LOGICA ASTROLOGICA E REALTA' FISICA: un paradigma della vita

LOGICA ASTROLOGICA E REALTA' FISICA: un paradigma della vita
 
earthlog 2008
Siamo stati spinti a credere che il mondo esterno sia più reale del mondo interiore questo nuovo modello di scienza, che la quantistica applicata sta inoltrando alle più evolute menti matematiche, dice proprio il contrario: sostiene che quelo che succede dentro di noi crea ciò che accade al di fuori di noi....
il cervello elabora 400 miliardi informazioni al secondo ma siamo coscienti soltanto di 2000 ca. di esse. La nostra coscienza ne elabora 200 che riguardano più propriamente l'ambinete, il nostro corpo e il tempo e il suo estemporaneo modo di correre.Se il cervello elabora 400 miliardi informazioni al secondo ma siamo coscienti soltanto di 2000 di esse, significa che la realtà si svolge sempre all'interno del cervello, riceve le informazioni ma non le integriamo noi.....
 
Per come è cablato il nostro cervello vediamo solo ciò che crediamo sia possibile...!!!
Siamo noi a creare la realtà, siamo macchine che producono realtà, creiamo gli effetti della realtà, in continuazione percepiamo le cose dopo che si sono riflesse nello specchio del ricordo...Dobbiamo renderci effettivamente conto che
NON C'E' UN FUORI INDIPENDENTE DA CIO' CHE SUCCEDE QUI' DENTRO...!!!
Il mistero della direzione del tempo, le leggi fondamentali della fisica non fanno alcuna distinzione rilevante tra il passato e il futuro. E' un mistero dal punto di vista fisico il perchè, noi che siamo in grado di ricordare il passato, non dovremmo avere lo stesso accesso epistemico al futuro.... E' un mistero inoltre il perchè dovremo pensare che agendo adesso possiamo influenzare il futuro piuttosto che il passato... Il fatto che abbiamo un diverso tipo di accesso epistemico al passato piuttosto che al futuro, che agendo in questo momento esercitiamo un controllo sul futuro piuttosto che sul passato: questi aspetti sono così radicati nel nostro modo di sperimentare il mondo e la realtà che non provare curiosità per capire è come aderire anticipatamente ad una morte concettuale e l'uomo così svilisce nella routine depressiva che non contiene progresso espansivo (come d'altronde aviene per l'evoluzione continua dell'universo....) ma regresso e irrigidimento sclerotizzante la logica della mente.
L'astrologia sta all'interno di questo meccanismo da sempre. Il suo incipit prevede da sempre, non la linearità del tempo ma la sua ciclicità, esattamente come oggi la fisica quantistica e le motivazioni einsteiniane hanno dimostrato. L'astrologia arte e scienza del tempo: la mente del'essere è ampiamente descritta in moviento nel tema natale ed è errore macroscopico fermare l'analisi al controllo solo periodico nel tempo di individuo che in realtà cresce, cambia, sviluppa in simultanea ogni sua caratteristica sia fisica che mentale che spirituale. Il Tema bidimensionale non ci mette per intero in contatto con la realtà fenomenica, ma proprio l'assunto del Nadir, come punto dell'Essenza dell'essere, da finalmente la profondità alle quattro dimensioni del tema bidimensionale, portandole alle sei che la realtà ci presenta da sempre tramite la grafica di un tema tridimensionale (a cui ben presto l'astrologo dovrà arrivare....anche come rappresentazione del suo lavoro...). L'asse Zenit-Nadir, che ripeto fino alla noia, avendo visto coi miei occhi, a più riprese, una marea di siti astrologici, continuare a confondere questa asse con quella del Mediocielo-Fondocielo che è sull'ecclittica, e non tocca minimamente lo Zenit e il Nadir: il sopra e il sotto...per dirla alla Rudhyar nel tema tridimensionale.Quest'asse contiene la logica del tempo e dello spazio dell'uomo, in quanto è quello che ci portiamo "sempre" e costantemente dietro, ovunque noi andassimo sull'orizzonte. La mente si muove e crea pensieri così come noi ci muoviamo e creiamo realtà attorno a noi, prima, un momento prima inesistente alla nostra mente, ma esistente comunque .....Il telefono cellulare, invenzione di questi ultimi 30/40 anni ruggenti dal punto di vista della comunicazione, nel '500, nel '600 non esisteva...ma evidentemente....ESISTEVA...poteva esistere. BISOGNAVA PENSARLO COME ESISTENTE.....IN NATURA EVIDENTEMENTE C'ERA. Heisenberg sostanzialmente con la sua "filosofia" quantistica ha detto che GLI ATOMI NON SONO COSE ma SONO SOLO DELLE ..."TENDENZE" perciò invece di pensare in termini di cose, bisognerebbe pensare in termini di "possibilità" (o tendenza a che si avveri, si realizzi o meno....): SONO TUTTE POSSIBILITA' DI COSCIENZA....come legge la sua possibile realtà la logica decifratoria astrologica... Invece di pensare alle cose, come cose in se, abbiamo l'abitudine, intagliata nelle logiche della mente da secoli, di pensare che tutto ciò che ci circonda siano cose che sistemiano senza il nostro intervento volontario, siamo convinti che sono cose indipendentemente ...da noi...!!! Non è così, il mondo materiale intorno a noi, le sedie, il tavolo, la stanza, la cinepresa e qualsiasi cosa esiste, non sono altro che possibili movimenti di coscienza: di volta in volta scelgo tra quei moti di coscienza per far manfestare la mia effettiva esperienza. Questo è l'unico ragionamento radicale da seguire ma è molto radicale, difficile da assorbire perchè tendiamo a credere che il mondo esiste già indipendentemente dalla nostra esperienza MA, come detto, NON E' COSI......
Il Diagramma astrologico prevede questo concetto altissimo di fisica quantistica per questo io definisco l'astrologia come LA SUMMA DELLE SCIENZE e non come, i suoi denigratori continuano a dire, senza il minimo costrutto, e senza il minimo impegno a capirne la vera logica (e s' che in certi casi si tratta di eminenti uomini di valore scientifico e filosofico....!!!) un gioco da salotto anche pericoloso..
L'ASTROLOGIA E' PENSIERO, il suo magma vitale è pensiero che sottende tutto e il tutto....L'ASTROGIA E' PRODOTTO DELL'UNIVERSO da cui discende, grazie all'intuizione di uomini di valore assoluto che in anni lontanissimi, senza l'ausilio di mezzi tecnici sofisticati, come quelli attuali, sono riusciti a farla parlare con la logica delle stelle da cui dipende direttamente e da cui anche noi dipendiamo direttamente..essendo formati della stessa sostanza delle stelle...

dr. Claudio Crespina

© tutti i diritti riservati

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir