell'Europa: Turchia, Grecia, Italia, Spagna e Portogallo, che sono il forziere delle vestigia dell'antichità, della loro testimonianza e delle opere d'arte più importanti del mondo.. Neanche la Francia può stare tranquilla: dovrà stare attenta anche la Francia che vivrà un rigurgito della destra antica, quella per intenderci simile agli antichi sbraiti di LePen ..!!! Questo tratto importante dell'Europa che si affaccia sul mar mediterraneo, fa gola a molti, con tutti i suoi tesori d'antichità e di mari che nessuno possiede....al mondo e per la sua posizione strategica per i movimenti economici e di merci via mare.
Sono proprio un inguaribile complottista, non c'è dubbio, così mi accuserebbero, come peraltro già hanno fatto e detto molte volte chi accusa l'astrologia con pregiudizio e villania oratoria e mentale, gli accoliti del Cicap dell' "esimio" Piero Angela e figlio, eterni (il padre è in Rai da più di 30 anni) rappresentanti di una sottocultura scientifica bloccata e fuorviante l'intera realtà circostante l'uomo e la sua vera essenza. 

D’altronde, finiva lo Spiegel, volendo provare a persuadere i lettori della buona fede tedesca, anche se la Grecia uscisse dall’euro la situazione sarebbe tutt’altro che rosea. Atene si troverebbe costretta dall’oggi all’indomani a pagare con una dracma svalutata i suoi ingenti debiti in euro. Non riuscirebbe mai a pagare i suoi crediti, e le sue banche fallirebbero, trascinando dietro sé le numerose banche europee che hanno comprato i bond greci...(e chi lo dice che dovrebbe pagarli..??) Basterebbe vedere cosa ha fatto, nel completo silenzio stampa mondiale, l'ISLANDA a giugno...abbandonando la comunità europea, riprendendosi la sua sovranità popolare e lasciando il debito da estinguere a chi il debito lo aveva creato artatamente: i banchieri danesi e inglesi.
L’euro è diventato, nel caso della Grecia, un club molto costoso, da cui non si può uscire. E anche se ne uscisse, il conto sarebbe troppo salato per tutti gli altri...Più che una fine di un articolo finanziario, queste parole mi sembrarono voler suonare come una specie di AVVISO DI GARANZIA, della magistratura inquirente: ricordatevi che siete tutti in un obbligo "obbligato" e li rimarrete....!!!! Insomma mi sembrò proprio una minaccia, che ad oggi si sta realizzando concretamente anche da noi in Italia, che ricordo, per chi non fosse informato di questioni finanziarie, questa estate non era tra le nazioni a rischio default come lo stesso articolo dimostra riferendosi ad altre nazioni particolari ma non all'Italia. Cosa mai sarà accaduto in due mesi da causare un crollo così verticale della credibilità italiana, peraltro sempre corretta nelle sue scadenze contrattuali, al punto di obbligare alle dimissioni, causa l'intervento "golpista" del capo dello Stato G.Napolitano, il premier in carica, eletto democraticamente, Cav. Silvio Berlusconi ...???  L'unica nazione immune dalla crisi dell'euro in Europa è la GERMANIA. Dovremmo iniziare a capirne i motivi. Se una nazione come la Grecia, che vale circa il 2% del Pil della Ue, rischia, come rilevava chiaramente l'articolo dello Spiegel, di farla fallire, dovremmo porci qualche domanda sulla tenuta della costruzione attuale dell'Europa e su quali basi poniamo i nostri piedi...CHE NE PENSATE???  L'euro è il sintomo, non il problema. La Ue non ha politiche fiscali comuni, misure condivise per la lotta all'evasione o per la crescita economica, sociale e legislativa, uniformità per la stesura delle finanziarie che decidono le politiche di spesa e di bilancio dei diversi Stati....ma se le vedo io, che sono tuttalpiù un buon astrologo, (parafraso  Grillo, ma a sua differenza non sono affatto popolare, che si "chiama fuori politicamente" dicendo solo di essere un..."comico"..!!!) queste distorsioni comunque evidenti, ci deve essere qualcuno, più adeguato di me, ad averle notate concretamente o....magari ad averle volute proprio così....per crearsi un ...plusvalore...!!! Un chiaro segnale del serio problema che l'Euro avrà innescato in questi anni micidiali per l'umanità intera, sarà evidenziato nelle perdite del mercato delle obbligazioni societarie che subirà un notevole calo, affossando anche Istituti Bancari: veri e propri istituti a delinquere mascherati da banche. Crollo definitivo della fiducia degli azionisti... La ragione ufficiale sarà la politica irresponsabile ed eccessivamente aggressiva della Federal Reserve che ricomincerà ad aumentare i tassi di interesse...durante il 2015 (Plutone opposto al Sole degli Stati Uniti).  
Tutti sanno che i debiti pubblici degli Stati membri, così come sono concepiti, non saranno mai onorabili perchè sono stati concepiti fraudolentamente come tutta la costituzione dell'Euro, e proprio perchè, ad usare proprio la stessa parola, che suona di buono, di onesto e di serio,  non sono affatto debiti ...d'ONORE..
                    

Roma,     15/12/2011       

Claudio Crespina ilNadir

© tutti i diritti riservati

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir