OGGI NASCEVA...BRIGITTE BARDOT

Una sensuale Brigitte Bardot (Sole in Bilancia), icona degli anni Cinquanta, un viso romantico, dai lineamenti particolari, un sogno ad occhi aperti, una delle poche attrici europee che hanno avuto successo in America.
Nasce a Parigi il 28 settembre 1934, e appena diciottenne esordisce sul grande schermo con il film “Le Trou Normand”, nel frattempo sposa il regista Roger Vadim con il quale avrà una lunga storia d’amore.

Il successo promosso dal regista e marito Roger Vadim, arriva con il film “Piace a troppi” del 1956, con Jean-Louis Trintignant, rendendola una celebrità mondiale (Sole al Mediocielo).

I suoi primi film negli anni cinquanta, esaltano in maggior modo il fisico attraente della modella, facendola recitare in storie romantiche, altre a sfondo storico, mostrando il suo ombelico nel film “La linea francese” creò non poco scalpore alla critica, per aver mostrato la sua “nudità”.

Il suo erotismo francese dal sapore delicato in “"Mademoiselle Pigalle" racconta la nascita di un’icona del Glamour che negli anni sessanta raggiunge l’apice del successo.

Un “attivismo” (Luna in sesta casa in Gemelli) particolare è quello che riguarda la salvaguardia dei diritti degli animali (Venere congiunto a Nettuno in Vergine), la quale nel 1986 crea la “Fondazione Brigitte Bardot per il Benessere e la Protezione degli Animali" finanziandola con ben 3 milioni di franchi, derivanti dalla vendita all’asta di numerosi oggetti  personali della diva. Dichiarando anche la sua posizione contrastante al consumo di carne di cavallo.


Una sofferenza attanaglia questa bellezza “Botticelliana”, che negli anni 60 arriva addirittura a tentare di togliersi la vita.
La sua vita tra matrimoni e separazioni, tra bellezza e infelicità, così “ideale” che spesso non ci si rende conto che anche “loro” sono umani come noi, e hanno comunque le loro debolezze.

LA REDAZIONE ILNADIR

Sara Del Monte

Naviga verso:

banner-logica-cosmologica 

Monitoraggio Personale sul nadir